UN INDOMABILE PASSIONE DI GIULIA BLANCO.

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Una Indomabile Passione – Sequel.
Autrice: Giulia Blanco.
Genere: Erotico.
Editore:Self Publishing, 20 ottobre 2021.
Formati disponibili: Kindle 2,85€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo copertina flessibile 13,46€ – copertina rigida 20€.
Trama:

https://www.amazon.it/Una-Indomabile-Passione-Accordo-Serie-ebook/dp/B09JSZW1JW/ref=mp_s_a_1_2?crid=29J701K0XK26Z&dchild=1&keywords=un+indomabile+accordo&qid=1635106706&sprefix=un+indoma&sr=8-2

Rebecca si è messa alla prova sia nel campo lavorativo che in quello sentimentale, buttandosi a capofitto nella relazione con Thomas. La causa che il suo capo le aveva assegnato, si è conclusa. Violet, la sua ex cliente, per il timore che potesse accaderle qualcosa, ha ritirato la denuncia di stupro. Tanti quesiti restano irrisolti….
Un litigio li separerà , tuttavia il legame tra i due è talmente intenso che si ritroveranno. Thomas dovrà decidere se mettere in secondo piano la sua ossessione per il BDSM. Qualcuno trama nell’ombra..chi si vuole vendicare di loro? Ci saranno altre sorprese o riusciranno a vivere la loro storia a lieto fine?

Giudizio:

“Tre settimane. Tre settimane senza di lei. Tre settimane d’inferno”. Dopo quella maledetta sera al club , Rebecca è sparita dalla sua vita, lasciando Thomas, l’uomo a cui piace dominare ed infliggere dolore, in uno stato di confusione e amarezza. Non riesce assolutamente a spiegarsi il perché sia andata via stavolta , al contrario di tutte le altre volte, in cui, quando le imponeva punizioni per le sue disubbidienze, è sempre rimasta,” a volte dolorante, a volte pentita, a volte confusa, però non se n’era mai andata”. Perché? Cosa l’aveva spinta ad allontanarsi? Si era forse arresa a questo suo particolare modo di vivere la sessualità? Questi sono i tanti interrogativi che tormentano Thomas il quale, stranamente, non riesce a darsi pace, consapevole che Rebecca, quella ragazza dall’aria in apparenza pudica ma che cela un lato perverso da scoprire, è riuscita ad aprirsi uno spiraglio nel suo cuore. Quel cuore che Thomas, dopo la scomparsa prematura di sua madre, la sola donna che era riuscita a colmare la sua fame di amore, ha confinato in una zona di sicurezza così da non poter correre il rischio di essere contaminato e reso vulnerabile. Thomas ha deciso, da allora, di non permettere più al suo cuore di battere in risposta a delle emozioni ,ma solo in risposta al suo desiderio razionale di bearsi del dolore inferto e del prendersi il piacere della carne, senza però concedere alle sue prede nulla di sé. Rebecca, invece, a differenza delle altre , è stata l’unica donna capace di tenergli testa, aveva saputo sfidarlo e allo stesso tempo accettare di sottomettersi a lui soltanto. “Io, l’indomito, plagiato da una vergine”. Rebecca è la sua donna ideale, con un lato innocente da accudire e uno perverso da possedere! Non può permettersi di perderla! Questa è la consapevolezza a cui giunge Thomas Wilson, dopo aver sperimentato per tre settimane quanto vuota sia la sua esistenza senza Rebecca! E lei? Quali sentimenti si agitano nel suo cuore? Rebecca, dopo aver scoperto la doppia vita del suo dominatore, è caduta in uno stato di totale apatia e depressione, non riesce a dimenticare lui e le perverse emozioni sperimentate, come non riesce ad accettare totalmente tutte le sfumature del suo mondo in cui il piacere si fonde inspiegabilmente con il dolore. Eppure Rebecca, per quanto intimorita , non può negare a se stessa che quanto Thomas le ha fatto provare, è stato incredibilmente eccitante e totalizzante. Quell’uomo è riuscito, senza rendersene conto, a curare le ferite del suo passato e a farle scoprire un lato di sé, a lei, fin’ora, ignoto. Rebecca mai avrebbe immaginato di desiderare nella sua vita un partner testardo e autoritario, “un animale allo stato brado”, che riusciva a domare solo dopo lunghe maratone di sesso. Tutti e due comprendono come non possano più fare a meno l’uno dell’altro, in quanto ormai invischiati in una relazione che, forse, agli occhi dei più perbenisti, può apparire “amorale”, ma per loro è il loro speciale modo di amare e darsi piacere. Se Thomas tenta di smussare alcuni lati della sua personalità per non correre il rischio di perdere la sua Rebecca, quest’ultima viene posta dal suo uomo dinanzi ad un’altra sfida. Perché come le ricorda subdolamente il suo uomo, il mondo del BDSM possiede tante sfumature e quanto lei ha saggiato è solo un pezzo della torta , ma c’è ancora tanto da scoprire e sperimentare. Sarà disposta Rebecca, ancora una volta, ad infrangere alcuni tabù e a farsi guidare da Thomas dentro un mondo sconosciuto, pericoloso e peccaminoso? Mentre i due protagonisti sono alle prese con il gestire il loro rapporto fuori dagli schemi, qualcuno trama alle loro spalle, pronto a minare ogni tentativo di rafforzare il loro legame. Chi può avercela con loro? Questa minaccia incombente sulle loro vite sarà capace di spazzare via ogni traguardo raggiunto? Anche questo secondo romanzo di Giulia Blanco ha dispensato, come il precedente, infuocate emozioni! Ho apprezzato il lavoro psicologico fatto sul protagonista maschile. Capire le origini del suo tormento aiuta il lettore a comprendere alcuni lati del suo modo di essere e ad apprezzare i suoi tentativi di smussarne alcuni, pur rimanendo fedele a se stesso. Mi è piaciuto il colpo di scena finale che ha innalzato ancora di più la tensione narrativa, già estremamente surriscaldata dalle prestazioni erotiche dei due protagonisti. L’ Amore e il Sesso sono due facce della stessa medaglia! Ognuno sceglie il modo più giusto per viverli all’interno della coppia, senza porsi freni, se questo appaga entrambi!!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

NEL BUIO TI VEDO DI LAURA ESSE

Ed eccoci con una nuova recensione di Anna Maria.

Titolo: Nel buio ti vedo.
Autrice: Lara Esse.
Genere: BDSM – Erotico.
Genere: 240.
Editore: Self Publishing, 14 dicembre 2020.
Formati disponibili: Kindle 2,99€

cartaceo 14,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Nel-buio-vedo-Lara-Esse-ebook/dp/B08QFPMHHW/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=nel+buio+ti+vedo&qid=1622029543&sprefix=nel+buio&sr=8-1

Il buio, il niente, l’oscuro. La paura che in assenza del nostro principale senso, tutto cambi, tutto muti, prendendosi gioco di noi.
Nel buio ci sono le stesse cose della luce, eppure se non vediamo ci sentiamo persi, spaesati, impauriti, soli, e la prima cosa che cerchiamo è un appiglio, una certezza, qualcosa di familiare, magari qualcuno.
Siamo abituati a isolati tutti gli altri sensi e poco ci importa. Mettere la musica a tutto volume nelle orecchie; un forte raffreddore che ci nasconde i profumi; mangiare qualcosa di così piccante da impedirci di gustare qualcos’altro. Persino non toccare non è un così grande sacrificio. Ma non vedere? Se qualcuno dovesse scegliere di privarsi di un senso, sceglierebbe mai la vista? Eppure non avrei mai pensato che proprio così avrei trovato me stessa, ma soprattutto che nel buio, avrei visto Lui.

Giudizio:

“Se vuoi scoprire davvero chi sei, non puoi declinare il mio invito. Vieni qui da me e ti aiuterò a capire la vera essenza della tua anima..” Con queste semplici ma emblematiche parole, fa la comparsa nella vita monotona e solitaria di Alice, colui che, privandola di un senso fondamentale come quello della vista, diverrà per lei semplicemente Mr Dark.
Un uomo misterioso che pare conoscere perfettamente le sue fragilità, i suoi punti di forza e persino i desideri più reconditi della sua anima. Un uomo che le dimostra quanto l’abbia scrupolosamente osservata e che l’ha scelta come sua slave non per il suo carattere accondiscendente e remissivo, bensì per il suo essere battagliera, impertinente e spregiudicata. Per Mr Dark, Alice, la brava stagista psicoterapeuta di giorno, è inizialmente un semplice giocattolo da punire per il suo unico piacere ma, pian piano, si trasforma in qualcosa che va oltre, in un legame che il buio non è riuscito ad annullare, ma ha reso trasparente e visibile le loro due anime imperfette, ma vere e addirittura complementari. Ma chi è davvero Alice Russo? E perché accetta senza porre alcun limite di diventare la “bambolina” sottomessa del suo Mr Dark? ASOCIALE. ANTICONFORMISTA. ASSOLUTAMENTE SOLA.
Ecco come si sente Alice, abituata a mostrare da sempre il suo spirito combattivo e forte nel suo mondo lavorativo prettamente maschile, consapevole però di essere non la classica donna di cristallo, bensì una che sa perfettamente cosa desidera. Alice vuole provare, sperimentare, ma soprattutto sentirsi importante per qualcuno a cui potersi affidare ciecamente, conscia che non le farà mai del male, ma che la farà sentire per la prima volta nella sua vita: VIVA! Questo diventa per Alice il suo fantomatico Mr Dark, colui che trasforma quelle che fino ad allora erano state solo fantasie e desideri erotici, in realtà tangibili dove il dolore e il piacere corrono sullo stesso binario. Come promesso nel suo biglietto, Mr Dark la conduce all’interno del mondo del BDSM , ponendo inizialmente, come condizione imprescindibile, l’assenza della vista così da consentirle di acuire tutti gli altri sensi, ma soprattutto fidarsi totalmente delle sensazioni forti che riesce a trasmetterle. FIDUCIA. Questa è la parola chiave nel rapporto tra il dominatore e la sua slave, senza tale consapevolezza, non si potrebbero tollerare passivamente determinate pratiche che, agli occhi di normali perbenisti, sembrerebbero essere finalizzate solo a provocare dolore, invece sanno procurare anche piacere. Ciò è possibile solo se la slave accetta in modo consapevole anche quella componente di dolore, che è il preludio necessario per raggiungere l’apice del piacere e soprattutto deve ammettere a se stessa e al suo dom di avere dei limiti che non devono e non possono essere valicati, neppure in tale tipo di rapporto. Questa è la lezione che Mr Dark insegna alla sua impertinente Alice, ovvero ad essere sincera prima con se stessa e poi con Lui.
Avere dei limiti non è sinonimo di debolezza, bensì di umana consapevolezza del proprio Io. In questo rapporto dove il buio è il compagno fedele dei loro incontri erotici, cosa accadrà quando quella benda sugli occhi di Alice cadrà rivelandole la vera identità del suo Mr Dark? Cambierà tutto nel loro rapporto tra dom e sub? Il mondo del BDSM viene descritto in modo accurato dalla scrittrice, senza però cadere nella volgarità. I suoi due protagonisti vengono perfettamente descritti dal punto di vista psicologico. Sarà infatti affascinante immergersi nei pensieri di Mr Dark, come sarà sorprendente ammirare la capacità di Alice di non snaturarsi completamente, neppure quando veste i panni di slave compiacente. Conserva sempre il suo spirito indomito e ribelle. Sarà forse proprio questo il motivo per cui Lui l’ha scelta? A voi scoprirlo!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

UN INDOMABILE ACCORTO DI GIULIA BLANCO

Ed eccoci con una recensione di Anna Maria.

Titolo: Un indomabile accordo.
Autrice: Giulia Blanco.
Genere: Erotico.
Editore:Self Publishing, 30 aprile 2021.
Formati disponibili: Kindle 2,99€

Cartaceo 14,42€.

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B093Q84WX2/ref=tmm_kin_title_0?ie=UTF8&qid=1619695640&sr=8-1

Rebecca Lewis, motivata da uno spirito di rivalsa da un passato violento, ha un solo obiettivo, diventare avvocato. Thomas Wilson è leader di un famoso studio legale. Il loro incontro cambierà la vita di Rebecca. Il suo capo è un dominatore e la causa di stupro che le è stata assegnata ha risvolti alquanto insoliti. Lo charme di lui. L’apparente innocenza di lei. Ricatti, contratti, un accordo. Cos’altro potrà accadere?

Giudizio:

“Di una cosa può stare certa: lei apprezzerà e acconsentirà intenzionalmente a tutto quello che ho pensato di farle”. Inizia con un accordo perverso e indomabile per poi trasformarsi in un Amore proibito ed irresistibile! I due contraenti di questo accordo sono Thomas Wilson, il leader di un famoso studio legale e Rebecca Lewis, una studentessa intenzionata a diventare un avvocato e soprattutto a poter lavorare nel suo stesso studio. Lui è un uomo che, grazie alla sua scaltrezza, intelligenza e desiderio di riscatto, è riuscito a conquistare successo e potere, ma è soprattutto un “dominatore” , ovvero un uomo a cui piace sottomettere donne consenzienti e godere nell’infliggere loro punizioni esemplari, semmai disubbidiscono. “Vivo per soddisfare le mie voglie più oscure, i miei desideri più bui, vivo di piacere e soddisfazione che va oltre ogni sentimento!” Nella sua vita non c’è posto per la parola Amore! Lui è il predatore per eccellenza: uno “squalo” sul lavoro ma anche nella vita privata e pertanto, una volta individuata la sua preda, difficilmente se la fa sfuggire. Stavolta la preda del famigerato Thomas Wilson è lei: Rebecca Lewis, una ragazza con un passato doloroso alle spalle, in apparenza ingenua e timida, ma con un temperamento forte e caparbio che sa sfoderare all’occorrenza. *È possibile essere folgorato da una ragazzina testarda, all’apparenza innocente? Forse si…” Il desiderio di possederla, di renderla una sua sottomessa, di costringerla a compiere azioni umilianti pur di compiacerlo diventa una ossessione sempre più grande: una brama da soddisfare ad ogni costo! E quale mezzo più efficace per farla cadere nella sua trappola, se non affidandole la risoluzione di un delicato caso di stupro, come condizione per entrare a far parte del suo studio legale? Una volta lanciata l’esca, la sua preda abboccherà all’amo? Ebbene sì, perché Rebecca, per allontanare da sé un passato familiare fatto di violenze, ha dedicato la sua vita allo studio: “Studiare è l’unica cosa che mi distrae da anni di angoscia”. Il suo passato la avvolge come una nube grigia e spessa, tanto da non avere mai consentito a nessuno di scalfirla o di oltrepassare la soglia del suo cuore. Il suo passato è anche il motivo per cui vuole diventare un avvocato così da poter difendere i diritti dei più deboli, in particolare le donne alla mercé di uomini senza scrupoli. La comparsa di Thomas Wilson inizia però , fin da subito, a scardinare barriere che riteneva impenetrabili e a svegliare desideri perversi e contorti, scoperchiando un vaso di Pandora di cui lei stessa ignora il contenuto. Rebecca è assolutamente consapevole che quell’uomo, autoritario, sfrontato e terribilmente attraente, ha un modo di vedere il rapporto uomo – donna solo nella veste di dom e sub, che è lontano anni luce dalle sue anche più ardenti fantasie.

Eppure non riesce a stargli lontano, a non desiderarlo , a non fantasticare su di lui. Thomas Wilson diventa il suo incubo perverso! Thomas Wilson riesce, senza che lei riesca ad opporsi, a portarla con irruenza nel suo mondo, dove l’unica regola per una sottomessa è quella di subire, di assecondare, di compiacere e appagare ogni desiderio sessuale del suo Padrone. Rebecca si sente spesso come se stesse camminando su un filo sottile in bilico tra il desiderio di averlo e il pericolo di tuffarsi in una situazione più grande di lei. La sua esperienza con Thomas l’aiuta però a capire la sottile ma evidente differenza che c’è tra abuso e dominazione, in quanto una sottomessa, per quanto vittima, sceglie di compiacere il suo “dom” , ma anche di trarne un piacere sconosciuto e inspiegabile. E Rebecca vuole davvero calarsi in tutto e per tutto in questa veste? Quale sarà il suo limite? E come reagirà Thomas quando capirà che il suo desiderio di possederla cela anche dell’altro? I ruoli possono all’improvviso invertirsi. E se fosse lei ad avere il coltello dalla parte del manico? Molti di questi interrogativi troveranno risposta, altri invece resteranno volutamente in sospeso, facendo presagire in un possibile proseguio nella storia tra Thomas e Rebecca. Quando si legge un erotico BDSM , occorre andare oltre le nostre remore o giudizi personali, così da provare a comprendere la psicologia contorta dei due protagonisti, ovvero provare a scoprire cosa si cela dietro Thomas e le sue perversioni e dietro Rebecca con le sue fragilità e desideri reconditi. Una lettura hot, abbastanza piacevole, nonostante evidenti analogie con i protagonisti della E. L. James.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

EVER MR DARK DI DANNEEL ROME

Eccoci con il terzo libro della serie, ed ecco a voi Anna Maria.

Titolo: Ever Mr Dark ( Mr Dark Series vol 3). Autrice: Danneel Rome.

Genere: Romance Erotic Suspense.

Pagine: 351.

Editore: Self Publishing, 13 febbraio 2021.

Formati disponibili:Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo 10,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Ever-Mr-Dark-Vol-ebook/dp/B08WJDFK1Z/ref=mp_s_a_1_3?dchild=1&keywords=mr+darke&qid=1616245114&sr=8-3

Logan, dopo le sofferenze patite, ha chiesto ad Iri di sposarlo, certo di voler superare tutti i suoi demoni per lei. Iris, dal canto suo, dopo aver visto cosa sarebbe stato disposto a sopportare Logan per salvarle la vita, è sicura che lui sia la sua anima gemella, il suo per sempre. I preparativi per le nozze fervono, ma qualcuno approfitterà della notorietà ottenuta da Iris, che diventerà presto la signora Dark. Una persona inizia a ricattarla e minacciare di fare uno scandalo se non otterrà ciò che vuole. Logan ed Iris, quindi, devono far fronte a nuovi ostacoli, per coronare il loro sogno d’amore. La vita è piena di sorprese, belle e brutte, ma la forza sta nell’affrontare tutto insieme. Mano nella mano.

Giudizio:

Con Ever Mr Dark cala il sipario su questa passionale trilogia, uscita dalla penna di Danneel Rome. Sono giunta a quest’ultimo capitolo curiosa di scoprire quale finale si fosse inventata l’autrice per i suoi protagonisti, divenuti i miei beniamini, ovvero Logan Dark ed Iris Rhoden. Ad entrambi non sono state risparmiate prove difficili da superare, che spesso li hanno fatti vacillare, ma il loro legame si è rivelato più forte di ogni ostacolo, più forte persino dei demoni che avevano reso l’anima di Mr Dark: un’anima nera! Tutto è però cambiato con l’arrivo provvidenziale nella sua vita della piccola Rhoden. Questo piccolo e affettuoso nomignolo non deve trarci in inganno immaginando un personaggio femminile debole e indifeso, perché Iris ha dimostrato nei capitoli precedenti una personalità forte e caparbia soprattutto quando si è trattato di aiutare l’uomo che ama dal suo baratro. In questo terzo capitolo vedremo però una sorta di inversione dei ruoli , in quanto una terribile minaccia pone la nostra Iris “esposta” e “vulnerabile” : questa volta è lei che ha bisogno di essere salvata dal suo eroe. Mr Dark si dimostra ancora una volta un uomo che, nonostante le sue fragilità e paure, riesce a metterle da parte perché ha una sola priorità: il bene di Iris! Vedremo pagina dopo pagina i nostri protagonisti testare il loro rapporto, domare la loro reciproca gelosia e fronteggiare INSIEME ogni minaccia che tenta di minare la loro storia. Danneel Rome ha creato una trama molto dinamica in quanto non appena i nostri protagonisti hanno appena superato un ostacolo, ecco che la scrittrice se ne inventa una nuova per destabilizzarci e metterci in un continuo stato di apprensione. Quando si comincia una trilogia, i suoi personaggi e la loro storia diventano pian piano sempre più familiari, pertanto, è difficile non farsi coinvolgere dai loro stati d’animo e sofferenze; come è arduo restare impassibili dinanzi alle innumerevoli dimostrazioni di amore che entrambi si donano. “Siamo due incastri perfetti che si sono trovati”. Tale frase sintetizza alla perfezione il legame forte, passionale e indissolubile tra Logan ed Iris, i quali, dopo ogni burrasca affrontata e vinta, sono sempre pronti a rinnovarsi il loro: Ti amo! “Ho scelto te, Mr Dark. Ieri, oggi e…” “Tu sei mia ed io sono tuo, oggi e domani, e per sempre. Sì, amore mio…per sempre”. In queste loro promesse emerge come per entrambi l’unica priorità è trasformare il loro legame in un “per sempre”. Riusciranno dunque ad avere il loro lieto fine? Io volutamente ho preferito omettere di rivelarvi qualcosa sulla trama, ma ho preferito soffermarmi sui protagonisti e sul loro rapporto, perché Logan ed Iris non sono due entità distinte ma, dopo quel casuale incontro e dopo le vicissitudini patite, sono diventati un’unica ed indistinguibile persona. Li ho visti fondersi sotto i miei occhi donandosi, sostenendosi, anche ferendosi, ma soprattutto amandosi in un modo che ho ritenuto, a volte, al limite del surreale.

Spesso mi sono trovata a chiedermi: Chi di noi non sogna nella sua vita un Mr Dark? Fortunatissima, la piccola Rhoden! Prima di terminare posso dire che l’autrice è riuscita ad affrontare temi “scottanti” e “delicati” con estrema sensibilità e ha descritto scene hot senza mai trascendere nel volgare, dimostrando come in una normale vita di coppia non vi debbono essere tabù e limiti. Io avrei solo evitato, come ho già detto nella precedente recensione, alcune analogie con la storia del famoso Mr Cinquanta Sfumature della James, non tanto nell’aspetto in quanto il Mr Dark della Rome non riveste il ruolo del “dominatore” , bensì del “romantico” per eccellenza, ma per le evidenti verosimiglianze nell’intreccio. Questo, però, non mi ha impedito di farmi coinvolgere da questa storia che ha dimostrato come davvero l’Amore può salvare! Buona lettura!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

AGAIN MR DARKDI DANNEEL ROME

Ed eccoci con il seguito della trilogia, recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Again Mr Dark ( Mr Dark Series vol 2). Autrice: Danneel Rome.

Genere: Romance Erotic – Suspense.

Pagine: 254. Editore: Self Publishing, 13 febbraio 2021.

Formati disponibili: Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo 8,43€.

Trama:

https://www.amazon.it/Again-Mr-Dark-Vol-ebook/dp/B08WJFTPV1/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=mr+dark&qid=1615908931&sprefix=mr+dar&sr=8-1

Logan ha lasciato Iris, convinto che i suoi problemi irrisolti possano farle ancora del male. Ma una persona inaspettata farà di tutto per riunirli e lasciare che vivano la loro relazione. Quando, però, tutto sembra procedere per il meglio, qualcosa di nuovo all’orizzonte sconvolge le loro vite. Qualcuno, che viene dal passato, trama vendetta e farà di tutto per ottenerla. Logan dovrà lottare per difendersi e per difendere Iris. Ma se il prezzo da pagare per saperla al sicuro sarà troppo alto, quanto sarà disposto a spingersi oltre, lui? Quanto rischierà per la donna che ama? E se i demoni del passato di Logan faranno ancora capolino, Iris riuscirà ad affrontarli e a continuare a lottare per l’uomo dall’anima scura che le ha rapito il cuore?

Giudizio:

Il primo volume della trilogia mi aveva lasciato con l’amaro in bocca vista la decisione presa da Logan di allontanare da sé la piccola Rhoden, terrorizzato dalla paura di poterle fare ancora del male. I demoni che tormentano l’anima di Mr Dark sembravano aver avuto la meglio dimostrando come l’amore, a volta, può non essere sufficiente. In cuor mio, però, sapevo che non era affatto così, in quanto il legame tra Logan ed Iris era qualcosa di speciale. In questo secondo capitolo vedremo comunque un nuovo Logan il quale, pur se sofferente per l’assenza accanto a sé di Iris, sta cercando di combattere da solo i suoi demoni grazie all’aiuto di una caparbia e talentuosa psichiatra di nome Serena. Questo nuovo personaggio avrà in questo secondo capitolo un ruolo fondamentale per il percorso lento e difficile di guarigione del nostro Mr Dark. Nonostante i suoi indiscutibili progressi, affinché la sua guarigione possa dirsi completa, un tassello importante manca e tale tassello ha un solo nome: Iris Rhoden. Logan non è però il solo che sta provando a cambiare, ma anche qualcun altro che, in passato, si era imposto come ostile alla loro relazione, sarà invece quello che, avvalendosi di un subdolo stratagemma, farà nuovamente riunire due anime che, comunque, non avevano mai smesso di pensarsi, amarsi, desiderarsi, pur se da lontano. Sarà proprio l’algida Patricia Dark, colei che ha imparato a vestire la maschera della freddezza per non soffrire, convinta che il caldo, a differenza del freddo, renda l’animo umano debole e vulnerabile, a permettere ad Iris di tornare a far parte della vita di suo figlio. Vivremo con entusiasmo e partecipazione tutti gli sforzi compiuti sia da Logan per vincere le sue paure, sia quelli di Iris pronta a dimostrare al suo uomo di esserci, ancora e sempre, per lui. “Lotta Logan, lotta! Solo così potrai riavere la tua felicità”. Assisteremo ad una continua evoluzione del loro rapporto, condividendo assieme a loro una miriade di emozioni. L’Amore, dunque, sembra aver avuto la sua rivincita sul male oscuro che da sempre teneva imprigionato a sé l’anima di Logan. Peccato che quei demoni continuino a tramare nell’ombra in quanto non propensi ad accettare una sconfitta, ma pronti invece a ricomparire per distruggere tutti i passi in avanti faticosamente raggiunti da Logan. Vincerà di nuovo il male? Questo secondo capitolo, a livello di coinvolgimento emotivo, mi ha presa meno rispetto al precedente. Mi hanno anche un po’ disturbato, durante la lettura, le analogie da me riscontrate tra il Mr Dark della Rome e il famoso Mr Grey della James. Nonostante ciò, la parte finale del romanzo mi ha letteralmente lasciato col fiato sospeso, facendomi vivere in poche pagine una giostra di emozioni che forse mi era mancata nella parte precedente. Mr Dark, ancora una volta, mi ha dimostrato la forza del sentimento che lo lega alla sua piccola Rhoden. Per lei sarebbe disposto a tutto, persino, a risprofondare nel baratro da cui è uscito anche grazie a lei, pur di salvarla dal marcio che pare non volerlo abbandonare. Credo non ci sia più bella dimostrazione di amore che questa! Danneel Rome è riuscita a farmi ricredere grazie a quel colpo di scena inaspettato che mi ha spiazzata e ammutolita, facendomi perdere qualche battito. Abbandono questo secondo capitolo con una certa serenità nel cuore, ma sempre curiosa di conoscere il finale di questa storia.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

MR DARK DI DANNEEL ROME

Eccoci con un’altra recensione di Anna Maria.

Titolo:Mr Dark ( My Mr Dark Series vol. 1). Autrice: Danneel Rome.

Genere: Romance Erotic – Suspense.

Pagine: 466.

Editore: Self Publishing, 9 ottobre 2020.

Formati disponibili:Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo 9,15€.

Trama:

https://www.amazon.it/My-Mr-Dark-Vol-ebook/dp/B08L153F5F/ref=mp_s_a_1_3?dchild=1&keywords=mr+dark&qid=1615908400&sprefix=mr+dar&sr=8-3

Mr Logan Dark…un uomo misterioso e tormentato. Un passato oscuro e spaventoso gli ha trafitto il cuore. Cuore che non si apre a nessuno. Iris Rhoden, invece, è una giovane donna che lavora in uno studio legale. Dopo essere stata licenziata, è alla disperata ricerca di un lavoro. L’occasione si presenta grazie alla sua migliore amica, commessa in un negozio di alta moda. La ricca Patricia Dark cerca una segretaria per suo figlio, troppo preso dai numerosi impegni delle varie aziende che dirige. Per Iris sarà l’occasione perfetta: un lavoro tranquillo e ben pagato, in un ambiente comodo. Ma quando gli occhi di Logan incontrano quelli di Iris, qualcosa dentro di lui cambia inevitabilmente. Mantenere i rapporti professionali sarà dura e Logan sa di non poter dare a Iris quello che merita. Perché lui è un uomo dall’anima scura. Scura come le notti più nere.

Giudizio:

Dolore. Amore. Paura. Queste sono le parole chiave che, a mio avviso, possono, in parte, riassumere la passionale ma tormentata storia tra Logan ed Iris: due anime provenienti da due mondi agli antipodi, ma che condividono in qualche modo un dolore simile. Iris è una giovane donna, con un carattere forte e determinato, poco incline a farsi mettere i piedi in testa da chi continua a guardarla solo come un bel involucro e a non apprezzarla invece per le sue reali capacità. “I maschi sono tutti uguali, imperfetti, indecisi, con in testa solo il sesso”. Questa è la consapevolezza maturata da Iris non solo dopo la recente delusione amorosa, ma anche dopo essere stata licenziata dal suo posto di lavoro in uno studio legale, proprio perché non accondiscendente a sopportare umiliazioni e insinuazioni subdole e maschiliste. La necessità di trovare al più presto un lavoro la conduce proprio nella lussuosa, ma anche pericolosa tana del lupo: quella di Logan Dark, un ricco imprenditore di successo, sexy e affascinante, abituato da sempre ad avere: tanti soldi, una vita agiata e soprattutto donne che fanno a gara per finire nel suo letto. Ma Mr Dark non è il tipo da legami duraturi: lui non si lega a nessuno, lui prende solo ciò che vuole senza mai aprire il suo cuore, perché lui non può amare davvero, perché la sua anima è NERA! Logan Dark è esteriormente un involucro perfetto che nasconde però le imperfezioni che divorano la sua anima. Quella ragazza piombata nella sua vita, bellissima e caparbia, gli appare fin da subito una magnifica preda da fare cadere nella sua trappola: un’altra da aggiungere alla sua collezione? La piccola Iris Rhoden si dimostra, però, una sfida magnifica ma allo stesso tempo pericolosa. È innegabile per entrambi la tensione sessuale che li avvince, come è altrettanto innegabile l’alchimia speciale che pare legare le loro anime, in qualche modo “rotte” per via di un dolore non superato. Ciò che però Iris ignora è che il dolore , o meglio il tormento interiore che lacera il cuore di Logan è un demone insidioso e maligno, un demone che da anni gli fa compagnia ogni notte, che non gli permette di riposare ma soprattutto di dimenticare. A differenza di Iris, noi lettori verremo subito a conoscenza di quale sia la causa del tormento di Mr Dark, saremo subito investiti dal suo dolore e dalla sua paura. Scopriremo come, a volte, il demonio possa nascondersi anche dietro una innocua t-shirt verde. Partiremo da una posizione di vantaggio rispetto ad Iris la quale, almeno inizialmente, ignorando l’origine delle sue stranezze, si aggrappa alla romantica idea che l’amore possa salvare il suo Logan facendolo riemergere dal buio in cui è sprofondato. “Voglio che sia, che diventi e che resti…il mio Mr Dark”. Questo è ciò che si propone la battagliera Iris Rhoden: lottare con tutte le sue forze per consentire ad entrambi di avere una chance per essere felici. E tale consapevolezza non vacilla neppure dinanzi alla terribile verità, anzi la rende ancora più convinta di poter da sola aiutare Logan a combattere e sconfiggere i suoi demoni. Ma sarà davvero così oppure è solo una fragile utopia? Mr Dark può e vuole essere salvato? Non posso e non voglio svelarvi altro, ma mi limito a dire che , essendo questo il primo capitolo della trilogia, credo che l’autrice ci abbia dato in questo solo un piccolo assaggio di emozioni, pur non risparmiandosi affatto. Ora sono curiosa di scoprire come si evolverà questo rapporto complicato ma assolutamente meraviglioso. Ho amato Mr Dark con tutte le sue imperfezioni. Ho amato il suo lato dolce, romantico e protettivo verso la sua piccola Rhoden. Ho sofferto con lui per quanto ha dovuto subire e per quanto soffre ancora. Ho anche apprezzato il fatto che l’autrice non abbia puntato solo sul suo lato da uomo Alpha, ma abbia evidenziato anche le sue fragilità ed emozioni. Così facendo, lo ha reso ancora più umano e più irresistibile! Non vedo l’ora di fiondarmi sul secondo capitolo, mentre lascio voi fare conoscenza con Logan ed Iris….buona lettura!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

MONDELLO’S MONOR HOUSE DI SALVATORE SAVASTA

Ed eccoci con Anna Maria e la sua nuova recensione.

Titolo: Mondello’s Monor House.

Autore: Salvatore Savasta.

Genere: Erotic Romance MM.

Pagine: 172.

Editore: Independently published, 13 ottobre 2020.

Formati disponibili: Kindle 3,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo 9,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Mondellos-Manor-House-Sono-Gay-ebook/dp/B08HZH6PHR/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=salvatore+savasta&qid=1606223869&sprefix=salvatore+sa&sr=8-2

Alla morte del nonno , Johnny eredita un’antica dimora, ormai quasi diroccata: Mondello’s Monor House. Il suo avvocato, Angelo, vecchio compagno di baldorie e migliore amico ai tempi del liceo, legato a lui da mille ricordi goliardici e imbarazzanti, gli consiglia di vendere tutto cercando di ricavarne il massimo. Ma Johnny si sente fatalmente legato a quella vecchia costruzione e non intende rinunciarvi per nulla al mondo. Anzi, abbandonerà il suo lavoro e la sua casa pur di dar vita a un progetto a cui non sembra credere nessuno. Tra un intoppo burocratico e un problema economico da risolvere, Angelo e Johnny cominceranno a rivivere i momenti che li avevano visti legati da giovanissimi e finiranno per sentirsi attratti l’uno dall’altro. Nessuno dei due sembrerà capire , ma sarà proprio la magica atmosfera delle spiagge di Mondello’s Monor House a rivelare ai due uomini la chiave del loro destino. Estratto: ” La verità è che è sempre bello all’inizio. I primi mesi, la prima uscita, la paura di non piacersi, i primi messaggi, il primo bacio. Il cuore che batte all’impazzata, quando ci si incontra. Gli occhi che luccicano, la voglia di amarsi. Il desiderio continuo di stare l’uno negli occhi dell’altro, la necessità di condividere i pensieri, le gioie, i tramonti. Ma l’amore arriva dopo. Quando si litiga e si finisce col dirsi cose che magari non si pensano neppure, che escono solo per rabbia, orgoglio. L’amore arriva quando inizi a conoscere il peggio di una persona. Le sue strane manie, le sue pessime abitudini, il modo in cui ti guarda quando è nervoso e quello in cui ti grida contro. I suoi mal di testa e il suo bisogno di stare sulla difensiva quando crede di essere attaccata. Quando nonostante i mille difetti, devi accettarla per quello che è, perché senza quella persona ti senti diverso, vuoto dentro. Il bello dell’amore arriva quando qualcuno, nonostante il tuo peggio, sceglie di restare. E continua ad amarti e farti sentire unico anche così. Ma è fugace la felicità, vive sul filo del rasoio e basta così poco per farla svanire. Non avevo detto ad Angelo “resta” perché non volevo che restasse. Speravo che desiderasse restare. Che è assolutamente diverso.” Attenzione. Quest’opera è un erotic romance m/m; contiene un linguaggio esplicito e diretto, è ispirato a una storia realmente accaduta, è uno spin off della trilogia “Io sono gay” poiché il protagonista di questo libro è un personaggio secondario della trilogia, ciò nonostante è autoconclusivo e comprensibile pienamente anche da chi non ha mai letto nessun altro titolo scritto da questo autore. Buona lettura!

Giudizio:

Mondello’s Monor House, “una piccola Casa Bianca di Washington nel capoluogo palermitano”. Così Johnny, il protagonista di questo romanzo, ricorda la residenza di famiglia, custode di dolcissimi ricordi del passato ma, dopo dodici anni di assenza, si ritrova invece dinanzi a una dimora abbandonata al degrado e all’incuria del tempo. Una casa fatiscente è dunque la preziosa eredità lasciata da nonno Giovanni a lui e a suo fratello Alex. Una eredità che cela però diverse motivazioni: la prima fra tutte quella di tentare di riunire due fratelli divisi, da tempo, da incomprensioni e dissidi e la seconda, quella più recondita, è dare la possibilità a Mondello’s Monor House di ritornare ai suoi originari splendori, di tornare ad essere ancora un luogo “magico” non solo per la bellezza del posto ma soprattutto per il suo potere di sprigionare amore. Questa eredità inaspettata consente a Johnny anche di rivedere, dopo tanti anni, Angelo Pavesi, in veste di avvocato di suo nonno, quello che, però, un tempo, è stato un suo amico “speciale”, quello per cui, da sempre, ha avvertito un sentimento intenso, difficile da definire o forse difficile da ammettere. Johnny e Angelo: due uomini che hanno preferito indossare la maschera della normalità e soffocare la parte più vera di se stesso per interpretare nelle loro rispettive vite un ruolo fasullo. Ora, grazie ad un vecchio saggio e un’antica dimora, un sentimento soffocato e taciuto ha la possibilità di essere vissuto fino in fondo. Una passione travolgente. Un’attrazione irruente. Una riscoperta per entrambi di ciò che per tanto tempo hanno ignorato e preferito relegare in un angolino segreto del loro cuore. Ma se per Johnny, voce narrante di questo romanzo, ritrovare Angelo, ritornare a Mondello’s Monor House e impegnarsi a farla nuovamente risplendere, sarà l’input per dare una nuova svolta alla sua vita; più complicato sarà il percorso di Angelo. “Ho mentito sapendo di mentire, per comodità, per noncuranza, per tornaconto”. Difficile per lui tornare ad essere quel giovane idealista pronto a difendere i diritti dei più deboli e non gli interessi del dio denaro. Difficile per Angelo riuscire a rispondere alla fatidica domanda del suo Johnny sul “qui” e su “ora”. “Non avevo detto ad Angelo”resta” perché non volevo che restasse. Speravo che desiderasse restare. Che è assolutamente diverso”. Perché, forse, Angelo dovrà capire che il bello dell’amore arriva quando qualcuno, nonostante il peggio dell’altro, sceglie di restare. L’Amore è una fiamma che si accende improvvisa travolgendo i cuori ma, per evitare che si spenga dolorosamente, va alimentata con impegno e dedizione costante. Questa è la lezione, secondo me, racchiusa in questo romanzo. Mondello’s Monor House è lo spin off di una trilogia ma chi, come me, non l’ha letta non avrà alcuna difficoltà ad immergersi nella lettura e ad interagire coi vari personaggi. Lo scrittore è stato bravo nel delineare i diversi stati d’animo dei protagonisti, ha però puntato non nell’evidenziare la difficoltà di accettare la propria omosessualità quanto nel sottolineare la normalità del rapporto tra Johnny e Angelo. In alcuni momenti io ho assolutamente dimenticato il sesso a cui appartengono i due protagonisti, ma ho solo pensato a due anime piene di dubbi, paure e desiderose, come tutti, di amare ed essere amati. Inoltre non si parla solo di amore, ma anche di come siano fondamentali le proprie radici familiari e di come sia una fortuna avere un luogo da chiamare e dove ci si sente davvero a “casa”. Questo è il potere “magico” di Mondello’s Monor House!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

IL PRINCIPE PERVERSO DI IVORY MOON

Siete pronti ad un racconto piccantino? Ecco Anna Maria che ci terrà un po’ sulle spine…

Titolo: Il mio Principe Perverso ( The Secret Girl- Secret and Lies Series vol 1).

Autrice: Ivory Moon.

Genere: Romanzo rosa piccante young – new adult – autoconclusivo).

Pagine: 293.

Editore: Self Publishing, 16 settembre 2020. Formati disponibili: Kindle 0,89€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/mio-Principe-Perverso-Ivory-Moon-ebook/dp/B08J4GGN1W/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=il+mio+principe+perverso&qid=1601930671&sprefix=il+mio+princi&sr=8-1

Il mio nome è Anastasia Ranieri, gli altri mi definiscono una nerd carina. Non hanno torto, io non sogno scarpe e borse firmate, ma di lavorare al Cern, che non è un club privè dal nome strano, bensì un istituto di ricerca tra i più famosi al mondo. Per una volta mi piacerebbe essere, non la ragazza simpatica, ma quella che tutti si voltano a guardare. Frequento il liceo scientifico a Milano e quest’anno ho deciso che le cose, per me, cambieranno. Voglio lottare per lui, Abel Torrisi. Abel ha un segreto. Crede di non poter amare, ma la mia testardaggine lo convincerà a combattere per noi. Ad accettarsi per quello che è. Lui rappresenta il proibito, il peccato, il nuovo compagno che tutte vorrebbero, ma sarà solo mio. Mio e della sua moto. Deve capire che non sono la ragazza innocente che tutti pensano. Saremmo perfetti assieme se non fosse per il mostro che lo tormenta. È un difficile avversario, ma lo combatteremo. La nostra essenza e il nostro destino, ormai, sono scritti sulla pelle. Un bellissimo tatuaggio, una piuma e una rosa dentro il simbolo dell’infinito, infatti, ci unirà per sempre. Ricordate, a volte, quello che sembra essere l’ Inferno, non è altro che il paradiso mascherato. A+A= Love.

Giudizio:

” Le ragazze sognano il principe azzurro, io ho il mio Principe Perverso”. Queste parole pronunciate da Anastasia Ranieri, la protagonista femminile, rivelano molto circa la sua personalità “fuori dagli schemi”: una nerd di giorno e una ballerina di burlesque di notte. In queste pagine condivideremo tutti gli step della sua metamorfosi da “anatroccolo secchione” a “spregiudicato cigno”. Attraverso i pensieri e i ricordi affidati ad un quaderno vivremo assieme a lei tutte le sue turbolente esperienze alla ricerca della vera Anastasia. In lei convivono infatti due distinte personalità: quella della brava ragazza che ama la fisica quantistica e sogna di frequentare il CERN, il più importante istituto di ricerca e quella trasgressiva che ama vivere la sua sessualità senza freni e senza limitazioni. “Pecco e sono felice di peccare, non mi sento né sbagliata né sporca”. Per lei il sesso non è inteso come un tabù, anzi lei si dimostra curiosa e propensa a sperimentare nuovi modi per provare e dare piacere , purché a condurla in questo mondo a lei sconosciuto sia una sola persona: Abel Torrisi, il suo Principe Perverso. È lui, il ragazzo che, quando ha fatto la sua apparizione tra i banchi di scuola, ha attirato immediatamente la sua attenzione non solo per l’aspetto fisico sexy ma soprattutto per l’alone di mistero che lo circondava. Conquistare e conoscere cosa realmente cela nel suo cuore l’ enigmatico e solitario Abel, diventa per Anastasia un’ossessione costante e una sfida da vincere a tutti i costi! Abel Torrisi si rivela uno scrigno pieno di piacevoli sorprese ma anche di delicati segreti e saranno proprio questi a diventare degli ostacoli, quasi insormontabili, per il loro indiscutibile sentimento e palese attrazione. Questo personaggio, affascinante e intrigante, che mi ha molto ricordato il famoso Mister Grey, cela diverse sfaccettature: sfrontato, fragile, pericoloso, sensibile, trasgressivo e romantico. Difficile resistere al suo fascino! Un’immagine tatuata sulla pelle esprime esattamente il loro rapporto: una piuma e una rosa con delle rose racchiuse nel simbolo dell’infinito. La piuma rappresenta la leggera spregiudicatezza con cui entrambi vivono il sesso senza limiti. Le spine sono invece il dolore e le insidie che minano il loro sentimento “proibito” e l’infinito simboleggia proprio il loro speciale rapporto dove il sesso ha costituito solo un varco per poi entrare e prendere pieno possesso dei loro cuori. Quale sarà loro sorte?

Non posso svelare altro. Posso solo dirvi che oltre a viaggiare tra l’ Italia, la Francia e la Svizzera , con questi due personaggi faremo un bel giro sulle montagne russe per via delle tante sensazioni che regalano. Anastasia e Abel fanno scintille in tutti i sensi! Due sono le cose che hanno però disturbato la mia lettura: in primis i passaggi troppo bruschi tra passato e presente e poi Abel Torrisi mi è sembrato la versione italiana di Mister Cinquanta Sfumature. Nonostante ciò ho apprezzato la personalità di Anastasia: una ragazza che non ha vergogna di ammettere che le piace trasgredire, essere ammirata e sperimentare! Vive il sesso come meglio e nel modo che le dà più piacere; ma è sempre più bello condividere questa esperienza con chi si ama. Non vi resta che conoscere più da vicino la bella principessa sexy e il suo principe perverso. Buona lettura!!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

DIVERSA DA ME DI IRIS BIANCHI

Siete pronti per una storia piccante con Anna Maria?

Titolo: Diversa da me.

Autrice: Iris Bianchi.

Genere: Romance Erotico. Pagine: 203.

Edito: Eroscultura Editore, 28 giugno 2020. Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 12,51.

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B08BNJXB89/ref=tmm_kin_title_0?ie=UTF8&qid=1595413265&sr=8-1

Corri. Più veloce. Spingi. Più forte. Ogni mattina, Aida allaccia le scarpe da corsa e corre a perdifiato ripetendo il suo mantra. Fuggire dalla sofferenza e dal fallimento è l’unica cosa che sembra avere senso. Quando ha scoperto che la sua vita era stata costruita su un’enorme bugia , ha sentito la necessità di allontanarsi il più lontano possibile da quelle che, fino ad un attimo prima, erano le sue certezze. Aida chiede aiuto alla sua amica Azzurra, che tanto avete amato nel precedente romanzo Zucchero alla vaniglia, la quale le offre un valido sostegno per ricominciare la vita da capo. La strada del cambiamento però è complicata , le insicurezze e le paure sono tante, il danno che ha fatto il suo ex, che lei chiama il Ronzino, è notevole. Una nuova “difficoltà” si prospetta ora: un uomo affascinante, e determinato a conquistare il cuore di quella donna disincantata. Riuscirà Carlo ad abbattere le rigide difese di Aida? E quando tutto sembra risolto, all’improvviso compare un nuovo, serio problema da affrontare, tanto da mettere a rischio la sua vita! Dopo il grande successo di Zucchero alla vaniglia , nuovi personaggi si mescolano con i precedenti dando vita ad un nuovo romance, incalzante ed eccitante. ADATTO AD UN PUBBLICO ADULTO.

Giudizio:

Iris Bianchi ha fatto di nuovo centro! Se Azzurra e Giorgio di Zucchero alla vaniglia mi avevano conquistata, non sono stati da meno i protagonisti di quest’ultimo suo romanzo: Diversa da me. ” Corri! Più veloce. Spingi! Più forte.” Queste parole le sentiremo spesso pronunciare da Aida, la protagonista, come una sorta di mantra per incitare se stessa ad andare avanti e soprattutto a non voltarsi indietro. Correre per Aida ha due significati: il primo è allontanarsi il più possibile da quella realtà in cui aveva ingenuamente creduto e che invece l’ha illusa e delusa; il secondo è perché, correndo, ha la possibilità di sentire martellare nel petto il suo cuore e assicurarsi così, di avercelo, ancora, un cuore. Spesso nella vita ci si illude di aver trovato la “famigerata” anima gemella, la si mette su un piedistallo e si ignorano persino i diversi campanelli d’allarme che ci segnalano, a volte, che quella realtà, in apparenza perfetta, nasconde invece note dissonanti da ascoltare e non ignorare. Aida ha creduto di aver trovato uno Stallone di razza ed invece si è poi resa conto di avere accanto a sé un insulso e fedifrago Ronzino. Da quel giorno ha cambiato ogni cosa: città, casa, taglio di capelli, abbigliamento, abitudini alimentari e soprattutto ha imposto a se stessa di non ricadere più in quella trappola chiamata: AMORE! Aida vuole apparire DIVERSA, rimanendo fondamentalmente se stessa. Ma è davvero così oppure è ancora legata al suo passato? Cosa o meglio chi potrebbe liberarla dalle sue immaginare catene emotive? Magari quell’ uomo , fatto entrare nella sua vita, non in modo del tutto casuale, che, coi suoi occhi neri, come carboni ardenti, col suo fisico scultoreo e con il suo sex appeal sfrontato, è riuscito in poco tempo ad abbattere ogni sua fragile barriera e ad accendere un fuoco, celato ma desideroso di ardere. “Chi è Carlo in realtà? Il professionista di successo o il musicista dall’animo tormentato?” Anche Carlo, come Aida, sembra voler apparire diverso, è stato costretto ad indossare una giacca e una cravatta e rivestire un ruolo che non gli appartiene del tutto; ma sotto quell’ abito e in quei tatuaggi opportunamente celati, si nasconde il vero Carlo: un uomo sicuro, passionale, anche lui però ferito nei sentimenti. Sarà per questo che riesce così facilmente a leggere nell’animo “disorientato” di Aida? Sarà lui a rompere quegli schemi mentali in cui si è imprigionata? A scombussolare non solo il suo cuore ma anche la sua mente? Ancora una volta l’ Eros , in tutte le sue forme, da quella più disinibita a quella più dolce, e nonostante sia una componente fondamentale del romanzo, assume comunque il ruolo di strumento per consentire ad una giovane donna di liberarsi da ogni regola e da ogni preconcetto che le è stato morbosamente inculcato e iniziare a vivere davvero, consapevole di essere l’unica padrona delle proprie scelte! Anche in questo romanzo non manca quella suspense che rende la trama ancora più intrigante. Ed infine, come ciliegina sulla torta, ritroveremo sua “Maestà” Azzurra, il paziente Giorgio , la lungimirante signora Apollonia, che tanto ho amato nel precedente romanzo. Iris Bianchi ha dunque uno stile narrativo ormai facilmente riconoscibile: impeccabile, pulito, non volgare e introspettivo. Concludo rubando all’autrice una delle citazioni da lei riportate all’inizio di ogni capitolo: ” Il grande vantaggio di giocare con il fuoco è che non ci si scotta mai. Sono solo coloro che non sanno giocare che si bruciano del tutto”. ( Oscar Wilde) Aida e Carlo avranno imparato a giocare con il fuoco senza però bruciarsi? A voi scoprirlo!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

TUTTO SOTTO CONTROLLO DI PIA LAUTO

E oggi cosa ci racconterà Anna Maria Bisceglie?

Titolo: Tutto Sotto Controllo – Amori a Roma. Autrice: Pia Lauto.

Genere: Erotic Romance.

Pagine: 127.

Edito: Independently published, 29 febbraio 2020. Formati disponibili: Kindle 1,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/TUTTO-SOTTO-CONTROLLO-AMORI-ROMA-ebook/dp/B0859WQZ1R/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=tutto+sotto+controllo&qid=1592655917&sprefix=tutto+sotto+&sr=8-2

Marianna è una studentessa che ha compiuto da poco diciotto anni. Marco un professionista affermato, di trentatré anni che non si rassegna al passare del tempo. Lei sogna il principe azzurro, lui colleziona avventure. Una relazione squilibrata ostacolata da tutti. Il rapporto di un padre poco presente con una figlia che non si sente compresa al punto da raccontargli ” comode bugie” e solo ciò un genitore vuole sentire.

Giudizio:

“…nessun problema, tutto sotto controllo…” Spesso sentiremo pronunciare queste parole dalla giovane protagonista Marianna, parole usate non solo per convincere gli altri, ma anche e soprattutto sé stessa che tutto stia andando bene. Parole che in realtà celano dubbi e insicurezze di una diciottenne alle prese con la sua prima relazione seria. Un rapporto nato per caso. Una notte di passione senza freni inibitori che le ha totalmente rivoluzionato la vita, una vita scandita, prima di quella notte, da impegni con la scuola, con le amiche e con un padre premuroso ma assente. È TUTTO SOTTO CONTROLLO , è anche il mantra che si ripete lo stesso Marco Maria Mancini, un avvocato trentatreenne, un professionista sul lavoro, un maniaco dell’ordine e impegnato, fino a quella fatidica sera, in frequenti relazioni senza impegno e senza complicazioni. Può bastare una notte di sesso con una perfetta sconosciuta, dolce e timida ma all’occorrenza disinibita e accondiscendente, per sconvolgere la metodica vita di un uomo? Marianna è il nome di quello tsunami che piomba improvviso e inaspettato nella vita di Marco! ” Duemila- mi ripeto.” ” Un flagello questa data. Mi esce una smorfia di dolore,una frustrata ogni volta che penso duemila”. Sgomento, delusione e rabbia. Queste le prime reazioni di Marco, quando il giorno dopo scopre l’età di quella fanciulla che è riuscita,col suo aspetto e col suo comportamento disinibito, a farlo cadere in trappola, una trappola non preventivata ma incredibilmente attraente e irrinunciabile! Diciott’anni lei. Trentatré lui. Quindici anni di differenza che agli occhi di tutti appaiono come una distanza impossibile da colmare. Ma non per Marianna e Marco i quali si ritroveranno, senza nemmeno rendersene conto, invischiati in una rete dolce e conturbante, chiamata AMORE! Ma quale sarà la reazione della gente “perbenista e prevenuta”? E quale la reazione di Vincenzo il padre di Marianna? Difficile per un padre accettare che quella da lui ancora considerata come una bambina, stia crescendo in fretta, desiderosa di bruciare tappe da lui ritenute rischiose. Difficile per un padre rendersi conto che forse, a causa del suo dolore e della sua incapacità di elaborare una perdita troppo grande,non sia riuscito a rivestire davvero il ruolo di PADRE! I tre protagonisti di questo romanzo subiranno, pagina dopo pagina, un progressivo cambiamento. Ognuno di essi si metterà in discussione. Ognuno di essi vivrà ,coi propri ritmi ed emozioni, la situazione creatasi, cercando di adeguarsi ad essa. Marianna sperimenterà, grazie a Marco, cosa significhi davvero AMARE senza freni e senza paure. Marco invece, grazie al disordine e alla ventata di dolcezza e spensieratezza portata, nella sua vita, da un uragano di nome Marianna,o meglio Annina, assaporerà il gusto di lasciarsi trasportare dalle emozioni, senza crogiolarsi in fastidiosi Se e Ma. E Vincenzo? Per lui è forse arrivato il momento di guadagnarsi il titolo di :” Sei il papà migliore del mondo!” Una storia, quella narrata da Pia Lauto non eclatante, ma comunque scorrevole e fluida. I POV alternati, come sempre, permettono al lettore di entrare in sintonia con i personaggi ed in questo caso assisteremo,passo dopo passo, emozione dopo emozione, alla loro METAMORFOSI! Come suo primo romanzo, non posso che ritenerlo un discreto esordio!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️