L’ALTRA METÀ DEL MIO CIELO DI SARA FOTI SCIAVELIERE

Ed eccoci con una nuova autrice per noi e una nuova storia da raccontare.

Titolo: L’altra metà del mio cielo

Autrice: Sara Foti Sciavaliere

Edito: PubMe

Pagine: 80

Prezzo: 2,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Laltra-metà-del-mio-cielo-ebook/dp/B08BCRQ7JS/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=l+altra+metà+del+cielo&qid=1593631143&sprefix=l’altra+me&sr=8-2

Eliana è pragmatica, con i piedi ben piantati a terra e poco incline al romanticismo, ma si impegna a rendere indimenticabile il giorno del Sì.. degli altri! Eliana è infatti una wedding planner. Il suo capo la rimprovera di essere fredda e inflessibile come l’acciaio, ma non sa che qualcuno in realtà ha fatto breccia nel suo cuore: Luca Ferraro, l’amministratore della Tenuta Corterossa, una scenografica masseria resort nel Salento, ambita location di matrimoni. È così che Eliana l’ha conosciuto ed è scattato subito il feeling, ma sono solo amici, anche se ultimamente per lei non è più così…

E se arrivasse un’altra donna nella vita di Luca? Il destino fa entrare in scena la futura sposa Silvia Leucci, bellissima e sexy. Ed è subito sfida: in primo luogo Silvia vuole un matrimonio da organizzare in due mesi ─ un incubo! ─ e poi è l’ex che aveva lasciato una spina nel cuore di Luca. La situazione sembra sfuggirle di mano: un matrimonio annullato e la futura sposa tra le braccia di Luca. Non potrebbe andare peggio. O forse sì… A Eliana non resta che fare arrivare la sposa all’altare e chiudere con quel matrimonio da incubo che ha mandato gambe all’aria la sua vita.

Parliamo del libro…

Eliana è wedding planner, ed ha accettato di seguire la sua prima sposa completamente da sola.

Decide di farle visitare la tenuta di Luca, un suo amico, che ha conosciuto proprio grazie a questo lavoro.

Lei è innamorata follemente di lui, ma ha paura di rovinare questa amicizia e non riesce mai a confessarglielo.

Ma non sa che proprio la sposa che sta seguendo, è l’unico grande amore di Luca, e lei praticamente glie lo sta riportando dritto tra le braccia.

Cosa ne penso?

Un libro corto, ma davvero molto bello.

Un amore che è quasi un segreto, tutto per non rovinare un’amicizia.

Il ritorno di fiamma che cambia tutte le carte in tavola.

Una breve ma intensa novella.

Il mio dispiacere che forse avrei voluto saperne qualcosina in più, ma questo non rende meno interessante il libro.

La scrittrice è riuscita a catturare la mia attenzione e rendermi partecipe senza farmi annoiare.

È andata dritta al sodo senza fare giri di parole, proprio come piace a me.

Consiglio di leggerlo se volete passare un oretta di relax dal mondo che ci gira attorno.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

BROKEN SOUL DI MARIAROSARIA GUARINO

In questa domenica Anna Maria Bisceglie ci farà vivere una nuova avventura.

Titolo: Broken Soul.

Scrittrice: Mariarosaria Guarino.

Genere: Romance.

Pagine: 208.

Edito: PubMe, 20 maggio 2020.

Formati disponibili: Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 11,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Broken-Soul-Collana-cuore-capello-ebook/dp/B088NGXDB2/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=mariarosaria+guarino&qid=1593348226&sprefix=mariarosa&sr=8-1

Un’anima spaccata in due . Amore e onore , passione e integrità. Una maledizione e una profezia che affonda le radici nei secoli passati quando durante una guerra sanguinosa , in mezzo all’ orrore spunta un delicato germoglio. Nathan e Gideon sono gemelli, tanto simili nel corpo quanto diversi nell’anima, ma l’incontro con Céline metterà in discussione il loro mondo, il loro passato e il loro futuro. Cosa hanno in comune i fratelli Coleman con il generale Lee Mok Shin? Se l’ Amore guarisce, potrà una ragazza mettere insieme i pezzi di un’anima spezzata? ” Tornerai alla vita senza essere integro e dovrai lottare con te stesso ; questa era la condanna degli Dei. Se ciò che vedevi nel prossimo era duplice affronto, sarà in un altro tempo sentenza per il tuo spirito. Trova la tua integrità, cambia la tua vita, dimentica il passato e rendi diversa la tua esistenza. Impara a perdonarti e perdona, solo allora avrai l’ equilibrio e la pace”.

Giudizio:

Due storie, tra passato e presente, corrono in parallelo e sembrano non avere nulla in comune ma, man mano che ci si addentra in questa EMOZIONANTE lettura, ci si rende conto che esiste un filo sottile ad unire le due storie, ma soprattutto i suoi protagonisti. Un passato che ha bisogno di trovare pace e un cuore diviso in due che trova, a distanza di secoli, le sue due parti lacerate e bisognose anch’esse di ricomporsi. “Nessuno era alla mia altezza ed ero soddisfatto del risultato: se il mio destino non prevedeva che fossi amato, potevo diventare colui che tutti avrebbero temuto e ricordato”. In queste parole dure e fiere è riflessa tutta la personalità del generale Lee Mok Shin, un giovane e coraggioso condottiero. Una vita dedita esclusivamente a combattere per il suo re e a guidare il suo esercito, tentando disperatamente di difendere i suoi uomini a costo della sua stessa vita. Determinazione, coraggio, onore e gloria, questi gli unici ideali che conosceva e a cui mirava da sempre il generale Lee Mok Shin. Ma il beffardo volere degli Dei fa incrociare il suo cammino, non in modo del tutto casuale, con quello di una misteriosa e impaurita fanciulla dai lucenti capelli corvini e il cui nome in coreano significa cielo: Yun Ha- Neul. Un incontro tra due anime che si trovano per motivi sbagliati e in un momento altrettanto non propizio per il nascere di un sentimento comunque forte, profondo e coraggioso. Un sentimento che si insinua subdolo e pericoloso nel cuore dell’integerrimo generale, rendendolo vulnerabile, fragile e non lucido. Un sentimento che gli lacera l’anima e divide il suo cuore in due. Può un generale che non ha mai conosciuto la potenza dell’amore, abbandonarsi ad esso e tradire tutto ciò in cui ha fin’ora creduto? E sono proprio quelle due parti di cuore in conflitto che ritroveremo, facendo un gran salto temporale, nei due gemelli Coleman: Nathan e Gideon. ” Lui il perdono, io la vendetta, lui il sarcasmo e io la cattiveria, lui il sorriso, io la rabbia”. Una definizione perfetta per delineare due fratelli identici nell’aspetto ma divisi nell’animo. Due fratelli che hanno conosciuto il dolore e che hanno deciso di reagire ad esso in modo differente: il primo cercando di andare avanti non perdendo di vista il suo cuore; il secondo sprofondando nell’odio e nel desiderio di vendicare un passato a cui continua a restare purtroppo ancorato. Un legame tra due fratelli, prima forte e profondo, ora freddo e astioso.

Cosa può, secondo voi, riuscire a lenire delle ferite sanguinanti, se non l’Amore? Céline Dijon è la ragazza che riesce in un batter baleno a portare scompiglio tra questi due fratelli, a scuotere le loro anime da troppo tempo assopite e a far ritrovare un legame creduto, erroneamente perso. Ma chi è questa forza della natura che si abbatte sulle vite dei due rampolli della illustre famiglia Coleman, proprietaria della catena di alberghi più famosa di tutti gli Stati Uniti? Céline è una ragazza dal temperamento forte, determinato, inflessibile. Un carattere forgiato da un passato non facile: orfana a sette anni, vissuta per 12 anni in una casa famiglia e con un unico affetto, quelli di colui che considera come suo fratello: il saggio e prezioso Oliver. Céline ha imparato, per difendersi dalla vita, a trincerarsi dietro una corazza inscalfibile. Ma, come la sua comparsa sulla scena crea trambusto nei cuori di Nathan e Gideon; lo stesso disagio e turbamento comincia anche lei a provare per quei due fratelli così diversi, anche se identici. Se Gideon tira fuori in lei una sana rabbia e combattività; Nathan, invece, le infonde dolcezza e sicurezza. Ma quale delle due parti di questo unico cuore è davvero più affine al suo? Dolore, rabbia, amore, ironia, suspense, lacrime. Questi alcuni degli elementi che caratterizzano questa trama complessa, coinvolgente e assolutamente non rientrante nei soliti cliché. Mariarosaria Guarino dimostra, ancora una volta, la sua capacità di emozionare, divertire, riflettere e far commuovere. Cosa dire di più se non che, al termine di questa meravigliosa lettura, scoprirete se quel filo sottile sia riuscito, alla fine, a ricongiungersi con l’altro suo capo, sfidando il tempo, lo spazio e anche il Fato!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

LA BUGIA È CHE NON TI AMO DI REBECCA SMITH

Ed eccoci finalmente con una storia che volevo leggere da un sacco di tempo e finalmente è mia!!!

Titolo: La bugia è che non ti amo

Autrice: Rebecca Smith

Edito: Queen Edizioni

Pagine: 250

Prezzo kindle: 2,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/bugia-che-non-amo-ebook/dp/B088TS4DMH/ref=mp_s_a_1_6?dchild=1&keywords=rebecca+smith&qid=1593340644&sprefix=rebecca+smi&sr=8-6

Stefano è il bad boy, Giorgia è la studentessa modello. Due mondi opposti che si intrecciano improvvisamente spezzando la sottile linea dell’equilibrio. Inizia tutto con un ricatto, col quale Stefano la costringe ad aiutarlo con i compiti, per ripagarlo del suo silenzio. A causa del tempo che passano insieme, i due ragazzi hanno modo di conoscersi e di imparare che, oltre alle apparenze, c’è ben altro. E da quel momento cambia tutto e la situazione precipita…

Parliamo del libro…

Giorgia è la secchiona della classe, bullo sta da tutti facendola sentire una nullità. Per fortuna ha la sua migliore amica pronta a combattere insieme a lei.

Ma all’ultimo anno, al primo giorno di scuola grazie a una piccola bugia si trova ricattata da Stefano, il nuovo arrivato in classe.

Così costretta a studiare hanno modo di conoscersi, solo che lui quando è da solo è una persona anche per bene, mentre a scuola è il classico rubacuori e a lei non la considera.

Lei però ci vede del buono, e inizia piano piano a legarsi a lui, e a soffrire per i suoi comportamenti.

Ma col tempo imparano a conoscersi, ad apprezzarsi e forse a capire che sono innamorati.

Cosa ne penso??

Non ho parole!! Un libro che ho letto in un paio d’ore in una nottata.

Ho perso il sonno talmente volevo finirlo!

Rebecca ha scritto sempre bei libri ma questo è super eccezionale, fantastico!

Lui con questo carattere da bello e dannato, lei timida e innocente.

Giorgia presa in giro da tutti solo perché ama studiare e per la sua bellezza, ma non apprezzata per quello che ha dentro.

Una storia favolosa, che ti fa letteralmente sospirare.

Con un messaggio di fondo sul bullismo, che al giorno d’oggi è cresciuto sempre più.

Ma ricordandoci che anche il brutto anatroccolo può diventare un cigno, e che non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace.

L’aspetto non è tutto, ma quello che abbiamo dentro, e nessuno deve giudicare nessuno.

Che dire? Rebecca mi hai sconvolto con questo libro, credo di averlo appena messo al primo posto tra i tuoi libri.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

TWO BROTHERS DI ILAS

Prepariamo a un week end insieme a Anna Maria Bisceglie.

Titolo: Two Brothers- amore spietato.

Autrice: Ilas.

Genere: Mafia Romance.

Pagine: 363.

Edito: Self Publishing, 28 maggio 2020.

Formati disponibili: Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 15,60€.

Trama:

https://www.amazon.it/Two-brothers-Amore-spietato-Ilas-ebook/dp/B0897X4D1W/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=two+brothers+ilas&qid=1593077846&sprefix=two+brother&sr=8-1

” In pochissimo tempo è diventata la mia più dolce vittoria e la più amara delle sconfitte”. L’agente Mia Watson ha solo un obiettivo: scoprire cosa si nasconde dietro la morte di suo padre. La sua ostinazione la porta a New York, avvicinandola al suo scopo, ma le sue scelte la conducono in un tunnel oscuro, senza via di ritorno. L’ incontro con Ian e Logan, due uomini, legati dal sangue e divisi dal destino, peggiora una situazione già complicata. Ian vive seguendo il sentiero della giustizia, Logan quello della vendetta. Bene e male si mescoleranno , fino a sembrare la stessa cosa e per Mia decidere da che parte stare sarà un’ardua impresa. Alla fine dovrà fare la sua scelta: lottare per vivere o arrendersi e morire. ” Se l’amore è spietato, il destino lo è anche di più”. ** Romanzo autoconclusivo** N.B. ** Il romanzo contiene scene destinate ad un pubblico adulto e consapevole**.

Giudizio:

Vendetta. Rabbia. Dolore. Passione e Amore. Questi i sentimenti che accompagneranno e, nello stesso tempo, divideranno i tre protagonisti di questa splendida storia che porta la firma di Ilas Colli. Quello che ho apprezzato di più di questo romanzo è stata la bravura della scrittrice, non solo di descrivere ogni sfumatura della complessa personalità di ogni singolo personaggio, ma anche del suo soffermarsi sulla lenta, difficile e dolorosa evoluzione di un sentimento, nato in modo inaspettato, messo a dura prova dal destino, ma capace di saper aspettare il momento giusto per essere vissuto davvero. La storia si divide in due parti e se nella prima parte il ritmo narrativo è adrenalinico e concitato; nella seconda parte diventa invece più lento, più introspettivo, più profondo. La scrittrice, a mio parere, ha voluto dare al lettore la possibilità di accompagnare, condividere e partecipare emotivamente ad ogni step vissuto, nel bene e nel male, dai tre protagonisti: Mia, Ian, Logan. Il destino decide, da abile stratega, di fare incrociare le loro vite perché essi, senza saperlo, condividono lo stesso obiettivo: vendicare la morte di chi hanno amato di più. Mia Watson è un’agente di polizia, ha deciso di trasferirsi a New York, proprio per avere la possibilità di approfondire le indagini sul “caso Elk” in cui è rimasto vittima, anni addietro, suo padre, anche lui un poliziotto. Un caso, quello su cui decide di indagare ufficiosamente Mia, che appare fin da subito oscuro, complicato e pericoloso. Ed è proprio nel corso delle indagini che i suoi passi incrociano prima quelli dell’affascinante detective Ian O’Connor e poi quelli del misterioso e terribilmente sexy Logan. Due uomini, due personalità completamente diverse: il primo affidabile e dolce; il secondo rude e spietato. Due uomini i quali, nonostante siano schierati su fronti opposti: il primo è un rappresentante della legge; il secondo è a capo di una organizzazione criminale, hanno però molto in comune: sono fratelli e hanno perso nella medesima circostanza la loro madre. ” Ho conquistato New York perché ho potuto e vendicherò mia madre perché posso, questo è e sarà il mio riscatto”. In queste parole dure si cela il caos interiore che tormenta da sempre l’animo di Logan. Un uomo, all’apparenza spietato, insensibile, pericoloso, ma che, in realtà, dietro la sua corazza inscalfibile, nasconde una miriade di sentimenti positivi, quali il senso di lealtà e di protezione nei confronti di chi ama o di chi è in difficoltà. Una personalità alquanto complessa, quella di Logan, ,ma alla quale sarà difficile restare indifferenti. E la nostra coraggiosa Mia, dall’ingannevole aspetto di una bambola di porcellana, lo sperimenterà sulla sua pelle, quanto sia difficile restare immuni al fascino di Logan. Ma può la nostra integerrima poliziotta soprassedere sul suo essere su un fronte opposto al suo; può chiudere gli occhi e non pensare a quelle mani che, seppur per fini nobili, si sono spesso macchiate del sangue altrui? Può Mia anche non tenere conto di quella sensazione di protezione, di sicurezza e di amore incondizionato che, nello stesso frangente, è riuscito a donarle l’altro fratello: il comprensivo e rassicurante Ian? Una donna forte e determinata, desiderosa, in quanto donna, di sentirsi AMATA a 360 gradi. Un cuore diviso in due, messo a dura prova da emozioni contrastanti, ma , allo stesso tempo, potenti. Verso chi dei due fratelli batterà davvero il cuore di Mia?

In questo romanzo fondamentale è il rispetto verso i propri principi e la famiglia, un sentimento che troveremo radicato nell’animo di tutti e tre i protagonisti e sarà anche il motivo di alcune loro scelte, a prima vista, ingiustificabili ma, in realtà, difficili e necessarie, seppur dolorose. Come fondamentale sarà anche l’apporto dato ad essi dai loro amici, aiutanti, confidenti: Sylvia,Scott e Gregor. Anche ad essi la scrittrice, grazie ai pov alternati, dà voce e pensieri, dimostrando quanto per la realizzazione di una trama perfetta sia necessario e prezioso ogni ruolo. Siete pronti a fare un giro su delle montagne russe adrenaliniche? Vi assicuro che Mia, Ian e Logan sapranno regalarvi tante emozioni e insegnarvi che l’ Amore presenta, a volte, mille facce, mille sfumature, mille difficoltà, ma resta comunque un viaggio che vale sempre la pena compiere!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

ILLEGALMENTE NOI DI CHIARA PROIETTI

Ed eccoci con il seguito di questi pazzi amici.

Titolo: Illegalmente noi

Autrice: Chiara Proietti

Pagine: 229

Prezzo kindle: 2,99 €

Prezzo cartaceo: 10,50 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Illegalmente-Noi-Trilogia-Ricordi-Vol-ebook/dp/B08B4MSL1F/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=chiara+proietti&qid=1593077428&sprefix=chiara+pr&sr=8-2

Claudia e Michele sono due giovani avvocati ha cui il destino a giocato un brutto scherzo. La loro relazione si è conclusa bruscamente a causa di molte incomprensioni, ma soprattutto per colpa dello zio di lui e una misteriosa ragazza dai capelli rossi.

Nonostante entrambi provino ad andare avanti e voltare pagina, il sentimento che li lega è ancora molto forte. Tornare sui propri passi però, non sarà affatto semplice: Claudia ha un carattere forte e orgoglioso, la cui corazza è difficile da distruggere; Michele, d’altro canto, nasconde un passato doloroso, impossibile da superare.

I due affronteranno una vera lotta interiore per riuscire ad avvicinarsi e comprendersi, ma dovranno anche fare i conti con qualcosa di più grande di loro che gli impedisce di amarsi.

Parliamo del libro…

Vi ricordate di Claudia la migliore amica di Chiara? Bene l’avevamo lasciata che si era lasciata con Michele e aveva mollata lo studio di avvocati dove lavorava.

Adesso è quasi felice, fa sempre l’avvocato in un’altro studio, ma ogni giorno che passa le manca Michele.

Quando si rincontreranno davanti al tribunale, capiscono che devono dare una svolta alla loro storia e riprovarci.

Ma purtroppo c’è sempre qualcosa o qualcuno a dividerli.

Insieme faranno cose illegali, ruberanno, illuderanno le persone, ma alla fine ce la faranno a essere davvero liberi.

Cosa ne penso?

Una storia d’amore la loro con alti e bassi, dove un attimo sei in paradiso e nell’attimo dopo sei all’inferno.

La loro relazione attraversa tanti attimi, dalla pace alla rabbia continua, alla gelosia folle.

Ma bisognerebbe entrare nei dettagli per capire meglio, cosa che non posso fare per non svelarvi nulla di più.

Il libro è scritto molto bene, la storia bellissima e questi amici sono una famiglia fantastica.

Forse ( ma questo per me) eviterei tutti questi dettagli su come si vestono, o su quello che gli circonda. Ma il resto è davvero molto bello, tanto da appassionarmi e ho finito il libro in fretta e furia.

Spero che ci sia il seguito perché abbiamo ancora gli altri da vedere.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

LA PERFETTA MELODIA DEL CUORE DI EMILY PIGOZZI

E di cosa ci parlerà oggi Anna Maria Bisceglie?

Titolo: La perfetta melodia del cuore ( Il prequel del nuovo romanzo La trama dei sogni. Con un’anteprima esclusiva.).

Autrice: Emily Pigozzi.

Genere: Romance.

Pagine: 66.

Edito: Sperling & Kupfer, 9 giugno 2020.

Formato disponibile: Kindle 0,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/perfetta-melodia-del-cuore-ebook/dp/B089T5XYGL/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=emily+pigozzi&qid=1593076861&sprefix=emily+pigo&sr=8-1

Lei non crede nelle favole, lui non pensa di meritare più l’amore: un dolce e inaspettato sogno li lega. Insieme sapranno comporre una melodia perfetta? Rossana ha ventidue anni e vive a Milano, dove si è trasferita per scappare dal piccolo paesino dove è nata e dai ricordi che le vanno stretti. Disillusa, ha scelto la quotidianità inquadrata e monotona del lavoro in un call center , senza scossoni, quasi noiosa , per passare inosservata. Nell’attesa che arrivi il momento di prendere in mano la sua vita, per la prima volta. Ben diverse sono le giornate di Sebastian, affascinante pianista, tra i giovani musicisti più famosi al mondo, scorrono inesorabili tra interviste alla stampa e concerti in giro per l’ Europa, in compagnia della sedia a rotelle su cui è costretto . Le note che compone sono il grido disperato contro quel destino che è stato troppo crudele con lui. Sempre in viaggio, la sola casa che abbia chiamato tale è Vienna, la città dei suoi antenati. È qui, che uno splendido quadro , il ritratto di Rose, lo riporta indietro nel tempo, a quando a lottare per il vero amore era l’unica cosa che contava davvero. Emily Pigozzi ci introduce nella romantica e indimenticabile storia del suo nuovo romanzo, La trama dei sogni, in un avvincente prequel , tra speranze e sogni inaspettati, paure e segreti nascosti.

Giudizio:

In attesa dell’uscita del prossimo romanzo Emily Pigozzi ha deciso di deliziarci con un prequel consentendoci di entrare, in punta di piedi, nella vita di coloro che saranno i protagonisti di La trama dei sogni: Rossana e Sebastian. Ci permette di conoscere, senza indagare a fondo, la loro vita e la loro inquietudine. Le esistenze, di questi due personaggi , così diverse, ma accomunate, senza saperlo, dallo stesso tormento interiore, sembrano correre in parallelo. Non si conoscono. Vivono in posti diversi e hanno delle routine agli antipodi: Rossana ha scelto, come sua tana, la caotica Milano e, dopo la laurea, si accontenta di un monotono lavoro in un anonimo call center; Sebastian , per il suo lavoro di musicista di fama mondiale, è sempre in viaggio, anche se un posto da chiamare casa, ce l’ha ed è Vienna. Cosa potrebbero avere in comune questi due personaggi? Entrambi sembrano in fuga da un passato che ha fatto loro del male e che ha lasciato cicatrici ancora non rimarginate. Un passato doloroso che non permette ad entrambi di vivere il presente, ma si limitano a farsi trasportare dagli eventi quotidiani senza percepire alcun tipo di emozione. Rossana ha volutamente abbandonato il suo paesino di provincia, la sua famiglia troppo apprensiva, i ricordi dolorosi e ha scelto Milano, come luogo, non per vivere, ma semplicemente nascondersi. ” Voglio una vita senza scossoni e senza frenate, lineare e persino noiosa. Una piccola tana nascosta dove sparire, confondendomi tra la gente.” Ma cosa può essere accaduto nella vita di questa ragazza di appena ventidue anni per averla privata dell’energia, dei sogni, della voglia di amare e vivere davvero? La stessa apatia e lo stesso tormento condiviso dall’altro personaggio di questo breve romanzo: Sebastian von Mahler , un enfant prodige della musica, vista la fama conquistata in tutto il mondo, a dispetto dei suoi venticinque anni. Una vita costellata da impegni, interviste, concerti, viaggi. Una vita frenetica che dovrebbe permettere al nostro Sebastian di non pensare a tutto ciò che non va nella sua vita, a ciò che lo fa soffrire, a ciò che vede costantemente negli occhi di chi gli è vicino: preoccupazione e commiserazione. Per fortuna c’è la sua musica, l’unica cosa che, nonostante tutto, continua a infondergli una parvenza di emozione. “La mia musica è l’unica ragione, la sola. Nessun altro rumore più grande è capace di tenermi qui, ancorato a questa vita che non so più se voglio. Né se mi vuole.” Rossana e Sebastian sembrano, a parte il malessere che li avvince entrambi, non avere nient’altro in comune, non sanno nulla l’uno dell’esistenza dell’altro. Non si cercano. Non si desiderano. Sono solo due anime disilluse e disorientate che, però, una notte, un sogno regala loro una dolcezza mai provata e una illusoria sensazione di felicità. Cosa avranno mai sognato? E quale ruolo avrà nella loro storia quel ritratto di donna che pare avere molto da raccontare e insegnare loro? Emily Pigozzi , in questo prequel, come ho già accennato, ci dà solo un piccolo assaggio, ci fornisce alcuni indizi su ciò che vivremo, a breve, col suo prossimo romanzo. In 66 pagine è riuscita a scatenare in me curiosità ed emozione. Ora attendo con ansia di immergermi nella lettura di La trama dei sogni.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

WONDERWALL DI SABRINA WILLIAMS

Ed eccoci con un review party, con un’autrice che seguiamo dall’inizio e che continueremo a seguire.

Titolo: Wonderwall

Autrice: Sabrina Williams

Pagine: 266

Prezzo kindle: 0,99 €

Prezzo cartaceo: 9,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

Max e Marina, due giovani neolaureati in marketing.

Già dal periodo universitario tra i due non corre buon sangue. Lui è insoddisfatto della sua vita quindi chiede a suo padre, un neuro chirurgo affermato, di trovargliene uno tramite le sue conoscenze ed è in questa occasione che rivede Marina. La ragazza, nonostante la laurea con lode, lavora come cameriera in trattoria.

Il destino deciderà di rimescolare le carte e sarà un viaggio di lavoro a mettere tutto in discussione e a modificare il loro rapporto. Tra litigi, ex e varie vicissitudini, Marina cercherà in tutti i modi di proteggere il suo cuore da un’altra delusione.

L’innegabile attrazione, che entrambi provano e che cercano di combattere, ma senza riuscirci, basterà a far superare loro gli ostacoli che li attendono?

Parliamo del libro…

Marina è appena uscita da una storia difficile quando arriva all’università, subito nota Max, il classico bello e dannato.

Inizia così il loro punzecchiarsi per tutti i cinque anni di università.

Finalmente l’uno si è liberato dell’altro, ma non sanno ancora che entrambi sono stati presi per la stessa azienda come stagisti.

Subito è guerra, ma poi è conseguirai di domande: perché si sono sempre odiati? Perché si sono tenuti a distanza?

E se fossero l’uno la metà dell’altro?

Cosa ne penso?

Io lo avevo già letto in anteprima e devo dire che già la prima volta lo avevo amato, e adesso rileggendolo sono letteralmente impazzita.

Questi due ragazzi da un carattere forte, che per le loro disavventure hanno semplicemente di comportarsi in maniera diversa, ma realmente sono molto uguali.

La scrittrice è riuscita a trasmettermi delle forti emozioni, soprattutto essendo donna, posso immaginare quello che ha passato Marina, e accarezzare il suo dolore per provare a farlo calmare.

Una storia dove non ci si annoia sicuramente con questi personaggi, dove tutto è possibile, anche quello che uno non pensava mai più.

Una storia di odio e amore.

Che dire? Brava Sabrina come sempre sei riuscita e entrare nel mio cuore con Marina e Max.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

GAME LOVE DI MANUELA RICCI

Ed eccoci con una storia! Anna Maria Bisceglie ve ne parlerà..

Titolo: Game Love: un gioco pericoloso ( The Red Sox Series vol 1).

Autrice: Manuela Ricci.

Genere: Romance.

Pagine: 137.

Edito: Self Publishing, 5 giugno 2020.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 12,90€.

Trama:

https://www.amazon.it/GAME-LOVE-Gioco-Pericoloso-Vol-ebook/dp/B089M8NHMN/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=game+love&qid=1593076154&sr=8-1

CI SONO RAGAZZI STRONZI E POI CI SONO QUELLI DOPPIAMENTE STRONZI. Mason Casey per questo ha vinto il primato. Battitore indiscusso dei Red Sox di Boston è famoso per non rispettare le regole. Una vera e propria calamita per i guai e per non avere una ragazza che duri nella sua esistenza non più di un paio d’ore. Ma tutto cambia, quando la sua vita entra nuovamente in collisione con quella di Aria Swan , sorella del suo compagno di squadra nonché, suo migliore amico da sempre. Aria di trasferisce a casa di Jamal , suo fratello, per poter frequentare la Brown University , dopo un errore creatosi durante il suo arrivo. Solo, che quando arriva si trova davanti un’odiosa sorpresa: Mason Casey, il ragazzo che ha sempre amato da lontano e che le ha spezzato il cuore riducendolo in mille pezzi, quando erano solo due adolescenti. Quando Mason la rivede, dopo tutti quegli anni di silenzio, non può fare a meno di pensare a quanto l’abbia fatta soffrire e impone a sé stesso di non ricommettere lo stesso errore e decide di starle lontano. Aria, dal canto suo, non si fida di lui e malgrado la forte attrazione, cerca di tenerlo a distanza di sicurezza, di proteggersi dal solo ragazzo che potrebbe distruggere quel poco che è rimasto della sua esistenza. Ma entrambi sanno che hanno iniziato un gioco pericoloso al quale, in un modo o nell’altro, dovranno mettere la parola fine. UNA PASSIONE PROIBITA. UNA MONTAGNA RUSSA DI EMOZIONI PER RAGGIUNGERE LA PRIMA BASE.

Giudizio:

Game Love è il primo libro di una serie e Manuela Ricci, per farci entrare meglio in empatia coi due protagonisti, ha deciso di iniziare la sua storia partendo da tre anni prima, quando tutto è cominciato e quando tutto si è forse, irrimediabilmente, spezzato tra Aria e Mason. ” Due pezzi incompleti di un puzzle che non potranno mai incastrarsi tra loro”. Questa frase sintetizza perfettamente la loro storia fatta di un continuo cercarsi, allontanarsi, farsi del male, per poi continuare a sentirsi profondamente attratti. Manuela Ricci ha, a mio avviso, compiuto su Aria e Mason , un bel lavoro di introspezione psicologica. È riuscita infatti a descrivere il processo di lenta e dolorosa “guarigione” di Aria Swan e il continuo tormento che lacera invece l’anima di Mason Casey. Aria, detta Tex per la sua passione di disegnare fumetti e soprattutto perché Tex Willer era il personaggio preferito del suo amato papà, la conosceremo inizialmente come una ragazza fragile e vulnerabile. La morte del padre l’ha fatta cadere in uno stato di profonda depressione, le ha fatto perdere la voglia di vivere, l’ha privata dei colori, ormai sostituiti dal nero, il colore che caratterizza la sua anima e il suo informe abbigliamento, dietro cui preferisce nascondere sé stessa e i segni del dolore che prova. Il suo malessere, il suo isolarsi da tutto e tutti, il suo abbigliamento “diverso” attira purtroppo l’attenzione di chi stupidamente preferisce inveire, divertirsi a far del male, piuttosto che provare a capire o offrire un aiuto. “Sono abituata ad essere quella diversa, le persone giudicano senza sapere che cosa si possa realmente celare dietro a degli atteggiamenti definiti strani”. Aria, oltre al suo dolore, deve far dunque i conti con la stupidità e la malvagità dei suoi coetanei, è vittima di atti di bullismo che minano ancor di più il suo stato già fragile. Lei preferirebbe essere invisibile, invece è sotto il mirino feroce dei bulli e l’essere,tra l’ altro, la sorella di Jamal, una promessa del baseball, non l’aiuta di certo a farla passare inosservata; anzi il suo essere “diversa” da quel fratello idolatrato da tutta la scuola la espone ancora di più allo scherno e alla cattiveria. Ma c’è qualcuno che, dietro i suoi vestiti lugubri e informi, riesce a percepire il suo dolore, forse, perché, in fondo, i demoni di Tex sono gli stessi che lacerano l’anima di Mason Casey, il miglior amico di Jamal e anche lui campione di baseball. Ma chi è Mas? Sfrontato, sicuro di sé e terribilmente sexy. Il sogno proibito di tante ragazze della Hill Country! La futura promessa dei Red Sox di Boston! Eppure dietro quella facciata da bad boy si nasconde un ragazzo che lotta costantemente con i suoi tormenti e con i suoi errori, quegli errori che lo fanno sentire “sporco” e “inadeguato” soprattutto dinanzi a quella ragazza che, senza fare nulla, gli è entrata in modo ossessivo nella mente e nel cuore: Aria, per lui solo Tex, la sorella del suo migliore amico. In poche parole per lui: è OFF LIMITS! Un sentimento, quello tra Aria e Mason, provato da entrambi da sempre, ma ben celato. Per quanto ancora si può nascondere un sentimento che fa parte inevitabilmente di loro e che desidera venire allo scoperto? Tex e Mas, insieme, una follia! Purtroppo i demoni di entrambi saranno il peggior ostacolo per il nascere di un amore forte e profondo ma, allo stesso tempo, fragile e tormentato. Assisteremo ad una strenua lotta tra l’abbandonarsi l’uno nelle braccia dell’altro e il ferirsi nel modo più atroce, fino a giungere ad un punto di non ritorno. Come ho detto inizialmente, Manuela Ricci ha, con Aria, descrive il suo iniziale sprofondare in una voragine che stava per risucchiarla per sempre ma, poi, dopo aver toccato il fondo, vedremo un’ Aria che, con fatica, ritrova i colori e che desidera riprendere in mano la sua vita, nonostante tutto e nonostante Mas! Anche lui sembra essere andato avanti, ma sarà davvero così? Il Destino non ha però alcuna intenzione di lasciarli in pace e , dopo anni, fa nuovamente incrociare i loro passi. Cosa accadrà? Per scoprirlo dovrò, come tutti voi, attendere il seguito di questa bella storia. ” non potrai mai evitare l’inevitabile.” Concludo con questa frase perché, secondo me, preannuncia ciò che ci attende nel seguito della storia tra Tex e Mas!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

COME CALAMITE DI CHIARA PROIETTI

Siete pronti a conoscere questo gruppo di amici pazzi ma fantastici?

Titolo: Come calamite

Autrice: Chiara Proietti

Pagine: 386

Prezzo kindle: 2,99 €

Prezzo cartaceo: 10,50 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Come-Calamite-Trilogia-Ricordi-Vol-ebook/dp/B083TJJNSP/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=chiara+proietti&qid=1593073890&sprefix=chiara+pr&sr=8-1

Chiara, dopo essersi laureata ormai da un anno, ha trovato lavoro presso un asilo dove si dedica all’insegnamento con il sorriso sulle labbra, sognando il futuro che tanto desidera.

A venticinque anni è una ragazza matura, equilibrata e determinata, ma incatenata alla sua routine. Ben presto però, il suo equilibrio verrà stravolto da una notizia che la porterà ad affrontare il suo passato e i sentimenti repressi, ormai da troppo tempo. Capirà che prima o poi tutto nella vita torna e non può continuare a fuggire.

Sarà difficile ripercorrere i suoi passi, ma fortunatamente al suo fianco avrà le sue amiche pronte ad aiutarla e sostenerla in questo percorso turbolento.

Parliamo del libro…

Chiara a primo impatto sembra una ragazza felice, fa il lavoro dei suoi sogni, in un asilo, ha delle amiche fantastiche è una vita tranquilla.

Ma le manca qualcosa o meglio ancora qualcuno: Massimo.

Lei lo sta evitando da moltissimo tempo, tanto da tagliarsi del tempo con i suoi amici.

Adesso non potrà più scappare però dato che proprio una delle sue migliore amiche sta per sposarsi, e lui è uno degli invitati.

Da allora i ricordi le innondano la mente, la tristezza e il dolore di quello che sono stati prende possesso di lei.

La sua vita sta per rivoluzionarsi per l’ennesima volta senza neanche immaginarselo.

Cosa ne penso?

La storia ha personaggi fantastici, queste amiche che lo sono con la A maiuscola.

Poi abbiamo Chiara e Massimo, con la loro storia che ne hanno vissute tante, forse fino troppe per dei giovani ragazzi. Ma la loro è una vera storia d’amore, dove nulla può fermarli. Anche quando tutto sembra perduto, loro in fondo lo sanno a chi appartengono.

Il racconto è davvero bello, con una storia davvero particolare e personaggi che non puoi far altro che amare.

Essendo il primo libro della scrittrice devo dire che è piacevole leggerlo, nonostante alcune sviste, e alcune parti che forse avrei evitato troppi particolari, è sicuramente una lettura che consiglierei perché entri proprio nel racconto. Ti senti parte di questa combriccola di matti adorabili.

Adesso continueremo con il seguito e vedremo la storia di altri due personaggi che secondo me faranno scintille.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

POI QUANDO TORNO MI METTO A LAVORARE DI MANUELA DEL COCO

E per augurarci buon week end ecco Anna Maria Bisceglie.

Titolo: Poi quando torno mi metto a lavorare. Autrice: Manuela Del Coco.

Genere: Narrativa.

Pagine: 230.

Edito: Esperidi, maggio 2019.

Formato disponibile: Cartaceo copertina flessibile 13,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Poi-quando-torno-metto-lavorare/dp/8855340018/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=manuela+del+coco&qid=1592751300&sr=8-2

Poi quando torno mi metto a lavorare di Manuela Del Coco. Il cambiamento epocale degli anni’ 80 era appena iniziato e Lecce sembrava una città pronta , curiosa, assetata di novità. Sicuramente lo era la nuova generazione che, molto prima dei social e di internet, viveva la città come il punto di partenza e di arrivo della propria esperienza di crescita. Davide, bello, ricco, viziato ed inquieto, ha fatto del centro di Lecce la sua seconda casa, ed insieme ai suoi amici vive senza freni i suoi vent’anni. Come molti suoi coetanei, “inciampa” nell’ eroina, più o meno consapevolmente, e quello che sembra all’inizio un ineguagliabile parco divertimenti si rivela una gabbia da cui risulta impossibile fuggire. Al suo fianco Fabrizio, Martina e Luca , con storie molto diverse ma accomunate dallo stesso dramma interiore, si ritrovano impreparati ed incapaci di cogliere gli aiuti che le loro famiglie attonite provano a offrire loro, tentando di sostenersi come possono, fino al momento in cui, per qualcuno di loro, arriva una svolta. Nonostante tutto, ognuno si ritrova da solo, consapevole della propria forza, o della propria debolezza.

Giudizio:

” Poi quando torno mi metto a lavorare” non è solo il titolo , ma anche la frase che sentiremo pronunciare da alcuni dei personaggi di questo romanzo, una sorta di promessa che fanno a sé stessi per illudersi di potere, in qualsiasi momento, tornare alla normalità. Una illusoria promessa pronunciata da alcuni ragazzi ” perbene” , convinti di essere gli unici padroni del proprio destino, un destino che invece sta sfuggendo loro di mano. Davide, Fabrizio, Martina, Paoletto e Luca sono questi i giovani ventenni di cui la scrittrice ha deciso di raccontare la storia senza fare sconti, ma scavando in modo spietato nella loro anima, in apparenza sfrontata e trasgressiva, ma in realtà fragile e disorientata. Manuela Del Coco ambienta la sua storia nei ruggenti anni’ 80 ,in una splendida Lecce che diventa testimone silenziosa e inconsapevole del dramma esistenziale di Davide, il protagonista, dei suoi amici e del loro lento sprofondare in un tunnel buio e senza via d’uscita. Davide e il suo gruppo hanno un solo scopo nella vita: trasgredire ed esibire la loro originalità rispetto a tutto e tutti! E quale modo migliore per trasgredire se non quello di provare lo “sballo” che può dare la droga? ” Ci si bucava per curiosità, per noia, per tristezza, per moda, per eccesso di paura o di coraggio e per mille altri motivi, ma per nessuna vera ragione”. Qualunque sia il motivo, qualunque sia la scusa scelta, questa porta comunque ad un’unica direzione, quella della dipendenza per una polvere bianca, in apparenza innocua ed inebriante, ma che, dopo , si rivela insidiosa, invadente, fatale! Una dipendenza da cui si può pensare ingenuamente di rompere ogni legame in qualsiasi momento ma, per riaprire quel lucchetto che li tiene legati a sé, la chiave si chiama solo volontà. Occorre avere il coraggio di guardarsi allo specchio e riconoscere di non distinguere più la propria immagine riflessa, ma solo quella di un guscio senza anima. La droga è così, regala un effimero ed illusorio attimo di fuga dalla realtà ma poi, pian piano, insinuandosi nella mente come un’ossessione costante e un bisogno irrinunciabile, finisce per privare la sua preda di ogni cosa, dei suoi sogni, delle poche certezze, della vita stessa. Ed è proprio il doloroso e autodistruttivo declino di Davide, il giovane protagonista di questo romanzo, che la scrittrice ci racconta e attraverso la sua storia, costellata di alti e bassi, di cadute rovinose e rialzate faticose, ci spinge a riflettere su quanto sia facile perdersi senza un motivo e senza un perché evidente. Davide ha solo vent’anni, un futuro roseo che lo attende, una famiglia sempre disponibile ad assecondare i suoi capricci e forse a chiudere troppe volte gli occhi, un gruppo di amici pronti a seguirlo in ogni sua avventura. Una vita dunque perfetta? In realtà il nostro Davide sembra non essere mai soddisfatto, sembra sempre alla ricerca di una nuova sfida da superare, per dimostrare agli altri , ma anche a sé stesso di essere davvero un leader! Solo due cose riescono ad acquietare il vuoto e l’inquietudine della sua anima: la musica del suo idolo David Bowie e la sua inseparabile compagna: la droga. Il Duca Bianco rappresenta il modello da seguire e in cui rispecchiarsi: ” Bowie rappresentava tutto ciò che Davide avrebbe voluto essere: creativo, elegante, poliedrico, ricco, coraggioso, ammirato, fuori dagli schemi”. E lui , in fondo, si sente così: è il Re di Lecce, ammirato, trasgressivo, alla moda, e anche lui , come Bowie, con una vita fuori dagli schemi! E la polvere bianca è l’arma che gli consente di essere tutto questo! Ma sarà anche l’arma che lo porterà a sprofondare in una voragine dolorosa e solitaria. Spietata l’analisi che l’autrice fa della gioventù dell’epoca , priva di punti di riferimento e di progetti per il futuro. Duro e sottile il suo disappunto verso il ruolo svolto dalla “famiglia” , spesso troppo accondiscendente e volutamente cieca della realtà che la circonda. A volte si preferisce voltare lo sguardo per non prendere coscienza dei propri errori ma, prima o poi, la vita chiede il conto e questo, spesso, è doloroso da accettare. Non è stata una lettura facile visto l’ argomento trattato. Mi sono spesso soffermata a pensare perché il malessere di Davide continua ancora oggi, a distanza di 40 anni, ad affliggere i giovani. Resta nell’aria, sospeso, un grande PERCHÉ! La vita continua purtroppo a fare così paura tanto da volerla continuamente sfidare, metterla alla prova , invece che provare a viverla semplicemente!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️