THE KISSING BOOTH DI BETH REEKLES

Ed eccoci con una storia che la maggior parte di noi abbiamo visto su Netflix.

Titolo: The kissing booth: Al tuo migliore amico puoi dire tutto. O forse no?

Autrice: Beth Reekles

Data d’uscita: 22 maggio 2018

Pagine: 359

Prezzo kindle: 2,99 €

Prezzo copertina rigida: 15,10 €

Prezzo copertina flessibile: 10,35 €

Trama:

https://www.amazon.it/Kissing-Booth-migliore-amico-tutto-ebook/dp/B07CXW99ZL/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=the+kissing+booth+libro+italiano&qid=1595257044&sprefix=the+kissi&sr=8-1

Rochelle ha diciassette anni, è bella, popolare, brillante. È circondata di amici, ma non è mai stata baciata. Non ha mai avuto un fidanzato, solo cotte per tipi sbagliati, bad boy di cui le era impossibile innamorarsi davvero. E Noah non fa eccezione. Anche lui è inaffidabile, tenebroso, irritante. E con le ragazze vuole solo divertirsi. Rochelle non ha alcuna intenzione di cedere al suo irresistibile fascino. Perché di una cosa è certa, Noah non è quello giusto. Glielo ripete di continuo anche Lee, il suo migliore amico, l’unica persona a cui Rochelle non potrebbe mai rinunciare. Ma il fatto che Lee sia il fratello di Noah complica ogni cosa. Soprattutto quando Lee scopre un segreto, un segreto inconfessabile che non può, o forse non vuole, condividere con Rochelle.

Parliamo del libro…

Rochelle è da quando era piccola innamorata del fratello del suo migliore amico Lee.

Un migliore amico dalla culla, nati lo stesso giorno a pochi minuti di distanza, condividono tutto, ogni minimo particolare e segreto.

Durante un kissing booth organizzato da lei e Lee, Rochelle riceve il suo primo bacio, proprio da Noah, fratello di Lee.

Lei scopre che quella cotta che sembrava essere svanita non lo è per nulla.

Ma verrà ricambiata da questo ragazzo con un carattere ribelle, rissoso, e il classico bello e dannato?

Ma soprattutto come la prenderà Lee?

Cosa ne penso?

Inizio col dirvi che ho fatto a mio parere una cavolata a vedere prima il film e poi leggere il libro. Sempre a mio parere il film non rende come il libro.

Una storia d’amore, il primo vero e grande amore, ma tenuto all’oscuro a tutti, e vissuto come se da un momento all’altro potesse finire.

Vi dico che mi è piaciuto anche perché non è la classica storia che finisce sicuramente bene, ma con un forse, che vedremo come andrà a finire con il seguito.

Inoltre provo davvero un’invidia su l’amicizia di questi due ragazzi, che vivono come in simbiosi. Un rapporto stupendo.

Ed è proprio il bello di questa storia che racchiude il vero senso di amore, famiglia e amicizia.

A breve parleremo del seguito in vista dell’uscita del film con il continuo della loro storia.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IL GIARDINO DEI VAN HOBOKEN DI CRISTINA TAGLIABUE

Ed ecco con un nuovo racconto insieme ad Anna Maria.

Titolo: Il giardino dei Van Hoboken.

Autrice: Cristina Tagliabue.

Genere: Racconto.

Pagine: 86.

Edito: Self Publishing, 9 maggio 2020.

Formati disponibili: Kindle 6,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 9,35€.

Trama:

https://www.amazon.it/giardino-dei-Van-Hoboken-ebook/dp/B088F1FLWD/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=il+giardino+dei+van+hoboken&qid=1595255609&sprefix=il+giardino+dei+van&sr=8-1

Giulia ha vent’anni ed è una vivaista. Terminati gli studi, trova impiego presso un importante garden della città. Svolge il suo lavoro con pura passione, è convinta che la vista di un prato in fiore sia balsamo per la mente. Un vaccino naturale alla frenesia della vita moderna. “Devi stare con i piedi per terra” le ripetono i genitori preoccupati per la sua indole sognatrice e la tendenza ad avere la testa tra le nuvole. Secondo loro un giorno o l’altro avrebbe preso il volo come i palloncini che vendono alle fiere sparendo nell’atmosfera. Eppure, Giulia crede con tenacia nella sua visione del mondo ideale. Il destino le darà ragione? Di certo ha in serbo qualcosa, che partendo da un piccolo fiore la porterà a misurarsi con il senso stesso della vita. O sarà ancora frutto della sua immaginazione?

Giudizio:

Ricordate la favola di “Alice nel paese delle meraviglie” e la sua straordinaria avventura assieme al sempre di corsa Bianconiglio? Beh, quella raccontata da Cristina Tagliabue e fatta vivere dalla sua giovane protagonista, la ricorda alquanto; perché quella che vivrà la sognatrice Giulia, sarà una esperienza non solo incredibile ma anche illuminante per il suo futuro. Giulia è una vivaista, ama i fiori e le piante, sogna un mondo pulito e sgombro da smog e rifiuti, dove magari circolare preferendo agli inquinanti e tradizionali mezzi, la più ecologica e pratica bicicletta. Giulia è dunque una sognatrice, che vive in un tempo, il nostro, quello del ventunesimo secolo, dove invece il progresso tecnologico, coi suoi pro e contro, domina incontrastato e in cui noi uomini stiamo pian piano dimenticando le bellezze e le fragilità del Pianeta che da sempre ci ospita. Giulia, oltre al suo amore per la natura, diventato un lavoro, da ragazzina coltivava un altro sogno: diventare una famosa archeologa, visto il suo interesse per il periodo preistorico. L’ amore per le piante e per il passato e il successivo incontro coi coniugi Van Hoboken per realizzare il loro giardino saranno “galeotti” per la straordinaria e surreale esperienza di Giulia. Un viaggio in un tempo selvaggio, inospitale e addirittura pericoloso, ma che custodisce ancora bellezze incontaminate , non deturpate dall’uomo e dal progresso. Un viaggio non casuale. Un viaggio che farà nascere in Giulia una maggiore consapevolezza della necessità anche del suo piccolo ma prezioso contributo per cercare di rendere più vivibile il nostro Pianeta. Quello di Cristina Tagliabue è un racconto davvero piacevole, scritto in modo semplice però accurato, viste le dettagliate informazioni sia sulle piante sia sulle ere geologiche; sicuramente apprezzabile per il messaggio ecologista in esso contenuto. Lo consiglierei in primis ad un pubblico giovane che magari potrebbe fare tesoro dell’esperienza di Giulia; ma anche per un target adulto in quanto, come Giulia docet, tutti noi siamo i “Custodi” del nostro tempo e il Pianeta Terra ha bisogno, per continuare a vivere, del contributo di tutti! Ad una lettura superficiale potrebbe apparire “elementare” e “banale” , ma lo considero un romanzo breve, scorrevole e non pretenzioso.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

IL MIGLIORE AMICO DI MIO FRATELLO 3 DI LUANA PAPA

Ed eccoci con l’ultimo libro della serie!!

Titolo: Il migliore amico di mio fratello 3

Autrice: Luana Papa

Pagine: 481

Prezzo kindle: 0,99 €

Prezzo cartaceo: 14,50 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/migliore-amico-mio-fratello-ebook/dp/B0821JF52W/ref=mp_s_a_1_4?dchild=1&keywords=luana+papa&qid=1595255479&s=digital-text&sprefix=luana+papa&sr=1-4

Il destino si accanisce sempre più crudelmente su Zayn e Sharon. Sembrano non essere state sufficienti tutte le dure prove che il loro amore ha dovuto superare con una forza incredibile, straordinaria… quella dell’unico, vero grande amore. Ora si troveranno costretti a dover combattere duramente per la vita di Sharon, in un crescendo di colpi di scena che li porterà ad avere finalmente il loro meritato lieto fine, sorprendente e bellissimo come il loro legame!

Parliamo del libro…

Abbiamo lasciato nel secondo libro Sharon che veniva picchiata duramente e sbatteva la testa.

Ora lei combatte per la sua vita, e insieme a lei c’è tutta questa “famiglia” che non la lascia mai da sola.

Zayn non riesce a credere che la vita si stia prendendo così gioco di lui, vorrebbe arrendersi. Ma non può, anche per suo figlio Zac.

Ma non tutto è perduto, forse per loro ci sarà ancora una piccola speranza.

Cosa ne penso?

Una trilogia fantastica è dir poco! Odio doverlo salutate!

Io amo queste storie complicate, che anche se hanno un lieto fine, hanno un gran salita da percorrere.

E questa scrittrice sono contenta di averla conosciuta per caso, con la sua storia mi è entrata dritto nel cuore e nella testa.

Una storia che sicuramente non dimenticherò facilmente.

Non ci si poteva mai annoiare, perché ogni volta che tiravi un sospiro di sollievo, dietro all’angolo c’era subito il prossimo guaio in arrivo.

Ma loro non si sono mai arresi! Ed è proprio questo che ho capito, che gli ostacoli vanno abbattuti, ma se credi davvero in qualcosa non devi mai arrenderti.

Una storia che sicuramente vi consiglio di leggere e non perderla!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

VIENI DA ME DI LIA CARNEVALE

Ecco Anna Maria con la partecipazione a un review party.

Titolo: Viene da me.

Scrittrice: Lia Carnevale.

Genere:Romance Suspense.

Pagine: 142.

Edito: Self Publishing, 29 giugno 2020.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Vieni-me-Lia-Carnevale-ebook/dp/B08C1GNW63/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=lia+carnevale&qid=1595254296&sprefix=lia+ca&sr=8-2

Il destino di Viola non è stato clemente. Abbandonata dai suoi genitori è stata costretta a crescere da sola, tra case famiglie e amicizie sbagliate, tra dolori e piccole gioie. Quando finalmente la vita sembra averle dato una seconda possibilità arriva un uomo a intralciarle il percorso. Niente è come sembra. Tutto può accadere. Ogni certezza può crollare e la vita non sarà più la stessa. Attenzione la storia è tratta dal libro precedentemente pubblicato con il titolo Occhi neri. Altre opere dell’autrice: Appartiene solo a me. _ Lei appartiene solo a me._ Dove sorge il sole._ Una nuova alba._ Curvy Love.

Giudizio:

” Una farfalla colorata appoggiata ai petali di una Viola. Quella sono io. Una qualsiasi viola selvatica con l’anima di una farfalla pronta a spiccare il volo.” In quel tatuaggio e in quelle parole è racchiusa l’essenza di Viola: una ventisettenne fragile e delicata,proprio come quel fiore campestre e con un gran desiderio di spiccare il volo, proprio come una farfalla, finalmente libera da quelle catene di ferro che invece la tengono saldamente ancorata a terra e che hanno un solo nome: PASSATO! Un passato fatto di abbandono, solitudine,dolore, inganno. Un passato che le ha lasciato profonde cicatrici sul cuore, lenite solo in parte dalla presenza, nella sua vita, dei suoi unici affetti: Anna e Federico, le sole persone a cui Viola concede un minimo accesso al suo cuore. Un presente, quello che vive la nostra protagonista, che può essere paragonato ad una vecchia pellicola in bianco e nero, priva di colori ed emozioni. Ci ha provato Viola a tentare di donare il suo cuore a qualcuno ma, peccato, che quel qualcuno ha solo approfittato di una ragazzina vulnerabile, ingenua e desiderosa di essere amata. Un’altra ferita, mai dimenticata, che va ad unirsi alle altre, rendendola apparentemente insensibile all’amore. Viola non crede all’amore, quello descritto nelle favole, perché a lei, cresciuta in diverse case famiglie, nessuno ha mai raccontato la classica favola della buonanotte! Nella sua vita, pertanto, non c’è posto per l’amore! È sufficiente il lavoro nel suo negozio di alta moda a Roma, un sogno realizzato con fatica e trasformato, assieme alla sua amica Anna, in un obiettivo concreto. Ma cosa succede se il destino, da abile stratega, decide di rimescolare le carte della vita di Viola, sconvolgendo le sue poche certezze? Cosa accade quando i suoi occhi verdi incontrano quelli neri, come la pece, di un misterioso ragazzo, capitato, non per caso, nel suo negozio e con tutte le intenzioni di scombussolare il suo cuore, anestetizzato da troppo tempo? ” Chi è quel ragazzo dal viso angelico e dalle parole tentatrici? A chi appartengono quegli occhi neri impossibili da leggere, ma così profondi da risucchiarti?” Alessandro è il nome di colui che compare nella vita della nostra protagonista, facendole provare la terribile voglia di lasciarsi andare e di ascoltare nuovamente il suo cuore. “Lei non sa chi è! Ma io sì. So chi è e cosa potrebbe avere.” Un segreto, quello custodito da Alessandro, che potrebbe mandare in fumo ogni chance di conquistare il cuore di quella ragazza, bisognosa di conoscere cosa significhi AMARE davvero! Cosa accadrà quando il vaso di Pandora sarà aperto e la verità verrà a galla? Come reagirà Viola?

“Non so più chi cosa voglio. Non so più chi sono. Non so più chi sarò.” In queste parole si percepisce la disperazione e la rabbia di Viola verso un destino che pare ordire alle sue spalle e divertirsi a seminare continuamente di subdole trappole il suo cammino. Ci sarà mai un Happy End? Anche stavolta Lia Carnevale ha tessuto una trama ricca di suspense, dove nulla e nessuno è come sembra, e il colpo di scena è sempre pronto ad uscire fuori per destabilizzarti e metterti k.o. Eh sì, perché in questo romanzo in cui l’Amore, in tutte le sue sfumature, è il protagonista indiscusso; la scrittrice ha pensato bene di infarcire la storia di segreti e di pericoli che si aggirano pazienti, pronti a colpire in modo inaspettato! I POV alternati sono in questo romanzo la carta vincente perché consentono al lettore di familiarizzare con i personaggi e coi loro pensieri. Il titolo ” Vieni da me” racchiude il senso della storia, ossia una sorta di invocazione ad abbandonarsi senza riserve e senza paure ad un abbraccio, ad un amore e ad un futuro!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IL MIGLIORE AMICO DI MIO FRATELLO 2 DI LUANA PAPA

Ed eccoci con il seguito di questa fantastica trilogia.

Titolo: Il migliore amico di mio fratello 2

Autrice: Luana Papa

Pagine: 436

Prezzo kindle: 0,99 €

Prezzo cartaceo: 13,90 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

La vita di Sharon e Zayn è stata travolta da un imprevisto e dopo le numerose avventure condivise con sentimento e passione, si sono ritrovati faccia a faccia con una situazione molto più grande di loro. Sono passati cinque anni dall’ultima volta, cinque lunghi anni da quando i due ragazzi si sono detti addio per sempre. Sharon è ritornata a Verona a casa dei genitori e, mettendo da parte il suo dolore, ha completato i suoi studi in psicologia e ha iniziato a lavorare per il dottor Young, uno dei più grandi psicologi d’America. Di Zayn, invece, non si hanno più notizie da quel famoso giorno dove lui si è trovato costretto a scegliere per entrambi. Che il destino abbia in serbo per loro nuove sorprese?

Parliamo del libro…

Abbiamo lasciato Sharon e Zayn che si erano lasciati e lui stava per diventare padre.

Adesso li rivediamo dopo cinque anni, in città diverse, ma che il destino ha voluto far rincontrare.

Ormai hanno due vite diverse, lui papà del piccolo Zac, lei che ha un nuovo ragazzo, un nuovo amore che ha guarito in parte le ferite.

Il vedersi però aprirà vecchie ferite, e riappariranno quei vecchi sentimenti che avevano accantonato.

Non sarà facile, perché ci sarà anche il dolore che si sono inflitti.

Cosa ne penso?

Una serie che mi sta letteralmente facendo innamorare.

Questo prendersi e lasciarsi mi lascia a bocca aperta.

Non si riesce mai a stare tranquilli con loro due.

La scrittrice è riuscita a catturare completamente la mia attenzione e catapultarmi dentro al libro.

Una storia favolosa, ma che non è finita qui.

Consiglio vivamente di leggerla.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

CINQUANTATRÉ VEDUTE DAL GIAPPONE DI AA VV

Ed ecco Anna Maria!

Titolo: Cinquantatré vedute del Giappone.

Autori: AA VV.

Genere: Raccolta di racconti.

Pagine: 300.

Edito: Idrovolante Edizioni, 3 maggio 2020. Formati disponibili: Kindle 13,99€

Prezzo cartaceo 19,95€.

Trama:

https://www.amazon.it/Cinquantatré-vedute-del-Giappone-AA-VV-ebook/dp/B0881DW6L8/ref=mp_s_a_1_fkmr0_1?dchild=1&keywords=cinquantatre+vedute+del+giappone&qid=1595065568&sprefix=cinquantatre&sr=8-1-fkmr0

Una raccolta di racconti accomunati dal magico mondo del Sol Levante come ambientazione reale o fantasiosa. Cinquantatré “vedute” strettamente personali frutto del rapporto di ognuno degli autori col Giappone, con la sua storia, le sue bellezze, la sua cultura. Racconti d’evasione , diari di viaggi, sogni, ritratti storiografici, tutti insieme a comporre un almanacco di nipponismo. La lettura di questa raccolta non può che far amare ancora di più il Giappone per chi già lo conosce e di certo stuzzicherà la curiosità di chi non vi ha mai messo piede. TITOLO DEL RACCONTO DI ILARIA VECCHIETTI: IL FIORE DEL DESTINO.

Giudizio:

Il fiore del destino di Ilaria Vecchietti è un racconto che fa parte di una raccolta intitolata: “Cinquantatré vedute del Giappone”, ossia ogni autore descrive la sua”veduta” di questo affascinante Paese, ricco di bellezze naturali, di una cultura millenaria e soprattutto di meravigliose leggende. Nel suo breve racconto la scrittrice ha narrato il folle gesto compiuto per amore dal protagonista Ryan, ossia salire su un aereo con meta Osaka e con un unico obiettivo, quello di ritrovare la sua amata. A parte la storia dolce che conferma quanto un sentimento, come l’Amore, riesca a far compiere gesti prima ritenuti impensabili; questo racconto mi ha colpito per le descrizioni e preziose informazioni sui luoghi, su alcuni termini giapponesi e poi ha solleticato la mia curiosità. Il racconto si intitola ” Il fiore del destino” e, se leggerete il racconto, scoprirete il profondo legame che esiste tra il gesto del protagonista e un fiore in particolare, quello del ciliegio. Ed io sono andata a documentarmi, scoprendo, come accenna la stessa scrittrice, che in Giappone il fiore del ciliegio (Sakura) è il fiore nazionale non ufficiale e che ogni anno, in primavera, in occasione della ricorrenza chiamata hanami ( letteralmente significa guardare i fiori), i giapponesi festeggiano la bellezza effimera del sakura, uno dei simboli del Giappone, così fortemente presente nella cultura del Paese del Sol Levante. Un piccolo e delicato fiore che racchiude in sé tanti significati tra cui quello di RINASCITA , la parola chiave, a mio avviso, di questo racconto. Breve ma ben scritto. E poi se un racconto riesce ad incuriosirti e a spingerti a raccogliere più informazioni al riguardo, allora, credo, la scrittrice abbia raggiunto il suo scopo!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

IL MIGLIORE AMICO DI MIO FRATELLO DI LUANA PAPA

Ed eccoci con l’inizio di una trilogia, con una scrittrice scoperta da poco per noi.

Titolo: Il migliore amico di mio fratello

Autrice: Luana Papa

Pagine: 347

Prezzo kindle: 0,99 €

Prezzo cartaceo: 13,50 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/migliore-amico-mio-fratello-ebook/dp/B07N1RYHNR/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=luana+papa&qid=1595065418&s=digital-text&sprefix=luana+papa&sr=1-2

Sharon vive a Verona coi genitori e sta per cominciare l’ultimo anno di Liceo. Suo fratello maggiore Harry, già da molto tempo si è trasferito a Londra, bramoso d’indipendenza, e lì gestisce un negozio di dischi con degli amici. II sogno di Sharon è di raggiungerlo, ma ha sempre incontrato la ferma opposizione dei suoi, tanto che quando il padre acconsente, quasi stenta a credergli. Catapultata in una nuova e affascinante realtà, inizia a frequentare la comitiva di Harry. Fra essi Liam, un tipo dolce e premuroso che si fa breccia nel suo cuore; mentre proprio non riesce a legare con Zayn, scorbutico e dal passato problematico. Eppure, lentamente, fra Sharon e Zayn sembra svilupparsi una chimica innegabile: lui è il fuoco che arde, lei l’acqua che può domarlo e donargli serenità. Ma Harry non vede affatto di buon occhio il loro progressivo avvicinarsi, e tenterà in ogni modo di separarli.

Parliamo del libro…

Sharon è una ragazza timida, con pochi amici e vive una vita semplice.

Per l’ultimo anno delle superiori decide di andare a studiare a Londra, dove si è trasferito suo fratello cinque anni prima.

Grazie a lui riesce a farsi degli amici, ma il migliore amico di Harty, Zayn, che prova odio e amore nei suoi confronti.

Un attimo prima le fa capire che non sopporta la sua presenza, e l’attimo dopo è pronto a difenderla contro tutti.

Piano piano i due ragazzi imparano a conoscersi, e ad amare quei loro difetti, e lei riesce a mettere da parte il passato di Zayn.

Solo che Harry, proprio a causa del passato di Zayn, non è d’accordo con questa storia d’amore e farà di tutto per allontanarli.

Tanto che questa lontananza porterà tanto dolore, una sofferenza a cui si cerca di sopravvivere.

Cosa ne penso?

Ho iniziato a leggere questa storia incuriosita dal titolo. Ma già dai primi capitoli mi sono appassionata tanto da finirlo in mezza giornata.

Io amo le storie dove ci sono questo odio e amore, e qua non manca.

Non manca il passato turbolento, il voler rimettersi in gioco e iniziare a vivere davvero evitando i guai.

Ma non sempre è felice, ma poi basta pensare solamente agli occhi dell’altra persona per ritrovare la giusta via.

In questo libro non manca la sospance, e ogni pagina che giravo era un volerne sapere di più.

Se questo è il primo di una serie e mi ha lasciato così a bocca aperta, che ora sono curiosa di leggere i seguito.

Una storia che consiglio sicuramente di leggere a tutte quelle persone che amano i cattivi ragazzi, o amano leggere quelle storie d’amore con tanti problemi ma alla fine l’amore è quel sentimento così forte che ti fa anche spezzare il cuore, ma ti fa vivere e lottare.

Adesso procedo immediatamente con il seguito.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

TUTTI I COLORI DELL’ANIMA DI GIUSY VIRO

Ed ecco Anna Maria che partecipa a un review party.

Pronti??

Titolo: Tutti i colori dell’ Anima ( Colours Series vol.2).

Autrice: Giusy Viro.

Genere: Romanzo contemporaneo MM.

Pagine: circa 300.

Edito: Self Publishing, 14 luglio 2020.

Formati disponibili: Kindle 1,99€

Cartaceo copertina flessibile 10,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Tutti-colori-dellanima-Colours-Vol-ebook/dp/B08CY61H63/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=tutti+i+colori+dell’anima&qid=1595064520&quartzVehicle=77-946&replacementKeywords=tutti+colori+dell’anima&sr=8-1

La rabbia e i malintesi hanno creato un muro tra Alessio e Stefano. Entrambi sono di fronte ad un bivio, chiamati ad una scelta definitiva. Lottare per il loro amore, accettando di affrontare le rispettive debolezze e paure oppure dirsi addio per sempre e chiudere la partita una volta per tutte. In questo capitolo conclusivo ogni tassello del mosaico troverà il giusto incastro. Il passato che torna nella vita di Alessio per chiudere i conti e l’ennesima lotta contro il perbenismo e i pregiudizi saranno i protagonisti indiscussi di questo romanzo. L’amore tra due persone sarà in grado di affrontare l’ ipocrisia dell’omofobia e uscirne vincitore? Riuscirà Alessio a far entrare i colori dell’amore nell’anima?

Giudizio:

Avete presente le sensazioni che si provano quando, per ore, ci si è cimentati nella ricostruzione di un puzzle, alquanto complicato, e, giunti agli ultimi pezzi, si fatica purtroppo a trovare quelli che combaciano alla perfezione? Eppure sono lì davanti ai nostri occhi e allora perché non si riesce a trovarli? Rabbia e delusione prendono il sopravvento e si è propensi ad abbandonare ogni cosa, è più facile no? Spesso arrendersi, nonostante ciò provochi nel cuore un dolore incredibile, appare la soluzione più comoda! Ma come lo definireste un tale comportamento? Io lo definirei: CODARDIA! Ed è questa la parola che per me meglio connota l’ Alessio Raciti che avevamo lasciato nel primo capitolo. Colui che aveva permesso alla paura , alla rabbia e alle fragilità interiori di avere la meglio e di allontanare da sé l’unica persona che aveva, con la sua presenza timida ma costante, iniziato a colorare la sua anima: Stefano! Per uno come Alessio, che dall’età di diciott’anni combatte da solo le sue battaglie contro l’ipocrisia e i pregiudizi della gente, non è facile pensare di aver bisogno, anche lui, a volte, di qualcuno pronto ad offrirgli una spalla su cui riposare o piangere e un cuore desideroso di accoglierlo. Per Alessio Raciti non è facile condividere DAVVERO con qualcuno quella ferita aperta ancora sul suo cuore ed infertagli da quella persona che avrebbe dovuto non giudicarlo, ma semplicemente amarlo: sua madre! Una ferita che continua a sanguinare e a fare male, nonostante la maschera dell’indifferenza indossata dal nostro Alessio , per nascondere agli altri ma soprattutto a sé stesso , quanto lo faccia ancora soffrire. Ma perché crogiolarsi nel dolore da solo? Per quanto tempo Alessio continuerà a negarsi la possibilità di essere davvero felice? Forse è arrivato il momento per il nostro protagonista di prendere coscienza di avere bisogno di Stefano nella sua vita, perché lui lo completa, lo sostiene, lo comprende e soprattutto lo ama incondizionatamente. Alessio e Stefano appaiono come due bussole che hanno bisogno di ritrovare il loro nord per essere felici e sentirsi completi: l’ Amore! In questo secondo capitolo Giusy Viro sofferma la sua attenzione nel mostrare la profonda maturazione subita dai suoi personaggi. Anche Stefano, come Alessio, ci appare non più come il ragazzino incerto, ma, pur conservando la sua timidezza e dolcezza, sa essere una tigre pronta a tirar fuori gli artigli, quando si tratta di difendere il suo amore. Le difficoltà e i malintesi che la vita ha posto e continua a porre loro davanti, vengono stavolta visti da entrambi, come sfide da affrontare e superare perché: INSIEME si è invincibili! È questa la lezione che impareranno Alessio e Stefano! Giusy Viro ha saputo ben renderci partecipi della storia di due ragazzi, in cui molti possono riconoscersi, che, pian piano, iniziano a colorare le loro anime con tutti i meravigliosi colori che l’Amore possiede. Ricordate il famoso puzzle di cui vi parlavo all’inizio? Beh, la scrittrice è stata magnanima indicando a me e a voi altri lettori le tessere mancanti che servivano per ricomporlo. Ora spetta a voi seguire le sue indicazioni e vedere, pagina dopo pagina, ricomporsi il puzzle della vita di Alessio e Stefano.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

MY DESTINY DI GIOIA DE BONIS

Ed oggi vi lasciamo con un libro che mi ha davvero emozionato.

Titolo: My Destiny

Autrice: Gioia De Bonis

Pagine: 219

Prezzo kindle: 3,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/My-Destiny-Serie-Collana-Little-ebook/dp/B089NQN3KZ/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=gioia+de+bonis&qid=1595064162&sprefix=gioia+de+&sr=8-1

Manuela Gregario ha finalmente ottenuto tutto ciò che voleva: una vita tranquilla, un lavoro che ama e un gruppo ristretto di persone che formano la sua “famiglia”. Un viaggio non programmato a Firenze, una convention e un incontro fortuito con l’uomo dei suoi sogni sono solo la ciliegina sulla gustosa torta che è diventata la sua vita. Ma il destino cambia sempre le carte in tavola quando meno ce lo aspettiamo. Al rientro nella sua Milano, Manuela trova ad attenderla un’ingombrante sopresa…

ma non è finita qui: chi è l’uomo con cui ha passato la notte più bella e intensa della sua vita? Manuela conosce solo il suo nome: Azzurro. E come mai in un momento così particolare della sua vita si ritrova a dover battibeccare con Andreas Pitti e a sentirsi irrimediabilmente attratta da lui? Chi scegliere, Azzurro o Andreas? L’incertezza di una notte d’amore o la certezza di una vita tranquilla? Chi sceglierà Manuela? E se fosse il destino, ancora una volta, a scegliere per lei?

Parliamo del libro…

Manuela è a Firenze per presenziare a un incontro da autrice con le sue lettrici.

Non è più una da una notte e via, ormai vuole il suo principe azzurro e la sua storia d’amore come nei romanzi che scrive.

Ma mentre si trova in piscina incontra questo ragazzo bello, molto, e non può che Cecere alle sue avance. Ma una sola condizione: uno non deve sapere nulla dell’altro.

Così si chiameranno Azzurro e Bianca, e passeranno una notte indimenticabile.

Una notte che lascerà il seguo in tutto e per tutto.

Solo che Manuela e Azzurro non sanno come ritrovarsi.

Inoltre Manuela inizierà a scriversi con Andreas , ed è li, tra un battibecco e un’altro a sostenerla. Ma lei non vuole vederlo di persona per paura di non piacergli.

Inoltre la sua testa è divisa in due: Andreas e Azzurro.

Chi sceglierà?

Cosa ne penso?

Un libro che ho amato leggere, e che mi sono immersa sognando in questa storia tanto da voler quasi fosse la mia di storia.

L’ho finito in poche ore durante la notte, ed è stato amore dalle prime righe.

Un personaggio più bello dell’altro, una grande famiglia di amici, proprio come quelle che uno spera di trovare nel percorso della propria vita.

Una storia che non dimenticherò tanto in fretta anzi, ha preso un bel posto in classifica.

Non perdete questa favola d’amore!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

PARLAMI DI UN SOGNO DI CHARLOTTE LAYS

In questo sabato Anna Maria ci farà sognare….

Titolo: Parlami di un sogno.

Autrice: Charlotte Lays.

Genere: Romance.

Pagine: 312.

Edito: More Stories, 22 giugno 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00

Cartaceo copertina flessibile 12,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Parlami-sogno-Charlotte-Lays-ebook/dp/B089GZNLCP/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=parlami+di+un+sogno&qid=1593973522&sprefix=parlami+&sr=8-1

Se il sogno di molte persone è riuscire a emergere e avere successo, quello di Sveva, quando inizia a muovere i primi passi nell’universo di internet, è semplicemente evadere. Evadere da una vita costellata di delusioni, di un padre che non si comporta da genitore, dalla precarietà economica in cui è costretta a vivere con sua madre e sua nonna. A soli diciassettenne , e con una vita monotona ad aspettarla, le è davvero difficile credere che il suo mondo possa cambiare. Tuttavia Sveva ha un passione, la moda, e due qualità rare, il coraggio e la tenacia: le sue carte vincenti. Quelle con cui parte alla volta dell’ America , vivendo davvero per la prima volta. Ed emergere adesso è possibile. Ci crede davvero. Finché non si innamora. E si perde. L’ amore è una cosa che Sveva non può proprio permettersi: non è come quello descritto nei romanzi, che riempie e annulla ogni problema, ma è soffermarsi e rinunciare alle proprie passioni. O forse no?

Giudizio:

Due i motivi che mi hanno indotto a leggere questo romanzo. Il primo è stato la cover che mi ha attratto, come una falena alla luce. Il secondo la casa editrice More Stories di cui ho avuto il piacere di leggere altri romanzi ed ero certa di avere davanti a me un romanzo non solo curato stilisticamente, ma anche con una trama non banale e pregna di emozioni da regalare. Ne ho subito avuto la conferma dal prologo , dove sono stata investita dalla tensione emotiva palpabile tra i due protagonisti: Sveva e Pete che, in quelle prime pagine, mi sono apparsi come due naufraghi alla deriva e in balìa della tempesta emotiva dei loro cuori. “L’ amore è come un sogno: muore appena smetti di crederci”. I nostri due protagonisti hanno sempre creduto nei loro sogni: hanno faticato e fatto rinunce pur di realizzarli, dimenticando però, durante il percorso per raggiungere la meta, di aver bisogno di una persona con cui condividere i propri successi. Sveva e Pete sono due anime affini, hanno alle loro spalle dinamiche familiari dolorose e complesse, dei pesanti fardelli da cui liberarsi ad ogni costo. Sveva è una ragazza con una famiglia lacerata da incomprensioni e incompatibilità: un padre, il cinico procuratore sportivo Pietro Tatti, che non perde occasione per farla sentire non degna del suo affetto e rispetto, perché lei non è il figlio maschio tanto da lui desiderato; una madre forse troppo remissiva e incapace di far valere le sue ragioni e infine nonna Flavia, la roccia di casa, la donna che però le ha insegnato a non credere alle favole e al principe azzurro, ma a guardarsi le spalle dai temibili draghi. Avendo questi punti di riferimento,non deve assolutamente meravigliarci né l’ossessione di Sveva di infierire su inermi bambolotti, né la sua determinazione nel trasformare il suo sogno in un obiettivo concreto e neppure il non concedere totalmente il suo cuore a chi potrebbe, in un battito di ciglia, mandarlo completamente in frantumi. Una fashion blogger seguita da migliaia di followers, richiesta dai più rinomati marchi e conosciute case di moda, costantemente in viaggio per il mondo e con la sua vita sempre online, non può permettere di certo ad un ragazzo conosciuto casualmente in aereoporto e persino facente parte di un mondo, quello del calcio che lei aborre, di sconvolgere i suoi piani col rischio di mandarli in fumo. Non può permetterlo neppure se quel ragazzo ha dei meravigliosi occhi color miele, un fisico da urlo e soprattutto è l’unico capace di guardare oltre la Sveva social, ma di vedere, amare e comprendere la vera Sveva. ” … Pete è la mia nemesi perché parla direttamente alla parte di me repressa e affamata di affetto”.

Pete Sosa è un calciatore pluripremiato e pluripagato , quindi, anche lui ha una vita sempre sotto i riflettori della stampa e dell’opinione pubblica. Una vita che si è conquistato con sacrificio e impegno per dimenticare un’infanzia fatta di dolore, fame, povertà. Pete, come Sveva, è riuscito a realizzare il suo sogno, il suo riscatto dal passato, senza però permettere alla fama e ai soldi, di cambiare il suo vero io, il suo animo sensibile,premuroso e soprattutto rispettoso, sia in campo, sia in amore, delle esigenze e dei ritmi degli altri. Un ragazzo d’ altri tempi che attende paziente il momento giusto per fare il primo passo e fare sua quella blogger dalla chioma rossa che gli ha infiammato il cuore sin dal loro primo incontro. Difficile non amare Pete! Sveva e Pete sono come due ” bussole impazzite” che devono imparare a ritrovare il loro nord per essere davvero felici! Cosa dire di più su questo romanzo in cui sono concentrati tanti argomenti, da quell più delicati e spinosi a quelli che ormai fanno parte della nostra quotidianità: il dorato mondo degli influencer e dei social network. Un mix sapientemente dosato. Di solito la falena se si avvicina troppo alla luce rischia di bruciarsi; beh, nel mio caso, ne è valsa la pena ” bruciarmi” assieme a Sveva e Pete ed imparare da loro che anche il drago più terribile può essere sconfitto: basta credere in quel sogno chiamato AMORE!i

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️