LA VIA DEL MIELE DI CRISTINA CABONI.

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: La via del miele.
Autrice: Cristina Caboni.
Genere: Romance Contemporary.
Pagine: 346.
Editore: Garzanti, 11 ottobre 2022.
Formati disponibili:Kindle 9,99€/ Cartaceo 17,67€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B0BFB1S282/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1665751070&sr=8-1

Dal tetto del palazzo, Alice riesce ad ammirare tutta Parigi. Davanti a tanta bellezza, ciò che si è lasciata alle spalle non fa più così male. Con sé ha portato solo la cosa più importante: le sue api.
Lì, a decine di metri di altezza, c’è il suo alveare, un posto per lei magico. Ma ora le api sono scomparse, e Alice sa che questo è un messaggio per lei. Loro da sempre le indicano la strada. Così, quando il telefono squilla, capisce che tutto sta per cambiare: sua sorella Emma, la persona che ha amato come nessun’altra, ma che non sente da due anni a causa di una sciocca lite, non c’è più. Prima di andarsene, però, le ha lasciato il dono più grande: sua figlia. Alice non sapeva di avere una nipote e non ha idea di come crescere un bambino. Non si sente all’altezza. Deve trovare qualcuno che se ne prenda cura, anche se questo vuol dire andare in Sardegna, l’isola che fa da sfondo a tanti racconti della sua famiglia. L’isola dove vedrà le sue api volare leggere e riflettere il sole in lampi d’oro. Dove anche l’amore avrà un significato nuovo. Gli odori, i sapori e il vento di una terra lontana faranno cadere a una ad una le sue certezze, mentre le sue radici riaffioreranno dalla terra. Perché per andare avanti dobbiamo sapere chi siamo stati. Come un’ape che ricorda la strada verso l’alveare, abbiamo tutti bisogno di trovare un posto da chiamare casa.

Giudizio:

“Cosa sei venuta a dirmi questa volta?” Queste le parole, uscite d’istinto dalla bocca di Alice , nel momento in cui una piccola ape si è posata sul dorso della sua mano. Era un segno! Doveva fare attenzione, stava per accadere qualcosa! Lo aveva imparato a sue spese anche in passato! Che si trovasse nella casa dei suoi genitori in Provenza o nel suo attuale appartamento di Parigi, le api riuscivano a trovarla sempre, perché loro erano una presenza costante nella sua vita, erano le custodi preziose dei suoi sogni e dei suoi pensieri. Eh sì, perché la nostra Alice è capace di parlare e ascoltare la “voce” di quegli insetti, i quali producono una sostanza dello stesso colore dell’oro o del sole, ovvero il miele, che per lei è sempre stato una sorta di talismano, pronto a infonderle forza e sicurezza, ogni volta che crede di averle perse. Questo è ciò che le ha lasciato in eredità sua nonna Maddalena, o Mallena come la chiamavano tutti in famiglia, con la quale sentiva di avere un legame speciale, forse dovuto all’affinità tra le loro due anime. Dopo la sua morte, però, qualcosa si è incrinato nel cuore di Alice, portandola ad allontanarsi prima dai suoi genitori e poi a chiudere i ponti con Emma, sua sorella minore, uno spirito libero ed errabondo, diverso dal suo pragmatico e razionale. Da allora, dopo essersi sbarazzata di ciò che la faceva soffrire, si è trasferita a Parigi , divenendo il solo centro del suo piccolo mondo, un mondo fatto solo di numeri, i soli che non cambiano mai , non mentono , non fingono e soprattutto non la costringono a rispondere a domande indesiderate. “Niente caos, nessun imprevisto. Tutto sotto controllo”. Il pianificare ogni aspetto della sua vita pare funzionare alla perfezione, le ha infatti consentito di guadagnarsi una posizione di tutto rispetto all’interno dell’azienda in cui lavora duramente, ma restando sempre dietro le quinte. Alice è soddisfatta del suo equilibrio , ha persino tenuto alla larga qualsiasi coinvolgimento emotivo con Gerard, un suo superiore, un uomo affascinante, di cui sente di essersi infatuata , ma lei non è il tipo di sapere gestire le relazioni occasionali. Tutto pare perfetto, ma è solo apparenza! Le api , ancora una volta, le danno un altro segnale, abbandonando quel piccolo alveare che lei ha creato e allevato sul tetto della città.

Alice capisce ben presto il significato recondito che si cela dietro quei piccoli segni, quando sua madre le comunica una notizia, che la lascia paralizzata dal dolore: sua sorella Emma, con la quale non parlava da due anni, non c’è più, è volata via senza darle la possibilità di riconciliarsi. Il dolore lancinante per una perdita inaspettata fa sprofondare Alice in un mare di ricordi , di dolore e di rimpianti, ma è l’ennesimo imprevisto, quello sganciato come un secchio di acqua gelata sulla sua vita programmata in ogni dettaglio, a lasciarla totalmente senza parole: lo scoprire dell’esistenza di una nipote, una bimba di pochi mesi di nome Amélie, che le somiglia molto nei lineamenti e nei colori, e che sua sorella gliel’ha affidata in veste di tutrice. Come può lei occuparsi di una bambina? Come può inserire un tale imprevisto nella sua razionale quotidianità? Alice sente di non essere all’altezza del ruolo e di non riuscire a infondere serenità in quella bambina, divenuta pian piano la sua sola priorità. Per il bene della sua dolce Amélie e anche per se stessa, Alice prende per la prima volta una decisione dettata unicamente dall’istinto, ovvero quello di recarsi in Sardegna, la terra di origine di sua nonna e il luogo dove sua sorella ha vissuto negli ultimi anni. Alice è convinta di trovare le sue risposte in quel paesino, chiamato Abbadulche (acqua dolce) per via di una leggenda legata ad un ulivo millenario e alle api d’oro, quel luogo pare infatti custodire il segreto di sua sorella e anche quello di sua nonna. Lì Emma si è recata per rispondere ad una missiva, quella di Angelica, la nipote di Margherita, la donna che in passato ha offerto un aiuto a sua nonna e alle altre donne “custodi” ospitandole nella sua dimora, che ora appare triste e dormiente. Ed è proprio in quel luogo, che Alice fa la conoscenza di Giuseppe, un uomo dall’animo sensibile e un padre premuroso della dodicenne Anna, una piccola “custode” che parla e canta alle api proprio come lei,e anche di un crogiuolo di donne sagge e lungimiranti. In un luogo intriso dall’odore della lavanda, dal profumo del miele e dal ronzio delle sue amiche api, Alice ha modo di seguire le orme di sua sorella e di sua nonna, giungendo dinanzi a verità, che ancora una volta sembrano voler mettere a soqquadro la sua vita e le sue certezze. Come reagirà? Un viaggio iniziato per trovare risposte, che si trasforma invece per Alice in uno più intimo alla ricerca della vera se stessa. A cosa la condurrà la via delle api? Una storia emozionante, come la penna della Caboni!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

FINCHÉ NON APRIRAI QUEL LIBRO DI MICHIKO AOYAMA

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Finché non aprirai quel libro.
Autrice: Michiko Aoyama.
Genere:Romance.
Pagine: 240.
Editore: Garzanti, 6 settembre 2022.
Formati disponibili: Kindle 9,99€/ Cartaceo 15,20€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B0B7RQ955L/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1663701408&sr=8-1

Giappone. Per prima cosa si entra in biblioteca. Poi bisogna trovare la signora Komachi, dalla pelle candida e con uno chignon fissato da uno spillone a fiori. Infine, aspettare che ci chieda : “Che cosa cerca?” Sembra una domanda banale, ma non lo è. Perché la signora Komachi non è come le altre bibliotecarie . Lei riesce a intuire quali siano i desideri, i rimorsi e i rimpianti della persona che le sta di fronte. Così, sa consigliare il libro capace di cambiarle la vita. Perché in fondo, come dice Borges, “il libro è una delle possibilità di felicità che abbiamo noi uomini”. È così per Tomoka che, fagocitata dalla vita di città, ha smarrito la serenità; per Ryō , che ha un sogno, ma è in eterna attesa del momento giusto per realizzarlo. Poi ci sono Natsumi, che ha visto arenarsi la sua carriera dopo la gravidanza e non ha più la forza di lottare per riavere quello che ha perso; Hiroya, troppo concentrato su sé stesso per cogliere nuove opportunità. Ognuno di loro esce dalla biblioteca stringendo tra le mani un libro inaspettato, e tra quelle pagine troverà il coraggio di cambiare prospettiva e non arrendersi. A volte è facile smarrire la strada e farsi domande sbagliate che non dissipano la nebbia che si ha davanti. Allora, bisogna guardare oltre e scorgere il raggio di sole che filtra dalle nuvole. La signora Komachi è lì per indicare la strada grazie al potere mai sopito dei libri.

Giudizio:

“Che cosa cerca?” È con questa semplice ed innocua domanda che la signora Komachi, la bibliotecaria della Community House, stabilisce la prima connessione con chi si rivolge a lei, pensando di essere alla ricerca di libri, ma in realtà è in attesa di risposte su se stessi e la propria esistenza, in apparenza priva di stimoli e soddisfazioni. La signora Komachi ha un modo del tutto originale, anzi quasi magico, per individuare per ogni suo cliente il libro giusto da consigliare, quello dove potrà trovare la risposta a tutti gli interrogativi che lo tormentano e scorgere persino il nuovo indirizzo da dare alla propria vita, magari ferma su un binario morto, che non ha però il coraggio di cambiare. È sufficiente per lei percepire la paura, la confusione, l’incertezza nel rispondere alla sua domanda, solo in apparenza così banale, ma capace di disorientare , spiazzare e lasciare interdetto il suo interlocutore, che vede interrogarsi non tanto sui libri di cui crede di aver bisogno, ma bensì su cosa invece desidera davvero per sé e il suo futuro. Di certo, sono anche altre le cose che colpiscono di questa bibliotecaria “sui generis” : in primis il suo aspetto “enorme” e “bianco” tanto da essere paragonata o ad “un orso bianco rintanato in una caverna per il letargo” oppure “all’uomo della pubblicità dei Marshmallow di Ghostbusters “. Il suo aspetto esteriore, alquanto ingombrante, tale da incutere una iniziale soggezione contrasta con la delicatezza di quei tre grappoli di eleganti fiorellini bianchi che ondeggiano sul suo chignon ad ogni suo movimento, per nulla casuale, ma naturale e spontaneo. E poi vi è il tono della sua voce caldo e accogliente, capace di infondere un senso di tranquillità e fiducia, tanto da far venire voglia di affidare a quella bibliotecaria “sconosciuta” sia il proprio corpo sia la propria mente. Queste sono le prime e comuni impressioni che provano i cinque personaggi che capitano per caso in quella biblioteca e che si imbattono nella signora Komachi, la quale oltre a dispensare consigli sui libri offre ad ognuno di loro uno speciale supplemento: un piccolo oggetto in lana cardata realizzato con le sue abili mani. Nulla è casuale, quando si tratta della signora Komachi, ma tutto pare custodire un significato preciso e recondito, che attende solo il momento giusto per essere rivelato! Questo è quanto accadrà alla giovane commessa Tomoka, che ha lasciato il suo paesino di provincia per trasferirsi a Tokyo, piena di aspettative ed entusiasmo, ben presto spariti in una bolla di sapone, lasciando il posto alla delusione per un lavoro che compie senza convinzione, ma solo per necessità e alla frustrazione per non essere “la promettente stella del paese” che tutti credono. La medesima insoddisfazione verso la professione di contabile che non rispecchia affatto il sogno di aprire un negozio di antiquariato, che ha dovuto miseramente accantonare , è ciò che prova il trentenne Ryo, il quale continua a rimandare a un domani incerto “quel giorno” in cui magari avrà l’occasione e il coraggio di realizzarlo. Ryo ha forse solo bisogno di comprendere che , come in natura , il mondo di sopra e quello di sotto svolgono a dovere il loro ruolo in modo da completarsi , così magari due carriere parallele possono essere intraprese senza prevalere l’uno sull’altra. Ma Ryo avrà il coraggio di provare un tale percorso, così da trasformare “quel giorno” finalmente in un domani? E cosa dire di Natsumi, la quarantenne ex redattrice di un magazine, la quale si vede portare via il suo lavoro di editor solo per aver messo al mondo sua figlia, la quale metterà in discussione il suo essere donna, madre e moglie? Riuscirà un libro di astrologia a insegnarle il modo per uscire dal labirinto in cui pareva imprigionata? E quale aiuto fornirà la signora Komachi a Hiroya , il disoccupato con la passione per il disegno e i manga , che non riesce a trovare il suo posto nella società e a il pensionato Masao , che invece pensa di essere stato accantonato da essa dopo la pensione? Cinque vite differenti, i cui cammini si incroceranno, trovando nella Community House e soprattutto nella signora Komachi la chiave di svolta per le loro esistenze, temporaneamente arenate per mancanza di coraggio, di stimolo e fiducia in se stessi! Un romanzo che insegna prima di tutto, il magico potere custodito nelle pagine di qualsiasi libro e che induce a riflettere su come spesso dinanzi alle difficoltà o ai cambiamenti della vita preferiamo arretrare i nostri passi, accontentandoci o crogiolandoci nella frustrazione e commiserazione, piuttosto che cambiare la prospettiva in cui guardare il mondo e trovare il modo per dare un nuovo senso allo stesso. Certo, se per tutti noi, ci fosse la saggia e perspicace signora Komachi, tutto sarebbe molto più semplice!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE PER SEMPRE DI TIJAN

Eccoci con l’ultimo libro della serie.

Titolo: Finalmente per sempre

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 422

Data d’uscita: 21 aprile 2022

Prezzo kindle: 9,99 €

Prezzo cartaceo: 17,67 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B09WJ32H15/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1653313880&sr=8-1

Stare per sempre insieme a Mason è tutto ciò che Sam desidera. Svegliarsi accanto a lui, scambiarsi un buongiorno assonnato e condividere la colazione per tutti i giorni della loro vita. È un sogno. Eppure, quando Mason le chiede: «Mi vuoi sposare?» Sam tentenna, perché ha paura di non essere all’altezza. Ha paura di ripetere gli stessi errori dei loro genitori, che tanto hanno pesato sulla vita di entrambi. Ma, prima che possa spiegare il suo tentennamento, i due innamorati vengono interrotti. La strada, per loro, è ancora piena di ostacoli da superare, a iniziare dalle loro madri, che ancora non vedono di buon occhio la coppia, e dalle gelose compagne di università di Sam. Poi, non ultimo, c’è anche Logan, che non riesce proprio a evitare di cacciarsi nei guai. Per Sam e Mason non è una novità dover lottare contro il mondo per il loro amore. Eppure gli basta sfiorarsi per trovare un attimo di serenità nella loro vita caotica. Per questo Sam sa che Mason è il suo destino. E vuole spingersi al limite, trovare la sua strada e poterlo aiutare, così come lui ha sempre fatto con lei, sostenendola incondizionatamente. Perché vuole essere pronta a crescere insieme a lui. E dirgli, finalmente, quel fatidico, agognato, sospirato «sì».

Parliamo del libro…

San vuoi sposarmi? Questa frase ha mandato in crisi Samantha, e Mason notandolo come un gentiluomo non le ha fatto pressione.

Lei ha dovuto farsi domande e avere delle risposte, e ha dovuto risolvere tutti i dubbi che le frullavano per la testa.

Ma nel frattempo il passato è tornato tutto a galla, mettendo anche a rischio la carriera di Mason.

E Sam e Mason per la prima volta hanno dovuto rivedere il loro rapporto.

Ma arriverà mai il momento di rispondere a quella domanda con un bellissimo si?

Cosa ne penso?

Finalmente il libro con una chiusura giusta. Attenzione mi ha fatto aspettare tutti questi libri e la fine di quest’ultimo ma lo ha fatto e direi anche con i botti.

Per questo si è riconquistata a pieno la mia fiducia questa scrittrice perché finalmente ha dato un finale epico, commuovendomi anche.

Finiti tutti i libri posso dirvi che si ne vale la pena leggerlo.

Alcune volte li troverete noioso tutto questo amore tra di loro, soprattutto per le persone come me che non piacciono troppo i sentimentalisti ma solo nella giusta dose.

Ma letti tutti la fine è stata eccezionale.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE SOLI DI TIJAN

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Finalmente soli

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 284

Data d’uscita: 22 aprile 2021

Prezzo kindle: 9,99 €

Prezzo cartaceo: 16,72 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B08ZNWBNKY/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1653313237&sr=8-1

Agli occhi del mondo che li circonda Sam e Mason sono la coppia perfetta. Lo sono stati dal primo istante in cui le loro mani si sono sfiorate ed entrambi hanno capito che non si sarebbero più lasciati. Da allora, quel legame tanto forte e travolgente è stato più volte messo alla prova dal destino. Eppure, nonostante la malizia e la cattiveria degli altri, Sam e Mason hanno saputo difendere il loro amore. Lo hanno fatto a prezzo di scontri che hanno creato fratture insanabili, ma necessarie a realizzare il desiderio di godere di ogni esperienza come se fossero un ragazzo e una ragazza qualunque. Ora che sono a casa per le vacanze potrebbero approfittare di un’estate senza pensieri, ma nuove nubi si addensano all’orizzonte. Soprattutto per Sam. La madre Analise ha deciso di rifarsi viva dopo una lunga assenza e Sam non sa cosa aspettarsi dal loro incontro. Il difficile rapporto che hanno avuto in passato ha lasciato ferite profonde che hanno iniziato a rimarginarsi quando è arrivato Mason. L’affetto e le attenzioni del ragazzo hanno agito come un balsamo e Sam, che ha imparato di nuovo ad aprire il proprio cuore, non intende soffrire ancora per colpa di una donna che ha sempre pensato solo a sé stessa. Per questo, è disposta a tutto per impedire che Analise metta il becco in cose che non la riguardano e rovini ciò per cui ha lottato a lungo. Perché, una volta che si trova il vero amore, si è pronti a correre rischi inimmaginabili per non perderlo.
Il fenomeno internazionale Finalmente noi è arrivato al suo sesto episodio. Ancora una volta, Tijan, la regina delle classifiche, non delude i suoi fan e confeziona una storia che lascia senza fiato a ogni pagina. Il legame che unisce Sam e Mason si fa sempre più intenso e trasforma il loro amore in un sentimento che si attacca alla pelle e non se ne va più via. Un sentimento che ognuno di noi sogna e che si incontra una sola volta nella vita.

Parliamo del libro…

Sam e Mason ritornano a casa per le vacanze estive, nel frattempo Mason seguirà uno stage nell’azienda di suo padre rientrato dalla pausa che si era preso per seguire Analise, la madre di Sam, in clinica.

Un estate dove dovrebbe andare tutto bene, invece qualcuno li riprende di mira. Ma questa volta dovranno lottare da adulti non possono usare le mani, o almeno è quello che pensavano…

Sarà anche in estate di perdoni, di chiarimenti con vecchi amici, ma anche di proposte di matrimonio.

Ma soprattutto Sam dovrà affrontare la sua paura più grande: sua madre che ormai è tornata a casa. Lei non riesce a dimenticare quello che le ha fatto e non sa se riuscirà mai a farlo.

Ma la sua nuova famiglia la capirà e le starà sempre accanto.

Cosa ne penso?

Ragazzi se volete una coppia che non scoppia mai, loro sono quelli giusti.

In tutti questi libri li ho visti contro mille avversari ma mai una litigata tra loro, possibile?

Obiettivamente ormai sto andando avanti per vedere quello che accadrà, perché alla fine ti affezioni.

Mason con il suo caratteraccio ma alla fine così tenero, Logan che ha una simpatia unica, Sam buona forte fuori ma debole dentro.

Una serie che da una parte la amo, dall’altra ti manca quel qualcosa che ti fa rimanere a bocca aperta, fila sempre tutto liscio.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE INSIEME DI TIJAN

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Finalmente insieme

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 351

Data d’uscita: 18 giugno 2020

Prezzo kindle: 9,99 €

Prezzo cartaceo: 12,25 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B085782167/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1652817596&sr=8-1

Sin dal giorno in cui si sono scambiati il primo sguardo, Sam e Mason sapevano che sarebbero diventati una coppia. E che sarebbero sempre stati pronti a lottare per impedire a chiunque di separarli. A lungo hanno combattuto contro l’invidia degli amici, la disapprovazione della famiglia, dubbi e incertezze che hanno fatto vacillare la fiducia nel loro rapporto.

Ora che Sam è stata ammessa alla Cain University, possono lasciarsi alle spalle il difficile anno di lontananza appena trascorso e coronare il sogno di stare insieme come due ragazzi normali. Senza complicazioni. Almeno è quello che entrambi sperano. Anche se sono perfettamente consapevoli di avere un conto in sospeso con Sebastian Park, il potente capo di una confraternita che, tempo prima, hanno osato sfidare per evitare che Mason finisse nei guai. Sam è sicura che Sebastian cercherà di vendicarsi con ogni mezzo.

E lo farà colpendo, prima di tutto, le persone a cui Mason tiene di più al mondo e che ha paura di perdere: suo fratello Logan e lei stessa. Questa volta, però, Sam non ha nessuna intenzione di stare a guardare. Per lei è giunto il momento di farsi valere. Di dimostrare di che cosa è capace per proteggere l’unica persona che finora l’ha amata incondizionatamente. Questo significa che non dovrà mai distrarsi, perché Sebastian aspetta solo un suo passo falso, un unico istante di resa e vulnerabilità, per fargliela pagare.

Parliamo del libro…

Primo anno di college per Sam e Logan, insieme con Mason e Nate.

Quando speri di ricominciare tutto da capo, e voltare pagina alle cattiverie della gente ecco che spunta qualcuno di nuovo.

Sebastian vuole qualcosa da tutti loro, e ama provocarli, ma adesso per Mason c’è molto di più in mezzo, oltre aver minacciato Sam, c’è la sua carriera nel mondo del football a rischio.

Logan e Sam vogliono proteggerlo, e lui vuole proteggere loro, e danno via a altre bugie.

Sam però questa volta vuole sentirsi al livello di Mason e dimostrargli che può farcela.

E così questo primo semestre non andrà proprio come avevano progettato.

Altri avversari da abbattere e dimostrare chi è più forte.

La nota positiva è che finalmente Sam si trova a far parte di una famiglia vera, perché non saranno di sangue ma loro saranno sempre la sua famiglia.

Cosa ne penso?

Non c’è pace per questi ragazzi, e nonostante tutte le bugie non litigano mai.

Diciamo che non è arrivato quello che speravo, perché questi due ragazzi non è possibile che non si facciano mai una sana litigata, proprio un libro ti verrebbe da dire.

Nell’ insieme la storia è carina ma manca quel pizzico in più che ti faccia rimanere con il fiato sospeso cosa che non ho trovato.

Belli si, ma non da farmi innamorare perdutamente.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE VICINI DI TIJAN

Eccoci con una recensione.

Titolo: Finalmente vicini

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 259

Data D’uscita: 8 novembre 2018

Prezzo kindle: 6,99 €

Prezzo copertina flessibile: 12,35 €

Prezzo copertina rigida: 17,60 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B07HKL2QVV/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1652810136&sr=8-1

Entrare a far parte della famiglia Kade ha segnato l’inizio di una nuova vita, per Sam. Le è bastato scontrarsi con i penetranti occhi verdi di Mason per capire che era la persona giusta per lei. Un porto sicuro a cui tornare in caso di tempesta. E finora Mason non l’ha mai delusa: è riuscito a proteggerla dalle invidie e dalle gelosie di chi fin dall’inizio ha osteggiato la loro relazione; a offrirle il calore delle sue braccia, capace di farla sentire amata ogni giorno di più; a conquistarsi la sua fiducia e ad abbattere il muro di diffidenza dietro cui si nasconde fin troppo spesso. Ma ora questa fiducia, ancora fragile, rischia di spezzarsi. Mason è partito per il college e Sam teme di non essere in grado di gestire una relazione a distanza. Senza di lui, senza la sicurezza e il coraggio che riesce a infonderle con la sua presenza, ha paura di non poter affrontare gli ostacoli che sicuramente arriveranno a complicare la situazione. E poi c’è qualcuno che vuole approfittare di questo momento difficile per mettere Sam alle strette e rendere pubblico un segreto che potrebbe minare alle fondamenta il rapporto con Mason, distruggendo tutto ciò che hanno costruito insieme. Sam non può permetterlo. Non dopo aver lottato con tenacia e avercela messa tutta per arrivare dov’è ora. Perché il suo cuore ha già deciso: c’è spazio per una persona sola e quella persona è Mason, il cattivo ragazzo che non si cura di nessuno ed è capace di regalare tutto l’amore che una ragazza possa mai desiderare.

Parliamo del libro…

Mason è all’università, ha avuto un posto nella squadra di football, ma le manca infinitamente Sam.

Ogni volta che si sentono le sembra distante, o che comunque nasconda qualcosa.

Le cose all’università non vanno proprio come dovrebbero andare, Nate è cambiato, e qualcuno vuole provare a conquistarlo per il cognome che porta.

Sam è entrata a far parte della cross, ha un segreto che tiene nascosto a Mason da prima della sua partenza che la sta divorando.

Nel frattempo sta risolvendo situazioni vecchie, e ricucendo vecchie ferite, ma ne sta creando altre con le persone che ama.

Ha bisogno di Mason più di quanto immaginasse, lui è la sua casa, il suo porto sicuro, ed è serena solo quando è tra le sue braccia. Ogni volta però c’è qualcosa o qualcuno con cui dovranno lottare.

Cosa ne penso?

Forse nel prossimo libro vedremo il primo vero litigio tra Sam e Mason? Qua abbiamo iniziato a vedere alti e bassi tra la coppia, mettendo a repentaglio tutto quello che di buono hanno costruito.

Il libro si legge in fretta perché ti appassiona e ti trasporta direttamente lì con loro.

Ma devo ammettere che anche se è una storia che appassiona comunque nonostante quello che accade ai personaggi, in molti lati posso definirla piatta.

Ma comunque devo dire che l’autrice ha cambiato ancora una volta le carte in tavola e piano piano si avvicina a quello che io come lettrice compulsiva mi aspetto.

Sinceramente spero che nel prossimo mi scatti quel qualcosa in più che me li fa amare come coppia e non come ragazzi qualunque.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE CON TE DI TIJAN

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Finalmente con te

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 315

Data d’uscita: 10 maggio 2018

Prezzo kindle: 6,99 €

Prezzo copertina rigida: 12,35€

Prezzo copertina flessibile: 16,06

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B079P7FDB5/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1652280517&sr=8-1

Da quando Mason Kade è entrato nella sua vita, per Sam niente è stato più lo stesso. Nel calore dei suoi abbracci ha trovato la famiglia che non ha mai avuto. Un luogo sicuro dove rifugiarsi ogni volta che i brutti ricordi tornano a farla sentire sola. Una casa dove non ha bisogno di nascondersi ma può essere sé stessa, in ogni momento. Ormai non può più fare a meno di lui. Soprattutto adesso che sta per trasferirsi in una nuova scuola e non sa proprio che cosa aspettarsi. Perché essere la ragazza di Mason Kade, lo studente più ambito e ammirato, è un compito molto difficile. Forse più difficile del previsto. Non appena mette piede nei corridoi del liceo, gli occhi di tutti sono puntati su di lei. Pronti a giudicarla e a metterla alla prova. Una prova che Sam deve superare se non vuole perdere Mason per sempre. Giorno dopo giorno, nonostante si senta fuori posto, è costretta a fare i conti con invidie e gelosie, piccole vendette e gratuite meschinità. Ma a preoccuparla davvero sono le provocazioni di Kate, la ex di Mason, che vuole fargliela pagare a ogni costo per averle portato via quello che un tempo era suo. E che è convinta le appartenga ancora. Ben presto, le intimidazioni di Kate si trasformano in vere e proprie minacce. Sam ora è spaventata: ha paura di prendere decisioni sbagliate, di mettere a nudo le fragilità che potrebbero facilmente trasformarsi in un’arma nelle mani della sua spietata rivale. A peggiorare la situazione c’è Mason, che sembra essere assente e distante, forse addirittura parteggiare per Kate. Eppure, per quanto ferita e abbandonata dalla persona su cui credeva di poter contare, Sam sceglie di seguire il suo istinto. Qualcosa le dice di non badare alle apparenze, ma di fidarsi di chi ama e di continuare a lottare a testa alta per proteggere quello che ha di più caro al mondo.

Parliamo del libro…

Sam entrerà a far parte della scuola pubblica insieme a Mason e Logan, sperando di essersi lasciata alle spalle tutti i nemici.

Ma una volta alla scuola pubblica si renderà conto di quanto siano degli idoli i ragazzi che con lei passano intere giornate.

Si ritroverà altri nemici più agguerriti di quelli che aveva nella vecchia scuola, solo che questa volta non potrà affrontarli da sola ma dovrà chiedere una mano.

Tra drammi familiari e vecchi e nuovi nemici, non avranno un attimo di pace, ogni giorno è una lotta alla sopravvivenza.

E in tutto questo manca poco che Mason partirà per il college.

Cosa ne penso?

Finalmente in questo libro troviamo un po’ di storia vera e propria e almeno accoppiamento.

Come sempre questi ragazzi sono fantastici nonostante tutti i guai che combinano.

Un libro che si legge velocemente e anche piacevolmente, soprattutto in questo mi sono appassionata di più poiché c’è più movimento. Anche se mi manca ogni tanto qualche litigio.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE CI SEI DI TIJAN

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Finalmente ci sei

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 237

Data d’uscita: 2 novembre 2017

Prezzo kindle: 2,99 €

Prezzo copertina rigida: 12,35 €

Prezzo copertina flessibile: 4,75 €

Trama:

https://www.amazon.it/Finalmente-sei-Fallen-storia-Samantha-ebook/dp/B0761S6G8M/ref=mp_s_a_1_1?crid=NSZLLFEHYWXO&keywords=finalmente+ci+sei&qid=1652279104&sprefix=finalmente+ci+s%2Caps%2C79&sr=8-1

Quando ho paura
Mi basta guardare i tuoi occhi.
E mi sento di nuovo al sicuro.

Da quando si è trasferita insieme alla madre nella casa del patrigno, Samantha non è riuscita a mantenere le promesse fatte a sé stessa. Non è riuscita a stare lontana dai fratelli Kade, i cattivi ragazzi per eccellenza, i più temuti e adorati della scuola. Soprattutto, non ha saputo restare indifferente agli sguardi magnetici di Mason. Non appena ha incrociato i suoi occhi verdi, si è sentita speciale, amata come mai prima, e tra le sue braccia ha trovato un rifugio dalle delusioni. Ora che sono finalmente insieme, non potrebbe essere più felice. Felice di essersi lasciata alle spalle una solitudine durata troppo a lungo. Felice di aver trovato qualcuno su cui poter contare.
Ma non esiste amore senza complicazioni. Ci sono persone vicine a Sam che sembrano non volerne sapere della nuova coppia, a cominciare dalle vecchie conoscenze, che rivorrebbero indietro l’amica di un tempo e sono pronte ad allontanarla da Mason con ogni mezzo. Ma il più grande ostacolo, ancora una volta, è rappresentato dalla famiglia: la madre di Sam, Analise, è pronta a tutto pur di separarli. Anche a mentire. E se per Mason non è un problema rispondere con l’indifferenza a queste minacce, che per lui non hanno alcun valore, Sam non può far finta di nulla. Perché soltanto lei ha il potere di fermare la madre prima che sia troppo tardi. Quando un terribile segreto ritorna dal suo passato a tormentarla, Sam deve trovare la forza di reagire, se vuole salvare sé stessa, Mason e il loro futuro insieme.  

Con Finalmente noi, prima puntata della storia d’amore tra la timida Samantha e l’affascinante Mason, Tijan ha dato il via a un nuovo fenomeno mondiale che ha conquistato i lettori di tutto il mondo e scalato le classifiche internazionali a pochi giorni dall’uscita. Da mesi i fan chiedono a gran voce un seguito e Tijan non si è fatta attendere. Finalmente ci sei torna a parlare dell’amore che toglie il fiato. Dell’amore che quando arriva colpisce al cuore e per il quale si è pronti a lottare contro qualsiasi ostacolo.  

Parliamo del libro…

Mason e Samantha sono usciti allo scoperto, tutti sanno di loro, le ragazze odiano Sam mentre i ragazzi la proteggono.

Ma purtroppo la situazione a casa non è della migliori e Analise, la mamma di Sam vuole dividerli a tutti i costi. È disposta a tutto facendo pressione al povero James.

Ma la pazzia di Analise è arrivata al massimo dei livelli, tanto che Sam per proteggere Mason e Logan è pronta a fare di tutto.

In tutto questo ritroverà vecchi ricordi che più che altro erano incubi che lei aveva messo da parte, e questo spaventerà molto Mason.

Sam ancora una volta dimostrerà il grande cuore che ha e perdonerà vecchi amici, e si farà dei nuovi che saranno accanto a lei per difenderla.

Cosa ne penso?

Forse in questo libro ho visto troppo la coppia accoppiarsi che affrontare i problemi. Non sto dicendo che non è movimentato, ma sembra che questi due ragazzi non sappiano fare altro.

La storia con i loro alti e bassi mi ha tenuto incollata, amare i fratelli Kade è poco, ma cosa potrà succedere ancora?

Sicuramente una storia bella da leggere, ma a vedere tutti questi libri spero non diventi noiosa. Ma lo scopriremo.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

FINALMENTE NOI DI TIJAN

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Finalmente noi

Autrice: Tijan

Edito: Garzanti

Pagine: 391

Data d’uscita: 2 marzo 2017

Prezzo kindle: 4,99 €

Prezzo cartaceo: 12,34 €

Trama:

https://www.amazon.it/Finalmente-noi-Fallen-storia-Samantha-ebook/dp/B01N6XQI0M/ref=mp_s_a_1_1?crid=2MXD2HW5LUUJY&keywords=finalmente+noi&qid=1651914152&sprefix=finalmente+noi%2Caps%2C89&sr=8-1

Samantha ha diciassette anni e pensa di avere una vita perfetta. Brava a scuola, un fidanzato innamorato, delle amiche fedeli. Ma quando un giorno rientra in casa, sua madre, con gli occhi bassi, le confessa di aver lasciato suo padre per un altro uomo: lei e Samantha si trasferiranno a casa sua. Ma il peggio deve ancora venire, perché Sam sarà obbligata a vivere con le persone che odia di più al mondo: Mason e Logan Kade, i figli del nuovo compagno della madre. Li conosce di fama, ma lei non ci ha mai voluto avere nulla a che fare. Campioni di football, attaccabrighe, ribelli, con una ragazza diversa ogni giorno. I più temuti del liceo. I primi giorni in casa, Sam decide di evitarli. Anche se avverte sempre su di sé gli occhi magnetici di Mason. Prova a resistere, ma giorno dopo giorno è più difficile. Perché sotto il suo sguardo si sente come non si è mai sentita, come nessuno l’ha mai fatta sentire. Mason è l’unico che la sa capire, che conosce la strada per il suo cuore. Ma la loro è una storia che sembra impossibile: le loro famiglie si oppongono, e a scuola hanno tutti contro. Finché un segreto terribile non cambierà completamente i loro destini.

Parliamo del libro…

Sam è sempre stata una brava figlia, una brava studentessa e pensava di avere delle buone amiche un fidanzato perfetto.

Ma una sera rientrando a casa ha trovato sua madre con una bottiglia di vino, e piena di scatoloni le comunica che si trasferiranno a casa del nuovo ragazzo.

Lui che ha due figli di cui tutti hanno paura, adesso toccherà a lei viverci assieme.

Sam troppo arrabbiata con sua madre per aver abbandonato suo padre, se ne frega di Logan e Mason, scarica la sua frustrazione attraverso la corsa, e litigando con sua madre.

A scuola non va molto meglio, e quando scoprirà il fidanzato tradirla, e che le sue amiche non sono quelle che sembravano di essere, tutto cambierà.

Mason e Logan a modo loro capiscono quella ragazza e la prendono sotto la loro ala protettiva.

Sam però è molto attratta da Mason e quando si lascia andare avranno le loro famiglie contro, ma per una volta la buona stella farà scoppiare un caos e tutte le verità verranno a galla.

Cosa ne penso?

Questo libro lo avevo letto appena uscito, e mi era piaciuto molto. Con sennò del poi questi tre ragazzi mi faranno innamorare sempre di più ogni volta che lo rileggo.

Sam con il suo carattere forte è una grande ragazza, e i due ragazzi anche s duri fuori sono buono dentro.

Un racconto dove non ci si annoia mai, ogni pagina che scorre ti trovi a volerne sapere sempre di più.

Ma essendo più libri non vedi l’ora di scorrere subito all’altro. Ed è quello che farò!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

LA RAGAZZA DEI COLORI DI CRISTINA CABONI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: La ragazza dei colori.
Autrice: Cristina Caboni.
Genere: Romance.
Pagine: 335.
Editore: Garzanti, 30 settembre 2021.
Formati disponibili: Kindle 9,99€/ Cartaceo 17,67€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B09FM5DLTB/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1633720651&sr=8-1

Il blu del cielo regala allegria, il verde dei prati conforto. Stella ci credeva davvero. Credeva davvero che i colori avessero il potere di cambiare le emozioni e la vita delle persone. Ma per lei non è più così. E si sente perduta. Fino al giorno in cui, nella casa della prozia Letizia , trova una valigia in cui sono custoditi dei disegni. I tratti sono semplici, infantili, ma l’impatto visivo è potente. Il giallo, il rosso e il celeste sono vivi, come scintille pronte a volare via dalla carta. Stella ha quasi paura a guardarli. Perché per la prima volta dopo tanto tempo, i colori non sono più soltanto sfumature di tempera, ma sensazioni, racconti, parole. Stella deve scoprire chi li ha realizzati, solo allora tutto tornerà come prima. Ma Letizia, l’unica che può darle delle risposte, si chiude in un ostinato silenzio. Continuando le sue ricerche, però, Stella scopre un episodio che affonda le sue radici nel periodo più difficile della storia nazionale, quando poveri innocenti rischiavano la vita solo a causa della loro origine. Quando la solidarietà di un intero paese riuscì ad avere la meglio sull’orrore, salvando la vita a centinaia di bambini ebrei. Quello che Stella non poteva immaginare è il senso di colpa che quei disegni hanno celato per decenni. Un senso di colpa che grava come un macigno sulle spalle di Letizia. Spetta a lei ricostruire cosa è successo davvero. Perché Stella imparerà che il buio non dura per sempre e che il sole splende ogni giorno più forte che mai.
Cristina Caboni è come una ricamatrice che tesse le sue tele usando le emozioni come fili, le sue parole sono come perle che rendono i tessuti unici e sfavillanti. Ogni romanzo si guadagna le classifiche e l’interesse della stampa. Una nuova storia piena di speranza e fiducia nel futuro. Una storia in cui i colori invadono il mondo e ci insegnano a trovare noi stessi. Una storia che riporta alla luce un episodio dimenticato della storia italiana durante il periodo fascista e ci ricorda che i bambini sono più forti di tutto.

Giudizio:

Per antonomasia il nero è assenza di colore, o meglio è la sintesi sottrattiva di tutti i colori! Eppure, dopo la lettura di questo romanzo, anche questo colore, solitamente associato a sensazioni cupe o dolorose, rivela in sé tante sfumature! Cristina Caboni è riuscita magistralmente a trasformare un evento drammatico, una pagina oscura della nostra storia, in un messaggio di speranza e di amore. Un album da disegno con una selezione di matite e colori, una serie di vecchie fotografie, uno stradario di Zurigo degli anni 50, un buono per l’acquisto di un biglietto del treno e infine una valigia contenente dei disegni che raccontano di storie passate, di un presente e anche di una tappa finale, ossia un futuro possibile. Questi sono i doni che Orlando Morosini lascia a sua nipote Stella per permettere sia a lei ma soprattutto alla sua amata Letizia di ritrovare la serenità persa. Prima di morire, Orlando ha voluto mantenere fede ad una promessa, ha cercato attraverso una inusuale ma premeditata caccia al tesoro di consentire alle due donne che, seppur in modo diverso, ha più amato, di riappropriarsi di quella luce data dai colori che le vicissitudini della vita avevano spento nei loro occhi e nei loro cuori. Stella Marcovaldi si sente come un foglio bianco e quei colori che prima erano la sua bussola, che sentiva sotto pelle, che la circondavano, adesso parevano essere volati via, lasciandola sola e amareggiata. Stella ha perso il lavoro come assistente personale della signora Flaminia, un’anziana artista che aveva girato il mondo ritraendo soprattutto figure femminili, perché secondo i suoi nipoti aveva superato i limiti delle convenzioni sociali. Ed è proprio in questo momento di confusione e di amarezza che quei piccoli doni del suo prozio sono la molla che la spingono a prendere eccezionalmente il treno per Bardolino e raggiungere la sua prozia Letizia. Lei ed Orlando hanno da sempre rappresentato un punto di riferimento! La loro splendida villa, ora trascurata, è sempre stata per lei un rifugio dove sentirsi accolta e amata. Letizia e Orlando hanno tentato di colmare quel vuoto affettivo provato da due genitori prima troppo presi dalle loro beghe personali e ora ognuno con la propria vita dall’altro capo del mondo. Il blocco emotivo di Stella ha radici lontane in quella paura di non trasformarsi come suo padre, Alberto Marcovaldi, un artista di fama da sempre troppo concentrato su se stesso e sul suo estro creativo. Stella ha pertanto relegato in un angolo della sua vita il desiderio di dipingere, considerandolo come qualcosa di sbagliato. Ma ora quei colori che trattiene a stento dentro di sé e che lascia intravedere da dietro la sua corazza, ovvero i suoi vestiti “colorati, allegri e quasi frivoli” , vogliono uscire fuori. “Guarda sempre dentro te stessa, piccola Stella, è lì che troverai le risposte alle tue domande”. Questo è uno dei preziosi consigli datole da Orlando! E quelle risposte Stella le trova incredibilmente in dei disegni realizzati da mani di piccoli artisti, quei bambini a cui la crudeltà dell’uomo e della guerra aveva tolto tutto ma, forse, non proprio tutto. In questa esplosione di colori Stella scorge, oltre al dolore e alla paura, persino la speranza e la voglia di credere un futuro migliore! Se il ritrovamento di quei disegni e la scoperta della storia che essi custodiscono fa rinascere in Stella la voglia di riprendere in mano il pennello e farsi guidare dalle emozioni e dai colori, getta invece nello sconforto l’altra protagonista di questa storia, ovvero Letizia Marcovaldi, una donna che era stata un tempo ” imprevedibile, irriverente e persino prepotente, ma ora appare fragile e affaticata. Letizia ha un macigno sul cuore, convive da decenni con un terribile senso di colpa che è in qualche modo legato a quei disegni e a quei bambini. La prepotenza e le atrocità commesse dai nazisti e sperimentate in prima persona l’hanno fatta calare nell’oscurità, spegnando in lei quella luce “che aveva illuminato le esistenze di chi aveva accanto”. Ma Orlando, il suo Orlando, le ha fornito, attraverso Stella, un’ultima chance per fare pace con se stessa!

Amore, Amicizia, Dolore, Paura, Speranza,Colore sono questi i principali tasselli di un puzzle meravigliosamente creato a regola d’arte da Cristina Caboni, che pian piano vedremo ricomporsi sotto i nostri occhi. L’ultimo, quello più importante, ha il nome di Alexander Zoller, lo sconosciuto incontrato, forse non per caso, in stazione, irrompe nella vita di Stella contribuendo a crearle un po’ di scompiglio nel cuore. Che ruolo avrà questo dottore che non ama la parola “eroe” e che non crede nella magia degli arcobaleni? Storia e Fantasia si intrecciano meravigliosamente in questo romanzo, regalando al lettore emozioni forti ed intense, come solo la Caboni sa fare!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️