UNIQUE DI CARMEN WEIZ

Ciao a tutti,

Eccoci qui con un’altra lettura della nostra Anna Maria Bisceglie.

Qualcuno di voi lo ha letto? Cosa ne pensate?

Titolo : Unique – Swiss Legends #1.

Autrice: Carmen Weiz.

Genere: Thriller romance.

Pagine: 358.

Edito: Edizioni Quest, 28 settembre 2019.

Formati disponibili: Kindle 1,90€

Kindle Unlimited 0,00€

cartaceo copertina flessibile 9,78€.

Trama:

https://www.amazon.it/Unique-Swiss-Legends-thriller-avventura-ebook/dp/B07XN76X7M/ref=mp_s_a_1_1?keywords=unique+carmen+weiz&qid=1572626543&sprefix=unique+carmen&sr=8-1

” Lascia che i tuoi sogni siano più grandi delle tue paure.” DIRETTAMENTE DALLE FORESTE DI PINI IN SVIZZERA ARRIVA…. Quando profondamente riteniamo di conoscere la persona che amiamo? Sappiamo tutto di lei oppure ci ha nascosto i segreti più profondi , quelli che le oscurano l’anima? Dopo dieci anni di matrimonio, Lara Kohler pensava di conoscere l’uomo della sua vita, o forse si sbagliava….È arrivata l’ora di scoprire il vero volto che si nasconde dietro il marito perfetto. Carmen Weiz torna con una nuova storia sconvolgente che tratta di un argomento di cui pochi hanno il coraggio di parlare. I maltrattamenti dell’ anima. Una vicenda coinvolgente, che fa riflettere sull’importanza delle scelte e sul processo che accompagna l’essere umano a compierle; sull’impossibilita’ di dimenticare il male e il modo in cui cambia la psicologia umana dopo i traumi. Che ne sarà dei peccatori? Inferno o Paradiso? Unique, una storia di amore e speranza , laddove nessuno crede possano esistere ancora. Primo volume autoconclusivo delle Swiss Legends. CONTIENE ALCUNE DESCRIZIONI INTENSE, CONSIGLIATO AD UN PUBBLICO ADULTO.

Giudizio:

Quarto romanzo di Carmen Weiz che ho il piacere di leggere e che ogni volta non delude mai le mie aspettative. Sin dalle prime pagine si respira tensione e adrenalina pura! Sin dalle prime scene si percepisce chiaramente che avremo a che fare con personalità complesse e tormentate. Carmen Weiz ama scavare e indagare nei meandri della mente, spesso contorta, dei suoi personaggi. Kieran , un freelancer del Sic , un ex Granadier delle forze speciali svizzere, è una persona esperta, fredda e pragmatica sul lavoro mentre decisamente più vulnerabile nelle questioni di cuore. Kieran ha una missione “speciale” e del tutto personale da portare a termine: smascherare e incastrare il famigerato dottor Hans Kohler , uno psichiatra di fama illustre ma dai metodi alquanto discutibili. ” Victor Hugo diceva: Il destino mischia le carte, l’uomo gioca la partita.” E il destino sembra offrire al nostro Kieran l’occasione ideale per indagare sul suo nemico: il dottore ha avuto un terribile incidente sulle piste da sci ed è ricoverato in gravi condizioni in una clinica privata. Kieran pensa di avere la strada libera per giocare la sua partita ma….il destino si prende gioco di lui, rimescolando per l’ennesima volta le carte e mettendo sul suo cammino un bellissimo ostacolo chiamato Lara, la moglie del rinomato psichiatra. Lara Kohler all’apparenza algida e imperturbabile ma, cosa nasconde dietro la sua maschera di moglie fedele e perfetta? Attraverso il personaggio di Lara, Carmen Weiz mette in luce la situazione in cui spesso vengono a trovarsi molte donne, convinte di avere al loro fianco il compagno giusto ma ben presto, scoprono una realtà drammaticamente diversa. Una realtà fatta di umiliazioni e torture non fisiche ma psicologiche che fanno comunque male, che lasciano cicatrici non sul corpo ma nell’anima e quelle, sono le peggiori perché difficilmente scompaiono col tempo. Questa è Lara, la moglie costretta ad interpretare un ruolo ed essere esibita come trofeo! Questo voleva da lei suo marito, un uomo subdolo e manipolatore della mente e del cuore! Stare a contatto con Lara crea in Kieran un po’ di scompiglio nel cuore. Quella donna ,di cui percepisce il tormento dell’anima, lo destabilizza, si sente troppo coinvolto e questo, per un ex militare, non è un bene bensì un rischio pericoloso per la sua missione. Lo stesso vale per Lara che avverte immediatamente un’attrazione palpabile, una sintonia mai provata con suo marito. Kieran sembra leggere nel suo cuore, sembra percepire il suo dolore. Ma Lara non può e non deve lasciarsi andare. Sarà una dura ed estenuante lotta tra Cuore e Ragione. Chi vincerà? Kieran non è però l’unico ad avere un interesse speciale per Lara. Nell’ombra si aggira un’altra presenza oscura, un’altra mentalità scaltra che pare avere sempre un vantaggio su di lui.

Cosa vorrà da Lara? Anche lo stalker misterioso ha , come Kieran, un conto in sospeso col dottore o è Lara la sua unica preda? “Lara vive in un castello di carta, che posso far crollare da un momento all’altro, con una sola mossa…Togliero’ ad una ad una le carte , quelle che non sono fondamentali e vedrò il castello traballare…” Questo è lo scopo insito in una mente “malata”! Riuscirà nel suo intento? O Kieran riuscirà a proteggere la sua Lara da chi vuole farle ancora del male? Pagina dopo pagina la storia s’infittisce e si complica. Carmen Weiz è davvero brava a lasciare indizi, depistare e a spiazzare il lettore. Ad un certo punto della lettura ci ritroveremo a pensare come Kieran : “Era come se avessi un puzzle davanti, e qualcuno provasse a convincermi a incastrare un pezzo dalla forma esattamente uguale a quello mancante, ma che alla fine per una piccola differenza, non era quello giusto.” Dovremo armarci di pazienza e attendere che tutti i tasselli del puzzle combacino perfettamente per avere finalmente, dinanzi a noi, il quadro completo! È una partita quella che giochiamo anche noi lettori assieme a Kieran e all’abile scrittrice. Un thriller intenso e coinvolgente dalla prima all’ultima pagina ma questa è una caratteristica di tutti i romanzi della Weiz: difficile non amarli! Quante facce può avere l’amore? A volte si cela dietro maschere ingannevoli ma, quello vero è solo uno, quello che si dona incondizionatamente senza chiedere, senza imporre e soprattutto senza far male!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

BLU COBALTO DI LAURA COSTANTINI E LOREDANA FALCONE

Eccoci a metà settimana, finalmente!

Oggi la nostra Anna Maria Bisceglie ci parlerà di una nuova lettura, siete pronti?

Titolo: Blu Cobalto

Autrici: Laura Costantini e Loredana Falcone.

Genere: eco- thriller.

Pagine: 332.

Edito: Dei Merangoli Editrice, 2 agosto 2019.

Formati disponibili: Kindle 4,99€

cartaceo copertina flessibile 13,60€.

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B07VY5W6LK/ref=tmm_fbs_kin_title_0?ie=UTF8&qid=1571511552&sr=8-1

Un intrigante eco thriller si sta consumando a Dagon, piccola isola greca nel mar Ionio. “Blu Cobalto” è l’esclusivo resort che occupa questo territorio incontaminato , destinato ad un turismo d’ élite. Proprietaria e direttrice è Electre Samaras , erede di questa oasi inviolata , rifugio di cetacei e scrigno di una verità nascosta da millenni. Tutto questo viene messo in pericolo da una campagna di prospezioni sottomarine per la ricerca di idrati di metano. In un susseguirsi di colpi di scena , Electre non esita a richiamare sull’isola Kurt Petri , ambientalista al servizio di “Sestocontinente” , comandante di un’avveniristica imbarcazione per battaglie ecologiste e unico uomo che sia riuscito a spezzarle il cuore. Una presenza che non piace a Viki Samaras , suo braccio destro, suo consanguineo e custode genetico del segreto che da secoli i Samaras hanno preso in carico dai monaci di San Cosma degli Ziririmo’.

Giudizio:

Ormai posso ritenermi un’ affezionata lettrice del duo scrittorio Falcone Costantini. È il quinto libro che leggo e assieme , o meglio grazie a loro ho spaziato tra generi diversi: dal storico al giallo e al thriller. In ognuno hanno dimostrato bravura, professionalità e capacità di attirare l’attenzione del lettore. E con Blu Cobalto confermano quanto appena detto, anzi, ancora una volta, mi hanno sorpresa in quanto si tratta di un thriller in cui però non mancano elementi del fantasy e del romance: un mix perfetto! Inoltre le due scrittrici hanno voluto tramite questo romanzo sottolineare il grave problema dell’inquinamento ambientale, soprattutto quello marino che il comportamento egoistico dell’uomo sta causando gravi problemi, come ad esempio l’estinzione di molte specie acquatiche. La salvaguardia di alcune specie marine come delfini e capodogli e del loro habitat incontaminato , fin’ora, sulla piccola isola greca di Dagon sono le prioritarie preoccupazioni di Electre la quale gestisce , assieme a suo cugino Viki, un resort a cinque stelle: Blu Cobalto. L’arrivo di una nave che vuole cercare, in quei fondali inviolati, riserve di metano fa precipitare la situazione. Electre e Viki debbono assolutamente impedire l’esplorazione di quei fondali da parte degli “invasori”. È a rischio non solo il Paradiso acquatico di molte specie marine ma è soprattutto a rischio un segreto che la famiglia Samaras custodisce da generazioni. Un segreto che non può essere dato in pasto alla curiosità, all’ avidità e all’egoismo umano! Electre è costretta, suo malgrado, a chiedere aiuto a Kurt Petri, un coraggioso attivista dell’associazione “Sestocontinente” , un uomo che le ricorda purtroppo un passato che preferirebbe dimenticare, una ferita che fa ancora male. Il Destino, come spesso accade, sembra divertirsi coi nostri protagonisti e coi loro tormentati sentimenti.

Electre si ritrova pertanto ad incrociare il suo cammino proprio con quelle due persone che aveva faticosamente eliminato dalla sua vita: Kurt, suo vecchio amore e Giuditta, sua ex amica nonché ex moglie di Kurt e famosa biologa marina. È forse giunto il momento per Electre, Kurt e Giuditta di risolvere una spinosa questione lasciata in sospeso tanti anni fa? Riuscirà Electre a tenere la sua vita privata dalle sue altre priorità? Amori tormentati e amori impossibili, segreti, intrighi, leggende, colpi di scena, questi alcuni degli elementi che si intrecciano a ritmo serrato in modo da tessere un’astuta rete in cui far cadere il lettore. Descrizioni degli ambienti dettagliate tanto da dare l’impressione, a volte, di essere lì, in quelle acque, a contemplare le meraviglie della natura e a scoprire i suoi inconfessabili segreti! L’uomo usurpatore, avido e irrispettoso dello stesso ambiente che lo ospita e lo nutre riuscirà ancora una volta , ad avere il sopravvento su chi invece quell’ ambiente lo rispetta e cerca di tutelarlo? Cosa ne sarà del segreto dei Ziririmo’ , sarà svelato oppure continuerà ad essere custodito gelosamente nelle profondità delle acque greche? Sarà che io adoro il loro modo di scrivere, sarà l’intrigante commistione di generi , sarà soprattutto per il messaggio ambientalista che vuole comunicare ma, di una cosa sono certa Blu Cobalto mi ha assolutamente convinta!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IL CADAVERE NELLA PALUDE DI JOY ELLIS

E per concludere la settimana la nostra Anna Maria Bisceglie ci parlerà di un thriller.

Pronti?

Titolo:Il cadavere nella palude.

Autrice: Joy Ellis.

Genere : Giallo/Thriller.

Pagine: 314.

Edito: Newton Compton Editori, 21 marzo 2019.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

cartaceo copertina rigida 9,90€

copertina flessibile 12,90€.

Trama:

https://www.amazon.it/cadavere-nella-palude-Joy-Ellis-ebook/dp/B07LBBFC54/ref=mp_s_a_1_1?keywords=il+cadavere+della+palude&qid=1569072275&s=gateway&sr=8-1

PERFETTO PER I LETTORI DI ANGELA MARSONS E ROBERT BRYNDZA. AUTRICE DEL BESTSELLER DIECI PICCOLI INDIZI. L’ispettore Nikki Galena ha fatto carriera grazie alla determinazione e all’intuito. Segnata da una tragedia familiare, conduce le indagini in modo spesso solitario, non rinunciando a volte alle maniere forti. Il sergente Joseph Easter sta attraversando un momento difficile : il ritrovamento del cadavere di un uomo, giustiziato in un angolo desolato della città di Greenborough , ha risvegliato in lui terribili ricordi. È convinto che un incubo del passato sia tornato a minacciare il suo lavoro e persino la sua vita. La cosa peggiore è che gli alti ranghi della polizia dubitano di lui, costringendolo ad una corsa contro il tempo per trovare chi lo perseguita. Ma le paludi che circondano Greenborough non sono certo un terreno in cui è facile muoversi: le abitazioni sono molto distanti tra loro, le nebbie insidiose e la copertura telefonica spesso assente. E , soprattutto , non sono un posto sicuro, quando sai che, nascosto nell’ombra, qualcuno ti osserva. UN’AUTRICE DA OLTRE UN MILIONE E MEZZO DI COPIE.LA PALUDE È IL LUOGO PERFETTO PER NASCONDERE OGNI INDIZIO………………………”Un’ Agata Christie moderna:personaggi complessi e intrecci intelligenti.” “Si fa presto ad affezionarsi alla detective Nikki Galena.” “Come tutti i libri di Joy Ellis è impossibile smettere di leggerlo. Se cercate un thriller che si divora una pagina dopo l’altra, che vi tiene incollati alla sedia e così presi da saltare al minimo rumore, lo amerete di sicuro.”

Giudizio:

Cosa vi fa pensare la parola Suicidio? Il gesto inconsulto di una persona disperata! Ma se questo gesto inspiegabile cominciasse a diventare sempre più frequente, allora diventa un sospettoso caso su cui indagare. Un caso di cui si occuperà l’ispettore Nikki Galena, definita per il suo temperamento algido “la Vergine di ghiaccio” e il sergente Joseph Easter, da poco rientrato in servizio dopo un incidente avuto nella sua ultima indagine. Due personalità opposte ma i loro differenti modi di approcciarsi ai casi più ardui, li conducevano spesso e comunque nella stessa direzione: la risoluzione del caso! Ci riusciranno anche stavolta? Oppure i vecchi fantasmi che tormentano l’animo di entrambi avranno il sopravvento? Il suicidio inspiegabile di un vicino di casa, nonché vecchio conoscente dell’ispettore Galena: Martin Durham, dalla piattaforma panoramica del campanile del Santo Salvatore, lascia tutti sotto shock. Ciò che insospettisce Nikki Galena è soprattutto la modalità, cioè davanti agli occhi atterriti di molti turisti tra cui alcuni bambini e poi, il terrore che, a quanto detto dagli stessi testimoni, si leggeva negli occhi di Martin.

Cosa lo aveva terrorizzato così tanto da spingerlo a un tale gesto? Si può davvero parlare di suicidio? A complicare ulteriormente la situazione, un omicidio, o meglio un’esecuzione in piena regola che sembra in qualche modo ricollegarsi al passato militare e a un demone del passato del sergente Easter. I nostri due protagonisti si trovano dunque a dover risolvere due casi, diversi, ma che sembrano, ognuno di essi, riguardarli e coinvolgerli personalmente. Lavorare su due fronti diversi sarà complicato soprattutto se si è direttamente coinvolti! Nulla è però come sembra in questi casi! Nikki e Joseph impareranno che persino le persone più insospettabili hanno uno scheletro nell’armadio! Cosa dire su questo thriller poliziesco? Una lettura piacevole di sicuro, però non coinvolgente al 100%. Troppe descrizioni dei luoghi, un ritmo narrativo un po’ lento per i miei gusti, compensato solo da due protagonisti interessanti che hanno in qualche modo destato la mia curiosità. Tutto sommato un romanzo consigliabile!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

LA VOCE DEL BOSCO DI ILARIA RITA BIANCONI

Ciao a tutti,

Eccoci con la nostra Anna Maria Bisceglie con un nuovo racconto!!

Titolo: La voce del Bosco.

Autrice: Ilaria Rita Bianconi.

Genere: racconto thriller.

Pagine: 16.

Edito: Self Publishing, 22 luglio 2019.

Prezzo kindle: 0,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/voce-bosco-Ilaria-Rita-Bianconi-ebook/dp/B07TN2PT16/ref=mp_s_a_1_2?keywords=la+voce+del+bosco&qid=1566828559&s=gateway&sr=8-2

Un thriller sviluppato in poche pagine che vi travolgera’ in una storia di vita famigliare e mistero,una storia avvincente tra sogno e realtà….

Giudizio:

Un bosco ,custode di un oscuro mistero. Una casa,al limite del bosco, apparentemente tranquilla ma in realtà popolata da una innocua bambola di pezza e un’ombra che perseguita tutte le persone che hanno l’ardire di andarci a vivere. Una maledizione che incombe su chi viola un unico monito: Non avventurarsi mai nel bosco! Soprattutto nelle notti di luna piena… Uno stile narrativo semplice. Una trama alquanto scarna . Difficilmente un tale racconto può far presa su un lettore abituato,come la sottoscritta, a thriller più complessi , ricchi di maggiore suspense e colpi di scena. L’idea alla base è carina ma andava, a mio avviso, articolata in modo più ampio aggiungendo quel “Quid” in più ,tale da rendere il racconto accattivante. È vero, non occorrono troppi orpelli per rendere una storia coinvolgente ma ,nel caso di un thriller, alcuni elementi non possono anzi non devono mancare! Fatta questa premessa, se devo giudicare il racconto in base al genere allora il mio giudizio è di 2 stelle. Se guardo al tentativo della scrittrice di cimentarsi in un raccontino thriller ,magari rivolto ad un pubblico giovanile, allora ,il mio giudizio , come incoraggiamento, è di 3 stelle.

Stelle: 3⭐️⭐️⭐️

VERDE PROFONDO DI LOREDANA FALCONE E LAURA COSTANTINI

Eccoci sempre con la nostra Anna Maria Bisceglie che ci parlerà del secondo e ultimo libro della serie.

Titolo : “Verde profondo” ( Noir a colori-vol 2). Autrici: Laura Costantini e Loredana Falcone.

Genere: giallo- thriller.

Pagine: 117.

Edito: Self Publishing, 1 aprile 2019.

Prezzo kindle: 1,99 €

O€ con abbonamento kindle Unlimited

Prezzo cartaceo: 8,32 €

Trama:

https://www.amazon.it/Verde-profondo-Noir-colori-Vol-ebook/dp/B07Q47D3C2/ref=mp_s_a_1_3?keywords=verde+profondo&qid=1565967716&s=gateway&sr=8-3

Per strappare un uomo come Ian Vernon a un rimpianto senza fine servono la disperazione della donna che gli ha rovinato la vita e la scomparsa dell’amico più caro. Dalle atmosfere ventose di Chicago a quelle solo apparentemente quieti e solari di una cittadina alle porte di Roma.Lì dove Valerio Greyford è andato a cercare le proprie radici per poi sparire nel verde profondo di un lago.Ma è andata davvero così? Per Ashley e Ian un’indagine non autorizzata in un mondo che riserverà loro molte sorprese.

Giudizio:

Verde e Profondo come il colore e la profondità di quel lago italiano in cui Valerio Greyford ,sembra,abbia deciso,senza alcun apparente motivo,di togliersi la vita. Un viaggio in Italia alla ricerca delle sue radici. Un viaggio per mettere dei Km di distanza tra lui e Ashley. Un viaggio per fare chiarezza nel suo cuore confuso e deluso. Cosa può aver scoperto Valerio in Italia sulla sua famiglia d’origine ,da indurlo a compiere un gesto così disperato? Suicidio? Omicidio? Rapimento? Questi gli interrogativi che martellano la testa del detective Ashley Marler mentre nel suo cuore vi è un’unica certezza : Valerio è vivo! L’effimera illusione di una donna innamorata? Nel suo lavoro il detective Marler ha sempre potuto contare sul suo istinto infallibile ma stavolta in gioco c’è la vita del suo Valerio. Stavolta Ashley,la donna e non il detective,ha bisogno dell’aiuto di un’unica persona: Ian! Sono trascorsi dieci anni da quell’ inchiesta “Rosso violento” che ha scombussolato e diviso le vite di Ashley,Valerio e Ian. La morte di Sandy ,per mano di Ashley,per quanto razionalmente comprensibile,è stata per l’ex capitano Ian Vernon un colpo inaccettabile per il suo fragile cuore. Se in “Rosso violento” Sandy Delano è la causa del loro allontanamento,in “Verde profondo” lo spirito di Sandy sarà la guida preziosa che condurrà Ashley e Ian a ritrovarsi ,a riconquistare la fiducia persa in quella “maledetta” notte di dieci anni prima,ma soprattutto li spingerà a unire le loro forze per ritrovare Valerio.

In questo romanzo ,come in quello precedente,torna l’indagine psicologica dei vari personaggi,non solo di quelli già conosciuti,ma stavolta l’indagine scava più in profondità,va a toccare la sfera più intima,più vulnerabile,quella dei sentimenti. Conosceremo quindi nuove sfumature della personalità di ciascun personaggio. Il nero in cui è sprofondata l’anima del sensibile Ian e da cui,”forse”, per riemergere, attende solo la mano giusta a cui disperatamente aggrapparsi. Il rosso del cuore di Ashley,una donna innamorata pronta ad affrontare ogni pericolo pur di salvare il suo uomo ,ma non disposta a scendere a compromessi con se stessa. Il verde,il colore che per Valerio rappresenta non solo la disperazione per l’incubo che lo sta avvolgendo ma anche la speranza ,l’unico sentimento a cui può aggrapparsi e che gli da la forza di continuare a lottare per il suo futuro con Ashley. Ed infine il giallo ,ossia la gelosia che alberga nel cuore di chi è stato ferito,ingannato e illuso e ora urla VENDETTA!! Le sapienti penne delle due scrittrici hanno dunque creato un mix di colori ben miscelati e per rendere il quadro,ancora più perfetto,vi hanno aggiunto pennellate di suspense,colpi di scena e spunti di riflessione su quanto,a volta,il passato con le sue colpe è sempre pronto a tornare indietro,come un boomerang letale!

Stelle: 4 🏖🏖🏖🏖

ROSSO VIOLENTO DI LOREDANA FALCONE & LAURA COSTANTINI

Ciao a tutti,

Come potete vedere siamo sempre con voi, non vi abbandoniamo.

Pronti con la nostra Anna Maria Bisceglie di scoprire l’ultimo libro che ha letto?

Titolo: Rosso violento. ( Noir a colori-vol 1)

Autrici: Laura Costantini e Loredana Falcone.

Genere: giallo-thriller.

Pagine: 251.

Self Publishing, 31 dicembre 2018.

Prezzo kindle: 1,99 €

0 € con abbonamento con Kindle Unlimited

Prezzo carteceo: 8,32 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B07MGPBLPB/ref=tmm_kin_title_0?ie=UTF8&qid=1565965497&sr=8-1

Un rossetto dalla tonalità intensa, pregiato, di marca. In una ventosa e indifferente Chicago,nessuno riesce a spiegarsi cosa ci faccia un rossetto così sulle labbra mute di una serie di cadaveri. Cadaveri di uomini sottoposti ad atroci sevizie . Uomini che alla morte si sono consegnati perché sottomessi dalla promessa di una bocca tinta di rosso. Un rosso violento…. Loredana Falcone e Laura Costantini sono un duo scrittorio e questo è il primo romanzo della loro trilogia “noir a colori” con il marchio Falcone-Costantini.

Giudizio:

Il duo scrittorio Laura Costantini e Loredana Falcone dimostra ,attraverso uno stile semplice,diretto ma a volte terribilmente brutale,la loro bravura nel creare una storia capace di inchiodare il lettore ad ogni sua pagina,ansioso poi di giungere alla conclusione e trovare conferma o meno su tutte le congetture fatte nel corso della lettura. Un giallo può definirsi un “buon” giallo quando riesce,a mio avviso,a fare tre cose: 1) attirare l’attenzione del lettore; 2) depistarlo con indizi fasulli che lo conducono a seguire piste diverse; 3) sorprenderlo con un colpo di scena finale,assolutamente inaspettato. Dopo la lettura di questo giallo che si tinge sia di noir sia di rosa,ho depennato tutti e tre i punti pertanto le due scrittrici hanno,nel mio caso,superato la prova-lettore. Rabbia,violenza,amore,passione, sacrificio,redenzione,questi sono gli elementi che caratterizzano “Rosso violento”,il primo romanzo della trilogia “Noir a colori”.

“Rosso violento” è il nome dato ad uno spietato serial killer che sta terrorizzando Chicago,lasciando dietro di sé una scia di cadaveri: tutti uomini prima seviziati e poi uccisi brutalmente. Le vittime hanno una cosa in comune ,si tratta di uomini accusati di abusare sessualmente donne fragili ed indifese.

Il serial killer è dunque un vendicatore? Ha forse subito anche “lui” in passato delle violenze?

Una certezza in merito al suo oscuro profilo è il suo ripetitivo modus operandi: prima evirare le sue vittime e poi lasciare su di esse il suo “marchio” ,una traccia di rossetto dalla tonalità intensa,pregiato e di marca.

Sulle tracce di questo assassino sadico e senza scrupoli si trovano a indagare alcuni poliziotti del 20°

Distretto,appartenenti a due sezioni differenti: da un lato c’è l’ istintivo Ashley Marvel e la giovane recluta Sandy Delano dell’ Area -Giovani e Comunità; dall’altro l’affascinante tenente Valerio Greyford e il sensibile capo Ian Vernon,facenti parte dell’Unità Vittime Speciale.

Due schieramenti da sempre rivali che si ritrovano ,loro malgrado,a dover collaborare e a fidarsi dell’istinto gli uni degli altri e che sperimentano ,sulla loro pelle,come,scavare nei meandri di una mente malata,sia terribilmente pericoloso. Lo sviluppo delle indagini e gli indizi raccolti sembrano portare in un’ unica direzione e verso una sola persona ,una giovane donna dai lunghi capelli scuri su cui spicca una ciocca argentea.

Ma sarà lei la spietata “Rosso violento”? E cosa si nasconde dietro l’ efferatezza dei suoi gesti? In questa complessa vicenda: Nulla è come sembra! Un giallo che potrei definire anche “psicologico” in quanto le due scrittrici compiono un’accurata indagine sulla psiche umana,necessaria per comprendere e per svelare come,a volte,non vi sia alcuna distinzione tra vittima e carnefice.

L’unica consapevolezza è la scoperta di come la mente sia complessa,a volte spietata,ma soprattutto fragile!

Stelle: 4 🏖🏖🏖🏖

IL PUZZLE DI DIO DI L. COSTANTINI E L. FALCONE

Eccoci qui ancora con Anna Maria Bisceglie, e una nuova storia.

Pronti??

Titolo:Il Puzzle di Dio. (Collana Pesci Rossi)

Autrici: Laura Costantini e Loredana Falcone. Genere:Thriller -Giallo.

Pagine: 516.

Edito: goWare,19 luglio 2014.

Prezzo kindle: 4,99 €

Prezzo cartaceo: 12,74 €

Trama:

Un antico messaggio custodito negli Archivi vaticani.Un genio della decrittazione che muore in circostanze misteriose.Gigantesche tessere di un mosaico vecchio di milioni di anni sparse in tutto il mondo e tre diversi servizi segreti a cercare di ricomporlo per comprenderne il significato.E usarne il potere.Un alfabeto sorto alle origini dell’umanità e custodito da generazioni di donne,in attesa della rivelazione finale. Una storia d’amore tra due ragazzi costretti ,dal giudizio e pregiudizio ad allontanarsi da radici,famiglia e affetti per vivere la loro omosessualità.In un viaggio convulso tra Roma,Nepal,Marocco e Torino lo.scontro tra ricerca della verità,desiderio di accettazione,rinuncia al libero arbitrio,tradimento e vendetta.Mentre un mistero scandisce il conto alla rovescia verso un disastro che potrebbe avere conseguenze planetarie.

Giudizio:

Se volete sapere cosa vi aspetta immergendovi nella lettura di questo thriller ,firmato dal “duo scrittorio” Costantini-Falcone,vi svelo subito che sarete chiamati a risolvere,assieme ai due personaggi principali il colonnello Lorenzo Demedici e il maggiore Mattias Landi ,un intricato enigma:348 tessere di un puzzle legate ad un demone misterioso mai morto e non ancora nato.L’antico manufatto è stato chiamato il Puzzle di Dio da Tiziano Spatafora ,l’unico uomo in grado di decifrare gli arcani geroglifici posti sulle tessere del puzzle ma,proprio quando il ricercatore sembra aver trovato la giusta “chiave” di interpretazione ,viene misteriosamente eliminato.Sono tanti infatti gli interessi in gioco e tante sono le persone interessate a scoprire,ad ogni costo e con qualunque mezzo,cosa si nasconde dietro l’intricato puzzle.Sulla base delle scoperte fatte prima di morire da Spatafora ,il colonnello Demedici e il maggiore Landi e noi assieme a loro,compiremo un lungo viaggio tra Roma,il Nepal e il Marocco alla ricerca delle tessere mancanti e soprattutto delle risposte ai mille interrogativi che affollano la mente dei personaggi coinvolto e non solo la loro.Saremo tutti chiamati a partecipare ad una pericolosa caccia al tesoro dove la posta in gioco è alta:la sopravvivenza dell’umanità stessa.Preziose custodi del segreto celato dietro quelle tessere sono i due personaggi femminili: la sacerdotessa Sumira Naral e l’avvocato Nesayem Imtithal. Due donne apparentemente diverse ma legate dallo stesso destino.

A loro è infatti affidato il compito di aiutare Lorenzo e Mattias a portare a termine la missione. È dunque nelle mani,o meglio nella mente,di queste due carismatiche donne la risoluzione dell’enigma.Accanto alla vicenda principale si snoda anche la storia tra Saro e Daniel ,due ragazzi che tentano di vivere la loro storia di amore sfidando i pregiudizi e i giudizi della società,della religione e delle rispettive famiglie.Una storia,quella tra questi due ragazzi omosessuali che sembra correre su un binario parallelo rispetto al giallo da risolvere ma,state tranquilli perché ,in questo romanzo,nulla è lasciato al caso ;nulla è come sembra ma ogni storia e ogni personaggio ha un suo perché. E al termine, se avrete un po’ di pazienza e il giusto spirito di osservazione, vedrete come tutte le tessere del puzzle troveranno la loro collocazione originaria.Un thriller dal ritmo serrato,dagli innumerevoli colpi di scena,dalle descrizioni particolareggiate insomma una trama avvincente che mi ha ricordato un autore che amo Dan Brown .Dopo il romanzo storico Ricardo y Carolina,le due scrittrici confermano ancora una volta la loro bravura nel creare intrecci narrativi coinvolgenti ,la loro capacità di documentazione “quasi maniacale” e la loro sensibilità nell’inserire ,all’interno della loro storia,temi attuali e delicati.Mistero,suspense,tradimenti ,colpì di scena e anche l’amore sono questi gli ingredienti che troverete immergendovi nella lettura di Il Puzzle di Dio!’

Stelle: 4 stelle.

LUOGHI OSCURI DI LINDA LADD

Ciao a tutti, buon inizio settimana…

Oggi qui a Torino da me è festa, poiché è San Giovanni.😍😍😍 stasera fuochi d’artificio !!!

E la nostra Anna Maria Bisceglie ha deciso di farci iniziare la settimana con un thriller..😱😱😱

Pronti???

Titolo:Luoghi oscuri.

Scrittrice:Linda Ladd.

Genere:Thriller.

Pagine:384.

Edito:Triskell Edizioni,7marzo 2019.

Prezzo kindle: 2,99 €

Prezzo cartaceo: 10,20 €

Trama:

Le tracce dell’assassino……. Finalmente guarita dalle ferite riportate durante l’ultima indagine,la detective Claire Morgan non vede l’ora di tornare in servizio,ma il caso di persona scomparsa di cui si deve occupare si rivela più intricato e infido delle ghiacciate strade di montagna al lago degli Ozark. Possono condurre soltanto a……. Nei pressi di una scuola locale,viene rinvenuto il corpo di un uomo appeso ad un albero.È ancora vivo,ma non per molto.Qualcuno voleva che il professor Simon Classon soffrisse il più possibile prima di esalare l’ultimo respiro,assicurandosi che riuscisse a vedere l’andirivieni di colleghi e studenti prima di soccombere al veleno che gli scorreva nelle vene. Luoghi oscuri….. Le temperature glaciali e le nevicate abbondanti rendono le indagini ancora più complicate.Per non parlare delle minacce di morte,incidenti terrificanti orchestrati per recapitare a Claire un messaggio letale.Man mano che si avvicina alla verità,Claire rischierà di rimanere intrappolata nella ragnatela di un maniaco.E nei suoi incubi peggiori.

Giudizio:

Luoghi oscuri è un thriller poliziesco che vede come protagonista,Claire Morgan la quale,ancora convalescente per le ferite riportate nel corso della sua ultima indagine,è coinvolta in un intricato caso di persona scomparsa.Simon Classon ,professore di ” Angeligia” di una scuola particolare,frequentata da studenti dotati ma alquanto problematici,viene trovato dentro un sacco,appeso ad un albero e divorato dai morsi letali di alcuni ragni “eremiti”. Appare subito chiaro a Claire che l’assassino è un sadico il quale non si limita ad uccidere ,ma gode nel vedere soffrire le sue vittime,usando come armi ragni,serpenti e scorpioni.Durante le meticolose indagini,si scopre che il professor Classon ,l’uomo che pensava di parlare con gli Angeli,non era affatto una persona amata,aveva pertanto molti nemici e di conseguenza molti,tra colleghi e studenti,finiscono nella lista degli indagati della indomita detective.Primo fra tutti è il sensitivo Joe McKay ,messole alle calcagna dallo sceriffo con il quale si instaura un rapporto di assoluta differenza e scetticismo e che predice a Claire di stare in guardia,in quanto anche lei,è il possibile bersaglio dello spietato killer.Riuscirà l’istinto di Claire a guidarla sulle tracce dell’assassino e riuscirà ad evitare di cadere anche lei,nella ragnatela,da questi ordita,proprio come i suoi amati ragni? Molti sono i punti di forza di questo thriller .In primis la narrazione in prima persona che consente più agevolmente al lettore di immergersi nella storia,di provare a seguire gli indizi lasciati dal killer e persino entrare nella sua psiche.Poi vi è l’alternarsi tra il passato raccontato da un ingenuo ragazzino,rimasto orfano,bullizzato e ossessionato dalla presenza degli “Angeli Vendicatori” e il presente narrato da Claire Morgan in modo preciso e,a volte,anche ironico.Ultimo punto di forza,ma non per questo meno importante,il coraggio e carisma della protagonista;una donna sul lavoro sprezzante del pericolo mentre nella vita privata,tormentata dai sensi di colpa e incubi ricorrenti.La detective Claire Morgan è ,in fin dei conti,una donna che,nonostante celi a tutti anche a se stessa,le sue paure e fragilità,desidera semplicemente avere al suo fianco un uomo da amare e da cui essere amata e protetta.E quest’uomo è Nicholas Blake! Se non avete paura di ragni e serpenti,se amate le emozioni forti e la suspense,allora Luoghi oscuri di Linda Ladd è il thriller adatto,perché lascia col fiato sospeso fino all’ultima pagina.

Stelle: 4 stelle.

AUDACE DI CARMEN WEIZ

Ragazzi, ma buonasera.

Che settimana frenetica… non so la vostra ma la mia è iniziata con corri di qua e corri di là… e siamo solo a mercoledì.

Per fortuna troviamo sempre tempo per andare avanti con le nostre letture.

Oggi Anna, vi parlerà di una scrittrice che abbiamo già visto, ma che noi amiamo, e adesso che è uscita con il terzo volume non potevamo non leggerla.

Titolo:Audace( 3 volume Swiss Stories)

Autrice: Carmen Weiz.

Genere:Thriller romance.

Pagine: 394.

Edito: Edizioni Quest,27 maggio 2019.

Prezzo kindle: 3,60 €

Gratis con Kindle Unlimited

Prezzo cartaceo: 14,82€

Trama:

https://www.amazon.it/Audace-Swiss-Stories-thriller-avventura-ebook/dp/B07Q56YBRC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=audace&qid=1559480164&s=gateway&sr=8-1

Direttamente dalle foreste dei pini in Svizzera arriva il nuovo thriller romance. In quanti modi diversi ci si può cammuffare?Dietro a quante maschere ci si può nascondere? Per quanto tempo lui riuscirà a fare il doppio gioco? Vivendo nella penombra,dissimulando,sfidando costantemente il destino? Tic…tac…tic…tac…. Mettendo la sua vita in pericolo collaborando con il SIC (Servizio di Informazioni della Confederazione Svizzera).

Cercando di fermare uno spietato maniaco,in perenne lotta contro il tempo.Sapeva che innamorarsi sarebbe stato uno sbaglio ma lei….lei non era come tutte le altre donne,non chiedeva niente in cambio,prendeva solamente ciò che desiderava;anche lei indossava delle maschere e quando tutte le maschere cadranno niente sarà più come prima.

Giudizio:

Con La ragazza nel bosco ho avuto il piacere ,attraverso la storia di Thomas e Anna,di conoscere Carmen Weiz e la sua bravura nel creare,in un mix perfetto,un thriller dalle sfumature rosa;successivamente con Mistificami e i suoi protagonisti Adam e Liz ,si è addirittura superata dando vita ad un thriller a dir poco “adrenalinico”.Quando poi mi è capitato tra le mani l’ultimo romanzo di questa serie: Audace ,le aspettative erano alte come il rischio di restare delusa.Nella mia mente ,si è affacciata una domanda: Riuscirà Carmen Weiz ,con quest’ultimo romanzo,a sorprendermi nuovamente? La scrittrice,in Audace,pone maggiormente la sua attenzione sulla psicologia dei tre personaggi chiave : Oliver,l’enigmatico informatore segreto;Leonie,la dottoressa dal cuore di ghiaccio ed infine lui,la novità assoluta di questo thriller,lo spietato antagonista.E si,perché ,grazie all’alternanza dei tre POV ,riusciremo ad entrare nei meandri della psiche di questi complessi personaggi;potremmo carpirne pensieri,paure e desideri,cercheremo ,indossando anche noi,i panni del bravo investigatore,di scovare gli indizi che ci permettano di capire il perché di alcune loro azioni o scelte.

Insomma,Carmen Weiz ,a mio avviso,con Audace,sfida noi lettori in un intricato gioco “psicologico”! Saremo noi all’altezza? Niente paura,la scrittrice ci accompagna,passo dopo passo,rimettendo in ordine i tasselli di questo suo puzzle,chiarendo situazioni lasciate in sospeso nei precedenti romanzi e mettendo “definitivamente” la parola FINE a quell’indagine sulla tratta di esseri umani iniziata con La ragazza nel bosco.Un’indagine per la cui risoluzione avrà un ruolo fondamentale : Oliver,amico e collega di Thomas e Adam,informatore segreto del SIC ,un uomo abituato sia nella vita privata,sia in quella professionale ,ad indossare tante maschere a seconda del ruolo che deve interpretare.C’è l’Oliver burlone sfacciato,incosciente e l’Oliver scaltro,distaccato ,temerario;ma dietro le sue maschere si cela semplicemente quell’Oliver che ,dopo aver scoperto da ragazzino di essere affetto da una grave malformazione cardiaca,ha deciso di sfidare apertamente la crudele Vita,conscio di non aver nulla da perdere.Ma Oliver non è il solo ad interpretare un ruolo nascondendosi dietro le sue maschere,a fargli compagnia c’è l’algida dottoressa Leonie Worni ex compagna di Thomas,madre della piccola Mia ,la quale,nella sua vita,ha posto come priorità assoluta il lavoro e la carriera,bandendo dunque l’Amore e rinunciando persino al suo ruolo di madre.Ma anche quella di Leonie è una facciata dietro cui nasconde fragilità e paure.E quando il destino farà incrociare il loro cammino ,tutte quelle maschere saranno destinate a cadere dinanzi all’incedere inarrestabile dell’amore!! Riusciranno Oliver e Leonie ad avere una chance per essere,anche liro,finalmente felici? Oppure il”predatore” che li scruta da lontano,li farà cadere nella sua spietata trappola? Lascio a voi scoprirlo ,facendovi travolgere dal ritmo crescente di questo thriller che conferma come Carmen weiz non delude MAI!

Stelle: 4 stelle.

SPIETATA VERITA’ DI ALESSANDRA PERILLI

Voi stavate già sperando che siamo scappate… ma io e Anna siamo ancora qui, e anche oggi siamo pronte a consigliarvi una lettura.

Di cosa ci parlerà oggi Anna? Scopriamolo insieme.

Titolo:Spietata verità.

Scrittrice: Alessandra Perilli.

Genere:thriller.

Pagine: 336.

Edito:Giovane Holden Edizioni ,31 marzo 2019 .

Prezzo Kindle: 4,19 €

Prezzo copertina flessibile: 11,90 €

Trama:


https://www.amazon.it/s?k=alessandra+perilli&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref=nb_sb_noss_1

La vita di Cassandra Paril,brillante biologa di un importante parco nazionale,viene improvvisamente sconvolta dalla notizia di una strana ma brutale aggressione subita dalla sua cara amica Amelie.La ragazza ricoverata sotto shock,ricorda che il suo aggressore ha fatto proprio il nome di Cassandra.Per lei si spalanca un abisso di dubbio e di timore.Si trova in pericolo? Chi è a minacciarla ,e a quale scopo? Come può conoscerla? Ma Cassandra non è certo una donna che si fa intimidire facilmente: pure in mezzo alle difficoltà ,non rinuncia alla sua vita,al lavoro che ama e agli amici di sempre. Proprio al loro fianco Cassandra intraprende un intenso percorso alla ricerca di una verità crudelmente inaspettata. Oltre alla sua affettuosa famiglia,le sono vicini i suoi compagni di mille avventure fin dai tempi dell’università: soprattutto Luca,poliziotto impulsivo e determinato,e Andrea,preparato e sensibile psichiatra.Insieme indagheranno su una storia oscura e imprevedibile,che li avvolgera’ sempre più nelle proprie spire,fino a metterli di fronte a certe sinistre e insondabili profondità dell’animo umano,che lasceranno su tutti tracce indelebili.

Giudizio:

Mi capita,a volte,dopo aver letto un libro,di interrogarmi su un aggettivo o su delle parole che meglio identificano quanto ho appena letto e soprattutto cosa mi ha trasmesso. Spietata verità di Alessandra Perilli è sicuramente un thriller “enigmatico” grazie alla capacità della scrittrice di aver creato un vero e proprio rompicapo che però,pagina dopo pagina,grazie anche ad alcuni preziosi indizi lasciati in aiuto del “povero”lettore,prenderà pian piano forma e tutti i tasselli dell’intricato “puzzle” troveranno la giusta collocazione.Il lettore,al termine di un viaggio “difficile” e “contorto” nei meandri della psiche umana,si troverà dinanzi,come gli stessi personaggi del romanzo,ad una “spietata” verità: una verità inaspettata e assolutamente sconvolgente! E dovrà,come loro,prendere atto di come la mente umana possa essere complessa,fragile,tortuosa e a volte anche diabolica. La terribile aggressione alla “povera ” Amelie e le sue sconcertanti rivelazioni in merito alla prossima e possibile vittima: l’amica Cassandra,daranno inizio ad una serie di eventi,indagini e colpi di scena che vedranno coinvolti ,ognuno con un ruolo differente ma comunque fondamentale,tutti gli appartenenti alla ristretta cerchia di amici delle due ragazze

.E la parola Amicizia è ,a mio avviso,la parola “chiave” di questo romanzo visto il prezioso e fondamentale contributo ,per la risoluzione dell’intricato enigma,dato da Luca,l’affidabile e arguto poliziotto e Andrea,il paziente e sensibile psichiatra.Entrambi si impegneranno “anima”e “corpo” per aiutare Amelie a ritornare,dopo lo shock dell’aggressione “subita” ,alla sua normalità e per impedire al misterioso aggressore di arrivare a Cassandra,la vittima predestinata,inconsapevole di essere al centro dell’enigma stesso.Un thriller che potrei definire anche “psicologico” in quanto,come ho sottolineato in precedenza,la scrittrice compie un’accurata indagine nella mente e nella personalità dei personaggi “chiave” ,indagine assolutamente necessaria per comprendere(se possibile) ,e scoprire chi sia la vittima e chi il carnefice in questa vicenda.Un romanzo dunque che impegnerà parecchio l’attenzione e la concentrazione del lettore il quale non potrà non stupirsi dinanzi alla verità scoperta e giungere però alla medesima riflessione a cui giungono i personaggi coinvolti: “Tutti erano stati segnati da quella spietata verità,tutti avevano una parte del cuore oscurata.Avevano perso la voglia di ridere,ma erano consapevoli che la vita sarebbe andata avanti e che ognuno avrebbe potuto sempre contare sull’altro.”

Stelle: 5 stelle.