LUNA DI PRIMAVERA DI MARIANGELA CAMOCARDI

Pronti per un romanzo storico?

Anna Maria Bisceglie ne parlerà con noi!

Titolo: La luna di primavera.

Autrice: Mariangela Camocardi.

Genere: romanzo storico.

Pagine: 247.

Edito: Self Publishing, 5 febbraio 2020.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Luna-primavera-Mariangela-Camocardi-ebook/dp/B084DQXG8X/ref=mp_s_a_1_1?keywords=luna+di+primavera&qid=1581892285&sprefix=luna+di+&sr=8-1

Quando Riziero Manfredi scopre l’infedeltà della giovane moglie, la delusione è tale da indurirgli il cuore. Era certo di aver incontrato la donna perfetta e invece la bellissima Nives non ha esitato a tradirlo con un tipo squattrinato , incurante dello scandalo. Con molta amarezza e per evitare altro disonore, si adatta a quel matrimonio di facciata per salvare almeno le apparenze. Riziero è ormai un uomo disincantato che ha smesso di credere all’amore, ma si rende conto di essersi sbagliato il giorno in cui Isabella, la cugina di Nives, destinata al convento, entra prepotentemente nella sua vita….

Giudizio:

Leggere un romanzo di Mariangela Camocardi è sempre una garanzia. In questo romanzo, a differenza di altri, l’ambientazione storica e le convenzioni sociali passano in secondo piano, mentre la Camocardi si è soffermata a descrivere, in modo impeccabile, sia fisicamente che caratterialmente, i suoi tre personaggi chiave. Riziero Manfredi è un rispettabile imprenditore, un uomo integerrimo e rispettoso non solo delle regole sociali, ma anche dei sentimenti altrui, soprattutto se si tratta di persone deboli e fragili. Riziero Manfredi è anche un marito ferito e ingannato nel modo più meschino da colei che, sotto le sembianze angeliche e seducenti, si è poi rivelata un demonio: sua moglie Nives! Una donna viziata, egoista, manipolatrice e soprattutto una bugiarda incallita! Una donna che non si fa alcuno scrupolo ad ingannare, umiliare e provocare non solo suo marito, ma anche sua cugina Isabella. Chi è quest’ultima? Isabella, cugina di Nives, orfana molto giovane di due genitori purtroppo sempre assenti e poco affettuosi, è una novizia: vuole prendere assolutamente i voti, vuole diventare una suora dell’Abbazia di Viboldone. Desidera mettere le distanze tra il suo cuore ferito e le insidie del mondo esterno. Isabella è convinta che, solo dentro le mura del convento, potrà trovare quella pace e quella serenità persa. Riziero e Isabella, due anime affini: entrambi ligi alle regole del buon senso, entrambi puri di cuore ma disillusi dall’amore. Entrambi bisognosi di essere amati davvero! Un sentimento inizialmente pudico e un’attrazione fortemente celata comincia a scuotere i cuori di queste due sfortunate anime ma, sulla via del loro sentiero, vi è un ostacolo insormontabile: Nives! Riziero e Isabella sono purtroppo consapevoli che un qualsiasi sentimento tra loro è impossibile, nonostante il matrimonio tra Nives e Riziero sia solo di facciata, i due, davanti alla società e soprattutto dinanzi a Dio, sono marito e moglie! Ed Isabella mai e poi mai violerebbe un tale vincolo religioso.

I due protagonisti non dovranno solo combattere coi loro sentimenti ma dovranno anche arginare e non soccombere dinanzi alle trappole della perfida Nives. Quanto male saranno disposti a tollerare pur di non tradire i loro principi morali? Alla fine cosa prevarrà la coscienza o l’istinto? Mariangela Camocardi ha intessuto una trama perfetta in cui difficilmente il lettore riesce a non farsi coinvolgere da tutte le emozioni di cui queste pagine sono intrise . Rabbia, dolore, passione, commozione e persino compassione. Questi i sentimenti che ognuno di questi tre personaggi susciteranno nell’animo del lettore il quale, rapito dalla storia, non vedrà l’ora di scoprire quale sarà la loro sorte. Io mi astengo da fare spoiler, mi limito solo a pronunciare un unico aggettivo per definire questo romanzo: STUPENDO!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

DOVE SENTO IL CUORE SI MATTIA CATTANEO

Pronti per un’altro week end?

Cosa ci proporrà oggi Anna Maria Bisceglie?

Titolo: Dove sento il cuore.

Autore: Mattia Cattaneo.

Genere: Romanzo storico.

Pagine: 132.

Edito: Independently published, 20 agosto 2019. Formati disponibili: Kindle: 2,00€

cartaceo copertina flessibile: 12,48€.

Trama:

https://www.amazon.it/Dove-sento-cuore-Mattia-Cattaneo-ebook/dp/B07XFTC7ZN/ref=mp_s_a_1_1?keywords=dove+sento+il+cuore&qid=1578953269&sprefix=dove+sento+&sr=8-1

Alto lago di Como, 1945. L’occupazione nazi-fascista è una realtà concreta. La guerra devasta e ferisce. Tre identità fragili ma forti allo stesso tempo, e le loro vite, si intersicheranno tra dolore, segreti e piccole gioie. Perché la vita vive se c’è qualcuno che fa battere il cuore. Vittoria, una donna energica, Bruno, un convinto partigiano, Karl, un ufficiale tedesco, metteranno in gioco se stessi e il loro destino. Solo loro sanno dove possibile sentire, veramente, il loro cuore.

Giudizio:

” Quanta vita rimane imprigionata dentro certi pareti di carta.” Il ritrovamento di un piccolo quaderno, in una polverosa soffitta, consente ad Eva, ormai anziana, di compiere un viaggio indietro nel tempo e ripercorrere, con la mente, gli anni terribili della Seconda guerra mondiale. “Presi gli occhiali e decisi che avrei rivisto il mio passato in un’ottica diversa.” In quel quaderno ingiallito dal tempo è racchiusa la storia sua e dei suoi genitori. Attraverso Eva, il lettore verrà catapultato in un piccolo paese dell’alto Lario, a quasi 53 km da Como, durante il periodo dell’occupazione nazi-fascista, un periodo in cui la miseria, la paura e il dolore sono i soli protagonisti. Due uomini posti su due fronti opposti, nemici sulla carta, lottano per gli ideali in cui credono e sentono entrambi il bisogno , in mezzo a tanta sofferenza, di avere qualcuno da amare e da cui essere amati. Bruno è un partigiano valoroso, costretto a vivere nell’ombra e pronto a sacrificare la sua vita pur di difendere i suoi ideali patriottici. Karl è un ufficiale tedesco, addestrato per eseguire gli ordini anche quando questi risultano inaccettabili per la sua coscienza di uomo. Karl si sente profondamente solo, un estraneo che non si riconosce in quella guerra per cui sta combattendo e che non risparmia nessuno. Bruno e Karl, due uomini appartenenti a due schieramenti diversi, cosa potranno mai avere in comune? Il cuore di entrambi inizierà a battere per la stessa donna perché l’Amore, quando nasce, non bada alla divisa che si indossa o a quale nazione o religione si appartenga.

E anche in un contesto così difficile dove regna solo morte e dolore, l’Amore riesce comunque a trovare spazio per insinuarsi e scaldare quei cuori che purtroppo, per molto tempo, hanno dimenticato di pulsare. Colei che infiamma i cuori di questi due uomini, nemici giurati, è Vittoria una giovane la quale incarna l’immagine della donna costretta dalla guerra a compiere scelte difficili, pronta a compiere sacrifici e a dare il suo contributo in una guerra in cui tutti sono indispensabili! Ma Vittoria è sempre e comunque una donna con le sue fragilità che possono anche annebbiare temporaneamente la mente ma alla fine, il suo cuore saprà farle riconoscere per chi battere davvero. E poi c’è Eva che all’epoca dei fatti narrati ha cinque anni e anche lei sperimenta sulla sua pelle tutto il dolore della guerra. Mattia Cattaneo ha descritto, attraverso le azioni, i tormenti e le emozioni di ogni suo personaggio, le diverse facce della guerra. È riuscito anche a fornirci uno spaccato della realtà del tempo, la realtà di un piccolo paese che si affaccia sul lago, le cui acque, dapprima cristalline, sono diventate torbide a causa del sangue e delle atrocità a cui ha inconsapevolmente assistito. Un bel romanzo storico, scritto in modo sensibile e attento; forse l’unica pecca sono le parti scritte in lingua tedesca che, nonostante la successiva traduzione, hanno a volte, distratto la mia attenzione. Nonostante ciò il mio giudizio resta positivo.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

UN CAVALIERE TUTTO SUO DI JILL BARNETT

Ciao a tutti,

Anna Maria Bisceglie si prepara per il week end.

Di cosa ci parlerà oggi?

Titolo: Un cavaliere tutto suo.

Autrice: Jill Barnett ( traduzione di Isabella Nanni). Genere: Romance – Storico.

Pagine: 84.

Edito: Babelcube Inc. , 4 aprile 2019.

Formato disponibile: Kindle 2,78€.

Trama:

https://www.amazon.it/cavaliere-tutto-suo-corteggiarla-conquistarla-ebook/dp/B07QKN5KPK/ref=mp_s_a_1_1?keywords=un+cavaliere+tutto+suo&qid=1577736777&sr=8-1

Nel tentativo disperato di evitare un matrimonio imposto con il Barone di Warbrooke , il cavaliere più temuto d’ Inghilterra, Lady Linnet di Ardenwood assolda il pericoloso mercenario William de Ros perché l’aiuti a fuggire in convento. A sua insaputa, de Ros in realtà è proprio il nuovo Barone Warbrooke e d’accordo con il protettivo nonno di Linnet ha solo una settimana per farle la corte e conquistarla. Se solo sapesse come fare a corteggiare una dama…… Dall’autrice Jill Barnett , più volte in vetta alle classifiche del New York Times e già pubblicato in precedenza da Mondadori, ecco un racconto incantevole ancora inedito in Italia.

Giudizio:

” Sarebbe stata sua – sì sarebbe stata sua – questa figlia delle fate, la donna dagli occhi così selvaggi.” Questi i pensieri che affollano la mente del Barone di Warbrooke , la prima volta che vede nel bosco Lady Linnet, una figura eterea totalmente immersa nel suo habitat naturale. Vederla danzare, ascoltare il suono melodioso della sua voce e soprattutto ammirare di nascosto come quella splendida fanciulla sembri quasi vivere in simbiosi con gli animali e la natura che la circonda, provoca uno strano e mai provato turbamento nell’animo del Barone , uomo abituato più a destreggiarsi con le armi che a gestire gli affari di cuore. Di una cosa è però certo: Lady Linnet , in un modo o nell’altro, sarebbe stata SUA! Pertanto, dinanzi al categorico rifiuto del nonno della ragazza, il Conte di Arden il quale, in virtù di una promessa fatta a sua figlia morta, non ha alcuna intenzione di maritare la nipote contro la sua volontà; il Barone escogita un piano: una settimana per farsi conoscere, per corteggiarla e conquistare il suo cuore! Ma cosa ne sa un rude cavaliere di corteggiamento? E Lady Linnet cosa pensa della situazione? Terrorizzata dalle dicerie circolanti sul conto del Barone, dipinto come una sorta di ” Demonio” orripilante e sanguinario, la ragazza non ha alcuna voglia di sposare un tale “essere” , pertanto pianifica la sua fuga assieme ai suoi inseparabili animali, assoldando come “guardia del corpo”, un pericoloso mercenario: William de Ros affinché la porti sana e salva in convento da sua zia. Un viaggio, non privo di insidie, ma anche di momenti di romanticismo che iniziano a turbare l’animo ingenuo di Lady Linnet , sempre più attratta da quell’ uomo che, nonostante la sua freddezza e a volte la sua goffaggine, si dimostra avere un animo sensibile e premuroso. Ma come reagirà Lady Linnet quando scoprirà la sua vera identità? In questo breve racconto storico torna il cliché di considerare la donna come una sorta di merce di scambio o come una proprietà su cui far valere i propri diritti. A tal proposito, significative sono le parole della fanciulla, rivolte contro suo nonno e contro colui che aspira a diventare il suo futuro sposo: “Non sono un pezzo di terra su cui voi possiate farvi guerra! Non appartengo a nessuno di voi due!” Un racconto breve e scritto bene. Una lettura non impegnativa e a tratti alquanto banale! Non mi ha convinta al 100%!

Stelle: 3 ⭐️⭐️⭐️

INTRIGO E SEDUZIONE DI MATHILDA BLAKE

Ciao a tutti,

Pronti per la fine dell’anno?

La nostra Anna Maria Bisceglie saluta questo anno con la sua ultima lettura.

Pronti?

Titolo: Intrigo e seduzione.

Autrice: Mathilda Blake.

Genere: Romance storico.

Pagine: 249.

Edito: Mondadori, 7 dicembre 2019.

Formato disponibile: Kindle 2,99€.

Trama:

https://www.amazon.it/Intrigo-seduzione-I-Romanzi-Passione-ebook/dp/B0825J51TW/ref=mp_s_a_1_1?keywords=intrigo+e+seduzione&qid=1576869832&sprefix=intrigo+e+se&sr=8-1

Per una ballerina del Moulin Rouge come Gigi’ Letouche il fascino è un’arma indispensabile. È proprio grazie alla sua innata sensibilità che Gigi’ , seppur in maniera non del tutto lecita, riesce a guadagnare qualche soldo in più. Mai avrebbe immaginato, però, che nell’orologio da lei sottratto ad un barone inglese si nascondesse un messaggio capace di provocare uno scandalo internazionale, con la regina Vittoria al centro. E quando l’incarico di recuperarlo viene affidato all’ intrigante Drake Carson , ispettore di Scotland Yard, Gigi’ scoprirà che l’amore non è solo un desiderio, ma che possiede delle regole ineludibili…

Giudizio:

Il titolo scelto da Mathilda Blake per il suo romanzo: Intrigo e seduzione ci fornisce chiaramente gli ingredienti principali intorno a cui ruota la trama. Intrigo: la sparizione di un prezioso orologio da taschino appartenuto al defunto principe Alberto, consorte della regina Vittoria d’Inghilterra, è al centro di un complesso e pericoloso complotto! Ma perché, oltre alla regina, sono in molti, sulle tracce dello scomparso orologio? Cosa avrà di così prezioso, oltre al semplice valore materiale e affettivo? Seduzione: ” Un enorme mulino rosso, impossibile da non notare, era incastonato tra le due case adiacenti, come un balocco pieno di promesse nel grigiore del paesaggio urbano.” Il Moulin Rouge, il simbolo della seduzione e della perdizione, il fiore all’occhiello della Parigi ricca, è qui che si consuma e avviene il primo incontro tra la scaltra e seducente ballerina ,Gigi’ Letouche e Drake Carson, ispettore di Scotland Yard , uomo tutto d’un pezzo. Anche Drake sta cercando , come altri, di recuperare il famoso orologio e, per uno strano scherzo del destino, Parigi è la meta del ladro e Gigi’ , l’ultima persona ad aver visto quest’ultimo, prima che fosse barbaramente ucciso. Gigi’, coi suoi occhi color pervinca e le sue forme sinuose, incanta i clienti ballando in modo sensuale e dopo lo spettacolo, si intrattiene con alcuni di essi, offrendo loro qualche ora di piacevole compagnia. In fondo il Moulin Rouge è questo, un luogo di attrazione e perdizione! Gigi’, una vita difficile alle spalle che le ha però insegnato tutti i trucchi per sedurre ma anche per difendersi. Gigi’ si muove leggera come una farfalla ma punge come un’ape. E Drake Carson sarà immune al suo fascino pericoloso oppure cadrà anche lui nella trappola? “Era troppo appariscente, troppo effervescente, troppo disinibita. Troppo francese.” Queste parole continua a ripetersi, come una litania, l’ispettore Carson per cercare di convincere se stesso a non cedere, anche lui, come gli altri, al gioco di seduzione di cui la sfrontata ballerina, principale indagata dell’omicidio , sembra essere maestra. Una pericolosa tentazione rappresenta per il suo cuore, da troppo tempo prigioniero del passato, la signorina Gigi’ Letouche. Ma chi è davvero Gigi’? Cosa si nasconde dietro il suo atteggiamento disinibito?

E se Gigi’ non fosse una predatrice, come vuole apparire, bensì una preda da proteggere? Sarà difficile non solo per Drake conservare il suo atteggiamento freddo e distaccato, ma anche per la bella Gigi’ non sarà affatto facile convincersi che la sua è l’ennesima messinscena che interpreta, come sempre, e che non prevede alcun coinvolgimento emotivo! E se stavolta il suo gioco di seduzione le si ritorcesse contro? Mathilda Blake ha fuso sapientemente i due ingredienti principali creando una trama ricca di passione e suspense che tiene il lettore col fiato sospeso,fino all’ultima pagina. Impossibile non apprezzare le descrizioni dettagliate dei luoghi e le precise informazioni storiche che danno al lettore non solo la sensazione di immergersi nelle dissolute atmosfere parigine ma anche, di avere un quadro storico preciso; così da comprendere meglio i retroscena della storia. Mathilda Blake , ancora una volta, ha dato prova della sua bravura. I suoi romanzi difficilmente deludono, sono sempre una garanzia in quanto ad emozioni.

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

LA SORELLA PERDUTA DI DINAH JEFFERIES

Ciao a tutti,

Eccoci con un’altra recensione della nostra Anna Maria Bisceglie.

Siete pronti???

Titolo: La sorella perduta.

Autrice: Dinah Jefferies.

Genere: romance – storico.

Pagine: 299 versione ebook.

Edito: Newton Compton Editori, 24 giugno 2019.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Cartaceo copertina rigida 8,41€.

Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B07Q2K4BPZ/ref=tmm_kin_title_0?ie=UTF8&qid=1574196411&sr=8-1

UN GRANDE SUCCESSO DEL PASSAPAROLA. AI PRIMI POSTI DELLE CLASSIFICHE DI TUTTO IL MONDO. NUMERO UNO DEL SUNDAY TIMES. AUTRICE DEL BESTSELLER INTERNAZIONALE ” IL PROFUMO DELLE FOGLIE DI TÈ”. 1930. Belle Hatton si è imbarcata verso un’ eccitante nuova avventura lontano da casa. Si esibirà con la sua splendida voce in un hotel in Birmania dove l’attendono notti scintillanti e sofisticati ammiratori. La sua vita sarebbe perfetta, se l’ossessione per un mistero del passato non continuasse a tormentarla. Alla morte del padre, infatti, Belle ha trovato un ritaglio di giornale tenuto nascosto per venticinque lunghissimi anni. Nell’articolo si parla di come gli Hatton fuggirono da Rangoon alla morte della loro bambina, Elvira. Belle desidera scoprire che cosa accadde alla sorella che non sapeva di avere , ma quando inizia a fare domande i pettegolezzi e le maldicenze sembrano rendere molto difficile la strada verso la verità. Soltanto Oliver, uno scanzonato giornalista americano, si offre di aiutarla. Ma qualcosa le dice che non può fidarsi di lui…. Mentre le rivolte esplodono e la fitta rete di bugie comincia a farsi più pressante, Belle riuscirà a capire a chi può concedere la sua fiducia?

Giudizio:

La storia è ambientata, nei primi anni 30, in Birmania, e più precisamente nella “dorata” colonia inglese di Rangoon. La protagonista è Annabelle Hatton, o più semplicemente Belle, la quale, dopo la morte del padre, rimasta “sola” al mondo, ha voluto seguire i suoi sogni: viaggiare e cantare! Per questo ha deciso in modo alquanto temerario, per quei tempi e soprattutto per una donna, di lasciare la sicura Inghilterra e di intraprendere un lungo viaggio verso Rangoon in Birmania. Qui ha trovato lavoro come cantante nel lussuoso Strand Hotel. Ma perché scegliere proprio la Birmania? La scelta di Belle non è casuale ma nasconde dietro , diverse motivazioni. Lì, in quella città, anni addietro, sono vissuti i suoi genitori e lì, in base a quanto scritto su un ritaglio di giornale, venticinque anni prima, è scomparsa misteriosamente sua sorella Elvira, appena nata e della cui esistenza era rimasta , fino ad allora, all’oscuro. Belle vuole fare chiarezza, vuole scoprire cosa è successo a sua sorella e alla sua famiglia. Ma la ricerca della verità si rivela alquanto insidiosa. Un alone di mistero avvolge l’intera vicenda. Belle avverte come la sensazione di stare aprendo un vaso di Pandora che molti, attorno a lei, vogliono continuare a tenere chiuso. Ma perché? La storia sulla scomparsa, sul coinvolgimento di sua madre nella vicenda è tutto poco chiaro.

Ma chi può aiutarla davvero? Il giornalista Oliver Donohue? I fratelli Gloria e Edward de Clemente? Più si addentra nelle indagini, più fa domande e più aumentano le minacce! Cosa sarà capitato a sua sorella? Per aiutare il lettore nella soluzione del giallo o, a mio avviso, per infittire di altro mistero la trama, la Jefferies narra in parallelo la storia di Diana, la madre di Belle e di Elvira, la neonata scomparsa. Ci riporta indietro nel tempo, a quindici anni prima, in Inghilterra. Come Belle, anche Diana si interroga su ciò che è accaduto quel famoso giorno alla sua piccola. Diana però, a differenza di Belle, era presente e allora perché non ricorda nulla? E perché anche lei, come Belle, ha la sensazione che vogliano impedirle di ricordare? Ma chi? E perché? Passato e presente si incrociano e sembrano cercarsi. Due donne alla ricerca della verità: una madre e una figlia segnate da un evento terribile e misterioso! Per Belle scoprire la verità è fondamentale per chiarire tanti lati oscuri sulla sua famiglia e soprattutto su sua madre! Riuscirà nel suo intento? Cosa posso dirvi su questo romanzo, se non che lo stile narrativo della Jefferies è impeccabile, le sue descrizioni dei luoghi sono minuziose come anche la ricostruzione storica, politica e culturale della Birmania a quell’epoca. La trama è affascinante. Unico neo è che ho trovato la narrazione un po’ lenta o, in alcuni momenti, addirittura statica. Il mio giudizio è comunque positivo nonostante non mi abbia convinto al 100%.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

ONORE E RISCATTO DI FABIANA RESIVO

Buongiorno a tutti,

Oggi giornata review party!!

Anna Maria Bisceglie ci parlerà della nuova uscita della Dri Editori.

Titolo: Onore e Riscatto.

Autrice: Fabiana Redivo.

Genere: Historical Romance.

Pagine: 166.

Edito: Dri Editore, 16 novembre 2019.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Onore-Riscatto-DriEditore-Historical-Romance-ebook/dp/B081M5XWDM/ref=mp_s_a_1_1?keywords=onore+riscatto&qid=1574414594&sprefix=onore+e+&sr=8-1

NELLA SUA LUCIDA FOLLIA , PROVÒ UN BRIVIDO DI ECCITAZIONE PENSANDO A ELEANOR. L’ AMAVA PIÙ DI SE STESSO, ORA LO SAPEVA . UN SENTIMENTO PIÙ POTENTE DELLA FURIA DEGLI ELEMENTI. Colonie occidentali britanniche 1818. Per amore di un pirata , Lady Eleanor Blackmore ha voltato le spalle alla famiglia. Non che avesse poi molto da perdere, dato che il padre era ricercato per il tentato omicidio del fratello. Piuttosto che accettare un possibile matrimonio combinato dal nonno, il Duca di Ashton, per riscattare l’onore della famiglia, ha preferito affrontare lo scandalo vivendo accanto a René Boscher , il pirata francese che si vanta di averla addirittura comprata. Quel pezzo di carta esiste davvero e porta la firma del padre di Eleanor. Ma René sa benissimo che non si può comprare una Lady, figuriamoci il suo cuore. E per amore di Eleanor il sanguinario pirata è disposto a fare qualsiasi follia. Perfino riscattare il proprio onore. E il riscatto passa attraverso il segreto dei gioielli perduti della regina Maria Antonietta. Anche questa volta Fabiana ci stupisce con una bella avventura ricca di navi, pirati, combattimenti e forti emozioni. Una trama movimentata e intrigante, che ci incolla al libro e ci costringe ad arrivare alla fine. Tutto ciò fa da sfondo alla bella tormentata storia d’amore dei due protagonisti. Un regency non convenzionale da leggere assolutamente. Romanzo autoconclusivo.

Giudizio:

Siete pronti a salpare e ad imbarcarvi sul vascello dell’ Enora per vivere un’avventura ricca di amore, passione e colpi di scena? Per catturare l’attenzione dei suoi lettori Fabiana Redivivo ha messo in scena un regency fuori dagli schemi dove i protagonisti sono un pirata sanguinario ma dal cuore passionale e una Lady che solo in apparenza potrebbe sembrare indifesa e remissiva ma che, all’occorrenza, sa uscire artigli affilati e dimostrare coraggio e determinazione da vendere. Ma quale strano destino ha fatto incontrare due personaggi diversi forse per estrazione sociale , ma simili per il loro temperamento, temerario e indomito? René Boscher ha acquistato Lady Eleanor Blackmore, nipote del Duca di Ashton, direttamente dal padre della ragazza. Un uomo senza scrupoli e morale che, pur di riscattare il suo onore, non ci ha pensato due volte a “vendere” sua figlia e consegnarla nelle mani di un pirata francese, ricercato da tutti per le sue gesta efferate.

Era consuetudine del tempo ( ricordo che la storia è ambientata nel 1820) combinare matrimoni con il solo fine di accrescere il prestigio del proprio casato o per risollevarne le sorti ma, quello compiuto da Lord Gerge Blackmore è un atto ancor più meschino e che dimostra ancor di di più come, all’epoca, la donna fosse considerata non solo priva di volontà e desideri, ma anche una sorta di merce da barattare. Tutto era lecito pur di salvaguardare il proprio Onore! Nonostante quel vile atto di compravendita attesti che Eleanor è di sua proprietà, René non l’ha mai considerata tale, l’ha sempre trattata e fatta sentire come una regina: la regina del suo cuore! E Eleanor? Anche lei, tra le braccia del suo pirata, si è sentita sempre protetta e soprattutto amata; di sicuro più amata e protetta di quanto abbia fatto la sua famiglia di origine! A Eleanor non importa di quei pezzo di carta, non interessa di essere stata marchiata dalla società, di aver perso il suo Onore! A lei interessa solo l’Amore del suo pirata! Le parole Onore e Riscatto, presenti nel titolo, riecheggiano in ogni pagina di questo romanzo, sono quelle che muovono le fila delle azioni e decisioni poste in essere da ogni singolo personaggio. Il pirata René sarà costretto a dover fare i conti con alcuni fantasmi del suo passato: uno scontro inevitabile se vuole riscattare non solo il suo Onore macchiato ingiustamente ma, soprattutto quello della sua Eleanor. A differenza di Eleanor, per René, il pirata crudele e astuto, ma anche leale e coraggioso, è fondamentale ottenere il suo Riscatto! Riuscirà nel suo intento? E l’Amore tra René e Eleanor avrà la meglio sulle insidie, sulle gelosie e sui complotti orditi alle loro spalle? Fabiana Redivivo è riuscita, grazie ad una narrazione serrata ma precisa, a creare una storia che cattura, che intriga e che coinvolge fino all’ultima pagina!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

INSEGNAMI A DIRE ADDIO DI DAWN BLACKRIDGE

Ciao a tutti,

Oggi giornata piovosa qui.

Oggi giornata dove ricordiamo i nostri cari che non ci sono più, ma comunque noi li ricordiamo tutti i giorni.

Giornata review party, ce ne parlerà la nostra Anna Maria Bisceglie.

Titolo: Insegnami a dire addio.

Autore: Dawn Blackridge / Donata N. Ferrari. Genere: Romanzo storico MM.

Pagine: 231.

Edito: Self Publishing, 29 ottobre 2019.

Formato disponibile : Kindle 3,49€.

Trama:

https://www.amazon.it/Insegnami-dire-addio-Dawn-Blackridge-ebook/dp/B07YZ9WRWZ/ref=mp_s_a_1_1?keywords=insegnami+a+dire+addio&qid=1572521715&sprefix=insegnamia+&sr=8-1

Isola di Ohau- Hawaii- gennaio 1932. Tanui Wamblee è un nativo hawaiano di origini polinesiane rimasto solo al mondo dopo la morte del padre. Nel giorno del funerale dell’unico genitore rimastogli, prende la decisione di fare il passo che ha rimandato da tempo e diventa socio del suo amico Anapa nella proprietà del locale di quest’ultimo, denominato Etana’ , il dio tatuato. Gennaio 1941. Il tenente Liam Brooks, pilota di caccia, è solito ficcarsi nei guai e, dopo l’ennesima rissa in cui è coinvolto, viene trasferito alla base militare di Pearl Harbor. Tanui incontrerà per caso , nel suo locale, uno dei suoi tanti frequentatori, un soldato in libera uscita. Conoscersi farà scoccare una scintilla tra i due , che si trasformerà in un incendio e darà vita ad un amore totalizzante. Tanui farà conoscere a Liam i luoghi più segreti, noti solo a lui , dell’Isola, le leggende della sua gente e si accorgerà di provare per la prima volta un legame anche spirituale con lui, e lo stesso Liam sperimenterà sensazioni diverse da quelle a cui è stato abituato. Il 7 dicembre 1841 con l’attacco a Pearl Harbor , il destino si accanira’ contro di loro. La vita tuttavia segue strade misteriose e proprio quando ci sembra di non farcela , di non vedere la luce in fondo al tunnel, succede qualcosa di assolutamente inaspettato che ci farà guardare al futuro di nuovo pieni di speranza.

Giudizio:

Insegnami a dire addio è un romanzo che fa compiere al lettore un viaggio nel tempo, nello spazio e anche nelle profondità del cuore! Ambientato nei drammatici anni della seconda guerra mondiale, la storia si snoda su un’isola delle Hawaii: Ohau, un piccolo paradiso terrestre dove il paesaggio incontaminato e la bellezza del suo mare cristallino fanno sembrare ancor più lontana quella guerra che sta invece dilaniando l’Europa. Ohau sembra non poter essere scalfita ma non è così vista la presenza, sull’isola, della base militare americana: Pearl Harbor che ricorda non solo ai suoi militari ma anche agli abitanti come essa sia sempre più vicina. Questo è il teatro, pieno di luci ed ombre, in cui si inserisce in modo discreto la storia d’amore tra il tenente Liam e il barman Tanui. Un amore, il loro, divampato come un colpo di fulmine, sin dal loro primo incontro. Una scintilla e un’ alchimia avvertita immediatamente da entrambi! Un sentimento inaspettato nato all’improvviso perché, com’era solito ripetere suo padre a Tanui: ” è quando non ti aspetti nulla che arriva tutto.” E Tanui , non appena incrocia gli occhi azzurri del bel tenente, SENTE inspiegabilmente che lui è la persona giusta, colui che potrà infondere col suo amore quella serenità interiore che gli manca da tempo. Stesse sensazioni prova anche Liam, persino lui avverte nel cuore e nella mente una magia che lo attrae, che lo fa sentire “legato” a doppio filo al suo irresistibile hawaiano. Sarà la magia dell’isola a fare questo effetto? Una nube grigia e minacciosa incombe però su questi due personaggi i quali non possono amarsi alla luce del sole, devono, soprattutto Liam, indossare la maschera della “normalità”. In un ambiente come quello militare, non sono viste di buon occhio le relazioni omosessuali.

Non sono concepibili! Non sono tollerabili! Un amore vissuto nell’ombra ma nonostante questo goduto intensamente fino a quando quella minaccia che pareva così lontana, piomba su di loro, pronta a stravolgere inesorabilmente le loro vite! Un romanzo che affronta in modo delicato e acuto tematiche differenti come i pregiudizi omosessuali, le atrocità della guerra, l’elaborazione del lutto ma che insegna , allo stesso tempo, come la vita, nonostante i dolori e le difficoltà, ha sempre in serbo per noi qualcosa di meraviglioso e unico. Non bisogna mai smettere di crederci! Questo mi hanno insegnato Liam e Tanui. Occorre sempre sperare in una seconda occasione per essere felici! Ho apprezzato di questo romanzo non solo le emozioni intense descritte in modo delicato e senza mai cadere nel volgare, ma soprattutto l’inserimento di descrizioni dettagliate dei luoghi e anche informazioni e leggende di una cultura, quella hawaiana, che, attraverso le parole dell’anziano tatuatore Aitu, si dimostra saggia e affascinante!

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

UN AMORE PROIBITO DI DANIELA TESS

Eccoci con l’ultima tappa del review party di Daniela Tess. La nostra Anna Maria Bisceglie ora ve ne parlerà…

Titolo: Un amore proibito- Oltre # 3 di una trilogia. Scrittrice: Daniela Tess.

Genere: romanzo storico.

Pagine: 250.

Edito: Self Publishing, 28 settembre 2019.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/amore-proibito-Oltre-una-trilogia-ebook/dp/B07YK47KRT/ref=mp_s_a_1_1?keywords=daniela+tess&qid=1571514528&sr=8-1#immersive-view_1571514560977

Lucas e Alyce sembrano aver trovato un equilibrio ma una minaccia incombe sul loro rapporto, rischiando di far naufragare ogni sogno di felicità.Arianne e Adrian sono ufficialmente fidanzati : ma il suo passato da libertino è davvero alle spalle? E Philip, anima nera della famiglia, quali segreti nasconde? Tutto questo sarà svelato nell’ultimo capitolo della trilogia “Un amore proibito”. In questo gioco di sentimenti , dove nulla è come appare, l’amore saprà davvero andare “Oltre”? Nato come racconto a puntate in una community di lettori, le vicende di Alyce e Lucas sono diventate ben presto un appuntamento fisso di migliaia di lettrici e lettori, con episodi pubblicati a cadenza quotidiana e conseguenti veglie di attesa dei follower più tenaci.

Commenti e inviti alla pubblicazione hanno pian piano portato a questo ebook. Ad oggi si contano circa 5565 commenti e oltre 120000 visite solo per il primo capitolo. Con questa terza parte si conclude la trilogia di ” Un amore proibito” iniziata con “Origini” e proseguita con “Orgoglio”. Nuove storie e nuovi protagonisti sono già pronti a far capolino nella galassia di romanzi a firma Daniela Tess.

Giudizio:

Siamo giunti al terzo conclusivo capitolo della trilogia “Un amore proibito” , dove finalmente scopriremo se i nostri protagonisti indiscussi: Alyce e Lucas riusciranno a coronare il loro sogno d’amore. Dapprima le loro differenti “Origini” erano state l’ostacolo più grande; dopo , a minare il loro amore, si era insinuato un sentimento subdolo come l’ “Orgoglio” ma ora , saranno pronti ad andare finalmente “Oltre”? Il loro sentimento appare sin dalle prime pagine più sicuro, più forte. Nessun ostacolo, nessuna insinuazione, nessuna trappola, ordita alle loro spalle, sembra potersi frapporre alla loro tanta agognata felicità ma…. Un amore puro, trasparente e travolgente come il loro è un qualcosa di unico e raro, un sentimento che sfugge alle ferree regole del Ton inglese dove parole come amore, fiducia, rispetto sono superflue. Un legame quello che lega indissolubilmente Alyce e Lucas tanto raro da attirare per questo, su di sé, sentimenti meschini quale l’invidia, l’odio e la vendetta. I due giovani innamorati dovranno fare i conti con vecchi fantasmi del passato, quegli stessi che due anni prima, tramando alle loro spalle, li avevano separati . Lucas ora, però, non è più il rozzo e ingenuo stalliere, lui è l’erede di una ricca e influente famiglia: lui è il duca di Tresham! Ora, dinanzi alla famiglia di Alyce, lui non è più un reietto da disprezzare , anzi può vantare un titolo addirittura superiore a quello dei Rochford. Per Lucas è giunto finalmente il momento di prendersi la sua rivincita sul conte di Rochford e soprattutto su Philip, l’uomo che anni addietro aveva decretato la sua sentenza di morte! Ricompare dunque sulla scena Philip, il fratello di Alyce, il personaggio più oscuro e complesso dell’intera trilogia; un personaggio di cui la scrittrice, nel secondo capitolo, ci aveva dato qualche “assaggio” ed ora invece scopriremo meglio tutti i demoni che albergano nella sua anima e che lo hanno reso, come lui stesso si definisce, una BESTIA senza cuore! Scandagliare all’interno della sua anima, ci permetterà di capire, comprendere, senza però giustificare, il perché di molte sue azioni meschine, il perché della sua incapacità di provare e dimostrare amore nei confronti della sua Jane, l’unica persona che tenta di vedere OLTRE le sue ombre. Jane una piccola Luce che cerca di oltrepassare il Buio più nero! Ne sarà capace? Come Alyce con Lucas, anche a Jane viene affidato il compito che, in apparenza, sembra il più complicato ma nella realtà non lo è, se ci si fa guidare totalmente e senza paura, dai propri sentimenti.

Jane riuscirà in questo arduo compito? Ma soprattutto continuerà a credere e lottare per il suo matrimonio? 0 le ombre prenderanno il sopravvento? Questo sembra essere il ruolo affidato a tutti i personaggi femminili presenti in questo romanzo: dipanare con la Luce del proprio amore sincero il Buio nell’anima dei propri amati. Stesso compito affidato anche alla giovane Arianne , la sorella intellettuale di Alyce innamorata del libertino Lord Adrian. Anche lei dovrà andare OLTRE il passato di Adrian, anche lei dovrà credere ciecamente a ciò che sente il suo cuore. Tre donne differenti ma accomunate da un carattere determinato e indomito: tre leonesse pronte ad uscire, all’occorrenza, i loro artigli per difendere ciò che è proprio e capaci di farsi rispettare e amare non solo per il loro bell’aspetto quanto per il loro cervello! In Alyce, Jane e Arianne potrà immedesimarsi quindi ogni tipo di lettrice. Daniela Tess , in questo capitolo conclusivo, ha magistralmente accompagnato il lettore in un viaggio ricco di emozioni intense in cui, a mio avviso, la parola “chiave” è: RINASCITA!!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

UN AMORE PROIBITO DI DANIELA TESS

Ciao a tutti, andiamo avanti con il review party e andiamo avanti con la storia di Daniela Tess.

Con noi Anna Maria Bisceglie

Titolo: Un Amore proibito – Orgoglio: #2 di una trilogia. Autrice: Daniela Tess.

Genere: romanzo storico.

Pagine: 183.

Edito: Self Publishing, 14 febbraio 2019.

Formati disponibili: Kindle 2,98€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/amore-proibito-Orgoglio-una-trilogia-ebook/dp/B07N3T16ZS/ref=mp_s_a_1_2?keywords=daniela+tess&qid=1570952218&sprefix=daniela+&sr=8-2#immersive-view_1570952227549

Sono passati due anni da quando Alyce ha vissuto il suo amore proibito. Ora lei è una donna profondamente cambiata : ha rinunciato ai suoi sogni, accontentandosi di sopravvivere e di fare da chaperon a sua sorella. Fino al giorno in cui , ad un ballo, uno sguardo scuro la turba. La scruta, la segue dappertutto, la scuote nel profondo dell’animo. Sembra conoscerla, sapere tutto di lei. Ma è impossibile , lei non ha mai visto quell’uomo. Chi è quel duca misterioso? Perché le suscita quelle sensazioni? Può un cuore che sì è piegato al gelo dell’inverno risvegliarsi e tornare a vivere? E se proprio nel profondo dell’inverno si celasse un’ineludibile primavera? Colpi di scena, passione, intrighi e sconcertanti segreti sono pronti a dipanarsi dalle pagine di “Orgoglio” , secondo capitolo della trilogia “Un amore proibito”. Nato come racconto a puntate in una community, “Un amore proibito” è diventato ben presto un appuntamento fisso di migliaia di lettrici e lettori con circa 5565 commenti e oltre 119500 visite solo per il primo capitolo. Se ancora non l’hai fatto leggi la prima parte della saga “Un amore proibito -Origini” . Romanzo non autoconclusivo , la storia terminerà con il terzo libro “Un Amore proibito – Oltre” di prossima pubblicazione.

Giudizio:

Questo secondo capitolo della trilogia ruota intorno alla parola presente nel titolo stesso: Orgoglio! È l’orgoglio che impedisce ai personaggi, soprattutto quelli maschili, di mostrare realmente ciò che nascondono nel loro cuore. È sempre l’orgoglio che fa compiere ad essi gesti impulsivi, possessivi, irrazionali, non di certo dettati dal cuore, ma che celano fragilità e paure. Sin dalle prime pagine, sin dalle prime battute, percepiamo nelle tre coppie prese in esame da Daniela Tess il serpeggiare nell’animo dei personaggi maschili sentimenti contrastanti come turbamento, rabbia, dolore e orgoglio! Avvertiamo immediatamente il turbinio di emozioni che agitano mente e cuore del nostro protagonista: Lucas! Ora non esiste più il Lucas Smith che avevamo conosciuto e che credevamo morto, lo stalliere rozzo ma dolce, premuroso e coraggioso; al suo posto c’è Lucas il duca di Tresham e nei suoi occhi neri come la notte, si scorge solo odio, rabbia e voglia di vendetta! È questo il nuovo Lucas con cui dovrà confrontarsi e combattere la nostra Alyce. Riuscirà con il suo amore e la sua caparbietà a farlo uscire dal mondo oscuro in cui è piombato e riavere il suo Lucas? Torna in questo secondo romanzo il concetto del Buio e della Luce, visti come due mondi inconciliabili, e se nel primo romanzo questo concetto ha trovato purtroppo conferma; chissà se, in questo, la Luce riuscirà a penetrare nel Buio e a sconfiggerlo. L’inserimento inoltre da parte della scrittrice dei flashback è importante perché essi risultano preziosi per la nostra Alyce per scoprire la sconcertante verità su quella “maledetta ” notte di due anni prima in cui credeva di aver perso irrimediabilmente il suo Lucas. Sono fondamentali anche per il lettore per conoscere meglio Lucas e la sua storia e cercare in parte di “giustificare” il suo perfido piano di vendetta.

Ma sarà davvero capace di portarlo a termine? L’Orgoglio avrà davvero il sopravvento sull’Amore? Daniela Tess , oltre ai flashback, ha ritenuto opportuno soffermarsi anche sulla descrizione di altre due coppie: quella di Philip, il perfido ed egoista fratello di Alyce e sua moglie Jane e quella di Arianne , sorella di Alyce, innamorata da sempre del libertino Lord Adrian. Cosa accomuna queste tre coppie? Di sicuro, per quanto riguarda i personaggi maschili, la virilità, la sfrontatezza e la possessivita’. Spesso trattano le loro donne come una sorta di proprietà esclusiva e non come esseri umani con cuore e soprattutto con cervello. Le tre donne presenti in questo romanzo si dimostrano invece, anche se per motivi diversi, caparbie, conscie dei propri desideri e soprattutto poco inclini ad abbassare mestamente il capo. Come nel precedente romanzo, ancora una volta, Daniela Tess utilizza uno stile narrativo in crescendo: si passa da una prima parte più descrittiva ad una seconda ricca di colpi di scena e un susseguirsi di emozioni fino al finale che ti lascia con l’amaro in bocca! L’unica pecca, se posso permettermi, sono stati gli estratti relativi al precedente romanzo, troppo lunghi e che, a mio avviso, spezzano il ritmo narrativo. Nonostante ciò il mio giudizio resta positivo, ora aumenta l’ansia per scoprire, col terzo ed ultimo capitolo, quale destino ha riservato la scrittrice ai suoi due protagonisti.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

AMORE PROIBITO DI DANIELA TESS

Eccoci con un’altro review party.

E oggi iniziamo con il primo libro della serie, e per noi ce ne parlerà la nostra Anna Maria Bisceglie.

Titolo: Un amore proibito – Origini: # 1 di una trilogia. Scrittrice: Daniela Tess.

Genere: romanzo storico.

Pagine: 375. Edito: Self Publishing, 6 giugno 2018.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/amore-proibito-Origini-Daniela-Tess-ebook/dp/B07DM9QM2L/ref=mp_s_a_1_9?keywords=un+amore+proibito+ebook&qid=1570479370&sr=8-9

Alyce, secondogenita del conte di Rochford , è una giovane donna di una bellezza assoluta e perfetta, molto dolce, generosa ed attenta alle esigenze degli altri. Benché sia stata educata secondo i rigidi dettami della nobiltà inglese , è molto determinata e nasconde un’indole ribelle capace di non assecondare i desideri paterni, ma di combattere per realizzare il suo sogno d’amore. Lucas, moro ed attraente, è uno stalliere che ha vissuto una vita di stenti e privazioni tanto da diventare duro e cinico. Di poche parole, non crede nell’amore , ha un’aria tenebrosa ed è circondato da un’aura di pericolo. Giorno e notte , luce e ombra…potranno mai incontrarsi ed amarsi?

Nato come racconto a puntate in una community di lettori , le vicende di Alyce e Lucas sono diventate ben presto un appuntamento fisso di migliaia di lettrici e lettori, con episodi pubblicati a cadenza quotidiana e conseguenti veglie di attesa nei follower più tenaci. Commenti e inviti alla pubblicazione hanno pian piano portato a questo primo ebook. Ad oggi si contano circa 5565 commenti e 119500 visite solo per questo primo capitolo. Nuove storie e nuovi protagonisti sono già pronti a far capolino nella galassia dei romanzi a firma Daniela Tess. Romanzo non autoconclusivo , primo capitolo di una trilogia che terminerà con “Un amore proibito – Oltre ” di prossima pubblicazione.

Giudizio:

Le regole del Ton inglese sono rigide e mal tollerano deroghe se si appartiene ad una famiglia di alto lignaggio e soprattutto se si appartiene al gentil sesso. Nella bigotta società inglese dell’Ottocento la donna poteva solo aspirare ad un buon matrimonio, adempiere i suoi doveri coniugali e rivestire il ruolo di moglie irreprensibile. Le potevano essere concessi, come piacevoli hobby, il ricamo, il dipingere o tuttalpiù il cavalcare. In nessuna di queste attività era contemplato l’ esprimere davvero il proprio essere e le proprie inclinazioni. Regole troppo ferree per uno spirito ribelle come Alyce, secondogenita del conte di Rochford, una giovane ragazza che anela, nel suo cuore, la libertà di amare ed essere semplicemente se stessa ma, è consapevole che la realtà le impone di indossare una maschera non sua. “Ancora una volta si sentiva una bambola d’arredo: bella, perfetta, espositiva ma totalmente inanimata , senza cervello, senza cuore, senza anima.” Di certo nel futuro di una contessina non è assolutamente contemplato che questa si innamori perdutamente di un rozzo, maleducato stalliere dagli occhi neri, profondi e magnetici: Lucas Smith. Alyce e Lucas sono, agli occhi della società, due rette parallele destinate a non incrociarsi mai. Loro sono come il buio e la luce. “Buio e luce vivevano uno in opposizione dell’altro, senza incontrarsi mai.” In Amore però valgono regole diverse. Alyce e Lucas, nonostante le differenze sociali, nonostante i loro tentativi di mantenere le distanze, sono molto simili e rappresentano l’incastro perfetto! “Ma che destino era quello, che li aveva fatti incontrare, se non poteva averla? Un destino beffardo, beffardo e crudele.”

In queste parole pronunciate da Lucas traspare il senso di dolore e rabbia per un destino avverso che gli ha fatto incontrare e poi lo ha fatto innamorare di un angelo biondo ma proibito! Alyce è per Lucas off limits! Lucas per Alyce solo un desiderio da celare in un angolo del suo cuore! Quello di Alyce e Lucas è un amore impossibile, un amore proibito! Per il Ton inglese l’Amore è l’unico “lusso” che possono concedersi solo i “poveri” e gli “stupidi” ; la parola Amore non è invece contemplata e i matrimoni sono semplici contratti d’affari per stringere alleanze o per risanare le finanze di nobili famiglia in decadenza. Una figlia in età da marito, bella e con una ricca dote, è un buon bocconcino su cui mirare oppure un’ottima merce di scambio da “offrire” in cambio della salvezza! Per il conte di Rochford sua figlia Alyce è una merce di scambio e la sua ancora di salvezza è il potente, perfido e ricchissimo duca di Chatterley. Amore o Famiglia? Libertà o Disonore? Cosa o meglio tra cosa sarà costretta a scegliere Alyce? Subdoli intrighi e sporchi giochi di interesse , intanto, tramano alle sue spalle. Alyce non è la sola a indossare una maschera e intorno a lei ne indossano di più meschine. Riuscirà la nostra protagonista a compiere il suo primo atto di libertà? E a quale prezzo? Cosa dirvi su questo romanzo che ho divorato in due giorni perché, appena terminavo un capitolo, non ero sazia, volevo sapere di più e questa sensazione di non totale sazietà mi è rimasta anche dopo aver concluso la lettura. Daniela Tess ha ordito una meravigliosa trama in cui difficilmente il lettore non potrà rimanerne catturato. Ora non vedo l’ora di catapultarmi nel secondo volume di questa trilogia perché DEVO scoprire cosa si è mai inventata la scrittrice per incuriosire, tormentare e catturare il cuore del lettore!m

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️