UN AMORE OLTRE I SEGRETI DI CASSEDY O’TOOLE

Eccoci con l’ultimo libro della serie.

Titolo: Un amore oltre i segreti

Autrice: Cassidy O’Toole

Edito: O. D. E. Edizioni

Pagine: 280

Data d’uscita: 13 luglio 2022

Prezzo kindle: 2,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/amore-oltre-segreti-Mayday-serie-ebook/dp/B0B65DMSCD/ref=mp_s_a_1_1?crid=178I15YOYFJ8G&keywords=un+amore+oltre+i+segreti&qid=1660421342&sprefix=un+amore+oltre+%2Caps%2C120&sr=8-1

Sono passati alcuni anni e la più piccola delle sorelle May è cresciuta. Forse troppo, forse in fretta.
Cerca se stessa nel mondo, cambiando casa, Stato. E più viaggia più la meta sembra lontana, inafferrabile, offuscata da quei ricordi che nonostante le miglia insistono a rimanere attaccati come una seconda pelle.
E poi arriva una mail.
È strano come a volte una piccola cosa possa cambiare il corso degli eventi. Un sassolino che contro ogni aspettativa inizia a far cambiare qualcosa.
Holly ha viaggiato per molto tempo e ora si trova davanti a un dilemma: e se il modo migliore per combattere i ricordi fosse proprio quello di fermarsi e crearne dei nuovi?

Parliamo del libro…

Holly la più piccola delle sorelle May ormai è una giovane donna. Dopo che ha toccato il dolore con mano appena ha potuto ha iniziato a girare per il mondo alla ricerca di se stessa.

Solo quando per uno sbaglio conosce un ragazzo tanto distrutto quanto lei inizia a porsi delle domande.

E poco prima di non farsi sentire gli indica il suo indirizzo, che casualità è proprio dove vivono le sue sorelle.

Agendo d’istinto si chiede cosa ci sia di male ad andare per un breve periodo mentre chiede delucidazioni al ragazzo che tutto d’un tratto ha smesso di essergli amico.

Quel ragazzo che incontrerà è distrutto quanto lei, se non di più, non lascia trapelare nessuna emozione, nessun desiderio, nulla.

Holly ogni giorno cerca di non farsi prendere dalle sue emozioni, e cerca di accantonare il dolore e la paura che ha nell’’affezionarsi alle persone, ma quel ragazzo può essere la sua guarigione come la distruzione.

Ma adesso Holly dovrà scegliere: fermarsi e affrontare il dolore per andare avanti con la sua vita, o fare come fa da molti anni, ovvero preparare una valigia e scappare?

Cosa ne penso?

Due giovani ragazzi, con un dolore così grande che uno spera non dover mai affrontare alla loro giovane età.

Quel dolore può cambiarti in maniera contrastante, o spezzandoti talmente tanto da non riuscire a trovare la forza per rialzarti, oppure ti costringe a lottare per vivere la vita appieno.

Questo libro mi ha emotivamente spiazzato per vari motivi che non vorrei rivelare per non fare spoiler. Adesso che l’ho finito mi sento ancora un macigno allo stomaco come se il dolore fosse il mio. E questa mia frase vi può far capire quanto è stata brava l’autrice con me nel farmi amare ancora di più questi personaggi che credo davvero siano persone fantastiche.

Una lettura che mi ha coinvolta completamente, tanto da sperare che non terminasse mai.

Una serie che io vi consiglio di non perdere.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

APPUNTAMENTO AL BUIO DI MARIANGELA CAMOCARDI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Appuntamento al buio.
Autrice: Mariangela Camocardi.
Genere: Romantic suspense.
Pagine: 264.
Editore: Cherry Publishing, 2 agosto 2022.
Formati disponibili: Kindle 4,99€/ Kindlunlimited 0,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/Appuntamento-al-buio-Mariangela-Camocardi-ebook/dp/B0B8GNYNYT/ref=mp_s_a_1_1?crid=U24GZEV58FG5&keywords=appuntamento+al+buio&qid=1660419350&sprefix=appuntamento+al+%2Caps%2C96&sr=8-1

Il gran ballo in costume organizzato in un castello isolato che sorge sui Sibillini, si annuncia come il più mondano degli eventi dell’imminente Carnevale. Barbara però esita sull’opportunità di accettare l’invito dell’eccentrica marchesa Lavinia Scaringelli. Il suo matrimonio con il barone Laurenzi è in crisi dopo aver scoperto che il marito la tradisce, e non vorrebbe allontanarsi da lui in un momento così critico del loro conflittuale rapporto. La convince a partire l’amica Elena, senza immaginarsi ciò che l’aspetta al varco. Nella rocca si aggira uno spietato assassino e, oltre a trovarsi coinvolta in due delitti, Barbara si imbatte in un affascinante sconosciuto mascherato che sembra deciso a sedurla e a complicare le cose.

Giudizio:

“Incombe un grande pericolo sulla tua persona. Una minaccia che non puoi evitare, né impedire”. Le parole pronunciate da una vecchia zingara sono riuscite , nonostante lo scetticismo verso la chiromanzia, a turbare l’animo della baronessa Barbara Laurenzi, la quale sperava in quel pomeriggio di evasione che si è concessa assieme alla sua amica Elena , di trovare un po’ di quella serenità, che ha perso da tempo. Il malessere che affligge la baronessa Laurenzi è causato dalla situazione poco piacevole che si è creata tra lei e suo marito Alviero e che l’ha indotta ad abbandonare la tenuta nell’entroterra modenese per trasferirsi nella casa di Bologna, lasciatale in dote da suo padre Marcello Castaldini. Barbara ha il sospetto che suo marito, un uomo che preferisce la vita spartana ai fasti della mondanità e che per questo suo stile di vita è tacciato dalle alte sfere della società come un burbero “asociale” , intrattenga una relazione extraconiugale con una nobildonna di Reggio Emilia. Barbara non riesce a capacitarsi di come quell’uomo di così bella prestanza , che avrebbe potuto scegliere tra il fior fiore della nobiltà, nel chiederla in moglie ,lei che poteva apparire “insignificante” agli occhi dei più superficiali, l’aveva resa la donna più felice e desiderata. E lei , in quei pochi mesi di matrimonio, ha cercato di compiacere il suo consorte, dimostrandosi nel segreto del talamo nuziale una donna calda e partecipe , invece di una “mummia” priva di reazioni, che si limita a subire gli “amplessi coniugali” solo per dovere e non per piacere. E allora perché andare a cercare altrove un appagamento non negato , ma assolutamente condiviso? Deve davvero dare adito alle malelingue che vociferano secondo le quali il suo è stato un matrimonio di pura convenienza? Deve davvero rassegnarsi all’idea che la sua unione con Alviero non è in fondo diversa da quella di altre famiglie benestanti, ossia un semplice contratto nel quale l’amore non è una condicio sine qua non, ma può sopraggiungere in un secondo momento oppure non sopraggiungere affatto. “Una Castaldini non avrebbe mai elemosinato l’amore di un uomo che poteva riservare alla propria moglie un affronto tanto crudele e intempestivo, essendo sposati da così breve tempo”. Con questo stato d’animo, in preda ai sentimenti più contrastanti, Barbara viene persuasa dalla sua amica Elena, un’anticonformista per eccellenza, refrattaria a seguire le convenzioni e sprezzante dei malevoli giudizi altrui, a seguirla al castello dei marchesi Scaringelli in Umbria per partecipare al ballo in maschera organizzato dai padroni di casa in occasione del Carnevale, l’evento più atteso dell’anno, in cui si ha la possibilità di concedersi divertimento e spensieratezza, prima della penitenza quaresimale. Mai avrebbe immaginato la nostra Barbara, una donna che, a differenza della sua esuberante e civettuola amica, preferisce non concedersi alcuna vanità, ma altresì ostentare il suo viso acqua e sapone e la sua corona di trecce “con inusitata fierezza” , quanto quella avventata decisione l’avrebbe vista coinvolta in situazioni, pericolose e licenziose , ma affrontate con il coraggio, l’ orgoglio e l’eleganza che sono insite in lei. Da un lato si troverà a fare i conti col tormento della sua coscienza, da sempre ligia alle regole, per essere invece caduta in un “erotico tête – à – tête” con un perfetto sconosciuto travestito da Romeo; dall’altro si ritroverà invischiata in due efferati omicidi,commessi quella maledetta sera del ballo in maschera. Una sola notte sarà sufficiente per mettere in subbuglio tutte le sue certezze emotive! Mentre la baronessa Laurenzi dovrà fare i conti coi suoi sensi di colpa e sul futuro del suo matrimonio con Alviero, un assassino, che si cela astuto tra i labirintici passaggi segreti del castello, pare non ancora pago ,ma intenzionato a tutti i costi a portare a termine una vendetta che ha radici antiche. E se il suo bersaglio fosse stato da sempre un altro? Riuscirà l’assassino a portare a termine un piano, andato a monte, solo per una serie di fortuite coincidenze? Nulla è come sembra in questa storia, dove i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo, pronti a spiazzare e lasciare interdetto il lettore. Uno romanzo, in cui la protagonista indiscussa è Barbara, una donna che solo in apparenza può apparire ingenua o manipolabile, ma che invece dimostra di avere un temperamento forte, coraggioso ma soprattutto onesto, anche a costo di mettere a rischio la sua reputazione. Un romanzo, in cui le apparenze possono giocare dei brutti scherzi, indurre in errore per poi scoprire che a volte persino la vittima può essere in realtà il vero carnefice. Nuova veste per un romanzo pubblicato dalla Camocardi nel 1995, che conferma la innata bravura della regina dello storico!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

UN AMORE OLTRE IL DOLORE DI CASSIDY O’TOOLE

Eccoci con il secondo libro della serie.

Titolo: Un amore oltre il dolore

Autrice: Cassidy O’Toole

Edito: O. D. E. Edizioni

Pagine: 321

Data d’uscita: 16 novembre 2020

Prezzo kindle: 2,99 €

Prezzo cartaceo: 12,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/amore-oltre-dolore-Mayday-ebook/dp/B08NQ1PYJN/ref=mp_s_a_1_1?crid=1P48JXC3BTFOW&keywords=un+amore+oltre+il+dolore&qid=1660418268&sprefix=un+amore+oltre+il+dolore%2Caps%2C103&sr=8-1

Megan non è una ragazza semplice. La vita l’ha messa a dura prova, la sua migliore amica è partita e la relazione con Carter non sembra voler decollare.
Tuttavia, proprio quando sembra che ogni cosa possa andare al suo posto, quel passato che l’ha distrutta torna a bussare.

Parliamo del libro…

Megan sembra vivere una nuova vita, ora che ha ritrovato il padre che pensava fosse morto, e insieme anche una vera e unica famiglia.

Abituata sempre a prendersi cura degli altri e mai per se stessa, sempre sulle sue, e senza mai dimostrare un minimo di sentimento e cedimento.

Quando finalmente riesce a prendere di petto Carter e affrontarlo, vorrebbe impedire al suo cuore di battere più forte del solito.

Sa che non può lasciarsi andare, che non può far vedere la sua vera se stessa quando lei è la prima a non capirsi, ed è incasinata nella testa.

Inoltre il passato bussa alle sue porte e lei non vuole che nessuno si faccia del male per colpa sua.

Carter non si fa intimorire dal caratteraccio di Megan, ha deciso che ha aspettato troppo e adesso lui la vuole, vuole che lei diventi sua, e accanto potranno affrontare tutto.

Cosa ne penso?

Un libro fantastico, senza un minuto di tregua, tutto il tempo sono rimasta con il fiato sospeso, e senza mai riuscirmi a staccare.

La scrittrice è stata fantastica, sia nel primo che nel secondo libro ho potuto apprezzare il suo modo di scrivere.

Senza tanti giri di parole ma arrivando al dunque, mi ha fatto amare ogni singolo personaggio, sempre di più ad ogni singola riga che leggevo.

La nonna rimane sempre la mia preferita ovviamente 😂.

Ora sono proprio curiosa di leggere cosa succederà nell’ultimo libro che parla dell’ultima delle sorelle.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

A UN PASSO DA NOI DI AZZURRA SCHIERA

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: A un passo da noi.
Autrice: Azzurra Sichera.
Genere:Romance.
Pagine: 278.
Editore: Harper Collins Italia, 15 giugno 2022.
Formato disponibile: Kindle 5,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/passo-noi-Azzurra-Sichera-ebook/dp/B09ZYPJVL1/ref=mp_s_a_1_1?crid=NCYJ9O8B23L5&keywords=a+un+passo+da+noi+azzurra+sichera&qid=1660415286&sprefix=a+un+paddo+da+noi%2Caps%2C85&sr=8-1

Un ballerino affascinante e scontroso, una dottoressa che prova a rimettere insieme la sua vita e un segreto. Durante una tournée, il danzatore Aleksej Sokolov si lesiona un ginocchio e deve fermarsi a Bloomfield, dove vive e lavora la dottoressa Zoe Parker. Per i due all’inizio non è facile comunicare, Aleksej è chiuso in se stesso e Zoe è piena di problemi che riguardano il suo passato e la gestione della locanda di famiglia. Presto però si accorgono che è possibile creare un legame anche senza le parole e che il dolore è a volte capace di creare unioni inattese. Aleksej scopre cosa significa essere accolti e Zoe riapre di nuovo il suo cuore. Ma se quei giorni insieme, per uno dei due, fossero stati solo un accordo economico?

Giudizio:

Un po’ di tempo fa ho avuto il piacere di leggere un precedente romanzo di Azzurra Sichera e poi , ultimamente, ho avuto modo di ascoltare le parole di amore e di entusiasmo, spese su questa ultima pubblicazione, da parte di una nostra amica comune : Paola Marengo . Le sue parole e le sue sensazioni hanno avuto su di me lo stesso effetto dell’ammaliante canto delle sirene su uno spaesato marinaio. Pertanto, senza alcun indugio, ho deciso di tuffarmi nella lettura di questa storia, curiosa anche io di conoscere Zoe Parker e Aleksej Sokolov. La nostra Zoe è una talentuosa fisioterapista , una madre single della piccola Maya di dieci anni e , oltre al suo lavoro nella clinica, tenta di dare una mano a sua sorella Madison e suo zio Vincent nella gestione della locanda creata dai suoi genitori, morti prematuramente in un incidente stradale. È una maniaca del controllo, tenta infatti di barcamenarsi tra mille impegni, dando la precedenza alle esigenze degli altri e accantonando i suoi desideri. Zoe crede di non poter permettersi di lasciarsi andare al dolore che si porta dentro da tempo, perché i suoi familiari hanno bisogno di lei e la locanda di famiglia, come la ridente cittadina di Bloomfield, sta attraversando purtroppo un periodo di grande crisi. Ma l’occasione propizia per risollevare le sorti di tutti viene loro offerta, quando durante l’esibizione in città di una nota compagnia di ballo di New York, il primo ballerino ha un malaugurato incidente, ha riportato la lesione al legame crociato posteriore, necessitando di un lungo periodo di riabilitazione. La permanenza in città di un ballerino di fama internazionale può avere utili ritorni economici: più turismo, più gente , più soldi, mentre per Aleksej Solov può essere il modo più utile per curarsi e per stare lontano dai riflettori della stampa, da sempre pronta a sottolineare le sue tante intemperanze. Lo sguardo magnetico, incollato su di lei, pare scrutarla con rabbia e diffidenza, ma nonostante i suoi lineamenti siano segnati dal dolore e dalla rabbia, Zoe lo trova subito bellissimo e avverte un inspiegabile fuoco bruciarle la pelle , sentendosi sotto l’azzurro dei suoi occhi “esposta” e “vulnerabile”. Ma chi si cela dietro quel muro fatto di silenzi ? Chi è davvero Aleksej Sokolov? “Ma io sono abituato a sopportare il dolore, a non esternare nessun stato d’animo, nessun sentimento. A essere uomo. E un uomo non urla, non piange, non prova niente”. Questo è il primo pensiero che Aleksej ha avuto, quando il suo ginocchio ha ceduto, lo ha tradito, ma lui non vuole farsi vedere debole o lasciarsi andare. Ha imparato, a causa delle difficili vicissitudini del suo passato, a correre così da mettere una distanza, sempre più grande, tra lui e i ricordi. “Le mancanze hanno scavato un buco troppo profondo che non riesce a colmarsi”. Il ballo ha invece rappresentato la sua ancora di salvezza ed ora non può permettersi di non poter più ballare : “Non posso e basta”. Per questo, a malincuore, Aleksej è costretto ad affidarsi alle mani di una giovane dottoressa, capace col solo tocco delle mani a fare fluire la sua energia da lei a lui e fargli percepire “il suo essersi messa a disposizione del mio dolore” e “la sua generosità nel donare alla mia lesione la sua esperienza”. Tra Zoe e Aleksej, superati i primi momenti di diffidenza e di imbarazzo, inizia a crearsi un legame speciale, dove non occorrono le parole, perché dietro il silenzio è possibile comunque comunicare e spogliarsi delle reciproche paure. La paura di essere abbandonata e di innamorarsi della persona sbagliata hanno sempre impedito a Zoe di lasciarsi andare, ma con Aleksej ha ritrovato una serenità che pensava un dolce ricordo, una sensazione che per diversi anni aveva chiuso in qualche polveroso cassetto. “Accolto” così invece si sente Aleksej, da quando ha messo piede in questa cittadina, i cui abitanti si sono prodigati nell’accudirlo , nell’accettarlo e qualcuno ad amarlo, senza chiedere nulla in cambio. L’incidente lo ha mandato in pezzi, ma lui grazie a Zoe sta imparando a rimettersi in piedi, con pezzi nuovi, così da comporre una nuova versione di sé. Entrambi si sono cambiati a vicenda , raccontandosi senza paura o vergogna. Entrambi hanno trovato nella loro bolla magica una serenità che credevano perduta, ma cosa accadrà quando alcune verità non dette incrineranno il loro rapporto, rendendo l’equilibrio raggiunto ancora più fragile? Aleksej si sarà davvero illuso di non dover più correre , ma di aver trovato un luogo da chiamare “casa”? Una storia dolcissima dove Azzurra Sichera dedica la sua attenzione e il suo amore ad ogni personaggio, rendendolo speciale! Non ho divorato, ma ho centellinato ogni pagina perché non volevo lasciarli andare, ciò vuol dire che, mia cara Azzurra, hai fatto di nuovo centro: brava!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

UN AMORE OLTRE LE FAVOLE DI CASSIDY O’TOOLE

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Un amore oltre le favole

Autrice: Cassidy O’Toole

Edito: O. D. E. Edizioni

Pagine: 311

Data d’uscita: 11 maggio 2020

Prezzo kindle: 0,99 €

Prezzo cartaceo: 11,30 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/amore-oltre-favole-Mayday-ebook/dp/B0886KBVLQ/ref=mp_s_a_1_1?crid=2VV4GI1C3UACM&keywords=un+amore+oltre+le+favole&qid=1659727453&sprefix=un+amore+oltre+le+%2Caps%2C107&sr=8-1

C’era una volta Charley May, una ragazza carina e imbranata, ma dal cuore grande. E c’era il principe… No, lui non serviva. Charley non aveva bisogno di un aitante cavaliere sul prode destriero per essere salvata, perché lei poteva salvarsi da sola. E poi, in fondo, chi crede più nelle favole?

Parliamo del libro…

Charley quando era piccola amava sentirsi raccontare dalla nonna le favole sulle principesse.

Crescendo ha scoperto che non ha bisogno di nessun principe per essere salvata, ma dovrà salvarsi da sola.

Costretta a stare con un ragazzo che non ama, ricattata da una madre che più una madre sembra una strega cattiva.

Quando Wren, il suo migliore amico che da un giorno all’altro se n’è andato con la sua famiglia, e sparendo dalla sua vita, fa ritorno nella sua vita, le fa mettere tutto in discussione.

Adesso è ancora più decisa a combattere per avere la sua libertà, per scoprire come potersi svincolare da questo vincolo che potrebbe rovinarle la vita.

Cosa ne penso?

Un libro che mi ha lasciato davvero a bocca aperta, non mi sarei mai aspettata una storia che mi teneva così incollata facendosi sperare fino all’ultimo in una soluzione.

La scrittrice mi ha fatto immergere completamente nella storia, amare ogni singolo personaggio, soprattutto la nonna che mi ha fatto fare grosse risate.

Sono rimasta talmente affascinata dalla storia che non mi sono resa conto di essere arrivata alla fine del libro in un attimo talmente non riuscivo a staccarmene.

Cosa dirvi oltre che ve lo consiglio?

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

BACI LIBRI E QUALCHE CADAVERE DI MARIA LETIZIA MUSU

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Baci, libri e qualche cadavere.
Autrice: Maria Letizia Musu.
Genere:Romance/ Giallo.
Pagine: 315.
Editore:Self Publishing, 12 agosto 2021.
Formati disponibili: Kindle 1,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 13,52€.
Trama:

https://www.amazon.it/libri-qualche-cadavere-Maria-Letizia-ebook/dp/B09BLG47ND/ref=mp_s_a_1_1?crid=1RG2WDL437ZWY&keywords=baci+libri+e+qualche+cadavere&qid=1659727076&sprefix=baci+lib%2Caps%2C101&sr=8-1

Alessandra ha deciso di lasciare il suo ragazzo, il rapporto è entrato in una fase di stanca e lei crede sia arrivato il momento di prendersi una pausa. Mentre cerca su Google le frasi giuste per spezzare il cuore legge per caso nella pagina dei morti che è passato a miglior vita Pierugo Casti, il vecchio libraio di Ossilo , paese dove lei ha trascorso molte estati della sua fanciullezza. Decide così di partire per quel paesino di mille anime. Lì incontrerà dopo tanti anni il suo primo amore, “quello bello e selvaggio, dal sorriso irresistibile e l’aria da pirata dei sette mari”, convinta che il destino le stia regalando una chance con lui, ma non solo. C’, è anche un uomo misterioso che si aggira per le vie del paesino e Alessandra non può fare a meno di indagare per capire chi sia . ” Baci, libri e qualche cadavere” è una commedia romantica, dove nessuno è come sembra.

Giudizio:

Baci , libri e qualche cadavere è un mix ben congegnato tra il romance e il giallo a cui si aggiunge una buona dose di ironia sagace . Il ritmo narrativo è veloce grazie ai continui colpi di scena, infatti, quando si pensa di aver finalmente sbrogliato l’intricata matassa, ecco sbucare fuori , dalla magica penna dell’autrice, un nuovo imprevisto, pronto a rimescolare le carte in tavola. Maria Letizia Musu è davvero brava nello spiazzare il suo lettore , ma anche nel regalargli aneddoti esilaranti o momenti di puro batticuore. L’intera vicenda è prevalentemente ambientata a Ossilo, un paesino dell’entroterra sardo, dai ritmi di vita semplici e lenti: un luogo dove il tempo pare essersi fermato! Ma se Ossilo si rivelasse non esattamente il paesino silente e addormentato, che ricordava la nostra protagonista? Alessandra Pes è una giovane donna che ha compiuto i quarant’anni, un’età alquanto delicata, in cui si fanno i primi bilanci della propria vita. Alessandra sta infatti attraversando la fase in cui si fanno i conti con il tempo che scorre inesorabile e su quei 4/5 kg di troppo parcheggiati sui fianchi e sul girovita di cui non riesce proprio a liberarsi. Ma è arrivato anche il momento per lei di trovare il modo meno doloroso possibile per mettere in pausa la sua relazione con Leo, l’uomo che per un po’ ha creduto di poter sposare , in quanto certa che sarebbe stato il marito perfetto: “concreto, coi piedi per terra, adeguatamente bello , una buona posizione”; insomma l’uomo che per molte sarebbe “l’uomo giusto” , ma non per lei. Mentre sta arrovellandosi il cervello sulla frase più giusta per mettere fine ad un rapporto che le pare essersi trasformato in una noiosa routine, ecco che il destino le offre l’occasione propizia per allontanarsi da Leo : partecipare ai funerali di Pierugo Casti, il proprietario della libreria di Ossilo, il luogo dove era solita trascorrere le sue vacanze da adolescente. Tornare in quel luogo, le fa riaffiorare a galla non solo i ricordi della fanciullezza , ma soprattutto quel qualcuno che continua, stranamente, a farle battere forte il cuore, nonostante siano trascorsi ben trent’anni: Luca, il classico ragazzo bello da morire e di cui era impossibile non innamorarsi. Ma tornare a Ossilo le riporta a mente anche i dubbi maturati da ragazzina proprio intorno al signor Casti , il libraio da lei soprannominato “la salma” , vista la sua strana immobilità, tanto da indurla a maturare l’idea che fosse una sorta di essere imbalsamato e poi vi era quella strana atmosfera che si respirava nella sua libreria polverosa , tanto da darle la sensazione, ogni volta che vi metteva piede, di stare per profanare un luogo sacro. Un vero tuffo nel passato è quello che le pare di compiere la nostra protagonista la quale scopre persino di essere stata nominata, a sorpresa, dal signor Casti nel suo testamento. Ma cosa può mai averle lasciato di tanto prezioso il vecchio libraio : “Il Vecchio Testamento edizione originale in aramaico firmata da Mosè?” Di certo mai avrebbe immaginato che quel viaggio indietro nel tempo le avrebbe riservato tante incredibili e inquietanti sorprese, trasformandola in un breve lasso di tempo da inaspettata proprietaria di una vecchia libreria nel principale bersaglio di una pallottola. “Sono finita in un film thriller, dove io sono la protagonista principale che rischia la vita fin dai primi fotogrammi”. Ecco come si sente la nostra Alessandra, quando si rende pian piano conto che Ossilo e i suoi abitanti nascondono più di un segreto e lei ci è finita inconsapevolmente dentro! Ma come se non bastasse a complicare la situazione, la nostra protagonista, che sperava di trovare delle risposte per il suo cuore, si ritrova ancora più confusa , divisa da quanto sente di provare per due uomini: Luca, il suo primo amore, che pare essere la realizzazione ai suoi sogni e Massimo, un uomo misterioso dalla voce profonda da ricordarle quella di Luca Ward , quando doppia Russell Crowe nel Gladiatore. Entrambi, in modo diverso, le suscitano sensazioni diverse , ma solo con uno dei due si è sentita in perfetta sintonia, in tutti i sensi. Quale dei due ha fatto davvero breccia nel suo cuore? E quale peso avrà anche il ruolo che rivestono entrambi nella vicenda che ruota attorno alla libreria di Pierugo Casti? Misteri, intrighi, passione e tante risate sono gli ingredienti che troveremo nelle pagine di questa storia, assolutamente originale!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

UNTIL TOU DI CATHARINA MAURA

Ed eccoci con una recensione.

Titolo: Until you

Autrice: Catharina Maura

Edito: Royal Books Edizioni

Pagine: 334

Data d’uscita: 23 maggio 2022

Prezzo kindle 3,99 €

Prezzo cartaceo: 15,00 €

Trama:

https://www.amazon.it/Until-You-Off-Limits-Vol-1-ebook/dp/B0B1XD8HSX/ref=mp_s_a_1_1?crid=3RM48EW3SEJGH&keywords=until+you&qid=1659511941&sprefix=until+tou%2Caps%2C133&sr=8-1

Rimasta senza lavoro e sfrattata dal posto che ha trasformato in una casa, ad Aria vengono offerte due scelte: tornare a vivere con suo fratello o accettare il lavoro che il migliore amico di suo fratello le offre.Le loro vite non erano destinate a scontrarsi, ma tutto cambia quando Grayson si rende conto che Aria è la donna misteriosa dietro una piattaforma di vigilantes molto popolare.È la donna di cui si è innamorato online, quella le cui abilità di programmazione superano le sue, quella che ha cercato di rintracciare.È lei. Ed è off-limits.

Parliamo del libro…

Grey e Aria si conosco da molti anni, lui migliore amico del fratello di Ari c’è sempre stato anche quando non avevano nulla, e insieme loro tre hanno creato la loro famiglia.

Grey adesso ha un’importante azienda informatica, e lei che lo ha sempre ammirato lavora per una piccola azienda dello stesso settore, ma senza riuscire a farsi valere.

Dal momento che è stata licenziata, Grey capisce subito il suo talento, ma soprattutto si rende conto che lei è la donna con cui chatta su una piattaforma anonima a pro bono.

Lei oltre a essere una splendida persona è anche un genio informatico, e lui non ha nessuna intenzione di lasciarsela scappare.

Nonostante il loro passato turbolento che in qualche modo li ha cambiati riusciranno con il loro difetti a completarsi.

Cosa ne penso?

Un libro davvero bello da leggere, non avrei immaginato di trovarmi a leggere una storia così intensa.

Se vi aspettate una storia d’amore da film, forse non lo definirei così, ma una storia d’amore da nerd quello si.

La scrittrice mi è piaciuta moltissimo nel raccontare le vicende, quasi come mi vedessi lì con loro, non si è spinta in particolari che in questo caso qualcuno si sarebbe potuto perdere. Anzi, ha fatto intendere le difficoltà, le emozioni o quant’altro in poche semplici parole, ma di impatto.

Un racconto davvero bello che consiglio sicuramente di leggere.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

L’ORA DEL DIAVOLO DI CINNIE MAYBE E NATASCIA LUCHETTI

Recensione di Anna Maria.

Titolo: L’ora del diavolo.
Autrici: Cinnie Maybe e Natascia Luchetti.
Genere: Romance /Thriller.
Pagine: 357.
Editore: Delrai Edizioni, 26 luglio 2022.
Formati disponibili:Kindle 1,99€/ Cartaceo 10,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/Lora-del-diavolo-Cinnie-Maybe-ebook/dp/B0B6RDCCYH/ref=mp_s_a_1_1?crid=2HEHPTPEZKLF2&keywords=l+ora+del+diavolo+cinnie+maybe&qid=1659511376&sprefix=l%E2%80%99ora+del+dia%2Caps%2C184&sr=8-1

“Nella tradizione cristiana occidentale, si credeva che l’ora del diavolo fosse tra le tre e le quattro di notte; quella era identificata come il periodo di massima attività sovrannaturale, o il momento maggiore in cui le streghe operavano i loro malefici. Nella mia esperienza personale invece, l’ora del diavolo è appena scoccata, sebbene sia ancora piuttosto presto. Me lo dicono quelle iridi profonde, quella mascella definita e il mezzo sorriso che fa quando finalmente siamo faccia a faccia. Spero solo di non finire dannata per sempre “. Una serie di omicidi efferrati sconvolge Roma in pieno autunno. A morire sono quasi tutti giovani attori appartenenti a un’agenzia di talenti, dove ogni iscritto sembra avere qualcosa da nascondere. Il più misterioso di tutti è Lucifero De Angelis, un uomo affascinante e dal grande talento recitativo, ma dal carattere pieno di ombre. I suoi atteggiamenti sono appena tollerabili e sfidano la pazienza di Cordelia Monteleoni, l’ispettore che dovrà avere a che fare con lui per via dei sospetti che ricadono sulla sua testa. Lucifero, infatti, è quello che più di chiunque altro avrebbe un movente per i brutali omicidi. L’ora del diavolo sta per scoccare e Cordelia non riesce a resistere. Come Eva, cede alla tentazione di assaggiare il frutto proibito della passione e del desiderio. Ed è la sua posizione a correre dei rischi, perché Lucifero non ha paura del peccato e si compiace della sua rinnovata fama dopo le accuse…La verità si svela presto agli occhi della poliziotta: l’amore e la morte possono essere due facce della stessa medaglia. ** Genere Romantic suspense con scene erotiche**

Giudizio:

“Dimostrare che sono brava , attenta e disponibile, questo è tutto quello che conta adesso”. “Nessuna distrazione. Nessuna relazione. Non c’è spazio per queste cose nella mia vita”. Questi sono i due propositi che si ripete , come una sorta di mantra, l’ispettore Cordelia Monteleoni, la quale è stata da poco trasferita a Roma dopo un ultimo anno non facile. Lei , da poliziotta appassionata da sempre nella risoluzione dei casi cosidetti cold case, deve ora cercare di dimostrare quanto vale per cancellare, una volta per tutte, quel solo incidente di percorso che è bastato, però, a macchiare il suo curriculum, ma che sta cercando di tenere chiuso “nel cassetto più recondito della sua mente”. Dopo quanto le è successo, Cordelia ha deciso di rimanere single , non desidera distrazioni ,quale potrebbe essere l’amore, e il sesso può rimediarlo senza complicare il tutto, facendo subentrare i sentimenti. L’occasione propizia per il suo riscatto le si propone su un piatto d’argento, quando le viene proposto di occuparsi, assieme al suo collega Brando Olivieri, di alcuni efferati omicidi che stanno interessando giovani attori appartenenti alla stessa agenzia, ovvero i Laboratori Artistici Agency di Barbara Marchetti. Il ritrovamento del cadavere di una donna nel privè di un locale a Testaccio, che si scopre essere quello di Annalisa Martini,una giovane attrice, presenta delle indubbie analogie con quello , scoperto poco tempo prima nelle acque del Tevere, di Paolo Onesti. Entrambe le vittime svolgevano la medesima professione, facevano parte della schiera della Marchetti e ad entrambi l’assassino ha , con una ferocia demoniaca, estirpato dalla gabbia toracica il cuore. Il medesimo modus operandi induce a credere a Cordelia che si tratta sicuramente di un serial killer e tutti i deboli indizi portano verso un’unica direzione, o meglio verso un solo nome, quello di Damiano De Angelis, o più conosciuto come Lucifero. “Chi è davvero Lucifero De Angelis?” E soprattutto chi si nasconde davvero dietro quella maschera di ostentata sicurezza, mista ad un fascino magnetico? Questi saranno gli interrogativi più ricorrenti che tormenteranno Cordelia Monteleoni, quando si ritrova faccia a faccia con colui che pare essere il principale indagato degli omicidi, visti i burrascosi trascorsi con le vittime, oltre ad essere stato l’ultimo ad averli visti “vivi” il giorno del loro assassinio. La curiosità di scoprire di più su questo uomo che le appare subito un complicato, ma affascinante enigma e che non pare turbato nell’avere puntati sulla sua persona gli occhi della stampa, della gente e della polizia. Anzi tutto l’interesse suscitato pare appagare il suo smisurato ego ipertrofico e il suo desiderio di avere quella fama e attenzione, che fin’ora non gli è stata riconosciuta, nonostante il suo indiscutibile talento. Ma quello che più spaventa il nostro ispettore Monteleoni è quel potere che Lucifero sembra esercitare su di lei , facendola sentire vulnerabile , nuda sotto il suo sguardo, ma allo stesso tempo viva.

Cordelia è sempre più consapevole che Lucifero sarebbe capace di trascinarla con sé nelle viscere dell’Inferno, eppure lei sembra non avere paura di seguire colui che, agli occhi di tutti, è un assassino senza scrupoli: il diavolo in persona! Chi si nasconde dietro quegli occhi ipnotici e quel sorriso accattivante? Lucifero ama la coerenza e la franchezza, odia mentire , ma ha imparato a fare omissioni solo per sopravvivere . È consapevole della sua bravura, del suo carisma e fascino, eppure è costretto ad elemosinare ingaggi , visto che gli spettatori sembrano preferire a lui degli inetti. Ma i recenti omicidi gli stanno offrendo stranamente quella fama , tanto desiderata e mai riconosciuta. Perché non cogliere l’occasione? Perché lasciarsi intimorire dagli eventi? E poi vi è lei, l’ispettore Cordelia Monteleoni, una donna impossibile da influenzare, irraggiungibile e imperturbabile: una sfida bellissima da conquistare! Tra l’ispettore e il principale indagato sarà un continuo studiarsi, sfidarsi, tentare di resistere alla tentazione, per poi cedere inevitabilmente alla tensione erotica che li avvince in una morsa pericolosa e allo stesso tempo benefica. Ma vi è una indagine in ballo e un assassino a piede libero, sarà davvero Lucifero lo spietato omicida? Cordelia si sarà sbagliata a fidarsi del suo istinto? La sua anima sarà per sempre dannata , perché ha creduto all’angelo caduto? Un romance thriller davvero avvincente, dove forse la parte romance pare prendere il sopravvento, vista la forte personalità dei due protagonisti che riescono a riempire la scena in modo preponderante, ma nelle battute finali la parte thriller emerge con delle rivelazioni scioccanti che lasceranno di sicuro a bocca aperta! Splendida lettura!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

LOVE IS FAKE DI AMELIA GATES

Eccoci con una nuova recensione.

Titolo: Love is fake

Autrice: Amelia Gates

Pagine: 271

Data d’uscita: 22 giugno 2021

Prezzo kindle: 2,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Love-Fake-storia-damore-improbabile-ebook/dp/B097RB8CV4/ref=mp_s_a_1_1?crid=3VLJ88G0MNDUV&keywords=love+is+fake&qid=1659117796&sprefix=love+is+fake%2Caps%2C89&sr=8-1

Quando Izzy viene assunta come fisioterapista in un impiego top secret a New York, è più
che nervosa. Chissà cosa l’aspetta?
Vecchio? Ricco?
Magari il capo del cartello Sinaloa.
Forse persino la regina?

Quello che non si aspettava, era di fare un incidente stradale mentre va a quel lavoro.
Ancora più inatteso, di ritrovarsi in un incidente con lui.
Un mortale nel corpo di un Dio.
Incredibilmente arrogante.
Dolorosamente affascinante.
La star dell’NHL.

E peggio di tutto, il ragazzo di cui era innamorata cotta da…beh…da sempre!

Lennox Gray.

All’epoca, non l’aveva notata.
Troppo grande per la loro piccola cittadina.
Troppo popolare per la ragazza goffa con occhiali dalla montatura spessa.
Izzy non è più quella ragazza, però.

Beh, forse solo per la goffaggine.

Ma c’è una cosa che Izzy ha imparato dal suo ultimo incontro con la star dell’hockey: mai
innamorarsi di un ragazzo come Lennox.

Parliamo del libro…

Izzy viene assunta come fisioterapista con l’ignoto di chi sia il suo cliente.

Sul percorso per arrivare all’appuntamento tampona una macchina, che le farà perdere tempo e arrivare in ritardo al suo incontro, cosa che lei odia: essere in ritardo.

Quando il ragazzo scende dalla macchina e inizia a sbraitare lei lo riconosce subito: Lennox Grey, uno dei più giocatori della NHL, nonché la sua cotta adolescenziale.

Lui non la riconosce, e questo le permette di essere la sua nuova se stessa e non quella ragazzina imbranata e glie ne canta quattro.

Peccato che sia proprio lui il suo cliente misterioso, e dovranno passare molto tempo assieme.

Izzy deve ricordarsi più volte chi è adesso, e che quella era solo una cotta adolescenziale, ma anche tutti gli sforzi possibili, entra nella sua esca, e si prende quello che anni indietro ha sempre e solo sognato.

Lennox dal canto suo, vede una delle poche persone sincere e che gli tengono testa, e soprattutto lo fanno sentire a casa.

Ma loro hanno vite completamente differenti questa sarà solo una piccola pausa dalla loro routine o potrà esserci un futuro?

Cosa ne penso?

Un libro veloce e bello da leggere, che arriva al dunque senza perdersi.

Uno di quegli amori che ti porti avanti da sempre, e che quando finalmente l’altro si accorge di te sembra quasi una favola.

Scritto bene, e ha attirato la mia attenzione senza farmi annoiare o perdermi nei miei pensieri mentre leggevo, non mi ha fatto mai distogliere l’attenzione, anzi ogni pagina era un volerne scoprire sempre di più.

Un libro che vi consiglio di leggere.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

LA REGINA NR. 5 DI PAMELA BINNINGS EWEN

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: La regina N° 5 – Il romanzo di Coco Chanel.
Autrice: Pamela Binnings Ewen.
Genere:Romance.
Pagine : 412.
Editore: Libreria Pienogiorno, 9 giugno 2022.
Formati disponibili:Kindle 9,99€/ Cartaceo 17,95€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B0B3DSLJ9F/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1659117025&sr=8-5

“Coco prende il flacone di N°5 e ne mette un po’ dietro le orecchie e nell’incavo del collo. Si infila le calze di seta, raccoglie l’abito posato sul letto e lo indossa. È uno dei suoi modelli più riusciti; di un impalpabile velo verde argento, con la scollatura profonda e la gonna che si ferma appena sopra i sandali, anch’essi argento. Si gira verso lo specchio, poi fa un passo indietro, sorridendo. Mademoiselle Chanel è pronta per sfidare il mondo”. Imperscrutabile, intessuto di note persistenti, che scatenano emozioni istintive. Custode di un segreto mai svelato fino in fondo, sensuale e anche un po’ impertinente. Così è Chanel N°5. La fragranza che trasforma ogni ragazza in donna. Un profumo rivoluzionario, incantatore e misterioso. Come colei che gli ha dato il nome. Abbandonata dal padre, dall’uomo che amava, tradita dal socio in affari che le ha sottratto la formula del suo profumo immortale, Coco non si da per vinta. Da ballerina di cafè chantant, con le sole armi di un ago e di un’intelligenza versatile, si è costruita un regno. Ha inventato una nuova donna, molto simile a lei, libera e sicura di sé. E anche spregiudicata , perché una donna il suo posto nel mondo se lo deve conquistare. Ci ha pensato la vita a insegnarglielo. In un mondo in cui il potere è nelle mani degli uomini, non si diventa regina senza grane. Quando, nelle ore più oscure della Francia, con la svastica che sventola sulla Torre Eiffel, ciò a cui lei tiene di più – suo figlio, la sua libertà, il suo profumo – viene messo a repentaglio, la regina di Parigi tira fuori gli artigli. E si prepara ad attraversare il fuoco come ha sempre fatto. Da sola e a qualunque costo.

Giudizio:

Chi non conosce Coco Chanel, una icona mondiale di stile e di eleganza? Chi non ha mai sentito parlare oppure avuto il privilegio di annusare l’ineguagliabile fragranza del suo N° 5 ? La scrittrice, anche se in una versione romanzata, ci permette di conoscere più a fondo cosa si cela dietro la carismatica personalità di una donna, che sarà costretta ad attraversare l’inferno, ad ingoiare bocconi amari, a scendere a difficili compromessi, pur di restare viva e soprattutto pur di difendere ciò che è frutto della sua creatività. “Il profumo è stata una mia ispirazione originale, che ha fatto conoscere il nome Chanel a tutte le donne e alle generazioni future. Non permetterò a Pierre di portarmelo via”. Questo è il pensiero che balena nella mente di Coco , quando apprende tramite lettera, mentre soggiorna tranquilla in Costa Azzurra nel suo dolce rifugio, del tradimento del suo socio in affari Pierre Wertheimer, colui con il quale ha creato la Societé Mademoiselle per produrre e vendere il suo profumo, ma che, approfittando della sua ingenuità e poca esperienza nel settore, ha relegato la sua partecipazione ad un 10% delle azioni della società. Ed ora è fuggito dalla Francia, assieme alla formula segreta del suo profumo, per rifugiarsi in America e scampare al pericolo sempre più incombente di una invasione tedesca. Coco constata amaramente come Pierre abbia colto l’occasione dei minacciosi venti di guerra per tagliarla fuori dagli affari, una volta per tutte, mentre lei è bloccata a Parigi. Coco non può assolutamente permettere a Pierre di appropriarsi indebitamente del suo marchio , del suo nome, del suo profumo, quello che l’ha resa famosa nel mondo e che rappresenta la sua unica fonte di entrate dopo la chiusura della sua linea di alta moda a seguito dello sciopero dei suoi dipendenti. Non può permettersi di ridursi nuovamente a sfregare le mattonelle del pavimento per avere da mangiare o un posto sicuro dove dormire, così come ha dovuto fare da ragazzina, dopo l’abbandono del padre in uno squallido orfanotrofio. Gabrielle Chanel è stata l’orfana che ha dovuto rimboccarsi le maniche per restare a galla e non soccombere in un mondo dove il potere è nelle mani degli uomini; che ha dovuto accettare, per sopravvivere, l’ingrato ruolo di “amante” , alla prima occasione rimpiazzata da chi , a differenza sua, portava un cognome di tutto rispetto; che ha amato un solo uomo nella sua vita, Boy Capel, ma è stata anche da lui illusa , ingannata e tradita e che è stata persino costretta a rinunciare al suo ruolo di madre, per salvaguardare le apparenze. Ma, ora, lei non è più la piccola ed ingenua Gabrielle; lei è diventata Coco Chanel, una donna che con le sue creazioni di alta moda e col suo profumo ha stregato il mondo femminile, diventando il simbolo della Francia. Il tradimento di Pierre non può essere tollerato! “Deve ricordare chi è..chi è diventata, è Chanel”. Il suo nome deve valere pure a qualcosa!! Non sarà neppure la guerra a fermarla, quella stessa guerra che per lei pareva inizialmente una farsa e che invece la sfiora da vicino, quando il governo francese abbandona Parigi nelle mani dei tedeschi. Se il suo nome le permette di continuare a conservare i suoi privilegi e a guardare con un certo distacco le atrocità commesse dai tedeschi a discapito degli ebrei, il suo essere donna pare essere ancora una volta un limite per fare valere i suoi diritti! Ma quando ad essere in pericolo non è solo il frutto del suo lavoro, ma anche il suo André, suo figlio, ecco che la caparbia e orgogliosa Coco sarà disposta a rivestire anche il ruolo di “spia” del suo paese , senza preoccuparsi dei rischi e delle conseguenze che la sua collaborazione può comportare, una volta terminata la guerra . Ma il suo sacrificio avrà avuto gli esiti sperati, oppure la nostra Coco sarà nuovamente una pedina nelle mani di uomini potenti e subdoli? Un romanzo affascinante, che mi ha permesso di conoscere più a fondo chi si cela davvero dietro il nome Coco Chanel, una donna che ha lottato ogni giorno per restare viva e che spesso ha dovuto compiere azioni discutibili , ma giustificabili dal suo forte desiderio di dovercela fare , contando solo sulle sue forze. Una lettura che descrive una Parigi sotto scacco, che si piega ma non si spezza , proprio come la sua indomita protagonista ,la quale è come il suo N° 5:una fragranza impalpabile, che indugia nell’aria anche dopo che l’essenza è scomparsa

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️