IL GIOCO SBAGLIATO DI KANDI STEINER

Recensione a cura di Mari Mery.

Titolo: Il gioco sbagliato

Autrice: Kandi Steiner

Pagine: 379

Data d’uscita: 12 luglio 2022

Prezzo kindle: 3,99 €

Prezzo cartaceo: 15,59 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Gioco-Sbagliato-Italian-Kandi-Steiner-ebook/dp/B0B5S9ZX6B/ref=mp_s_a_1_1?crid=3DYJS0MGULO9U&keywords=il+gioco+sbagliato+kandi+steiner&qid=1667856833&qu=eyJxc2MiOiIwLjAwIiwicXNhIjoiMC4wMCIsInFzcCI6IjAuMDAifQ%3D%3D&sprefix=il+gioco+sb%2Caps%2C113&sr=8-1

Il piano è semplice: un ragazzo nuovo, sexy, preferibilmente divertente e decisamente single occuperà uno di quei posti a ogni partita dei Bears al Soldier Field. E io occuperò l’altro.

Non mi viene in mente un modo migliore per utilizzare gli abbonamenti che ho comprato per il mio ex marito. Sono una donna che pianifica, e questo piano è infallibile.

Finché Zach Bowen non si offre di essere il mio round di prova.

È irritante, presuntuoso e prepotente. E assolutamente, innegabilmente stupendo. Qualsiasi donna con un cuore che batte sarebbe attratta da lui, e il mio accelera ogni volta che apre bocca.

Ma come ho detto, sono una donna che pianifica e non intendo rinunciare a questo piano.

Una sola notte. Una sola partita. E poi il suo tempo sarà scaduto.

Può provare a cambiare le regole, ma la verità è che non può vincere se fa il gioco sbagliato.

Parliamo del libro…

Gemma è una ragazza che programma tutto, dalla sua vita, al lavoro, all’armadio e a tutto il resto. Quando viene spiazzata dalle parole del marito, la sua vita cambia, anche se avrebbe voluto parlare ha deciso che a volte è meglio tacere e poter tardi dietro un grande peso.

Quando ha comprato l’abbonamento per le partite in casa de Bears pensava di andarci con il marito, ma questo non è più fattibile, e ora vuole rimettersi in gioco, così offre l’altro biglietto per un ragazzo diverso a ogni partita.

E proprio mentre lei e la sua amica stavano stabilendo il piano, incrocia lo sguardo di un bellissimo barista che ha ovviamente ascoltato tutto, Zach.

Quel ragazzo si dimostra interessato per il primo giro, ma non sa che è anche quello che è pronto a lottare per averne un altro ancora.

Le paure di Gemma però non faranno che farle fare passi indietro, a evitare di lasciarsi andare per paura di farsi di nuovo male.

Sia lei che Zach ne hanno vissute già troppe sulla loro pelle, ma mentre lui le affronta, lei si rintana in un angolo e non lotta, entrambi dovranno fare dei passi avanti per andarsi incontro, ma saranno pronti davvero?

Cosa ne penso?

Una storia bella e triste allo stesso tempo, bella perché comunque c’è quella voglia di rimettersi in gioco, o meglio Zach ha voglia di dare una possibilità all’amore, e triste perché ne hanno passate tante nonostante la loro giovane età.

Gemma mi ha fatto salire abbastanza rabbia con i suoi comportamenti, a volte potrebbe sembrare una ragazza viziata che non ama sentirsi dire quello che non vuole, e questo mi ha fatto davvero arrabbiare.

Un libro carino da leggere, ma avendo letto altri libri dell’autrice mi aspettavo un qualcosa di più memorabile, che con questo obiettivamente non ho trovato.

Se non fosse stato per Zach e il suo carattere forse non lo ricorderei neanche, la storia di Gemma è dolorosa e particolare e forse se non fosse stata così l’avrei amata di più.

In ogni caso l’autrice è stata brava a scrivere questa storia, e facendo appiglio al dolore dei protagonisti è riuscita a trasmettere emozioni.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

S. K. DI ISA J VINCI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: S.K.
Autrice: Isa J. Vinci.
Genere: Thriller FF/ Romance Suspense.
Pagine: 178.
Editore: Ciclope Lettore, 4 ottobre 2022.
Formati disponibili: Kindle 4,99€/ Cartaceo 13,00€.
Trama:

Era una sera insolitamente mite di novembre quando Lesley Sheffield, caporedattrice di cronaca nera del New York Times, fa ritorno a casa. Dopo l’ennesima giornata trascorsa a rincorrere notizie sul serial killer che tiene in scacco la metropoli, l’unica cosa che desidera è staccare la spina e rilassarsi. Ma dovrà rimandare un po’ perché, alla sua porta, con un sorriso impacciato , si presenta la nuova vicina di casa, la riservata Malee . Mentre New York trattiene il fiato per l’escalation del “Dissanguatore” , Lesley e Malee intrecceranno una relazione destinata a cambiare la loro vita. Per sempre. “S.K.” è la riedizione di “Malee” , pubblicato nel 2019. Una specie di Director’s cut nonché il primo volume di una trilogia che vede come protagonista Lesley Sheffield. Il Marchio di qualità editoriale Ciclope Lettore certifica che la presente opera è stata prodotta secondo i criteri della “buona editoria” : editing, correzione delle bozze, grafica editoriale.

Giudizio:

“Ero la più giovane e, soprattutto, la prima donna a dirigere la sezione nera del giornale”. Lesley Sheffield ha conquistato la sua scalata verso la realizzazione professionale. Divenire a 34 anni la caporedattrice del New York Times, uno dei migliori giornali al mondo , non è infatti cosa da tutti! Lei si è guadagnata sul campo il rispetto dei suoi colleghi, dimostrando innanzitutto un formidabile fiuto nello scovare i casi capaci di tenere incollati i lettori alle pagine del suo giornale. Gli anni di gavetta, passati ad assistere a scene raccapriccianti, hanno forgiato poi il suo spirito e le hanno consentito di capire la tecnica migliore per approcciarsi ai familiari delle vittime, ovvero restare nell’ombra e attendere il momento giusto, perché il dolore desidera essere raccontato, ma ha bisogno dei tempi giusti e soprattutto della persona giusta. Lesley ha anche capito come persino i peggiori assassini desiderano soddisfare la loro vanità, vedendo comparire il loro nome in prima pagina, ma il serial killer di cui si sta occupando e che sta terrorizzando New York appare diverso . È chiamato il Dissanguatore ,perché gode nel dissanguare le sue vittime praticando loro un taglio orizzontale sul polso e mentre il sangue fuoriesce si diverte a disegnare sul corpo, col bisturi, disegni senza senso e la sua firma: S.K. Il suo modus operandi è sempre lo stesso, mentre le vittime prescelte sembrano non avere alcun legame tra loro. Questo caso sta tenendo impegnata la nostra Lesley e la sua squadra, che sperano di essere i primi a carpire un indizio per risalire all’identità del Dissanguatore. Se la sua vita professionale è alquanto impegnativa , non può dirsi altrettanto per quanto riguarda quella privata. Un passato familiare da dimenticare e uno sentimentale che pare non avere pace. Tutto, però, cambia improvvisamente nella vita di questa caparbia giornalista, quando nel suo condominio, sito a Tribeca uno dei quartieri più in e più sicuri di tutta New York, si trasferisce una nuova vicina di casa : Malee, che le appare come una sorta di angelo sceso dal cielo per annunciare miracoli , data la sua indiscutibile bellezza, unita ad una purezza e timidezza di fondo. È sufficiente un banale scambio di sguardi e di parole con questa sconosciuta per risvegliare subito in Lesley una marea di sentimenti contrastanti: una inaspettata attrazione e una morbosa curiosità da soddisfare. Cosa ci faceva una strafiga inglese in quella “mela bucata”? Lesley non è nuova a rapporti saffici , ma in passato li aveva avuti più per curiosità o per una sorta di affetto scambiato per amore o spesso e volentieri perché non era lucida, ma annebbiata dall’alcol. Ma quello che avverte per Malee, è un colpo di fulmine che la travolge, tanto da apportare in lei un incredibile e palese cambiamento. Dolcezza , desiderio di protezione, passione irrefrenabile sono questi i sentimenti che governano questo rapporto, nato in un battibaleno tra una giornalista di solito fredda e cinica e un architetto inglese che pare avere un grande bagaglio di sofferenza dietro di sé, ma che è restia a volerlo condividere . Lesley si rende subito conto che dietro il riserbo e la timidezza nel parlare del suo passato, Malee cela sicuramente una sofferenza, ma “una ferita non può guarire se non cicatrizza”. E Lesley ha intenzione di chiudere ogni sua ferita,oltre che conoscere ogni sfumatura di questa donna, che è stata capace di entrare subito nella sua quotidianità e conquistarsi con la stessa velocità un posto preponderante nel suo cuore. Malee diventa il benefico diversivo dal suo lavoro e dalla malinconia che spesso l’assale dopo essere stata testimone di tante brutalità. Ma la sua presenza è anche la forza in più per cercare di scovare quel maledetto serial killer che continua a mietere vittime . E se la chiave di questo enigma si trovasse celata all’interno di un caso simile, avvenuto anni addietro a Londra? E se il Dissanguatore di New York fosse un semplice emulatore? Lo scavare nel passato sarà la strada giusta per avvicinarsi ad esso, ma cosa accadrà quando un terribile vaso di Pandora sarà scoperchiato? E cosa si nasconde dietro quelle S K.? Un thriller piacevole da leggere , anche se ho trovato la parte sentimentale più preponderante tanto da sacrificare e rendere prevedibile tutto il resto. Ho però apprezzato lo stile scorrevole e i dialoghi interiori di Lesley con la voce della sua coscienza la cui ironia servono ad alleggerire, a sdrammatizzare oltre che a caratterizzare meglio questo personaggio. Ho anche apprezzato lo scene di sesso saffico , descritte in modo accurato ma senza mai cadere nel volgare. Avrei però preferito una maggiore interiorizzazione sul personaggio di Malee, che mi è parsa passata in secondo piano. In ogni caso è stata una lettura gradeevole, che mi ha comunque coinvolto tanto da volerne sapere di più, con la speranza di trovare però un pizzico di adrenalina in più!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

ROYAL FAKE DI SARAH J BROOKS

Recensione a cura di Mari Mery.

Titolo: Royal Fake

Autrice: Sarah J. Brooks

Pagine: 272

Data d’uscita: 20 luglio 2022

Prezzo kindle: 0,99 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Royal-Fake-Sarah-J-Brooks-ebook/dp/B0B77YQFTS/ref=mp_s_a_1_1?crid=18OJ8RTBARQQA&keywords=royal+fake&qid=1667856248&qu=eyJxc2MiOiIwLjgwIiwicXNhIjoiMC40NyIsInFzcCI6IjAuMTIifQ%3D%3D&sprefix=royal+fake%2Caps%2C117&sr=8-1

Una notte con un ragazzo incredibilmente figo, mi sveglio nella sua stanza d’albergo la mattina dopo. Quando mi dice di essere un erede al trono resto a bocca aperta. A maggior ragione quando mi chiede di essere la sua finta principessa.

Perché se Liam vuole ereditare il trono, deve sposarsi entro i 40 anni. E non ha più tempo, perché il suo compleanno sarà tra qualche mese.
Quindi mi offre l’incredibile somma di 10 milioni di dollari per diventare sua moglie e fare finta di essere una principessa, almeno fino a quando la questione del trono sarà definitiva.

Soldi a parte, Liam è sexy e affascinante – e, soprattutto, a letto ci sa davvero fare. E poi quale ragazza non ha sempre sognato di essere una principessa?
Quindi dico di sì e mi lascio alle spalle il mio lavoro nel campo della moda a New York.
Ma la vita in una famiglia reale non è affatto una favola. Nessuno deve scoprire che c’è un contratto tra di noi, ma la gente è sospettosa, a cominciare da quella bestia di mio suocero. E tra i paparazzi che ci perseguitano e altri intrighi familiari, lentamente ma inesorabilmente, la mia vita diventa un incubo. E come se non bastasse, ora ho le nausee mattutine.

Grazie a un test di gravidanza scoprirò che un piccolo principe o una piccola principessa sta crescendo dentro di me…
Immagino che questo non sia il momento migliore per chiedere a Liam di rescindere il contratto,giusto?

Parliamo del libro…

Avery durante la sua sfilata per aiutare i senzatetto di New York a tema irlandese, conosce un ragazzo giovane e spensierato.

Un ragazzo che solo dopo una notte passata assieme scoprirà di essere proprio il principe, se non futuro re d’Irlanda.

Liam è vicino ai quarant’anni e la corona lo sta aspettando, ma suo padre vuole prima il matrimonio e subito dopo dovrà subito sfornare bambini.

Avery è passione e soprattutto lo motiva a tal punto da voler sapere sempre di più su di lei, e magari riuscirebbe a farlo sentire meno prigioniero in questi anni di matrimonio che dovranno passare assieme.

Ma Avary sarà pronta a rinunciare al suo sogno, alle sue libertà, a vivere in un altro paese per diventare la regina d’Irlanda? Ma soprattutto per i dieci milioni di dollari promessi come da contratto che l’aiuterà non a realizzare ancora di più il suo sogno.

Cosa ne penso?

Un libro che mi ha fatto sorridere, una favola come quelle che si raccontano ai bambini ma in versione adulta.

Veloce e piacevole da leggere, la classica storia che sognano molte ragazze, ma che nella vita reale purtroppo non accade spesso, quindi perché non sognare tramite i protagonisti di questa incantevole storia?

La scrittrice per me è stata davvero brava perché mi ha portato a vivere la vita di un altra persona come se fosse la mia.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

TWINKLE DI GIADA GRIMALDI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Twinkle.
Autrice: Giada Grimaldi.
Genere: Romance/ Magico.
Pagine: 256.
Editore: Self Publishing, novembre 2022.
Formato disponibile ebook e cartaceo e con abbonamento a kindlunlimited.
Trama:

Stelline , colori e profumo di mela e cannella tutto l’anno. Questa è Twinkle Claus, figlia dell’uomo con la barba più famoso della storia. Giacca, cravatta, gilet e volto serio anche nei giorni di festa. Questo è Nathan Turner. Cresciuto tra i Claus , vive a Boston, lavora per la House of Claus , ma è all’oscuro dei poteri di famiglia. Quando il libro magico fa il suo nome, Noel Claus non può fare altro che accettare la sfida sicuro che ciò porterà a risolvere più di una situazione. Ecco perché, dopo essersi evitati per anni, Twinkle e Nathan si ritroveranno a condividere lo stesso tetto e a indagare sul “sabotaggio del Natale”. Chi si nasconde dietro tutto ciò? E come possono coesistere due persone così diverse e abituate più a farsi la guerra che ad andare d’accordo? Ma se c’è lo zampino di Noel Claus e del Natale, tutto è possibile. Twinkle è un romanzo ricco di magia e che riprende le questioni lasciate in sospeso nella novella Santa Claus is coming to town. Ritroveremo vecchi amici e ne conosceremo di nuovi. Se non avete letto la novella, niente paura, vi sarà tutto lo stesso chiaro . Siete pronti a un magico Natale?

Giudizio:

Sono ormai trascorsi due anni da quando il “Christmas Tale” ha esaudito il desiderio di una ragazzina di sette anni di avere finalmente la famiglia che da sempre sognava. Sono passati due anni da quando Nick Claus, tornato a Peakysnowy, ha finalmente accettato di affiancare suo padre Noel nel ruolo di Santa Claus e rendere felici i bambini nella notte più magica dell’anno, ovvero il giorno di Natale. Da quel momento, ha potuto anche ricongiungersi con l’amore della sua vita e creare assieme ad Emily e la piccola Holly una famiglia. “Il Christmas Tale non chiede mai l’impossibile”. Il libro magico , custode della magia del Natale, è solito ogni anno esaudire alcuni desideri importanti destinati a compiersi, ma questa volta il desiderio da esaudire avrebbe rappresentato l’evento scatenante di una serie di concause pronte a sconvolgere la vita di molti. “Ne vedremo delle belle”. Queste le parole che pronuncia Edith , la moglie di Noel, quando scopre assieme al marito il destinatario del desiderio, ovvero Nathan, il ragazzo accolto nella loro famiglia e nella loro azienda di giocattoli dopo la tragica scomparsa dei suoi genitori. Anche stavolta occorrerà la “spintarella” giusta del saggio Noel Claus, il re degli affari di cuori, per fare funzionare le cose, sebbene sulla carta mettere fianco a fianco due nemici giurati, pronti a sfidarsi, punzecchiarsi e ignorarsi appaia sin da subito una missione ardua. “Ignorare Twinkle Claus è fuori discussione per ogni essere vivente. Se c’è lei, l’atmosfera cambia, io cambio”. Ecco il primo pensiero che balena nella mente di Nathan Turner, quando Noel lo informa che deve tornare a Peakysnowy per assumere il ruolo di professore di matematica e scienze fino al rientro del titolare di cattedra, ma anche tenere gli occhi aperti e cercare di scoprire l’identità di chi trama alle loro spalle per sabotare il Natale. Tornare in quella città, dove si respira un’aria natalizia persino in pieni mesi estivi e dove le strade portano nomi surreali, significa per lui risvegliare ricordi di un passato che la mente per difesa ha cancellato, ma anche dover rivedere Twinkle, la figlia di Noel, la sorella del suo migliore amico Nick, ma soprattutto la donna che anni addietro ha spezzato il suo cuore. Da allora Nathan, pur dovendo lavorare assieme a lei in azienda, ha cercato di mantenere il loro rapporto solo sul piano professionale, finge di odiarla sperando che gli passi prima o poi la “Twinklemania”. Scoprire però di dover condividere persino lo stesso tetto assieme a lei, lo getta nel più totale sconforto, consapevole che non sarà facile continuare a fingere, non sarà più sufficiente sfidarla o punzecchiarla per celare il desiderio che da sempre gli brucia dentro. “Amo essere Twinkle Claus quanto amo il Natale e, credetemi, non è vero che avere una cosa tutti i giorni ne svaluta il valore, non cambierei la mia vita per niente al mondo”.

Twinkle, come tutti i componenti della sua famiglia, ha ereditato un dono speciale, ovvero quello di percepire i sentimenti di ogni essere vivente, ciò le consente di capire perfettamente il regalo giusto da fare ad ogni bambino . Se nel mondo magico questo è il suo ruolo , invece in quello reale si occupa delle campagne pubblicitarie o di scrivere trame per cartoni animati. In azienda ha un acerrimo nemico, un uomo che fa di tutto per contestare le sue idee , un uomo che detesta il Natale, il genere umano e in particolare lei, colpevole di averlo rifiutato, proprio nel momento in cui le stava offrendo la possibilità di vedere oltre la sua maschera. Eppure nonostante i loro rapporti non idilliaci, Twinkle adora il suo sorriso scanzonato, la sua arroganza, che usa per nascondere le sue fragilità, la sua bocca invitante e soprattutto il suo corpo possente fasciato alla perfezione nei suoi impeccabili completi. Twinkle ha deciso di prendere da lui le distanze, solo perché non si sentiva ancora pronta all’ idea di poter amare qualcuno. Ma riaverlo accanto, condividere gli stessi spazi, continuare la pantomima dell’odio reciproco non sarà facile! Nathan e Twinkle saranno costretti a fare i conti con i loro sentimenti, che scalpitano per essere assecondati. Sarà arrivato il momento di sventolare bandiera bianca e arrendersi all’evidenza? Ma i nostri due protagonisti devono anche cercare di scoprire chi vuole ferire la famiglia Claus nel cuore del suo impero e rovinare la festa più importante dell’anno.Se il libro magico ha scelto Nathan è perché è forse arrivato il momento di affrontare il suo passato, prendere consapevolezza dell’esistenza della magia e accettarla senza paura. Ma chi è la mente dei sabotaggi? Anche stavolta, un aiuto prezioso sarà dato da una piccola ma perspicace bambina, ormai a tutti gli effetti una Claus! Magia, Amore e Famiglia sono i protagonisti di questa favola natalizia, pronta a scaldarci il cuore!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

CATTIVE COMPAGNIE DI MEAGAN BRANDY

Recensione a cura di Mari Mery

Titolo: Cattive compagnie

Autrice: Meagan Brandy

Edito: Always Publishing

Pagine: 430

Data d’uscita: 29 luglio 2022

Prezzo kindle: 4,99 €

Prezzo cartaceo: 14,15 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B0B7JVRCTG/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1667497203&sr=8-1

Jameson Filano fa parte della ristretta cerchia di ragazze privilegiate della Orange County con conti in banca da capogiro e famiglie importanti alle spalle.

Non si sognerebbe mai di mettere in discussione il mondo in cui è cresciuta. Una vita senza coinvolgimenti emotivi, un futuro programmato è esattamente ciò che desidera. Così, Jameson lascia che sia sua madre a occuparsi di combinarle un matrimonio nell’alta società. Anche se frequentare party a ripetizione e passare il tempo tra shopping sfrenato e cure di bellezza non la appaga affatto, anche se la sua vita è pura noia, tutto è pianificato. Non resta che frequentare l’ultimo anno di scuola, in attesa di compiere i fatidici diciotto anni che la catapulteranno nella nuova fase della sua vita.


Peccato ci sia qualcuno che continui a distrarla, a catturare non solo la sua attenzione, ma addirittura lei in carne e ossa. Spuntano alle feste senza invito, nei locali di grido senza un abbigliamento adeguato, nei negozi glamour senza poterselo permettere.

Sono i ragazzi del blackout.
Tre pazzi, tre teppisti che si infilano di soppiatto nei luoghi più elitari e portano scompiglio in un mondo fatto di apparenze e bon ton. Loro arrivano, va via la luce e… succede qualcosa. Se non fossero bellissimi, dai fisici scolpiti e gli sguardi penetranti, se non fossero maledettamente sexy e arroganti forse si riuscirebbe a resistergli. Ma si sa, alle ragazze ricche i cattivi ragazzi in segreto sono sempre piaciuti, anche se in apparenza li si disdegna come spazzatura.


Non Jameson. Dopo la prima volta che i tre la rapiscono da una festa, lei non finge che Ransom, Arsen e Beretta non esistano, anzi comincia a frequentarli apertamente, a parlarci nei corridoi della scuola. Comincia a pensare che potrebbero trasformarsi in veri amici. Uno di loro, anche nell’amore della sua vita. Se solo l’amore non fosse bandito dai piani di Jameson…


Questa è la storia di una ragazza ingabbiata nelle regole dettate dall’alta società, costretta da tre ragazzi sbagliati ad affrontare la verità su chi lei sia veramente e su ciò che il suo cuore desidera.
Riuscirà Jameson a compiere la scelta giusta, oppure continuerà a vivere come la fredda bambola di porcellana plasmata dalle mani della madre, una creatura perfetta e perfettamente repressa?

Parliamo del libro…

Jameson è una ragazza ricca, con una madre assente sempre al lavoro, una mamma rigida e anaffettiva, una sorella che invece di andare incontro al suo destino ha deciso di ribellarsi condannando la sua vita per sempre.

Così Jameson adesso è nella sua città natale pronta a frequentare il suo anno di scuola, poi la sua vita sarà costretta a un cambiamento dove non si può scappare.

Dopo anni che non rivedeva quelli che credeva amici, ora è li con quei ragazzi snob, con la puzza sotto al naso che all’apparenza sembrano avere molto in comune con lei, quando in realtà a lei tutto questo l’annoia.

Quando invece a una festa entrano tre ragazzi, e tutti sono agitati dalla loro intrusione, quello la incuriosisce.

Quando compaiono loro c’è sempre un blackout, e questa volta in quel momento di buio la prenderanno e faranno di lei il loro gioco personale.

Questi tre ragazzi, Beretta Arsen e Ransom sono quelli che potrebbero essere definiti il male, ma allei invece insieme a loro prova una forte adrenalina, e soprattutto quando due occhi si incrociano ai suoi le fanno provare un qualcosa mai sperimentato prima.

I giochi tra loro quattro si fanno sempre più frequenti e sempre più elettrizzanti, e tra lei e Ransom si instaura una chimica più accesa.

Presto da un terzetto diventano un quartetto, ma Jameson non deve mai dimenticarsi che il suo destino è già stato scritto, e non importa quanto sia la sua condanna lei non potrà ribellarsi, e non potrà lasciare che i suoi sentimenti prendano il comando.

Cosa ne penso?

Sinceramente ho letto molte recensioni super positive, io ancora adesso a distanza di ore dal termine della lettura non saprei come esprimere il mio giudizio, anzi in verità non saprei neanche quale sia.

Per metà del libro a volte ho pensato di stopparmi, ma la mia testardaggine mi ha portato alla fine, e il finale era decisamente meglio di tutto l’inizio.

Questo non voglio dire che non mi sia piaciuto, perché questi tre ragazzi sono intriganti con le loro marachelle e i loro lati oscuri,i loro lati ribelli, ma purtroppo non ho trovato subito quel collegamento che mi ha unito ai personaggi.

Ma ha avuto molti molti in salita, come altrettanti in discesa quando proprio non riuscivo ad andare avanti.

Nell’insieme però solo una volta finito posso dire che è un libro diverso da tutti gli altri standard, e che ha un qualcosa di affascinante e intrigante.

Un significato di non perdere mai di vista la persona che vuoi essere e quello che vuoi fare nella vita, e anche se con sacrifici e sofferenza a volte si può ottenere.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

SANTA CLAUS IS COMING TO TOWN DI GIADA GRIMALDI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Santa Claus is coming to town.
Autrice: Giada Grimaldi.
Genere: Romance Natalizio.
Pagine: 104.
Editore: Self Publishing, 6 dicembre 2019.
Formati disponibili: Kindle 0,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 4,50€.
Trama:

https://www.amazon.it/Santa-Claus-coming-Giada-Grimaldi-ebook/dp/B082942DK9/ref=mp_s_a_1_1?crid=7WIVMBDFFLJ4&keywords=santa+claus+is+coming+to+town+giada+grimaldi&qid=1667496893&sprefix=santa+claus+is+%2Caps%2C89&sr=8-1

NUOVA EDIZIONE CORRETTA E INTEGRATA.
Nicholas Claus III di essere Santa Claus non ne vuole proprio sapere, eppure, più cerca di opporsi al suo destino, più sembra che ciò da cui scappa sia se stesso perché, in fondo, quel fermento lo sente anche lui, quella sensazione di appagamento e felicità che solo il sorriso di un bambino sa dargli. Quindi cosa fare per riprendersi la sua vita? Ci pensa suo padre Noel Claus che, con una “spintarella”, gli mostra la strada giusta rispedendolo nella piccola cittadina di Peakysnowy, meglio conosciuta come “il paese di Babbo Natale”. Lì, ritrova Emily, l’unico amore della sua vita, che però sembra essere andata avanti… oppure no? Complice la magia del Natale, due bambini che riconoscono in lui il vero Santa Claus, un libro magico, forse per i due la parola fine non è ancora stata scritta. Non dimentichiamoci però, che in una vera storia di Natale c’è sempre un cattivo che cerca di guastare le feste. Chi sarà? Una breve favola natalizia che riscalda il cuore.

Giudizio:

“In questa storia c’è magia, amore e consapevolezza di se stessi. Nick , Emily e Holly sono nati dalla mia voglia di credere sempre che a tutto c’è una soluzione, che comunque vadano le cose l’arcobaleno esiste per tutti”. Giada Grimaldi ha iniziato così il racconto di questa sua breve favola natalizia , sintetizzando perfettamente con le sue parole il significato custodito in queste pagine. Man mano che avanzeremo nella lettura, saremo infatti travolti dalla magia del Natale che si respira a Peakysnowy, una piccola cittadina, non lontana da Boston, divenuta una rinomata meta turistica perché identificata da sempre come “il paese di Babbo Natale”. “Peakysnowy è un vero dipinto a olio da tenere sul proprio camino per tutto l’inverno e da ammirare d’ estate con nostalgia” . Ed è proprio in questo pittoresco e magico paese che vive la dolce Emily, una donna di trent’anni, che svolge la professione di psicologa infantile presso l’istituto “Un abbraccio che arriva lontano” assieme alla sua socia e amica. Nonostante sia una dispenser di buoni consigli per gli altri, sente invece di essere un fallimento totale con se stessa, perché continua ad essere ancorata al ricordo di un passato felice e ad una promessa di un “per sempre” , purtroppo miseramente infranta senza una parola e senza una spiegazione. Eppure, nonostante siano trascorsi dieci anni, Emily continua ogni anno, nello stesso giorno , alla stessa ora e soprattutto nella stessa caffetteria, a sorseggiare la sua cioccolata calda con panna , guardando fuori in attesa che quel qualcuno del suo passato mantenga fede alla promessa. Per fortuna, nella sua vita, vi è un piccolo raggio di sole a scaldarle il cuore: Holly, un vulcano di energia e di felicità, che le ha consentito di dare un nuovo senso alla sua vita. L’avvicinarsi del Natale e soprattutto dell’organizzazione della festa che si svolge ogni anno in città è un piacevole diversivo per allontanare dal cuore della nostra Emily la malinconia e la tristezza che spesso vogliono prendere il sopravvento. Ma chi ha disatteso le sue aspettative, scomparendo nel nulla all’improvviso? Nick Claus è il figlio di Noel Claus , nonché l’amministratore delegato di L’ House of Claus, un impero di giocattoli famoso in tutto il mondo , creato dalla sua famiglia, e che lui gestisce assieme al cugino Nathan. “Non lo voleva, non lo aveva mai voluto”. Nick non si sente assolutamente all’altezza dell’eredità “speciale” che gli spetterà, quando dovrà prendere il posto di suo padre. Nella sua dilaniante lotta tra razionalità ed emozioni, non è riuscito ancora a trovare una soluzione per sottrarsi a quello che vede come un onere e non un dono , ma ha preferito fino ad ora la via della fuga . Dopo dieci anni, è forse arrivato il momento per Nick di affrontare le sue paure e i suoi sentimenti e complice una “spintarella” del lungimirante Noel Claus fa ritorno in quel paese che pare incantato , dove vive la donna che da sempre alberga nel suo cuore. Cosa succederà quando si rivedranno dopo anni di silenzio? Come reagirà Nick dinanzi alla novità inaspettata che fa parte della vita della sua Emily? Un uomo che deve accettare le sue responsabilità senza averne più timore. Una donna che deve di nuovo avere fiducia nell’amore e credere anche alle cose che paiono impossibili. Un sabotaggio da sventare. Un Natale da favola da restituire agli abitanti di Peakysnowy. E se fosse l’innocenza disincantata e l’intelligenza acuta di due bambini, che credono ancora all’ esistenza di Santa Claus,a fornire una mano preziosa? Una lettura dolcissima che , a distanza di poco più di un mese, inizia a farci pregustare l’atmosfera unica che si vive solo a Natale, dove grandi e piccini si concedono il lusso di credere ancora nei sogni e nella magia. Una favola natalizia che ci fornisce un piccolo assaggio in attesa della pubblicazione di “Twinkle” dove conosceremo meglio un nuovo componente della famiglia Claus. In attesa della prossima lettura, fatevi coccolare dalla storia di Nick, Emily e la piccola Holly!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

PER GIOCO O PER DESTINO DI RACHEL VAN DYKEN

Recensione a cura di Mari Mery.

Titolo: Per gioco o per destino

Autrice: Rachel Van Dyken

Edito: Always Publishing

Pagine: 293

Data d’uscita: 12 agosto 2022

Prezzo kindle: 4,99 €

Prezzo cartaceo: 13,20 €

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B0B8B3295Z/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1667240526&sr=8-1

Da ex calciatore e ora agente sportivo di successo, Matt Kingston è convinto di saper gestire qualsiasi problema. Quando sua sorella gli telefona alle prime luci dell’alba per convincerlo ad accettarla come tirocinante, Matt – distratto dalla mancanza di caffeina e da un’agenda fitta di appuntamenti – non solo le offre il lavoro, ma acconsente a una serie di proposte senza prestare troppa attenzione. È così che si ritrova davanti alla porta di casa sua Parker Speedman, la migliore amica di sua sorella e… la sua nuova coinquilina.

Con un pallone da calcio Parker è un talento naturale, ma fuori dal campo è una vera testa calda, stando alle chiacchiere. Dopo aver mollato un pugno in faccia al suo ex allenatore in diretta TV, nessuna squadra è più disposta a ingaggiarla. Adesso per realizzare il suo sogno di affermarsi come calciatrice ha bisogno di un vero miracolo o, in alternativa, dell’agente migliore del Paese: Matt.

Anche se dopo un primo incontro burrascoso convincere Matt a rappresentarla sembra una missione impossibile, grazie a qualche aiutino esterno Parker riesce nell’impresa: Matt sarà il suo nuovo agente e la allenerà per le prossime settimane, in vista dei provini con alcuni importanti club femminili.

Tutto sembra incastrarsi alla perfezione, peccato che lavorare insieme non si riveli così semplice per Matt e Parker, principalmente per colpa della chimica innegabile che si è accesa tra loro due. Eppure Parker sa che Matt è pericoloso: è un uomo potente, stringe tra le mani il destino del suo sogno più grande e in più possiede una straordinaria abilità di eludere la sua difesa e… puntare dritto al suo cuore.

Anche Matt sa che qualsiasi legame tra un allenatore e una sua giocatrice infrangerebbe pericolosamente ogni regola ed etica professionale, ma quando è il destino a scendere in campo… tutte le regole del gioco cambiano.

Parliamo del libro…

Matt agente di molti sportivi, ha perso il calcio ma ha avuto tanto altro. Ora ha successo nella sua vita, non le può mancare nulla, anche se prova una certa invidia verso il suo amico Slade che ha trovato una donna, moglie e amica.

Quando sua sorella di presenta con un’amica, Parker, lui rimane folgorato.

Una ragazza dal grande carattere, la sua nomina la procede, semplice ma da una bellezza che ti cattura.

Lui però la vede oltre il suo caratteraccio, la legge dentro, e vede anche un dolore, cosa può averle fatto così male da ridurla in quello stato? E perché a lui è venuta questa voglia di difenderla?

Non importa l’età in questo momento, ma importa farla rinascere e avere fiducia in lui e renderla una calciatrice professionista per realizzare il suo sogno.

Cosa ne penso?

Anche in questo libro mi sono trovata immersa completamente nella storia, mi sono sentita coinvolta, e ho amato ogni singolo personaggio.

Ho percepito ogni singolo sentimento di ogni protagonista, ogni dolore, amore e passione.

Inoltre è bello vedere i personaggi del libro precedente coinvolti in questa storia come se fossero anche loro protagonisti.

Un racconto scritto bene, e bello da leggere dalla prima all’ultima riga.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IL MIO RISCATTO DI MONICA B.

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Il mio riscatto.
Serie: Dáimōn Series Vol. IV / Autoconclusivo ( si consiglia la lettura per avere una migliore comprensione delle vicende narrate nelle storie).
Autrice: Monica B.
Genere: Paranormal Romance.
Pagine: 350 circa.
Editore: Self Publishing, 24 ottobre 2022.
Formati disponibili:Kindle 2,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo copertina flessibile 14,55€ – copertina rigida 19,75€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B0BJKWSHVR/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1667240173&sr=8-1-spons

Lui. Angelo imperturbabile, portatore di Giustizia e Verità, freddo verso i mortali e maestro delle emozioni. Sono un bugiardo che non sa mentire. Una donna non vale il Paradiso. O forse tu, si. Lei . Sguardo di roccia e portamento fiero. Capelli cremisi e occhi felini. Indosso i segni della caduta con fierezza e orgoglio. Non vivo di rimorsi , ma solo di rimpianti. Sei il Paradiso che mi salva dall’Inferno. Un Trono, una creatura celeste, scesa sulla terra per sedare una guerra di proporzioni epiche. Un demone donna irascibile pronto a creare scompiglio. Caliel e Haures si conoscono da millenni e per millenni si sono evitati. Con la scomparsa del Lemegeton e la minaccia sul mondo intero, le schiere angeliche vengono chiaramente in causa. Il culmine della battaglia è vicino, ma questa non sarà l’unica resa dei conti. Caliel e Haures hanno un conto in sospeso. Sceglieranno il dovere o si lasceranno guidare dalla passione?

Giudizio:

Vendetta. Riscatto. Libertà. Queste sono le parole chiave con le quali l’autrice ha deciso di fare calare il sipario sulla sua avvincente serie fantasy. A tenere banco stavolta sono due protagonisti, forse i più carismatici e i più tormentati, come un ex angelo trasformato in un demone spietato e strafottente, accecato dal desiderio di vendicarsi di chi dopo essersi impossessato del suo cuore ha preferito voltarle le spalle e un Trono, un angelo integerrimo , il portatore di Giustizia e Verità, ma dilaniato dal senso di colpa e da un desiderio proibito. Haures e Caliel sono questi i due personaggi ,su cui si focalizza l’attenzione dell’autrice. Il loro tormento interiore ha avuto origini in un passato millenario. Quando entrambi, due angeli del Paradiso, hanno deciso di violare tutte le regole per abbandonarsi ad un sentimento carnale , assolutamente proibito, ma soprattutto quando entrambi hanno poi intrapreso due strade differenti, subendo le conseguenze delle loro scelte: la prima è stata punita per assecondare il suo desiderio di libertà , mentre lui ha preferito salvaguardare il suo “posto” nel Paradiso a discapito del suo sentimento. Ora, dopo millenni trascorsi a provare di dimenticare il loro legame, un brutto tiro mancino del fato fa incrociare nuovamente le loro anime, costringendoli a fare da babysitter a un mortale che pare avere doti di Veggente e che pare essere il solo che può aiutarli a ritrovare il Lemegeton: il libro sacro dei demoni, scomparso nel nulla quando la montagna che lo custodiva è esplosa e i meccanismi di protezione si sono attivati celandolo al mondo intero. Frustrazione e rabbia sono i sentimenti che dominano l’animo di Haures che non accetta di essere stata trasformata da un demone temuto alla badante di un moccioso dotato di poteri paranormali. Haures non ha mai anelato al ruolo di madre , non ha mai desiderato una famiglia in quanto essa comportava troppe responsabilità e troppi legami.E lei, un ex angelo caduto, non ha mai voluto essere ingabbiata in delle regole o in degli schemi prefissati, ma ha sempre desiderato essere libera , tanto da essere punita per questo. Dopo la caduta dal Paradiso, Haures ha subito infatti un cambiamento radicale, ha dovuto adattarsi al suo nuovo stato, ha dovuto accettare di essere privata delle sue ali, quelle appendici del suo corpo di angelo, che per lei rappresentavano la libertà di andare oltre . “Il mio cuore nero e sterile è freddo come una tomba”.

Questo sente Haures, incapace di provare affetto per Gabriel, il ragazzino Veggente, di cui deve occuparsi, ma ciò che la irrita di più è il dover avere a che fare con lui, “l’uomo che mi ha spezzato il cuore, polverizzandolo”: Caliel, un “fottuto angelo” che ha infestato il suo passato e che ora sta provando a rovinare il suo presente. “Una donna non vale il Paradiso”. Questa è la consapevolezza che ha spinto invece Caliel a prendere quella decisione, ovvero quello di non muovere un dito per impedire la caduta della donna, che si era impossessata della sua mente, che aveva fatto vacillare il suo autocontrollo, fino a farlo deragliare pericolosamente. Durante tutto questo tempo Caliel ha tentato di dimenticare, ma il senso di colpa ha continuato a pungolare il suo cuore, come il ricordo, marchiato a fuoco nella sua memoria. Tormento e desiderio sono i sentimenti che deve tenere a bada Caliel, costretto a dover condividere con lei una missione importante, ovvero ritrovare il Lemegeton e impedire a Crocell, il demone traditore, di potersene impossessare. Come Haures, anche Caliel si sente in difficoltà non solo per le implicazioni relative all’esito della missione, ma anche per dover vegliare su un mortale, proprio lui che non ha mai avuto empatia verso di loro ed infine deve collaborare con un gruppo di demoni che paiono legati da sentimenti impensabili ,vista la loro natura, come l’amicizia, la lealtà e l’amore. Haures e Caliel si ritrovano a combattere fianco a fianco una guerra epica , dove Inferno e Paradiso saranno incredibilmente alleati per un fine superiore, ma anche a lottare contro una guerra interiore, dove desiderio e attrazione fanno da padroni. Haures dovrà arrendersi all’evidenza di continuare a bramare lo stesso uomo che le ha lasciato cicatrici fisiche e mentali, mentre Caliel imparerà la lezione più difficile, ovvero quello di dare un nome al suo sentimento, che non accetta compromessi egoistici, ma solo scelte incondizionate: l’Amore! Questa, assieme alla parola Famiglia, è l’altra parola , che costituirà la chiave di svolta dell’intera missione, che vede coinvolti anche gli altri protagonisti dei precedenti capitoli . Un finale ricco di pathos, di adrenalina, ma soprattutto di scelte difficili, ma irrinunciabili!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

UN BACIO, DEREK DI LUCIA CANTONI

Recensione a cura di Mari Mery.

Titolo: Un bacio, Derek

Autrice: Lucia Cantoni

Pagine: 208

Data d’uscita: 20 agosto 2022

Prezzo kindle: 0,99 €

Prezzo cartaceo: 11,34 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/bacio-Derek-Lucia-Cantoni-ebook/dp/B0B97Z9LLP/ref=mp_s_a_1_1?crid=1L1AG2GBM52EK&keywords=un+bacio+derek&qid=1666293661&qu=eyJxc2MiOiIwLjE0IiwicXNhIjoiMC4wMCIsInFzcCI6IjAuMDAifQ%3D%3D&sprefix=un+bacio+derek%2Caps%2C95&sr=8-1

Isabeau
Derek Toniolo non è solo la stella dei Chicago Bulls è anche l’uomo che mi ha rovinato la vita. A causa sua ho perso tutto quello per cui ho duramente lottato, sacrificando i miei sogni e chiudendoli in un cassetto del cuore; cuore che lui ha spezzato, senza alcun rimorso, costringendomi a lasciare Chicago e a ricostruire da zero la mia vita.

Derek
Sono Derek Toniolo, una delle punte di diamante dei Chicago Bulls. La mia vita era perfetta, fino a quando non ha fatto la sua comparsa Miss New Orleans; Isabeau Dufontenne rappresenta per me una sfida, un meraviglioso salto nel vuoto che ho il bruciante desiderio di sperimentare. Peccato che, come ogni profumata rosa, anche quel delicato bocciolo abbia le sue spine e che io non abbia alcuna voglia di lasciarmi pungere.

Parliamo del libro…

Derek è pronto ad aiutare il suo migliore amico e la ragazza che ama a rimettersi insieme, e durante un viaggio con Clover incontra al mercato francese Isabeau, una chiromante.

Il destino vuole che sarà proprio lei a riportarle una cosa che ha perso.

Lei aspettava questo momento per rinfacciargli tutto per chiudere con il passato da otto anni, ma lui non si ricorda neanche chi sia.

E se ci fosse di mezzo il destino in questo incontro casuale?

Isabeau avrà la forza di affrontare il passato che le ha cambiato la vita, oltre che spezzato il cuore? Ma soprattutto sarà pronta a credergli e fidarsi di lui anche quest’anno volta?

Cosa ne penso?

Credete che il nostro destino sia segnato? Be questa storia ci apre gli occhi su come a volte il destino giochi con noi, e se vuole far accadere qualcosa, quello accadrà sicuramente.

Questi ragazzi ne sono la dimostrazione, per otto lunghi hanno vissuto in due lati opposti, senza sapere nulla dell’altro, ma poi il destino ha voluto che loro si congiungessero.

Una bella storia romantica, con un tocco di magia, mi ha fatto sognare a occhi aperti nonostante i caratteri così diversi di questi due ragazzi.

È un libro che è proprio per chi ama sognare, perché con poche pagine ti puoi ritrovare in un mondo parallelo.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

I DESIDERI NON INVECCHIANO DI ANNA GUERRA.

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: I desideri non invecchiano.
Autrice: Anna Guerra.
Genere: Romanzo rosa, Age Gap.
Pagine: 200.
Editore: Self Publishing, 24 ottobre 2022.
Formati disponibili: Kindle 2,99€/ Cartaceo 9,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/desideri-non-invecchiano-Anna-Guerra-ebook/dp/B0BJYYK41W/ref=mp_s_a_1_1?crid=2W7YPN1EDYGDX&keywords=i+desideri+non+invecchiano&qid=1667239691&qu=eyJxc2MiOiIwLjU3IiwicXNhIjoiMC4wMCIsInFzcCI6IjAuMDAifQ%3D%3D&sprefix=i+des%2Caps%2C158&sr=8-1

Greta ha diciotto anni, ma anche quest’anno passerà le vacanze a Vieste coi suoi genitori e con tre pestiferi fratelli. Non di certo la migliore delle premesse, ma per fortuna può contare sulla presenza della vivace amica Marzia e del suo aitante fratello Patrizio. Tutto cambia con l’arrivo del vicino di casa, Jacopo, un quarantenne single pieno di sogni nel cassetto, che porterà Greta a scavare dentro se stessa e le sue paure e a porsi la fatidica domanda: seguire il proprio cuore vivendo intensamente, o sottostare ai desideri della propria famiglia per il quieto vivere?

Giudizio:

Famiglia.Amore. Crescita.Sono le parole chiave di questo romanzo in cui vedremo la giovane protagonista affrontare un difficile e repentino percorso di maturazione, che le restituirà una nuova versione di sé stessa, una versione più sicura e più consapevole dei suoi desideri. Mai avrebbe immaginato Greta Renati che quella vacanza estiva a Vieste assieme alla sua numerosa e chiassosa famiglia avrebbe rappresentato un punto di svolta nella sua crescita personale ed emotiva. Greta è una diciottenne, molto legata alla sua famiglia, anche se spesso il suo ruolo di figlia o di sorella maggiore “ineccepibile” le sta un po’ stretto. Spesso ha la sensazione di essere prigioniera in una gabbia.e di non avere alternative se non quella di continuare a recitare la sua pantomima , ovvero quello della ragazza pacata, paziente , poco fastidiosa e soprattutto accondiscendente. Ma quella vacanza e soprattutto un incontro speciale la indurranno a compiere un lavoro profondo su se stessa e a comprendere come sia forse arrivato il momento per lei di iniziare a fare i suoi passi, prendendo le distanze anche da quello che fino ad allora ha costituito il suo solido e unico punto di riferimento: la sua famiglia! Greta ha atteso con una certa trepidazione la partenza verso quella terra che ama più di ogni altra : Vieste, il luogo dove sono soliti trascorrere l’estate. Per quest’anno Greta si è però ripromessa di sfruttare quei giorni, non solo godendosi il mare e le serate con i suoi amici, come Marzia e il suo aitante fratello Patrizio, ma soprattutto per portare a termine un obiettivo inderogabile, ossia la stesura del suo romance fantasy , che per un motivo e l’altro ha abbandonato nei meandri del suo PC, proprio in momento topico: l’incoronazione della sua Cordamore, la principessa cieca dell’isola di Lumia. Eppure lo scrivere che per Greta ha da sempre rappresentato una valvola di sfogo , il suo passatempo preferito, si sta trasformando in una sfida ai limiti dello stress. Pare totalmente bloccata e priva di idee che la entusiasmino e soprattutto che la inducano a continuare nella stesura. L’incontro casuale con un uomo nella libreria del paese , che le consiglia la lettura di “L’arte di amare” di Erich Fromm sarà galeotto del nascere di una conoscenza profonda e di una alchimia speciale. Si tratta di Jacopo Guidi, il quale per un puro caso fortuito è persino il loro vicino di casa, ed è proprio a lui che Greta chiede un consiglio sul suo romanzo . Di solito l’idea che altri fossero a conoscenza delle sue velleità scrittorie non la disturbava, ma fare leggere a qualcuno qualcosa di suo le provoca vergogna e insicurezza. Inspiegabilmente Greta sente però di potersi fidare di quell’uomo, più grande di lei, affascinante e intrigante, mentre gli sta permettendo di conoscere una parte del suo cuore:”una fotografia della mia interiorità più nuda”. Pian piano Greta ha modo di scoprire di più sulla vita di Jacopo , come il fatto di avere 42 anni, di essere divorziato e padre di una bimba, di aver preso alla sua età la decisione di compiere un vero tuffo nell’ignoto , come il licenziarsi dal suo impiego sicuro per inseguire il suo sogno di gioventù, ovvero fare della musica la sua professione. Le ore trascorse assieme a Jacopo , il rendersi conto come un perfetto sconosciuto sia riuscito in poco tempo a leggere a fondo la sua anima e a scorgere le sue paure più nascoste, saranno l’inizio di un cambiamento prima mentale e poi emotivo della nostra Greta. Un cambiamento che forse era già insito in lei , che scalpitava per uscire fuori, ma che lei tratteneva per paura, forse, di quel salto verso il “nuovo” . Jacopo le sta dando la possibilità di uscire dalla sua comfort zone, ma la sua presenza “clandestina” nella sua vita provoca anche uno scossone con quel legame indissolubile che Greta ha da sempre con la sua famiglia. Quell’estate Greta imparerà come a volte si debbano compiere scelte difficili ma necessarie, come a volte occorre il tempo e il momento giusto per amare senza catene o paure. Quella estate restituirà quindi una Greta adulta e consapevole di ciò che desidera essere, una Greta non più timorosa del “nuovo” ma pronta persino a trasferire su carta le emozioni vissute. Perché in fondo, come sosteneva de Battiato, ” i desideri non invecchiano” ma vi è sempre un tempo per realizzarli! “Ma io ti aspetterò, fosse anche per cent’anni io ti aspetterò”. Concludo con questa frase di una canzone di un altro cantautore come Max Gazzè, citata nel romanzo, che racchiude benissimo la storia narrata in modo dolce ma anche attento da Anna Guerra.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️