DON’T KICK MY HEART DI ROSANNA FONTANA

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Don’t kick my Heart.
Autrice: Rosanna Fontana.
Genere: Sport Romance.
Editore: Darcy Edizioni, 12 luglio 2021.
Formati disponibili: Kindle 0,99€/ Kindle Unlimited 0,00€/ Cartaceo da definire.
Trama:

https://www.amazon.it/Dont-kick-Heart-Rosanna-Fontana-ebook/dp/B098NKKLRL/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=rosanna+fontana&qid=1626724577&sprefix=rosanna+&sr=8-1

Quando si vive solo nel buio, anche uno spiraglio di luce può accecarti. Sono un’anima nera, mi ricopro di oscurità. Tiago è diverso da me, troppo per cambiare il corso della mia esistenza. Con la sua sfacciataggine e la passione per il calcio, non può infrangere le mie barriere. Non importa se gli piaccio davvero, se per me prova qualcosa di speciale. Io non gli permetterò di inondarmi con la sua luce.
Vivo di brevi istanti. Mi bastano il corpo caldo di una donna e il pallone in rete per sentirmi felice. Ho un grande sogno da realizzare e non posso buttarmi in una storia d’amore, soprattutto con lei, che è caos e distruzione. Devo pensare a me, alla mia carriera. E allora perché quando non c’è mi manca l’aria? Perché se non la vedo mi sembra di vivere a metà? Don’t kick my Heart è uno sport romance dalle mille sfaccettature, un saliscendi di emozioni. Vincerà l’amore o la paura? Per conoscere l’esito della partita, dovrai aspettare fino all’ultimo calcio di rigore.

Giudizio:

“Io voglio giocare a calcio, vivere della mia passione. Voglio correre da un lato all’altro del campo fino a rimanere senza fiato. Voglio trovarmi faccia a faccia con il portiere e batterlo. … Voglio vincere scudetti, coppe, Mondiali.”
Questo è il sogno del ventiduenne Tiago Martini!
Dopo aver trascorso gli ultimi tre anni a studiare per conseguire la tanto agognata laurea, più per assecondare i desideri dei suoi genitori che i propri, ora Tiago ha deciso che è arrivato il momento di concentrarsi sul suo unico obiettivo: diventare un calciatore professionista! È la sua ultima occasione e non permetterà a niente e a nessuno di distrarlo dal suo sogno. Determinazione e sicurezza nelle sue capacità, tanto da risultare esageratamente egocentrico, soprattutto in campo: questi sono i punti di forza e allo stesso tempo le debolezze del nostro Tiago! Se per i suoi genitori quello di correre dietro ad un pallone è l’ennesimo colpo di testa che non porterà a nulla di concreto, Tiago, per fortuna, può contare su suo fratello Ruben e sui suoi amici che invece credono in lui e nelle sue potenzialità, in particolare il suo amico Alex, una vecchia e gradita conoscenza per chi, come me, ha letto Snow White. Ed è proprio grazie ad Alex che Tiago ha la sua occasione di farsi notare da un’ottima squadra, la Footgoal, che da qualche anno milita in serie A,grazie alla bravura del suo allenatore e all’acquisto di alcuni campioni. Gli viene data la possibilità di giocare inizialmente nella formazione Under 23: un ottimo trampolino di lancio per raggiungere obiettivi più alti! Tiago deve però dimostrare non solo la sua bravura che non è assolutamente in discussione, quanto il suo temperamento troppo accentratore, tanto da dimenticare spesso di non essere il solo in campo , ma di dover fare gioco di squadra. Tiago non ha intenzione di farsi sfuggire questa occasione e per questo è pronto a smussare alcuni lati del suo carattere e persino a farsi andare a genio l’enigmatico e diffidente Mirko, il suo capitano. Ma nella vita di Tiago esiste solo il calcio? E l’Amore? Per Tiago questa parola non è contemplata, per lui le donne sono solo un piacevole passatempo con cui trastullarsi e soddisfare i suoi istinti sessuali, ma nulla di più. Peccato che nella vita del nostro calciatore, un po’ arrogante e troppo sicuro di sé, sta per abbattersi uno tsunami, chiamato Mary, quella che gli appare come la versione sexy della matrigna di Biancaneve, visti i suoi lunghi capelli corvini e i vestiti, anch’essi, rigorosamente neri. La bellezza stratosferica di questa ragazza e il suo comportamento spregiudicato ma allo stesso tempo sfuggente colpisce Tiago, come una palla in pieno stomaco. È bastato poco ma quella ragazza è riuscita, in un battibaleno, ad insinuarsi nel suo cuore fino a diventare la sua nuova ossessione verso cui dedicare, al pari del calcio, la sua determinazione e caparbietà di avvicinarsi a lei, di conquistare il suo cuore e magari di scoprire anche cosa si nasconde dietro la sua cortina di paure e segreti. Chi è davvero Mary? “Il nero è un colore non colore, l’unica tonalità che può rappresentarmi. Il nero è vuoto, è buio, è assenza…Il nero è l’ombra di una vita che non merita di essere vissuta”. Questa è Mary, o meglio Marika, sorella di Mirko, una ragazza fragile, un’anima spezzata, ormai convinta di non poter più amare perché dell’amore ha conosciuto purtroppo solo il lato sbagliato e malato. Per questo preferisce nascondersi dietro i suoi abiti neri, le sue lentine colorate, i suoi tatuaggi e piercing. Per questo preferisce fare tacere i suoi fantasmi grazie a palliativi effimeri ed ingannevoli che la stanno portando sempre più giù nel suo tunnel buio. Mary non può contare sull’aiuto della sua famiglia troppo attenta a salvaguardare le apparenze, non può confidarsi coi suoi fratelli Mirko e Matilde e nemmeno permettere a Tiago di fare irruzione nella sua vita, non vuole trascinarli con sé nel suo buio. Unico suo alleato, unico suo confidente è Francesco, il solo a conoscere il motivo del suo tormento e della sua paura. Non vi è alcuna possibilità di salvezza per l’anima dark di Mary? “Anche quando un’ombra sembra solo oscurità, trattiene sempre dentro di sé una parte di luce”. Riuscirà Tiago ad aiutare la sua Mary a ritrovare la luce e ad amare nuovamente i colori oppure lo condurrà con sé nell’oscurità?

Un romanzo ricco di passione, suspense, ma anche di buoni sentimenti, quali in primis l’amicizia! Una storia che insegna a credere nei propri sogni e nelle seconde possibilità che la vita ci offre. Tiago e Mary li ho amati entrambi per le mille sfumature delle loro anime: opposte ma affini!! Ho adorato i personaggi secondari, come Mirko e Francesco su cui mi auguro la scrittrice dedichi la sua futura attenzione perché sono desiderosa di immergermi nei loro mondi. Ed è stato un piacere ritrovare i beniamini conosciuti in Snow White, come Alex e Maya e Ruben e Mel, fondamentali presenze nella vita di Tiago!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...