GUARDIANS THE SWORD OF BLOOD DI SEPHY FONTAINE.

Pronti per una nuova settimana? Iniziamo subito con una recensione di Anna Maria.

Titolo: Guardians – The Sword of Blood.

Autrice: Sephy Fontaine.

Genere: Urban Fantasy.

Pagine: 270.

Editore:Self Publishing, 22 settembre 2020. Formati disponibili: Kindle 1,50€

Kindle Unlimited 0,00€

cartaceo 12,48€.

Trama:

https://www.amazon.it/Guardians-Sword-Blood-Sephy-Fontaine-ebook/dp/B08JM747H3/ref=mp_s_a_1_3?dchild=1&keywords=sephy+fontaine&qid=1612014172&sprefix=sephy+&sr=8-3

Da quando Paige Somerlen ha compiuto ventunanni è successo qualcosa di particolare dentro di lei: ha delle premonizioni che le mostrano gli eventi imminenti che riguardano la sua vita. Presto una persona a lei vicina perderà la vita in modo tragico. Paige, mettendosi sulle tracce della vittima, si reca sulla spiaggia dove si imbatte in un essere mostruoso. Quella sera, la ragazza scopre di possedere il dono della magia , e al secondo attacco di un demone intervengono i Guardiani. Nathan Tyrelle, il capo dei Guardiani, rivela a Paige di essere diventata una strega il giorno del suo ventunesimo compleanno, e da allora inizia una nuova esistenza per lei nel mondo di Etnos. Tra lezioni di magia e nuove conoscenze, Paige scoprirà di non essere soltanto una strega, e che una minaccia già sconfitta in passato vuole tornare in vita per distruggere Etnos e i Guardiani.

Giudizio:

“Guardians- The Sword of Blood” di Sephy Fontaine è un urban fantasy dalla narrazione fluida e coinvolgente che io consiglierei soprattutto a chi si approccia per la prima volta a questo genere. La scrittrice ha un modus scrivendi semplice, a tratti acerbo, ma comunque interessante. L’eterna lotta tra il Bene e il Male è il tema centrale intorno a cui ruota l’intera trama. La scrittrice ha inizialmente fornito al lettore una precisa descrizione su come e quando queste due forze contrapposte si sono generate e su come a causa del loro diffondersi anche tra i comuni mortali sia sorta la necessità di avere chi, dotato di poteri magici, combattesse tali esseri demoniaci: i Guardiani! In un mondo parallelo, chiamato Etnos, un tempo passavano tutte le anime sia buone sia malvagie ed è qui il luogo dove tutto ha avuto inizio: a seguito di un terremoto, due distinte sorgenti, l’una di sangue e l’altra limpida e cristallina, hanno poi generato lo spietato demone Azhers e la coraggiosa strega Alasdair. Dallo scontro tra l’essenza del Bene quella del Male sono nate, a loro volta, i Guardiani e i Demoni. Nathan Tyrelle è un giovane diventato capo dei Guardiani grazie alla sua innata propensione al combattimento e destinato a diventare il futuro Esecutore prendendo il posto di sua madre. Nonostante sia un guerriero, resta comunque un ragazzo con dei sentimenti che, se vengono traditi, lasciano cicatrici profonde difficili da rimarginare, anche per un capo di Guardiani. A seguito di una delusione amorosa Nathan ha eretto intorno a sé una corazza inscalfibile preferendo mostrare il suo lato arrogante e sicuro di sé e nascondendo invece quello più sensibile così da non permettere più a nessuno di ferirlo. “Zero affetto e zero emozioni, solo divertimento”. Ecco in cosa si è trasformato il giovane Guardiano: un collezionista seriale di conquiste femminili, ma tutte senza importanza! Nathan non ha però permesso al dolore di renderlo vulnerabile: egli continua ad essere un coraggioso guerriero di tutti quei demoni che si cibano sulla terra non solo di persone comuni, ma soprattutto dei Potenziali futuri guardiani. In un giorno come tanti, sulla Terra, la vita della ventunenne Paige Somerlen viene improvvisamente stravolta facendola catapultare in una realtà a lei estranea e costringendola a dire addio alla sua vita passata che non sarebbe più stata normale. Paige, la ragazza coi capelli rosso fuoco e con gli occhi di un particolare colore grigio, sembra all’apparenza schiva, riservata e persino goffa, ma in realtà ha dentro di sé poteri magici, quale quello delle premonizioni, che deve imparare a conoscere e gestire. E chi meglio del bel tenebroso Nathan Tyrelle per addestrare una nuova strega? Quella ragazza goffa ma intrigante, inizia, senza rendersene conto, a creare pian piano delle crepe nella corazza del prode guardiano, ma Nathan sarà disposto a darle accesso al suo cuore? E poi cosa nasconde davvero dietro i suoi straordinari poteri l’inconsapevole Paige? La ventunenne Paige Somerlen, catapultata nel mondo di Etnos tra Guardiani e streghe che le insegnano le diverse arti magiche, quali la Lievitazione, la Telecinesi, la Guarigione e così via e orribili demoni che sembrano intenzionati ad eliminarla con ogni mezzo, la vedremo pian piano trasformarsi da impacciata e insicura in una strega consapevole di custodire in sé la Chiave per sconfiggere, come in passato, il Male. Riuscirà Paige, assieme a Nathan, a sconfiggerlo? Sarà davvero posta la parola fine a questa lotta perenne? Combattimenti, magie, rivelazioni, tradimenti e sentimenti sono gli elementi ben dosati dalla scrittrice che rendono la sua storia tale da tenere sempre desta l’attenzione del lettore!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

TORMEN DI LAUREN KATE

Titolo: Torment

Autrice: Lauren Kate

Edito:Rizzoli

Pagine: 461

Data d’uscita: 12 gennaio 2017

Prezzo kindle: 7,99 €

Prezzo cartaceo: 15,20 €

Trama:

https://www.amazon.it/Torment-Lauren-Kate/dp/8817093939/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=torment+lauren+kate+italiano&qid=1610190333&sprefix=torment&sr=8-1

Quando Daniel apre le ali e si allontana nel cielo, Luce si sente smarrita. Rimarrà in un collegio della California per chissà quanto tempo, a mille miglia da casa, senza di lui. È questo il dolore più grande: perché lui è il suo amore da sempre, l’angelo caduto che dà un senso alla sua vita. Luce stenta a capire quello che succede. A lei, a loro, al mondo. Infuria una guerra tra potenze celesti e infernali, ombre minacciose la incalzano. E poi ci sono le insidie del cuore: l’incontro con un ragazzo dolce e incredibilmente normale…

Parliamo del libro…

Luce si ritrova in una scuola, da sola, senza Daniel senza nessuno a dover ricominciare da zero.

Ogni giorno che passa si pone delle domande e non avrà mai delle risposte, perché Daniel e tutti gli altri evitano di dargliele.

Ma sono tante le cose che imparerà in questa scuola, ma le verranno anche molti dubbi e la risposta la può trovare solo da se.

Cosa ne penso?

In questo libro vediamo poco Daniel, è molto concentrato su Luce e quello che scopre del passato e presente.

Una pagina tirava l’altra, calcolando che ho il cartaceo e non potevo portarlo ovunque l’ho finito in fretta dato che appena lo prendevo in mano non volevo staccarmene.

Ma me ne mancano ancora tre libri della serie per poter dire chiaramente se mi è piaciuto del tutto, ma per ora posso dirvi che sicuramente è molto meglio delle mie aspettative.

Nonostante io non sia da fantasy, angeli e demoni questi libro mi piace davvero tanto.

Scritto bene, ogni sospance, ogni momento che racconta ha quel qualcosa da farti andare avanti nella lettura.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

FALLEN DI LAUREN KATE

Ed eccoci con una serie e una nuova recensione.

Titolo: Fallen

Autrice: Lauren Kate

Edito: Rizzoli

Pagine: 442

Prezzo kindle: 7,99 €

Prezzo cartaceo: 16,00 €

Trama:

https://www.amazon.it/Fallen-Lauren-Kate/dp/8817093920/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=fallen&qid=1609581132&sr=8-2

In seguito a un tragico e misterioso incidente, Lucinda è stata rinchiusa a SwordEtCross, un istituto a metà fra il collegio e il riformatorio. Nell’incidente un suo amico è morto. Lei non ricorda molto di quella terribile notte, ma la sua ricostruzione dei fatti non convince la polizia. La vita nella nuova scuola è difficile: il senso di colpa non le lascia respiro, proprio come le telecamere che registrano ogni singolo istante della sua giornata. E tutti gli altri ragazzi, con cui è più facile litigare che fare amicizia, sembrano avere alle spalle un passato spiacevole, se non spaventoso. Tutto cambia quando Luce incontra Daniel. Misterioso e altero, prima sembra far di tutto per tenerla a distanza, ma poi è lui a correre in suo aiuto, e a salvarle la vita, quando le ombre scure che Luce vede in seguito all’incidente le si stringono intorno. Luce, attratta da Daniel come una falena dalla fiamma di una candela, scava nel suo passato e scopre che standogli vicino, proprio come una falena, rischia di rimanere uccisa: perché Daniel è un angelo caduto, condannato a innamorarsi di lei ogni diciassette anni, solo per vederla morire ogni volta… Insieme, i due ragazzi sfideranno i demoni che tormentano Luce, e cercheranno la redenzione.

Parliamo del libro…

Lucinda detta Luce, dopo un tragico incidente viene mandata in una scuola speciale.

Una scuola dove tutti sembrano pazzi squilibrati, uno è più strano dell’altro, l’unica ragazza sana con cui lega da subito è Penn.

Quando però incrocia Daniel subito scatta la scintilla nonostante lui faccia di tutto per tenerla distante, e inoltre a lei sembra di averlo già visto, già conosciuto, ma dove?

Tra di loro ci si mette anche Cam, un ragazzo dai tratti del cattivo ragazzo che non ama le regole.

Ma tra tutti quei ragazzi c’è un segreto, un qualcosa che li unisce, chi sono veramente?

E Luce riuscirà a credere nella storia che Daniel le racconta di una maledizione fatta sul loro amore?

Cosa ne penso?

Ho visto mesi fa il film, e mi sono chiesta com’era il libro, fino a Natale che finalmente l’ho ricevuto.

Una storia da leggere sicuramente, e abbastanza diversa dal film.

La storia di questi angeli/ demoni che ti incuriosisce a ogni pagina sempre di più, fino a voler leggere subito il seguito.

Io non sono una che ama molto la fantascienza ma questo devo dire che mi è piaciuto davvero molto.

Scritto molto bene, e la loro storia non mi annoia anzi è talmente bella da non volerti mai staccare.

Ma adesso mi tocca leggere subito gli altri.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

GHOST HUNTERS DI DOMINIK G. CUA

Ed ecco Anna Maria in questo con un fantasy, siete pronti?

Titolo: Ghost Hunters – Il villaggio maledetto – ( vol.1)

Autore: Dominik G. Cua.

Genere: Dark Fantasy Paranormale.

Pagine: 455.

Editore:Self Publishing, 1 ottobre 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo 13,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Ghost-hunters-villaggio-maledetto-Vol-ebook/dp/B08JMBD8C4/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=ghost+hunters&qid=1603481120&quartzVehicle=705-1224&replacementKeywords=hunters&sr=8-2

Irlanda, anno 1450. All’interno dei boschi del monte Carrantuohill , nella contea di Kerry, sorge un piccolo villaggio senza nome che conta poche centinaia di abitanti. La gente conduce una vita tranquilla e pacifica, del tutto ignara dell’esistenza di un oscuro segreto che si cela nelle profondità di una vecchia cripta in cui nessuno mette piede da innumerevoli anni. E quando tre giovani donne a conoscenza di tale segreto giungono alle porte del villaggio, cominciano a verificarsi strani avvenimenti: la notte porta con sé fitti manti di nebbia al cui interno si muovono ombre sinistre, gli animali del bosco spariscono nel nulla e la gente inizia a morire nei modi più spaventosi e incomprensibili, tanto da far sospettare che il villaggio sia caduto vittima della stregoneria. Chi sono quelle donne? E cosa si nasconde all’interno della cripta?

Giudizio:

Voglio iniziare questa mia recensione partendo da due frasi estrapolate dal romanzo: ” Chiunque si sia avvicinato in quel posto da allora, non ha mai fatto ritorno”. ” Lasciate ogni speranza, o voi che entrate”. Entrambe le citazioni, compresa quella dell’inferno dantesco, si riferiscono ad un villaggio senza nome, ai piedi della montagna Carrantouhill, nella contea del Kerry, colpito da ormai cinquecento anni da una terribile maledizione. Una maledizione scatenata dall’avidità di potere di uno spietato stregone e da tre sorelle. Beatrice, Viviana e Matilde, questi i nomi delle protagoniste della prima parte del romanzo. Tre sorelle dall’aspetto serafico e innocuo che celano in realtà un animo malefico e un unico desiderio di portare a termine la loro missione! Mai farsi ingannare dalle apparenze! Questo è l’errore più grande commesso da molti abitanti del villaggio: lasciarsi abbindolare dal loro aspetto mite concedendo così ad esse una fiducia che si rivelerà poi mal riposta. Ma quale lo scopo delle loro azioni? Cosa vogliono e perché proprio in quel luogo? Un villaggio, quello descritto dal nostro autore, dove, per via della collocazione temporale fatta nella prima parte, hanno enorme importanza parole come superstizione, leggenda, stregoneria. Saranno queste la chiave sia per dipanare i notevoli dubbi che ci sorgeranno nel corso della lettura, sia per spiegare il perché di determinati gesti, reazioni o riti compiuti. Siamo in Irlanda, nel 1450, un periodo in cui chiunque non seguisse lo stesso credo religioso o fosse sospettato di qualche atteggiamento strano o non conforme alla massa veniva facilmente e arbitrariamente considerato come “eretico” o addirittura etichettato come ” strega” e “stregone”. E sappiamo bene quale era la sorte per essi prevista: il rogo! Per sfuggire ad una morte così atroce, spesso, donne come la Roisin di questo romanzo, celavano i loro poteri soprannaturali, come ad esempio quello dei sogni premonitori. ” Una luna color cremisi, una pioggia grondante di sangue, una misteriosa figura in lontananza”. Sogni che, se ascoltati, magari, avrebbero risparmiato la morte di tanti innocenti. Indizi o sospetti che, se non ignorati, avrebbero evitato una maledizione assurda, scatenata per avidità, custodita gelosamente per ben cinquecento anni e pronta a seminare ancora caos e morte nel mondo. Nessuno può spezzarla? Blake, Ashling, Allan e Erin, questi sono i nomi dei quattro temerari ed incoscienti “acchiappafantasmi”che tenteranno di riuscire nell’impresa in cui altri avevano fallito. Facendo un grosso salto temporale, lo scrittore ci porta fino ai giorni nostri per farci scoprire se ci potrà mai essere qualcuno capace di porre fine alla maledizione che tre sorelle hanno innescato in un villaggio tranquillo prima del loro arrivo. Ci sarà mai la parola fine? Una storia complessa dove si susseguono, intersecandosi, diverse vicende che affondano le loro radici in sentimenti quali l’odio, l’avidità, la vendetta. Tanti i personaggi, ben caratterizzati. Precise le descrizioni ambientali. La nota stonata è data dal ritmo narrativo troppo lento e in alcuni momenti troppo prolisso. Confesso di essermi, in alcuni momenti, persa nella lettura. È dunque oggettivamente un fantasy paranormale ben scritto ma non è riuscito a coinvolgermi fino in fondo.

Stelle: 3 ⭐️⭐️⭐️

FINO ALLA FINE DELLA MIA DI ANDRETTA BALDANZA

E oggi Anna Maria ci stupirà con Romance/fantasy

Titolo: Fino alla fine della mia.

Autrice: Andretta Baldanza.

Genere: Romance mm/ Urban Fantasy.

Pagine: 195. Editore:Self Publishing, 29 giugno 2020.

Formati disponibili:Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 13,52€.

Trama:

https://www.amazon.it/Fino-alla-fine-della-mia-ebook/dp/B08BF4NX65/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=fino+alla+fine+della+mia&qid=1601379013&sr=8-1

Daniel e Liam si incontrano nella cattolica Scozia alla fine dello scorso millennio e vivono una storia d’amore intensa e passionale. Per Daniel , nonostante non sia un ragazzino, è la prima volta. Malgrado i pregiudizi che si trovano a dover fronteggiare, il profondo sentimento che li lega permette loro di trovare serenità e appagamento in una relazione inaspettata e profonda, vissuta con una volontà caparbia di essere felici contro tutti e tutto. Purtroppo la felicità tanto desiderata non è così a portata di mano come potrebbero pensare. Proprio quando le cose sembrano andare per il meglio Daniel e Liam dovranno affrontare , insieme, la prova più difficile che si possa immaginare. ” Io non lo sapevo. So che suona incredibile, ma è la verità: non lo sapevo. Ero rassegnato a rinunciare all’intimità e a vivere in solitudine, fino a quando non ho incontrato Liam. Lui mi ha regalato la mia identità. Mi ha preso per mano e mi ha condotto al centro stesso della mia vita, mostrandomi la meraviglia che, senza di lui, non ero mai riuscito a vedere. “. Autoconclusivo. Contiene scene sessualmente esplicite.

Giudizio:

“… aveva delle iridi così profonde da farmi pensare che se mi ci fossi tuffato dentro, non sarei mai più riemerso.” Un inaspettato colpo di fulmine. Un’ inspiegabile e irresistibile attrazione fisica. Una sensazione difficile da catalogare ed immagazzinare per Daniel, lo speco “Viaggiatore”, un “marziano” in missione esplorativa sulla terra, quando i suoi occhi incrociano quelli magnetici e famelici di Liam Lynch , un pluripremiato giocatore di rugby. Sarà forse vera la teoria di quell’antica leggenda irlandese secondo cui la dea Amhainis, la grande madre creatrice del tutto, assegna a ogni anima da lei generata il proprio doppio perfetto: la sua anima gemella. Quando tali anime predestinate si incontrano, il loro legame diviene indissolubile. Questo è un po’ciò che accade tra Liam e Daniel: un casuale incontro in un pub anonimo di Edimburgo, uno scambio di sguardi, un bacio irrazionale e istintivo e…. tutto prende una piega assolutamente inaspettata. Nulla di strano. Nulla di eccezionale. Si tratta in fondo del nascere di un amore, nulla di più normale, se non fosse che nella cattolica Scozia, per quanto l’omosessualità sia stata da poco legalizzata, continuano purtroppo esserci pregiudizi e intolleranze al riguardo. Il nostro Viaggiatore Daniel dovrà, dopo quell’incontro, non solo imparare a gestire emozioni ed istinti sessuali a lui fino ad allora sconosciuti, ma dovrà anche affrontare i preconcetti del mondo bigotto in cui è costretto a vivere. Persino ad un alieno, come Daniel, apparirà un’assurdità che una società evoluta continui a restare legata a concetti su ciò che sia o no normale o su come si continui ad usare appellativi offensivi per definire chi si reputa “diverso” solo per i suoi gusti sessuali differenti dalla massa e su come ci sia ancora gente che considera gli omosessuali, persone malate da curare e salvare dal peccato. Purtroppo Daniel, ospite di un corpo sconosciuto, dovrà sperimentare sulla sua pelle la cattiveria e la stupidità umana. Per fortuna c’è Liam, un uomo sicuro di sé, che ha già vissuto questa fase, che ha deciso di corazzarsi per bene in modo da non consentire a niente e nessuno di impedirgli di essere ciò che è e che è riuscito con sacrificio e impegno a realizzarsi in quello sport che è tutta la sua vita. Fino a quella fatidica sera, nella vita Liam, contavano solo due cose: il rugby e Malise sua sorella minore, ma quell’uomo dall’aria innocente, come un bambino alle prime armi, gli scombussolerà totalmente cuore e cervello. Daniel, con la sua inesperienza e ingenuità, sarà capace di impossessarsi del suo cuore e a Liam non gli resterà che prendere la sua mano e condurlo nel suo mondo. Una storia d’amore intensa che scorre normale se non fosse per quella insidiosa nube nera intenzionata ad abbattersi su di loro con la stessa irruenza di una tempesta. Come reagiranno Liam e Daniel? Ho amato alla follia questi due personaggi: Daniel per la sua trasparenza e dolcezza e Liam per la sua determinazione e fragilità. Mi hanno fatto provare emozioni forti. La scrittrice è stata brava anche nel descrivere scene hot ma mai volgari infatti io in molte occasioni ho persino dimenticato che si trattasse di un rapporto tra omosessuali, ho dimenticato le loro differenti identità, a dimostrazione che l’Amore, quello vero, non ha sesso ma è uguale per tutti: è lo scambio reciproco tra due anime complementari. Si tratta di una lettura che non ci lascerà indifferenti, che ci farà riflettere e che ci farà scendere non poche lacrime. Buona immersione in un mare di emozioni! Brava Andretta Baldanza!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IMMORTAL LOVE: LA MALEDIZIONE DEL LUPO DI ALESSANDRA USCE’

Ed ecco Anna Maria con un fantasy!!

Titolo: Immortal Love – La maledizione del lupo. Autrice: Alessandra Uscè.

Genere: Fantasy Paranormal.

Pagine: 240.

Edito: Self Publishing, 22 luglio 2020.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 13,99€.

Trama:

https://leggi.amazon.it/litb/B08DF9NZVV?f=1&l=it_IT&r=37a43102&ref_=look_inside

Una strega.. un lupo…e una maledizione che renderà il loro amore impossibile. Nati nello stesso istante, entrambi sotto una cattiva stella, hanno in comune lo stesso destino e lo stesso passato. Nemici e amanti. Vittime di una colpa che non è la loro. Intrappolati in un presente che non si lascia vivere e un futuro destinato a non esistere. È vero che l’ Amore trionfa sempre? Loro fanno di tutto per poterlo vivere e cambiare il fato che gli era stato assegnato. Un fantasy romance ricco di amore, mistero, passione, segreti e suspense. Un vortice di emozioni che vi trascinerà in questa bellissima e struggente storia.

Giudizio:

“Ama, ama follemente, ama più che puoi e se ti dicono che è peccato, ama il tuo peccato e sarai innocente”. Rubo ad Alessandra Uscè questa splendida citazione di William Shakespeare, da lei riportata all’inizio del suo romanzo, perché sintetizza perfettamente la storia di Brianna e Killian ed anche quella tra Eilis e James. Quello narrato in queste pagine è un amore travolgente ma impossibile, un amore coraggioso ma proibito. Tutto a causa di una maledizione nata da un dolore immenso, trasformatosi in odio e destinata a generare solo altro dolore e odio. Narra dell’amore tra una strega e un lupo, destinati ad amarsi e poi ad odiarsi perché il loro, purtroppo, è un “amore immortale” ma maledetto! Brianna e Killian sono le inconsapevoli vittime, come i rispettivi loro genitori, di un crudele scherzo del destino che per due generazioni li vede nemici acerrimi ma ignari del reale motivo che ha scatenato d’allora solo odio, sofferenza, morte! Quello descritto da Alessandra Uscè è il profondo tormento interiore che lacera in tutti i sensi l’anima dei tre personaggi chiave di questo romanzo: Brianna, Killian, Eilis. Tutti e tre saranno dilaniati dal terribile dilemma, ossia se assecondare la ragione, restare quindi fedeli alla propria famiglia e pertanto seguire la via dell’odio oppure ascoltare il cuore e correre comunque il rischio? Ho ammirato il personaggio di Eilis, la madre di Brianna, una donna in apparenza dura e spietata, ma in realtà solo e semplicemente una donna che ha amato, ha sofferto e vuole evitare a sua figlia la stessa triste sorte. Ho ammirato il suo coraggio di strega, di donna e di madre! Ho ovviamente amato i due protagonisti: Brianna per la sua caparbietà mista ad ingenuità e Killian per il suo coraggio nel difendere il suo sentimento sfidando la sua famiglia, il fato crudele e anche la sua stessa natura. Brianna e Killian saranno le ennesime vittime della maledizione? Il loro amore, puro e travolgente, non sarà capace di spezzarla oppure sarà versato altro sangue innocente? Un Fantasy Paranormal avvincente e coinvolgente, ambientato in una remota Scozia, terra selvaggia, misteriosa e magica, che diventa testimone silenziosa ma attenta delle vicissitudini tragiche e dolorose di due famiglie che l’odio, il tradimento e il rancore hanno diviso inesorabilmente, ma, forse, in due innocue parole “mo ghaol” è custodita la speranza di porre fine ad una maledizione crudele. Se “Con gli occhi dell’anima” , Alessandra Uscè mi aveva fatto conoscere il suo lato più sensibile, in questo fantasy mi ha mostrato un’altra parte di sé, quella più magica e misteriosa, perché, in fondo, in lei, si nasconde l’anima di una “strega”! È bello quando, attraverso le pagine di un libro, si percepisce la personalità, la sensibilità e le passioni di chi quella storia l’ha scritta, mettendosi in parte a nudo e donando quindi al lettore parte di sé! Grazie Alessandra Uscè!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

ESCAPE DI CORINNA CORTI

Siete pronti per un fantasy?

Ecco Anna Maria Bisceglie.

Titolo: Escape: Volume 1( Collana Over the Rainbow).

Autrice: Corinna Corti.

Genere: Urban Fantasy.

Pagine: 244.

Edito: PubMe, 24 aprile 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 13,90€.

Trama:

https://www.amazon.it/Escape-1-Collana-Over-Rainbow-ebook/dp/B0875T8J79/ref=mp_s_a_1_12?dchild=1&keywords=escape&qid=1592340382&sr=8-12

Per diventare allievi della St Patrick, la più esclusiva accademia di tutta l’ Inghilterra, occorrono due requisiti fondamentali: essere ricchi ed essere degli psicocineti. Ethan Blake e Dean Wright non solo soddisfano entrambe le richieste, ma sono gli eredi delle famiglie più potenti e influenti nella sanguinaria guerra che da anni divide l’ aristocrazia inglese in due fazioni contrapposte: la Rosa Bianca e la Rosa Rossa. Con la fine del quarto anno scolastico, le responsabilità cominciano ad affacciarsi nella loro spensierata adolescenza. Dean diventa gli occhi della Rosa Rossa all’interno della Accademia, ma notti insonni e una stanchezza insolita rischiano di compromettere la sua missione. Per di più, Ethan finisce per trovarsi sempre sulla sua strada e sembra accusare lo stesso affaticamento. Desideroso di far luce sulla faccenda, Dean inizia ad indagare in una corsa contro il tempo e contro lo spietato Lord Bucket , leader della Rosa Rossa. Così, mentre la resa dei conti si avvicina, Ethan e Dean dovranno loro malgrado aprire gli occhi e comprendere la vera natura dell’odio che li separa, rispondendo finalmente all’unica domanda che nessuno ha mai permesso loro di porre: è possibile cambiare il proprio destino?

Giudizio:

La St Patrick Academy è la più elitaria accademia dell’intero Regno Unito,frequentata dai rampolli di famiglie reali o influenti nel mondo della politica, finanza e industria e nota non solo perché offre il miglior percorso di studi in materie scientifiche e umanistiche, ma soprattutto per l’insegnamento della Psicocinesi, ossia la capacità della mente di influenzare la materia e lo spazio. Ed è proprio questa prestigiosa scuola inglese ad essere frequentata dai rampolli di due famiglie eternamente rivali: Dean Wright e Ethan Blake. Due giovani ragazzi divisi da un odio secolare e appartenenti a due opposti schieramenti politici: la Rosa Rossa e la Rosa Bianca. Totalmente diversi anche fisicamente: Dean quasi albino e Ethan coi capelli neri. Il primo il classico bad boy, il secondo il paladino degli oppressi e degli sfigati. Due mondi assolutamente inconciliabili! Per entrambi non vi era stata possibilità di scelta! Il loro destino è nelle mani di altri ed essi sono semplici pedine di un pericoloso gioco più grande di loro. Qualcuno vuole utilizzare il loro odio per raggiungere i propri fini. Debolezza, mancanza di concentrazione, svenimenti frequenti, incubi inquietanti. Questi i malesseri misteriosi che affliggono nell’ultimo periodo Dean e che si rivelano i campanelli d’allarme di una pratica proibita di possessione sul corpo. Ma chi è l’ Incorporatus? Chi ha, così facendo, violato una delle ferree regole della St Patrick? ” L’essere umano è inviolabile: il potere sulla vita e sulla morte , così come manipolare la volontà e il corpo sono atti proibiti”. E a quale scopo? E cosa accadrà quando Dean si renderà conto di non essere l’unica vittima di questo proibita manipolazione ma, nella stessa rete, è caduto vittima anche il suo acerrimo nemico Ethan? Dean e Ethan capiranno ben presto di non avere in comune solo un odio secolare, ma anche qualcosa di più profondo, inaspettato e sconvolgente! Quale sarà la loro reazione dinanzi alla verità? Cosa avrà il sopravvento la fredda razionalità o l’irrefrenabile istinto? Consentiranno di farsi manipolare in un gioco che in fondo non li appartiene davvero oppure tenteranno di cambiare il loro destino? Un Urban Fantasy davvero complesso e coinvolgente! Descrizioni molto dettagliate non solo degli ambienti ma anche della psicologia dei due protagonisti. Informazioni precise ed esaurienti sulla Psicocinesi e sui suoi diversi rami ed usi che denotano una approfondita ricerca da parte della scrittrice e anche la sua intelligenza nel modo in cui è riuscita ad inserirle all’interno della trama, infondendo nel lettore, magari ignorante, una crescente curiosità. Ed infine un finale assolutamente non scontato che instilla, anch’ esso , nel lettore il desiderio di conoscere il seguito. Escape di Corinna Corti è stata dunque una lettura non semplice ma comunque interessante!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

ESSI VENNERO DI RAFFAELE FIORILLO

Oila…. ben rimasti con noi!

Oggi Anna Maria Bisceglie di cosa ci parlerà?

Titolo: Essi vennero.

Scrittore: Raffaele Fiorillo.

Genere: Fantascienza.

Pagine: 116.

Edito: Self Publishing, 1 maggio 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

cartaceo copertina flessibile 8,31€.

Trama:

https://www.amazon.it/Essi-vennero-Raffaele-Fiorillo-ebook/dp/B087F3SBRM/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=essi+vennero+raffaele+fiorillo&qid=1592336326&sprefix=essi+venner&sr=8-1

Una storia di Primo Contatto interamente ambientata in Italia. Siamo soli nell’ Universo? Una tiepida mattina di inizio Maggio del 2042 questa grande domanda riceve finalmente la sua risposta : la razza extraterrestre dei “Grigi” atterra in diversi angoli di un pianeta Terra già martoriato dalla sovrappopolazione e dall’ eccessivo inquinamento, portando distruzione e violenza oltre ogni limite immaginabile. Cadono i governi, la razza umana viene decimata e i pochi esseri umani superstiti sopravvivono qui e lì nascondendosi sottoterra, bollendo acqua piovana e trafugando il cibo dove possibile. Giulia, poco più che ventenne, è l’unica persona conosciuta ad essere scappata dalla prigionia aliena e quando incontrerà Giovanni e il suo gruppo di sopravvissuti in una Napoli orribilmente lacerata penserà di aver trovato la salvezza, ma un grosso segreto è celato dentro di lei.

Giudizio:

” In Italia erano le 19:35 del 9 maggio del 2042 , il giorno che tutta l’ Umanità ricordava come il ” Giorno Zero”. Il giorno in cui Essi vennero.” Una data che segna l’inizio di una fantasia fino ad allora solo immaginata o vista in apocalittici film di fantascienza e che all’improvviso si materializza con prepotenza, come il peggiore degli incubi: l’invasione del Pianeta Terra da parte dei Grigi! Misteriosi ominidi, alti più di tre metri, con braccia lunghe e la pelle di colore grigio e con un viso simile a quello umano, se non per lo sguardo spento e inespressivo. ” Tutti indossavano la stessa uniforme, una sorta di tuta aderente di color blu cobalto con azzurre strisce bianche orizzontali…” Ecco questa la descrizione degli invasori: i Grigi! Nell’immaginario più fantasioso di scienziati o esperti del settore la possibilità di comunicare o di stabilire un Primo Contatto con possibili forme aliene ha da sempre destato curiosità, ha da sempre affascinato e solleticato molte menti, ma nessuno avrebbe mai immaginato un tale evento, un incontro ravvicinato con esseri sconosciuti, assolutamente non intenzionati a comunicare ma solo a distruggere, portare morte, catturare prigionieri per i loro crudeli esperimenti. Lo sa bene Giulia, una giovane ragazza napoletana, una dei fortunati sopravvissuti all’invasione, ma soprattutto l’unica riuscita a fuggire dalla prigionia dei Grigi. Una ragazza che porta sul corpo e nella mente i segni indelebili delle torture subite! Giulia fa parte di un gruppo di coraggiosi disperati che tentano,nascondendosi, di sopravvivere, di trovare un modo per annientare questi esseri sconosciuti e capire cosa vogliono da loro. Napoli, Taranto, Milano, Catania, queste le città dove alcuni di questi superstiti si nascondono, resistono, si ingegnano in mezzo a tanta devastazione, per trovare una soluzione. Ma sarà mai possibile uscire da questo incubo senza fine? I terrestri si dimostreranno ancora una volta più scaltri, più coraggiosi, più intelligenti persino di alieni decisamente superiori in quanto a tecnologia? I Grigi avranno anche loro un tallone d’Achille? Molti di questi interrogativi resteranno sospesi nel vuoto come rimarranno in attesa di una evoluzione o magari di un degno epilogo molte delle storie dei tanti personaggi che incontreremo nel corso della lettura. Il finale aperto lascia però intravedere una fioca luce di speranza! Non mi resta che attendere il seguito per scoprire quale sorte abbia previsto lo scrittore per la sua apocalittica storia. Cosa dire? Confesso che è il primo romanzo di fantascienza che leggo, pertanto ” Essi vennero” di Raffaele Fiorillo può considerarsi il mio “battesimo” in questo genere. Ho apprezzato assolutamente le accurate descrizioni dei luoghi. Immaginare una Milano o una Napoli quasi rase al suolo, immerse in uno spettrale silenzio, un silenzio di morte e di paura, mi ha messo i brividi. Ho altresì apprezzato come lo scrittore abbia caratterizzato la psicologia dei personaggi “chiave” di questo romanzo e di come sia riuscito a descrivere i diversi modi di reagire dell’animo umano ad un evento inimmaginabile. Forse unica cosa che mi ha un po’ spaesata nella lettura, è stato il continuo saltare da un gruppo all’altro, da una città all’altra, lasciando poi ogni situazione in bilico; di sicuro ognuna di esse troverà una soluzione definitiva nel seguito. Per essere stato il mio primo romanzo di fantascienza, non è stata male come prima esperienza, forse, avrei preferito non arrivare alla fine con tanti dubbi e solo qualche certezza ma, questo è solo il mio parere soggettivo. Sopravvivenza è la parola “chiave” di questo romanzo e vale tanto per noi terrestri quanto per i temibili Grigi!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

IL DIARIO DI INGRID DI LAILA BAKRI

Ed eccoci questa domenica con Anna Maria Bisceglie.

Titolo: IL DIARIO DI INGRID: io, te e il destino. Autrice: Laila Bakri.

Genere: Paranormal Fantasy.

Pagine: 102.

Edito: Self Publishing, 22 maggio 2020.

Formati disponibili: Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/DIARIO-INGRID-Io-destino-ebook/dp/B088RF48S6/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=il+diario+di+ingrid&qid=1591369682&sprefix=il+diario+di+in&sr=8-1

Tre elementi fondamentali. Un diario, una ragazza e un ragazzo. Uniti dal destino. Un diario, rispolverato dopo anni, diventerà l’unico rifugio per lei la sua valvola di sfogo. Ingrid, timida e introversa, è stata segnata dalla morte dei suoi genitori. Derek , in apparenza un ragazzo come tanti, ma non è tutto oro quel che luccica. Ancora non sanno quanto l’uno sia maledettamente legato all’ altra. Il loro legame diventerà così saldo da non temere i sotterfugi, le bugie e i tradimenti nascosti dietro l’ angolo?

Giudizio:

” Appena ho girato il primo foglio bianco, il profumo di carta è stato un invito a scrivere, un richiamo troppo forte, al quale non ho potuto resistere.” Un piccolo diario relegato in pelle diviene il custode segreto e il confidente prezioso dei sogni, dei pensieri e delle paure di Ingrid Hill: una diciassettenne molto “speciale” , orfana dei suoi genitori adottivi, morti in un misterioso incidente stradale, le è rimasta solamente sua sorella maggiore Lilith. Ingrid non ha , anzi, preferisce non avere amicizie: ” Meno le persone mi conoscono, minore è il rischio che possano farmi del male o che io lo faccia a loro”. Per questa sua paura di non saper gestire gli altri ma soprattutto sé stessa, preferisce avere, come solo e fedele compagno, il suo diario, dove annota non solo cosa le capita giornalmente, ma anche ricordi del suo passato felice coi genitori oppure immagini del futuro, un futuro che le si affaccia nella mente sotto forma di sogni premonitori. In quel piccolo diario è racchiuso tutto il mondo di Ingrid! Un dialogo interiore tra delle pagine e una adolescente “speciale” , perché Ingrid non è come tutti gli altri ed è proprio la non accettazione del suo essere “diversa” che la rende una ragazza insicura e fragile. Il rapporto esclusivo e intimo tra Ingrid e il suo confidente cartaceo subisce però, improvvisamente, uno scossone a seguito della comparsa nella vita della ragazza di Derek, un ragazzo che riesce a farle provare, per la prima volta nella sua vita, cosa significa essere amata davvero. Ma chi è Derek? Perché Ingrid avverte immediatamente con quel ragazzo solitario e misterioso una sintonia di pensieri e di emozioni? Derek non è capitato per caso nella sua vita, è lì per un motivo ben preciso, un motivo che potrebbe allontanarli definitivamente, ma che invece li unisce in modo indissolubile. ” Non devi avere paura, anche io sono come te”. Ingrid e Derek sono simili, sono entrambi esseri soprannaturali e sono legati da un ” filo rosso del destino” , un filo che però qualcuno vuole spezzare, un qualcuno che ha già seminato morte in passato e che vuole ancora farlo: gli Oscuri! Ma perché il loro sentimento sembra incutere tanta paura agli Oscuri? Un fantasy paranormale breve e scorrevole. Una storia surreale ma intrisa di dolcezza. Una protagonista che impara, grazie all’amore, ad accettarsi e ad adeguare i suoi istinti primordiali con la realtà in cui vive, tentando disperatamente di condurre una vita “normale”, pur sapendo di non poter essere davvero “normale”! Se si dimentica per un istante la natura di Ingrid, essa ci appare come una comune adolescente con sogni, speranze, dubbi e paure. Una adolescente in cui potersi facilmente rispecchiare! A chi non è capitato di affidare i propri pensieri intimi ad un diario segreto, proprio come Ingrid? Unico neo che ho riscontrato , è stato nelle ultime venti pagine in cui la narrazione mi è parsa frettolosa e confusa, a differenza della prima parte più sensata e scorrevole. Nonostante ciò, è stata una lettura gradevole!

Stelle: 3⭐️⭐️⭐️

L’ULTIMA ORCHIDEA DI LAVINIA VI

Pronti per una lettura con Anna Maria Bisceglie?

Titolo: L’ultima orchidea.

Autrice: Lavinia Vi.

Genere: Urban Fantasy.

Pagine: 398.

Edito: Self Publishing, 24 novembre 2018.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

cartaceo copertina flessibile 12,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Lultima-Orchidea-Lavinia-Vi-ebook/dp/B07KM8YDN3/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=l’ultima+orchidea&qid=1586344747&sr=8-1

La vita di Anthea Grage è apparentemente normale. Vive a Portown, una piccola cittadina nel Maine, ha una famiglia amorevole e un’inseparabile migliore amica, Lyv, l’unica a conoscere il suo oscuro segreto. Nessun altro sa che al calar della notte i sogni di Ant sono popolati non da paure e desideri, ma dalle ombre degli eventi che devono accadere. . Quando uno dei suoi sogni premonitori le annuncia l’arrivo in città di un giovane misterioso e bellissimo, Noah Shane, la sua noiosa routine viene completamente stravolta. La ragazza si trova d’un tratto costretta a mettere in discussione tutto quello in cui aveva sempre creduto. Parti oscure del suo passato bussano prepotentemente alla sua porta per tornare a galla e Caleb Shane, lo scorbutico cugino di Noah, sembra conoscere proprio quei segreti che lei ignora e che desidera apprendere ad ogni costo. Riuscirà Anthea a scoprire le sue origini….e a sopravvivere?

Giudizio:

Confesso che l’Urban Fantasy non rientra tra i miei generi preferiti però,ultimamente , ho rivalutato il genere perché mi sono imbattuta in romanzi dalla trama surreale ma non forzata e Lavinia Vi non è stata da meno. Ha creato una trama avvincente e scorrevole che cattura l’attenzione del lettore dalla prima fino all’ultima pagina. Tutto ruota intorno ad un ciondolo regalato alla nostra protagonista da sua zia materna Sybil. ” La pianta incisa sul ciondolo è segno di appartenenza alla famiglia. È un’orchidea conosciuta con il nome di orchidea fantasma”. ” Che segreto poteva mai nascondere un oggetto di antiquariato? ” Questo è l’atroce dubbio che assilla Anthea, la protagonista, quando si rende conto del turbamento che provoca la vista di quel ciondolo al suo collo. Chi è Anthea Grage? È una diciassettenne che vive a Portown, una piccola cittadina del Maine, assieme ai suoi genitori e alla sua inseparabile amica e confidente Lyv. Anthea ha sempre avvertito di avere un dono, fa sogni premonitori. ” C’erano degli elementi nei sogni che catturavano la mia attenzione e che tendevano in modo spaventosamente regolare a presentarsi nella vita reale, al risveglio”. Uno dei suoi sogni le aveva preannunciato l’incontro con Noah Shane, un ragazzo dalla bellezza sconvolgente che non la lascia indifferente. Se gli occhi azzurri di Noah affascinano la nostra Anthea, quelli verdi ipnotici di suo cugino Caleb creano in lei un forte turbamento. Negli occhi di Caleb Anthea ha letto un inspiegabile timore, confermato anche dal suo comportamento scostante nei suoi confronti. Ma cosa nasconde dietro il suo atteggiamento Caleb e perché sembra intimorito alla vista del suo ciondolo? Cosa sa Caleb? E chi è davvero Anthea? Tante domande che troveranno una risposta sconvolgente e che condurranno la nostra protagonista ad avventurarsi in un mondo parallelo, dove purtroppo il male, la gelosia, l’avidità regnano sovrani: Hypnia, la città in cui tutti gli abitanti vestono con lo stesso colore a seconda del potere di cui si è dotati. Una “realtà” dove le gerarchie sociali sono fortemente evidenziate. Ma quale è il legame tra Anthea e questa surreale realtà? Anthea si troverà ad affrontare una verità inaspettata che metterà a soqquadro tutte le sue certezze. Per fortuna non è sola in questa avventura ma accanto a lei ci sarà Caleb, il Guardiano del portale tra i due mondi. Un rapporto tra Anthea e Caleb conflittuale e infuocato ma che cela sicuramente un sentimento intenso e un legame profondo. Non sarà facile per Anthea demolire l’alto e spesso muro alzato da Caleb, il Guardiano inavvicinabile. Non sarà impresa facile insinuarsi nelle crepe della sua anima e provare a dare pace e sollievo. Ma forse la difficile prova che insieme dovranno affrontare, potrebbe cambiare le carte in tavola e far capire loro che un filo invisibile lega le loro anime e i loro cuori. Quale sarà il loro futuro? La storia creata da Lavinia Vi è davvero avvincente e con un finale ricco di colpi di scena. Anthea e le sue avventure insegnano che per sconfiggere il male non occorre possedere un potere magico, ma ognuno di noi possiede un’arma invincibile: l’amore! Il desiderio di proteggere chi si ama fa compiere azioni inimmaginabili! Non vi resta che scoprirlo con la lettura!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️