FOREIGN OFFICER LA SUA LEGGE DI GIUSY VIRO

Recensione di Anna Maria.

Titolo: Foreign Officer – la sua legge.
Autrice: Giusy Viro.
Genere: Romance.
Pagine: 209.
Editore: Blueberry Edizioni, 6 luglio 2022.
Formati disponibili: Kindle 0,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 12,50€.
Trama:

https://www.amazon.it/Foreign-Officer-legge-Giusy-Viro-ebook/dp/B0B61KXD4L/ref=mp_s_a_1_2?crid=1018NZGAIF0J1&keywords=giusy+viro&qid=1658733449&sprefix=giusy+%2Caps%2C174&sr=8-2

Blueberry Edizioni, la Nuova Casa del Romance. Martina De Luca è una ragazza semplice, come tante, col sogno nel cassetto di diventare medico chirurgo. Iscritta all’Università Cattolica di Roma, è orfana di entrambi i genitori fin dalla più tenera età e vive con la nonna e la zia. Soffoca quel vuoto che si porta dentro da una vita con lo studio, immergendosi completamente, e passando il suo tempo libero con Paola, la sua migliore amica. Edward Robert Spencer, trentasette anni, è un diplomatico inglese, torna a Roma dopo ben quindici anni dall’ultima volta. Ha un compito molto delicato da svolgere per conto del Foreign Office Britain ma tornare nella Capitale, per lui, non è semplice. Nonostante il suo fascino, il suo sex appeal e le tante storielle alle spalle, non è mai riuscito a dimenticare colei che era stata capace di rubargli il cuore. L’unica donna che era riuscita ad amare davvero. Martina ed Edward non hanno davvero niente in comune: lei una giovane studentessa universitaria, lui un diplomatico in carriera. Eppure uno scontro fortuito davanti alla Fontana di Trevi fa incrociare i loro sguardi e qualcosa sembra cambiare immediatamente. Perché uno di quei brividi che non si dimentica, attraversa entrambi. Possibile che ci sia un filo sottile, tessuto abilmente dal destino, che già li unisce? Cosa si nasconde nel passato di Edward? Ma soprattutto quest’ultimo sarà capace di chiudere i conti con il passato e tornare finalmente ad amare?

Giudizio:

“Ho chiesto alla fontana di trovare un bel principe, quando sarò grande, e di diventare principessa”. Queste parole pronunciate dalla nostra protagonista, quando era solo una ragazzina, racchiudono infatti non solo un desiderio romantico, ma soprattutto la convinzione che la famosa Fontana di Trevi sia un luogo magico, dove i sogni diventano possibili: basta “credere e sperare con tutto il cuore”! Martina De Luca è una giovane studentessa universitaria, che oltre all’illusione di trovare un principe azzurro coltiva un sogno più concreto, ovvero quello di diventare un valente medico. Difatti si sta dedicando anima e corpo alla concretizzazione di questo suo obiettivo, mettendo da parte ogni altra velleitaria distrazione. Lo studio rappresenta per lei una sorta di ancora di salvezza per tentare di dimenticare quel vuoto che l’accompagna da sempre, dato dall’assenza dei suoi genitori, scomparsi troppo prematuramente. Un vuoto che hanno cercato in parte di colmare sua nonna e sua zia , le persone con cui è cresciuta e che si sono prese cura di lei. Nonostante il bagaglio di dolore sulle sue giovani spalle, Martina continua però a credere nell’amore, quello con l’A maiuscola e continua ancora ad essere profondamente legata a quel luogo, la Fontana di Trevi, custode di un dolce ricordo di lei ragazzina assieme a suo padre. Martina ama ogni angolo della sua bellissima città, ricca di storia e di tradizione, difatti, quando vuole staccare dallo studio, adora esplorare in bici nuovi quartieri di Roma e tutte le volte resta stupita della sua bellezza. Ed è proprio durante uno dei suoi giri esplorativi e persa nei suoi ricordi che la nostra Martina ha, nei pressi della Fontana di Trevi, uno scontro con un distinto uomo in un completo di alta sartoria che la colpisce per via dei suoi occhi grigio azzurro, che le ricordano due pervinche. Martina resta soggiogata dal suo sguardo magnetico e dal suo modo di fare indisponente e autoritario, tanto da definirlo “mister perfezione esasperata” così da ricordare a se stessa come questo sconosciuto bello da levare il respiro, sia assolutamente fuori dalla sua portata.. Edward Spencer è il fantomatico e affascinante uomo con la quale Martina ha avuto il suo incontro/ scontro. È un diplomatico inglese di trentasette anni, che è tornato a Roma dopo quindici anni di assenza, solo per portare a termine un importante e delicato affare di lavoro. Edward aveva promesso a se stesso che non avrebbe mai più calpestato il suolo di Roma : “La città immortale è morta per me , almeno da quindici anni”.

Quella città è per lui custode di un ricordo troppo doloroso che in questi anni ha tentato di “soffocare in un cassetto buio” ,ma che appena rimesso piede a Roma pare riemergere in modo prepotente, procurandogli una fitta al petto. È il ricordo di un amore giovanile che gli ha lasciato una cicatrice mai rimarginata . È il ricordo di una ragazza a cui lui, giovane e ingenuo, aveva affidato il suo cuore per restituirglielo in mille pezzi, facendolo sentire non all’altezza delle sue aspettative, troppo alte. Ora questa ragazza piombata nella sua vita, come una ventata di primavera, ha fatto risvegliare in lui sensazioni che pensava sepolte e che lo spaventano per l’irruenza e per l’intensità provata. Edward e Martina sembrano in apparenza due mondi agli antipodi e difficilmente conciliabili, ma se l’amore inizia a insinuarsi tra le crepe dei loro cuori sarà difficile pensare ai se e ai ma , sarà impossibile resistere dinanzi all’evidente attrazione che li lega. Ma, come sempre accade, ecco sul più bello piombare sulle teste dei nostri protagonisti una minaccia oscura , un’ombra del passato, intenzionata a minare il loro rapporto, appena sbocciato. Ci riuscirà davvero? Il loro sentimento sarà più forte o soccomberà? Una storia d’amore dolcissima, in cui Giusy Viro, oltre a fare battere il cuore dei suoi lettori, fa loro compiere un viaggio meraviglioso che parte dai vicoli e luoghi storici di Roma per poi spostarsi nella città italiana più romantica, come Venezia e poi concludere il viaggio nella pittoresca Napoli e nella mozzafiato Capri. Per scoprire se il desiderio espresso da una ragazzina dinanzi alla magica Fontana di Trevi si sia realizzato o meno, non vi resta che immergervi nella lettura!!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

REVEAL DI GIUSY VIRO

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Reveal (Serie Johns Hopkins Medical vol. 2).
Autrice: Giusy Viro.
Genere: Medical Romance.
Pagine: 200.
Editore:Self Publishing, 3 maggio 2022.
Formati disponibili:Kindle 2,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 9,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/Reveal-Johns-Hopkins-Medical-2-ebook/dp/B09YSYQMK7/ref=mp_s_a_1_3?crid=2C9UX1OFUTLHK&keywords=giusy+viro&qid=1651912669&sprefix=giusy+%2Caps%2C81&sr=8-3

Bradley Steel lascia Baltimora dopo la laurea in medicina per intraprendere la difficile strada della specializzazione in Europa, diventando uno dei chirurghi di punta del reparto di Oculistica dell’Hospital Edouard Herriot di Lione, una delle strutture per eccellenza di tutta la Francia. Brad ha chiuso con Baltimora, con un doloroso passato che ha segnato la sua gioventù e la propria famiglia in maniera indelebile, ma se una proposta di lavoro dal Johns Hopkins Hospital rimettesse tutto in discussione? Bradley sarà in grado di affrontare il passato una volta per tutte? Cosa accadrà quando Abigail ricomparirà sulla strada? Sarà chiamato a compiere una scelta. Prevarrà il medico o l’uomo? L’amore o l’etica professionale? Bradley sa solo una cosa, ha un debito nei confronti di Abigail e quel debito deve essere saldato.

Giudizio:

“Voglio chiudere la parentesi con il mio passato almeno per adesso. Lascio Baltimora, tutto quello che mi lega alla mia città per andare in Francia”. Bradley Steel ha deciso di allontanarsi dalla sua città, dalla sua famiglia e soprattutto da un passato che continua a tormentarlo. Ha deciso , dopo la laurea in medicina, di trasferirsi in Europa per la specializzazione, avvalendosi del bagaglio di conoscenze e nozioni apprese alla Johns Hopkins Medical School, una tra le migliori di tutti gli Stati Uniti. Da quella decisione sono ormai trascorsi cinque anni e lui, all’età di soli trentatré anni, è diventato un eccellente medico chirurgo oftamologo, un luminare nell’ambito della ricerca e nelle tecniche di cura e ricostruzione dei tessuti oculari. Se nella vita privata, soprattutto con le donne, si comporta da vero stronzo, usandole per un mero piacere sessuale, in quella professionale, una volta indossato il camice bianco, ha un solo obiettivo, quello della salute dei suoi pazienti. Ridare la vista gli permette di espiare in parte una colpa che continua a pesargli sul cuore, nonostante tutto. “La voglio al Johns Hopkins Hospital”. Sono sufficienti queste parole pronunciate da Gabriel Black, il direttore strategico del J.H. , per spezzare quella parvenza di equilibrio e tranquillità che Bradley credeva di essersi conquistato. Viene messo dinanzi ad un bivio: o continuare a scappare oppure fare decollare la sua carriera, mettendo a frutto,ciò che ha imparato in Francia e in Inghilterra, in uno degli ospedali d’eccellenza in ambito mondiale. Accettare significa però tornare a Baltimora, la sua casa, le sue radici e anche il suo passato. Bradley ha provato per anni a cancellare dalla sua mente e dal suo cuore il viso e il sentimento che lo tiene ancora legato ad Abigail Norman, la ragazza che ha rapito il suo cuore da adolescente, ma che lo ritiene colpevole di essere il fratello di un assassino. Questa è la sua colpa! Questo è il marchio indelebile che marchia la sua pelle e quella della sua famiglia, da quella terribile notte, da quel maledetto incidente che ha letteralmente stravolto le vite di tutti coloro che sono sopravvissuti, ma sono stati costretti da allora a convivere con il dolore o con le conseguenze derivanti da esso. Bradley ha dovuto imparare a convivere con il senso di colpa , mentre Abigail ha dovuto adeguarsi ad una nuova realtà, quella di brancolare in un mondo fatto solo di ombre . Anche lei ha cercato di andare avanti, divenendo una insegnante della Hellen Brighton, una struttura che si occupa di offrire assistenza scolastica e non a ragazzi con problemi visivi. Ma anche Abigail non ha dimenticato, non ha mai superato quanto accaduto e soprattutto quello che ha perso in una manciata di secondi!

Cosa accadrà se il destino, da perfido regista, decide di rimettere Abigail nuovamente sul cammino del nostro Bradley? Un uragano di emozioni contrastanti si agita nel cuore di Bradley nel rivedere quegli occhi “di un verde non comune, leggermente sbiaditi, ma che un tempo brillavano come due smeraldi”. Desiderio di assaggiare le sue labbra carnose o accarezzare la pelle vellutata delle sue guance, ma anche un senso di impotenza e smarrimento dinanzi alla sua condizione fisica. Forse il destino ha trovato un modo beffardo e crudele per dargli la possibilità di saldare il suo debito una volta per tutte! Ancora una volta pare essere messo dinanzi ad una scelta, ma quale sarà il prezzo da pagare? Bradley dovrà affrontare la battaglia più dura, quella tra l’essere un medico che ha una sola priorità, ossia la salute del suo paziente, e quella di un uomo innamorato che ha paura di vedere scoppiare per sempre quella bolla magica, in cui pare esserci un posto anche per loro due. Dolore, Amore e Bugie riusciranno a trovare un compromesso, così da concedere una seconda chance ai nostri protagonisti? Questo secondo capitolo di questa avvincente serie medical, che porta , stavolta, la firma di Giusy Viro, mi ha di nuovo confermato la bravura dell’autrice nel dare vita a storie pregne di emozioni forti, ma ha dato prova anche non solo di un accurato lavoro di ricerca, relativamente alle tecniche mediche di cui parla, ma anche di una maggiore maturazione espressiva. Mi ha fatto piacere ritrovare in queste pagine Noah, il biker tatuato e allo stesso tempo il pediatra dal cuore grande, che si rivela per il nostro Bradley una spalla, un confidente e anche un giudice severo. Ora non vedo l’ora di scoprire il prossimo protagonista che di sicuro non sarà da meno, in quanto a carisma, di Noah e di Bradley!!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

E SE IO DOMANI DI GIUSY VIRO

Ecco la partecipazione di Anna Maria di un review party.

Titolo: E se io domani ( Love Series vol 2).
Autrice: Giusy Viro.
Genere: Romance.
Pagine: 242.
Editore:Self Publishing, 24 novembre 2021.
Formati disponibili: Kindle 1,99€/ Cartaceo 9,99€.
Trama:

Amanda non ha più niente. Lo scandalo montato ad arte ai danni di Edward Spencer le ha quasi distrutto una luminosa carriera come giornalista e l’ha portata a troncare ogni rapporto con Martina, la figlia della sua defunta sorella maggiore. Già! Perché Martina è stata la scelta di Edward. Cambiare vita, mettere più distanza possibile da quell’amore che ancora la divora. Amanda sa che è questo ciò che deve fare. L’occasione si presenta quando le viene proposto un incarico in un prestigioso magazine femminile di Johannesburg. Partire e lasciarsi tutto alle spalle! Una nuova vita, un nuovo lavoro. Un ambiente stimolante, dove riscoprire il valore dell’amicizia e… della passione, grazie a Samjir Stanford, l’affascinante editore anglo egiziano che farà di tutto per farla capitolare. E se una collaborazione per una nuova rubrica, complicasse ulteriormente le cose? Se uno chef di fama internazionale, bello come un dio greco sconvolgesse ulteriormente i piani della giovane donna? Amanda sarà per sempre ancorata al ricordo di Edward? Samjir con il suo indubbio fascino, Mike e la sua irriverente bellezza. Un finale inaspettato e una scelta che insegnerà ad Amanda il vero significato dell’amore: mettere l’altro davanti ai propri interessi anche quando non si è certi di riuscire.

Giudizio:

“Un nuovo inizio!” Questo è ciò che si augura Amanda Monetti , quando coglie al volo l’occasione di lasciare Roma e trasferirsi a Johannesburg, in Sudafrica, per rivestire l’incarico di direttrice della rivista GlamourandYoung. Un nuovo lavoro. Una nuova vita. Un nuovo modo per ricominciare e tentare di lasciarsi alle spalle i sensi di colpa per gli errori commessi. Amanda sente di aver fallito su tutti i fronti ! In quello sentimentale, quando all’età di vent’anni ha deciso in nome del denaro di sacrificare un amore pulito , quello per Edward Spencer, per un matrimonio che le ha solo dato una esistenza fatta di feste e ricchezza, ma scandita dalla solitudine, dai tradimenti e dai rimpianti. In campo lavorativo, quando ha permesso alla rabbia e alla gelosia di avere il sopravvento e per cercare di riportare nella sua vita Edward lo ha fatto nel modo più subdolo ed abbietto, creando un articolo compromettente, montato ad arte, che le ha solo fruttato il licenziamento, l’interruzione dei rapporti con la sua famiglia, ferita dal suo comportamento, e un fardello di sensi di colpa che continua a gravare sul suo cuore, come un pesante macigno. “Edward! Quel nome era stata la sua maledizione.” Per questo, per dimenticare quegli occhi azzurri che un tempo l’avevano amata e che ora sono solo carichi di disprezzo, Amanda ha deciso di mettere dei km di distanza tra il suo passato e quella che si augura una nuova vita. Per la nostra protagonista, il nuovo incarico non la spaventa affatto : è perfettamente consapevole di avere tutte le carte in regola per svolgerlo nei migliori dei modi, è in grado di cavarsela in un ambiente maschilista, dove deve fare valere la sua capacità di schivare insidiosi attacchi. Stavolta, però, memore degli errori passati, quando la consapevolezza di essere brava l’ha distolta dal vero obiettivo del buon giornalista, ovvero non solo la veridicità della notizia, la competenza nella comunicazione ma soprattutto il gioco di squadra, Amanda vuole quindi mettersi alla prova, dimostrandosi disponibile ed aperta verso i suoi sottoposti per creare un ambiente di lavoro sereno, proficuo e stimolante. Johannesburg, “una città immensa, multietnica, con una storia difficile alle spalle, ma affascinante e tutta da scoprire” , rappresenta per lei una sfida per lavorare su se stessa e per voltare pagina. Se sul lavoro, a parte qualche serpe velenosa che poco gradisce la sua presenza, sembra filare tutto liscio, in ambito sentimentale Amanda si trova a dover fronteggiare un inatteso caos emotivo, provocatole da due uomini che, seppur in modo differente, hanno deciso di conquistarla a tutti i costi. Chi sono? E quale dei due ha magari maggiore chance? Samjir Stanford, il suo editore, e Mike Lo Bianco, uno chef stellato, rappresentano il prototipo del maschio Alpha, sicuri del proprio fascino che preferiscono sfoderare con sfrontatezza, celando invece altri lati, più sensibili, della propria personalità. Entrambi sono riusciti, grazie alla loro determinazione e creatività, a realizzarsi in campo lavorativo: chi creando un impero e chi deliziando e conquistando con le sue creazioni culinarie ogni tipo di palato. Entrambi risvegliano in Amanda quel brivido di eccitazione, sopito da tempo. Samjir decide di usare la carta della passionalità, mentre Mike quella della sensibilità. Per quanto Amanda continui a ripetersi di non essere pronta ad una relazione e a non aver , forse, dimenticato del tutto Edward, deve ammettere che due occhi azzurri intensi , ombreggiati da lunghe ciglia, sono stati capaci, sin dalla prima volta che li ha incrociati, a farle provare un batticuore forte e inaspettato. A chi apparterranno quegli occhi? Ma cosa succede se il fantasma di Edward continua ad essere un limite e allo stesso tempo una minaccia? E cosa succede se il destino, come a volerla mettere alla prova, le riproponesse una situazione analoga a quella passata? Come si comporterà Amanda, commetterà lo stesso errore oppure avrà finalmente compreso il vero significato della parola “Amore”? Amare significa, a volte, essere disposti a rinunciare a tutto, pur di vedere la persona che si ama felice , anche a discapito della propria. Aver imparato questa dura lezione, servirà ad Amanda per avere il suo lieto fine e con chi? Una storia, quella creata da Giusy Viro, molto gradevole da leggere, con descrizioni dei luoghi davvero dettagliate e con dei personaggi carismatici. Una lettura piacevole!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

QUELLA SERA DI MAGGIO DI GIUSY VIRO

Ed ecco Anna Maria con la partecipazione di un review party.

Titolo: Quella sera di maggio.
Autrice: Giusy Viro.
Genere:Romance.
Pagine: 100 in formato ebook e 110 in formato cartaceo.
Editore: Self Publishing, 28 maggio 2021.
Formati disponibili:Kindle 1,99€

Cartaceo 5,49€.

Trama:

https://www.amazon.it/Quella-sera-maggio-Giusy-Viro-ebook/dp/B095ZZMH24/ref=mp_s_a_1_4?dchild=1&keywords=giusy+viro&qid=1622237584&sr=8-4

Roberto e Leda. Si conoscono da tanti anni.
Si sono persi di vista dopo la festa del diciottesimo compleanno di lei e nel peggiore dei modi.
Lui, affermato avvocato associato in un prestigioso studio di Milano. Lei specializzanda in ginecologia. Si ritroveranno anni dopo per puro caso.
Leda non perdona a Roberto di averla presa in giro. Roberto non le perdona di essere sparita senza una spiegazione. Cosa sarà successo la sera di nove anni prima?

Giudizio:

” Non ti permetterò di fare irruzione nella mia vita. Ne sei uscito nove anni fa e non ho intenzione di farti rientrare nel mio cuore e nei miei pensieri”. Questo è il primo pensiero che si affaccia nella mente di Leda quando il passato che aveva cercato di dimenticare, torna prepotentemente a bussare alla porta del suo cuore. Leda è una giovane specializzanda in ginecologia che si barcamena tra i turni in ospedale e il lavoro part-time in un bar del centro di Milano. Ed è proprio nel bar in cui lavora per pagarsi l’affitto del monolocale in cui vive, che rincontra , dopo nove anni, quello che è stato il suo primo amore: Roberto Alviani, facendo riemergere la delusione, l’amarezza e la rabbia provata , anni prima, in quella “maledetta” sera di maggio, nel giorno del suo diciottesimo compleanno. Quella sera la giovane Leda aveva creduto di aver trovato il Paradiso nelle braccia di Roberto, il fratello maggiore della sua migliore amica Carla, di cui era segretamente innamorata ed invece lui l’aveva fatta sprofondare in un Inferno che ha condizionato la sua vita anche negli anni successivi. A nulla sono serviti il silenzio e la distanza che Leda ha frapposto tra lei e il suo doloroso ricordo, perché è bastato rincontrarlo per fare riaffiorare in lei le stesse emozioni provate da adolescente. Roberto, come allora, è capace, pronunciando solo quel “Lady” , il nomignolo affettuoso con cui l’apostrofava da ragazzina, a far sussultare il suo cuore, come un tempo. Ma Leda non può permettergli di farla cadere nuovamente nella sua rete : non è più una ragazzina ingenua e sognatrice! Lui, però, la destabilizza, la manda in confusione! E poi perché Roberto sembra provare astio nei suoi confronti? Quella sera di maggio ha infatti avuto una incidenza anche sulla vita di Roberto, ora affermato avvocato, con un’ottima posizione sociale, apparentemente soddisfatto delle sue relazioni sporadiche, ma che in realtà conserva una cicatrice sul cuore, uno strappo doloroso provocato proprio da quella ragazzina di diciotto anni sparita dalla sua vita senza un motivo, soprattutto quando lui aveva deciso di aprire il suo cuore. Cosa è successo davvero quella sera? Forse, dopo nove anni, se il destino li ha fatti incontrare nuovamente, ci sarà un motivo? Forse è giunto il momento per Roberto e Leda di scoprire le loro carte così da decidere se darsi una chance oppure voltare definitivamente pagina senza più rimpianti. La scoperta della verità cosa comporterà? Aprirà una nuova voragine nei loro cuori oppure sarà l’unica cura per rimarginare le cicatrici del passato? Giusy Viro ha la capacità di concentrare anche in poche pagine un bel mix di emozioni diverse! Pur nella sua semplicità e brevità, la storia di Roberto e Leda ci riporta prima, indietro nel tempo, agli anni dei primi batticuori adolescenziali e alle conseguenze derivanti dalle prime cocenti delusioni, ma poi ci insegna come sia difficile dimenticare davvero il primo grande amore, quello che nel bene o nel male ti ha fatto battere il cuore all’impazzata. La storia di Roberto e Leda parla anche di seconde possibilità che vanno colte , se davvero ne vale la pena! Brava Giusy!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

RICOMINCIO DA TE DI GIUSY VIRO

Ed eccoci con Anna Maria e il review party di oggi.

Titolo: Ricomincio da te.

Autrice: Giusy Viro.

Genere: Sport romance MM.

Pagine: 126.

Editore:Self Publishing, 15 dicembre 2020. Formati disponibili: prezzo lancio ebook 0,99€ cartaceo 4,99€.

Trama:

Matteo e Alessandro. Due giovani apparentemente diversi, diametralmente opposti. Altruista, dolce e solare l’uno. Tormentato, chiuso e diffidente l’altro. Un incontro decisamente insolito farà incrociare le loro strade. Alessandro porta ancora dentro di sé il dolore di un amore perduto, i ricordi che non vogliono essere cancellati, ma non ha fatto i conti col destino che si presenta puntuale all’appuntamento della vita per mezzo di Matteo. Cosa hanno di tanto speciale gli occhi di quel ragazzo in apparenza dall’aria così ordinaria? Cosa avranno mai in comune un giovane studente universitario e un affermato campione di scherma che tenta di ricostruire la propria vita.

Giudizio:

Dolore. Paura. Rinascita. Queste le tre parole chiave che, a mio avviso, possono sintetizzare la storia di Alessandro e Matteo. Sin dalle prime pagine, capiamo immediatamente quale sia la causa che, ormai da due anni, opprime, come un grosso macigno, il cuore di Alessandro. Il dolore per quella perdita improvvisa ha creato una enorme voragine nel suo cuore risucchiando in essa: sogni, ambizioni, speranze. Quello che conosceremo all’inizio è un Alessandro spento e demoralizzato, ma certo di un’unica cosa: di non essere più in grado di amare ancora. La sola ancora di salvezza per non sprofondare ulteriormente nel suo solitario buco nero è rappresentata dalla scherma, lo sport in cui egli è un famoso campione: la sua valvola di sfoga per cercare di dimenticare quel dolore che, nonostante il tempo trascorso, continua a pungolare come una lama sottile ma affilata. Ma, un giorno, il destino decide di fargli incontrare in un luogo sicuramente insolito e in un mondo altrettanto bizzarro, Matteo che lo colpisce subito per il calore del suo sorriso, la luce del suo sguardo e la sua timidezza destabilizzante. In un battito di ciglia questo studente universitario, sensibile e solare, riesce in qualche modo a sciogliere quella spessa cortina di ghiaccio in cui Alessandro ha serrato se stesso e il suo cuore. Ma sarà disposto a fare entrare Matteo nella sua vita? Sarà disposto ad andare avanti e soprattutto a ritornare ad amare di nuovo? Giusy Viro ha creato una breve ma coinvolgente storia dove tutto ruota intorno a due temi: la difficile elaborazione di un lutto e la tremenda paura di rimettersi in gioco. Amare vuol dire non avere paura di correre il rischio anche di soffrire. Amare vuol dire avere il coraggio di fare un salto nel buio con la consapevolezza, però, di avere accanto la persona giusta. Si può rinunciare ad amare, solo per paura? Quale sarà la scelta fatta da questi due ragazzi, provenienti da mondi distanti e caratterialmente diversi? Mi è piaciuta la caratterizzazione di entrambi. Ho percepito la sofferenza e la confusione di Alessandro e ho anche ammirato il suo coraggio nel non nascondere mai, nel bene e nel male, i suoi sentimenti. Ho invece adorato Matteo per la sua dolcezza contagiosa e tenera goffaggine. Poche parole, ma infinite emozioni, come sa fare sempre Giusy Viro!

Stelle: ⭐️⭐️⭐️⭐️

TUTTI I COLORI DELL’ANIMA DI GIUSY VIRO

Ed ecco Anna Maria che partecipa a un review party.

Pronti??

Titolo: Tutti i colori dell’ Anima ( Colours Series vol.2).

Autrice: Giusy Viro.

Genere: Romanzo contemporaneo MM.

Pagine: circa 300.

Edito: Self Publishing, 14 luglio 2020.

Formati disponibili: Kindle 1,99€

Cartaceo copertina flessibile 10,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Tutti-colori-dellanima-Colours-Vol-ebook/dp/B08CY61H63/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=tutti+i+colori+dell’anima&qid=1595064520&quartzVehicle=77-946&replacementKeywords=tutti+colori+dell’anima&sr=8-1

La rabbia e i malintesi hanno creato un muro tra Alessio e Stefano. Entrambi sono di fronte ad un bivio, chiamati ad una scelta definitiva. Lottare per il loro amore, accettando di affrontare le rispettive debolezze e paure oppure dirsi addio per sempre e chiudere la partita una volta per tutte. In questo capitolo conclusivo ogni tassello del mosaico troverà il giusto incastro. Il passato che torna nella vita di Alessio per chiudere i conti e l’ennesima lotta contro il perbenismo e i pregiudizi saranno i protagonisti indiscussi di questo romanzo. L’amore tra due persone sarà in grado di affrontare l’ ipocrisia dell’omofobia e uscirne vincitore? Riuscirà Alessio a far entrare i colori dell’amore nell’anima?

Giudizio:

Avete presente le sensazioni che si provano quando, per ore, ci si è cimentati nella ricostruzione di un puzzle, alquanto complicato, e, giunti agli ultimi pezzi, si fatica purtroppo a trovare quelli che combaciano alla perfezione? Eppure sono lì davanti ai nostri occhi e allora perché non si riesce a trovarli? Rabbia e delusione prendono il sopravvento e si è propensi ad abbandonare ogni cosa, è più facile no? Spesso arrendersi, nonostante ciò provochi nel cuore un dolore incredibile, appare la soluzione più comoda! Ma come lo definireste un tale comportamento? Io lo definirei: CODARDIA! Ed è questa la parola che per me meglio connota l’ Alessio Raciti che avevamo lasciato nel primo capitolo. Colui che aveva permesso alla paura , alla rabbia e alle fragilità interiori di avere la meglio e di allontanare da sé l’unica persona che aveva, con la sua presenza timida ma costante, iniziato a colorare la sua anima: Stefano! Per uno come Alessio, che dall’età di diciott’anni combatte da solo le sue battaglie contro l’ipocrisia e i pregiudizi della gente, non è facile pensare di aver bisogno, anche lui, a volte, di qualcuno pronto ad offrirgli una spalla su cui riposare o piangere e un cuore desideroso di accoglierlo. Per Alessio Raciti non è facile condividere DAVVERO con qualcuno quella ferita aperta ancora sul suo cuore ed infertagli da quella persona che avrebbe dovuto non giudicarlo, ma semplicemente amarlo: sua madre! Una ferita che continua a sanguinare e a fare male, nonostante la maschera dell’indifferenza indossata dal nostro Alessio , per nascondere agli altri ma soprattutto a sé stesso , quanto lo faccia ancora soffrire. Ma perché crogiolarsi nel dolore da solo? Per quanto tempo Alessio continuerà a negarsi la possibilità di essere davvero felice? Forse è arrivato il momento per il nostro protagonista di prendere coscienza di avere bisogno di Stefano nella sua vita, perché lui lo completa, lo sostiene, lo comprende e soprattutto lo ama incondizionatamente. Alessio e Stefano appaiono come due bussole che hanno bisogno di ritrovare il loro nord per essere felici e sentirsi completi: l’ Amore! In questo secondo capitolo Giusy Viro sofferma la sua attenzione nel mostrare la profonda maturazione subita dai suoi personaggi. Anche Stefano, come Alessio, ci appare non più come il ragazzino incerto, ma, pur conservando la sua timidezza e dolcezza, sa essere una tigre pronta a tirar fuori gli artigli, quando si tratta di difendere il suo amore. Le difficoltà e i malintesi che la vita ha posto e continua a porre loro davanti, vengono stavolta visti da entrambi, come sfide da affrontare e superare perché: INSIEME si è invincibili! È questa la lezione che impareranno Alessio e Stefano! Giusy Viro ha saputo ben renderci partecipi della storia di due ragazzi, in cui molti possono riconoscersi, che, pian piano, iniziano a colorare le loro anime con tutti i meravigliosi colori che l’Amore possiede. Ricordate il famoso puzzle di cui vi parlavo all’inizio? Beh, la scrittrice è stata magnanima indicando a me e a voi altri lettori le tessere mancanti che servivano per ricomporlo. Ora spetta a voi seguire le sue indicazioni e vedere, pagina dopo pagina, ricomporsi il puzzle della vita di Alessio e Stefano.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

NEI MIEI OCCHI NEL TUO CUORE DI GIUSY VIRO

Ciao a tutti,

Pronti a partecipare insieme a noi a un’altro review party?

Bene! Anna Maria Bisceglie ce ne parlerà subito.

Titolo: Nei miei occhi. Nel tuo cuore.

Autrice: Giusy Viro.

Genere: Romance/ Romance contemporaneo. Pagine: 231.

Edito: Self Publishing, 24 novembre 2019.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

cartaceo copertina flessibile 8,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Nei-miei-occhi-nel-cuore-ebook/dp/B081Z6KYPW/ref=mp_s_a_1_1?keywords=giusy+viro&qid=1575404689&sprefix=giusy+viro&sr=8-1

Edward giovane diplomatico inglese, torna a Roma dopo 15 anni. I ricordi di un doloroso passato affiorano nella sua mente, un passato che ha lasciato nell’animo dell’uomo cicatrici profonde …legate all’immagine di una donna , l’unica che è stata in grado di rubargli il cuore….fino a quando il destino capriccioso non si diverte a giocare con la vita del giovane. Il fortuito incontro con Martina in uno dei luoghi simbolo della capitale…la Fontana di Trevi…Cosa lega Martina e Edward? Quale sarà il filo sottile che tra passato e presente segnerà i loro destini? Potrà quella fontana considerata magica nell’infanzia della ragazza guarire le ferite che Edward si porta dentro?

Giudizio:

” Ho chiesto alla fontana di trovare un bel principe, quando sarò grande e di diventare una principessa.” Questo è il desiderio espresso da una ragazzina “sognatrice” , convinta nel potere “magico” della Fontana di Trevi. A distanza di anni, quella stessa ragazzina, ormai diventata adulta, Martina si scontra letteralmente, proprio lì, in quel luogo custode di tanti desideri, con un impeccabile uomo in giacca e cravatta, con due splendidi occhi grigio azzurri e uno charme irresistibile. Sarà per caso Edward Spencer il suo tanto desiderato principe azzurro? Un incontro inaspettato, uno scambio di sguardi e di battute sono capaci di lasciare una traccia indelebile nel cuore di entrambi.

Martina ha davvero l’impressione di vivere con Edward una sorta di favola e Edward, grazie a quella giovane ragazza, comincia a riprovare sensazioni che ha dimenticato o meglio che ha voluto dimenticare! Tutto può sembrare perfetto ma….tanti sono i se e i ma che si frappongono tra i nostri due protagonisti. E forse l’ostacolo più grande si chiama : PAURA DI SOFFRIRE! Edward, nonostante la sua aria imperturbabile, nonostante la sua bravura in campo professionale, ha, come tutti d’altronde, una debolezza o meglio una fobia, chiamata Amore! Ma può l’amore far così paura? Ebbene, si! Edward ha deciso di chiudere a doppia mandata il suo cuore, ha eretto muri invalicabili e si è rifugiato dietro di essi , così da divenire irraggiungibile e difendersi da quel sentimento che illude e fa solo soffrire! Può però Martina, con la sua genuinità, tipica dei romani, abbattere tutti i suoi muri? “La città immortale è morta per me da 15 anni.” Riuscirà Martina a far innamorare nuovamente Edward della sua amata città, cancellando dal suo cuore ogni brutto ricordo? Come spesso accade nei romance, ad ingarbugliare la trama è il destino beffardo che pare divertirsi coi nostri due protagonisti, prima accendendo in loro la fiamma dell’amore e poi, tentando in ogni modo di spegnerla. In questa guerra di sentimenti chi la spunterà? Giusy Viro ha creato, a mio avviso, una favola romantica in cui troveremo un principe tormentato, una principessa sognatrice e persino una maligna strega cattiva di cui ovviamente non vi svelo l’identità. Non manca proprio nulla! Ah…e la magia? Beh, Roma e precisamente la magica Fontana di Trevi si calano perfettamente in questo ruolo! Per scoprire se la favola di Giusy Viro ha il suo “e vissero felici e contenti”, non vi resta che immergervi in questa deliziosa lettura!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️