LA MAGIA DELLE STELLE DI ANNALISA PARIGI

Recensione di Anna Maria.

Titolo: La magia delle stelle.
Autrice: Annalisa Parigi.
Genere: Romance New Adult Autoconclusivo.
Pagine: 297.
Editore: Self Publishing, 20 dicembre 2021.
Formati disponibili:Kindle 2,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 12,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/magia-delle-stelle-Annalisa-Parigi-ebook/dp/B09M4BBD1M/ref=mp_s_a_1_1?crid=2SB1VIZ1L7VBC&keywords=la+magia+delle+stelle+annalisa+parigi&qid=1658732647&sprefix=la+magia+delle+ste%2Caps%2C156&sr=8-1

Cosa succederebbe se un giorno Ella scoprisse che il ragazzo dei suoi sogni si è trasferito nella casa accanto alla sua? Comincerebbe a volare con la fantasia, perché lei è proprio una sognatrice. Ma lui è realmente il principe azzurro? Justin è strafottente, arrogante, presuntuoso, ma anche il ragazzo più bello che Ella abbia mai visto. Cosa nasconde dietro a quell’atteggiamento? Un diario, delle stelle e una casa sull’albero attireranno i due giovani ragazzi come una calamita, e la magia avrà inizio. Ella e Justin, due anime ferite, due cuori spezzati, due destini che si incrociano lottando per un amore incerto, perché, quando il passato ritorna, stravolge ogni cosa, incluso il loro futuro.

Giudizio:

“Non smettere mai di sognare, solo chi sogna può volare”. Questa frase ispirata a Peter Pan è chiaramente tatuata sulla schiena della nostra giovane protagonista, come una sorta di promemoria, per rammentarle sempre come non sia affatto sciocco credere nelle favole, nella magia e soprattutto nelle stelle. Ella è infatti una sognatrice, che crede ancora possa esserci da qualche parte sulla faccia della terra il fantomatico principe azzurro o , se si trattasse di un inguaribile Peter Pan, sarebbe ancora meglio. Eppure la sua giovane vita non le ha regalato delle memorabili esperienze in campo sentimentale, anzi Liam, il ragazzo a cui ha affidato ingenuamente il suo cuore e non solo, si è poi rivelato un essere della peggiore specie; nonostante ciò la nostra Ella continua a credere che ci possa essere il ragazzo perfetto per lei, colui a cui donare se stessa senza doversene poi pentire amaramente. “… quegli occhi, quel sorriso, quel corpo… tutto insieme racchiuso nella stessa persona è davvero troppo, è un colpo al cuore”. Ecco questo è il primo pensiero che balena nella mente di Ella , mentre procede ad una radiografia dettagliata del ragazzo, mezzo nudo, che sta scaricando pacchi e mobili nella casa accanto e che scopre essere il figlio dei nuovi vicini, nonché amici di gioventù dei suoi genitori. Peccato che quello che le appare come l’essere più bello mai visto, si rivela essere un arrogante e presuntuoso, subito pronto a farla sentire in imbarazzo per quello che definisce “un pigiama ridicolo” e per il nomignolo che subito le affibbia “Trilli”. Justin è il nome di colui che ha attirato la sua attenzione, provocandole un inaspettato turbinio nello stomaco e una irresistibile tentazione di osservarlo, di studiarlo , di fissarlo, come fosse una potente calamita. Sentimenti simili e piuttosto agitati tormentano anche l’animo di Justin il quale è rimasto, a sua volta, stregato da quella ragazza dalle fattezze di una piccola fata che col suo profumo buonissimo e i suoi grandi occhi verdi gli è entrata dentro, come una benefica boccata di ossigeno e che diventa per lui semplicemente la sua Trilli. Eppure Justin è da circa un anno che non riesce più a provare vere emozioni, da quando la sua vita è totalmente cambiata , da quando in un solo istante ha visto volatirizzare dinanzi ai suoi occhi tutte le sue certezze. Da allora convive con un dolore capace di togliergli il respiro e con un cuore rattoppato malamente: è solo “un corpo che si muove nel tempo e nello spazio, ma senza provare assolutamente niente”.

A differenza di Ella, lui non crede né alle favole né tantomeno al romanticismo, che reputa solo per gli sfigati e di sicuro non crede affatto che Carmel, la piccola città, dove sono nati e cresciuti i suoi genitori e dove lo hanno costretto a trasferirsi, sia magica. Ma quella ragazza che pare avere intorno a sé un’aura luminosa in grado non di accecarlo , ma di invogliarlo ad aprire ancora di più gli occhi, pare esercitare su di lui un inaspettato potere attrattivo, un potere di cui Justin ha però paura, convinto ormai di non poter più amare e di procurare solo sofferenza per chi gli sta vicino. L’unico modo che Justin ha per fare zittire i suoi demoni e mettere in pausa il dolore è scrivere, riempiendo le pagine bianche del suo diario di ogni suo pensiero o sensazione, non immagina che invece, anche la sua fata, ha un luogo dove rintanarsi, quando vuole restare da sola, ossia perdere il suo sguardo tra le sue amate stelle. Entrambi, senza saperlo, sono molto più simili di quanto credano, ma se per Ella sarà più facile aprire il suo cuore a quel ragazzo che, nonostante tutto, continua ad apparirle come il suo amato Peter Pan, più tortuoso sarà il percorso emotivo che dovrà intraprendere Justin. Sarà difficile per lui lasciarsi andare alle emozioni che Ella gli trasmette. Sarà doloroso affrontare i fantasmi del suo passato e voltare pagina. Ma forse, assieme ad Ella, può davvero creare una sorta di “isola che non c’è” dove per realizzare un desiderio è sufficiente volerlo? Sarà pronto a permettere a Trilli di provare a guarirlo grazie alla sua polvere fatata? Ci potrà mai essere un finale diverso nella favola di Peter Pan? Una storia dolcissima, dove occorre solo farsi trasportare dalla magia delle stelle! Buona lettura!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

NEXT TO ME DI ELIZABETH ROSE

Recensione di Anna Maria.

Titolo: Next to me.
Autrice: Elizabeth Rose.
Genere: Sport Romance Contemporary/ Young Adult – New Adult.
Pagine: 275.
Editore:Self Publishing, 14 giugno 2022.
Formati disponibili: Kindle 0,99€/ Kindlunlimited 0,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/Next-me-Elizabeth-Rose-ebook/dp/B0B46Z8G8Z/ref=mp_s_a_1_1?crid=3B43BJQ2777WY&keywords=elizabeth+rose&qid=1656863867&sprefix=elizabeth+rose%2Caps%2C94&sr=8-1

La diciottenne Hope Adamson porta sulle spalle il fardello degli errori di sua madre: e in una piccola cittadina è difficile scrollarsi da dosso i pregiudizi. Deve soltanto superare l’ultimo anno di scuola, poi sarà libera di frequentare un college dall’altra parte del Paese, o almeno questo è il suo piano, fino a quando Ray Sutton, giovane promessa del football, non le sbarra la strada in un modo che lei non si sarebbe mai aspettata. Ma Hope sa che essere felice è un lusso che non può permettersi. Dopo sette anni, Ray Sutton, ormai affermata stella del football, è costretto a fare ritorno nella città che lo ha visto muovere i primi passi sul campo da gioco. Lì vive ancora Hope, la ragazza che gli ha fatto a brandelli il cuore. Ray la detesta ma non è capace di ignorare l’attrazione che ancora prova per lei; non sa che Hope ha un segreto che si ostina a seppellire. Ma quando il passato devasta di nuovo le loro vite, non ci sarà più posto per il silenzio.

Giudizio:

SGORBIO! Ecco questo è il dispregiativo che usano i suoi coetanei nelle rare occasioni che si rivolgono a lei , dimostrando così di aver notato la sua presenza. Eppure Hope Adamson spera da sempre di essere invisibile o di essere ignorata grazie ai suoi strambi camuffamenti: vestiti informi che non lasciano trasparire le sue forme femminili, una enorme montatura di occhiali per nascondere i suoi occhi ed infine la testa china in basso così da evitare di incrociare gli sguardi altrui. Ma non si può diventare invisibile per una come lei, la “figlia di…” , per una che sin dalla nascita porta un marchio indelebile tatuato sulla pelle, che le ricorda costantemente come gli errori commessi da sua madre continuano a ricadere sulle sue spalle. Hope desidera cancellare Sgorbio , il suo passato e persino il suo cognome e mantenere solo il suo nome: “Perché io la speranza non la volevo mollare”. L’occasione per fuggire lontano da quel girone infernale in cui è vissuta e soprattutto da sua madre sembra essere più vicino, deve resistere un ultimo anno , quello del diploma, e poi avrebbe potuto cominciare a costruire il suo futuro dall’altra parte del Paese, lontano da Gleertwon. Hope desidera frequentare la Gould School of Law, una delle più autorevoli facoltà di giurisprudenza della California! Ha faticato per conseguire buoni voti così da sperare in una borsa di studio, che per lei rappresenta la sua unica via di fuga! Non può certo immaginare che tutti i suoi progetti stanno per essere messi a soqquadro, quando sulla sua vita da “perfetta” emarginata piomba un uragano di nome Ray Sutton, il quaterback della squadra di football, il ragazzo più popolare della scuola. Se Hope fa di tutto per restare nell’ombra, Ray invece ama stare al centro dell’attenzione: “Io non cercavo le ragazze. Perché io ero il miele, e loro le mosche”. E di certo Hope , o meglio Sgorbio, non rientra assolutamente nei suoi standard, anzi non si è mai soffermato a guardarla , non si è mai interessato ad avvicinarla, vista la sua nomea .

Eppure, tutto cambia quando di nascosto riesce a scorgere finalmente i suoi occhi, non azzurri, ma blu , tanto da rimanere folgorato. È stato sufficiente un attimo per rendersi conto come “Hope Adamson. O meglio Sgorbio. Ma forse non era uno sgorbio” fosse invece incredibilmente bella, una sirena intrappolata nei suoi vestiti e nascosta dietro quei fanali che porta come occhiali. Da quel momento Ray , il ragazzo che ha un solo scopo, quello di divenire una stella del football, a dispetto delle diverse aspettative paterne, e che non ha mai dovuto implorare per ottenere le attenzioni femminili si ritrova a pensare al modo per avvicinare quella ragazza così stramba. I suoi occhi blu sono stati capaci di perforargli l’anima tanto da renderlo vulnerabile e tanto da divenire “un tarlo che gli vorticava nel petto, un disagio che non riusciva a mettere a fuoco”. Se Ray è assolutamente intenzionato a fare suo quel tesoro che solo lui è stato capace di vedere e che vuole fare brillare, Hope invece non riesce a comprendere il perché Mr popolarità si sia intestardito, mettendola pericolosamente sotto l’attenzione di tutti. Lei che desidera solo continuare a passare inosservata, lei che si sente un funambolo in un equilibrio precario su una corda , da cui non può permettersi di cadere , perché la caduta sarebbe fatale! Lei che non può sperare di avere trovato qualcuno a cui aggrapparsi! Lei che non riesce a capire se il comportamento di Ray sia finalizzato solo per appagare il suo “ego ipertrofico” oppure se davvero prova qualcosa per una come lei :uno sgorbio dalla vita incasinata! Può davvero concedersi l’illusione di sperare , anche se per poco, di essere felice? Ma Hope non può permettere a Ray di sprofondare assieme a lei nel suo Inferno e non può essere d’ostacolo al suo sogno! Dopo sette anni di lontananza, in cui entrambi sono andati avanti in qualche modo, senza però dimenticare quei mesi in cui si sono illusi in un possibile, anche se folle, “noi”, ecco che il destino decide di far ritornare a Gleertwon il famoso quaterback degli Eagles, il ragazzo che riempie i rotocalchi con le sue bravate o con le sue conquiste per metterlo di nuovo dinanzi a quegli occhi blu , che hanno prima incatenato a sé il suo cuore per poi ridurlo a brandelli. Cosa accadrà quando Ray si ritroverà però di fronte solo l’ombra di una donna, che pare avere rinunciato a credere nei suoi sogni? Cosa è successo alla sua Hope? E se , nonostante il tempo trascorso e nonostante i loro sentimenti paiono non essere stati scalfiti, continua però ad esserci quel terribile segreto a dividerli ancora? Hope Adamson riuscirà mai a scrollarsi di dosso il fardello che custodisce sulle sue spalle da una vita? Ancora una volta, Elizabeth Rose mi hai lasciata senza parole! Emozione allo stato puro!. Questo è ciò che troveremo e proveremo tra le pagine di questa storia!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IMPASSE DI ELIZA POPA

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Impasse.
Autrice: Eliza Popa.
Genere Romance Contemporary Young e New Adult.
Pagine: 322.
Editore: Incipit 23 , 15 giugno 2021.
Formati disponibili: Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 17,10€.
Trama:

https://www.amazon.it/Impasse-Edizione-Classic-Eliza-Popa-ebook/dp/B097NMP7DB/ref=mp_s_a_1_2?crid=1N5B3TMXPIAU6&keywords=eliza+popa&qid=1655215263&sprefix=eliza+pop%2Caps%2C108&sr=8-2

Crystal ha 17 anni, la testa sulle spalle e un dolore lontano. Ha un’amica del cuore, un fratello protettivo e le idee chiare su chi vuole essere e come vuole affrontare la vita. Ma insieme all’estate arriva un ragazzo Mattia a sconvolgere i suoi piani, a mescolare senza criterio le carte della sua esistenza, fino a quel momento misurata e controllata; e a farle conoscere emozioni totalmente inaspettate ; tormenti e passioni sfrenate. L’amore la coglie impreparata, la lascia sbigottita e spaventata, in un equilibrio precario tra fiducia e paura, tra spontaneità e controllo, tra entusiasmo e dolore. E si trova per la prima volta nella sua giovane vita di fronte a scelte importanti e rischiose tra il sentimento che brucia per Mattia o l’abbraccio confortante dell’amico di sempre; il perdono accogliente o la difesa della propria integrità. Si affaccia alla vita, all’amore e alle prime esperienze sessuali con timore, desiderio e una femminilità di cui non si credeva capace. Si scopre forte e fragile di fronte a un segreto ancora più doloroso di quello che conserva nel fondo del suo cuore e dei desideri. E proprio quando destino la costringe in un vicolo cieco, trova il coraggio per affrontare lo spettro del passato.

Giudizio:

“Misurata, composta, lucida e controllata. Soprattutto controllata. Il controllo è tutto. Ho la testa sulle spalle e i piedi ben saldi a terra”. Ecco questo è l’identikit della nostra protagonista: una diciassettenne che a seguito dell’abbandono del padre , quando lei era ancora nella pancia di sua madre, ha maturato un carattere forte e volitivo, per nascondere le sue fragilità. Il suo nome è Crystal! È il nome della principessa degli Inumani ne I Fantastici 4 , colei che è in grado di manipolare e controllare tutti gli elementi naturali. Ma lei considera il suo nome come una etichetta inappropriata , non si sente affatto all’altezza di una tale eroina, ha solo imparato per parare agli imprevisti della vita a fare progetti su tutto così da non smarrirsi , così da non sbagliare e soprattutto così da non essere colta impreparata. L’abbandono di suo padre, vissuto come una sorta di rifiuto, l’ha indotta a cercare sempre una perfezione, il desiderio di essere il meglio per dimostrare di non essere “un errore da cancellare”. Nella vita di questa adolescente gli unici affetti sono : sua madre che ama e stima per la forza dimostrata nel rialzarsi dal fallimento del suo matrimonio e Lorenzo, suo fratello maggiore, un tipo protettivo nei suoi confronti. E poi vi è il suo alter ego: Camy, la sua migliore amica, il suo esatto opposto sia fisicamente che caratterialmente, ma è proprio la loro diversità a rendere il loro legame speciale. La vita di questa adolescente, razionale e pragmatica, viene messa letteralmente a soqquadro, quando un giorno, come tanti, i suoi occhi si scontrano con due fessure glaciali che hanno la capacità di inchiodarle i piedi e il respiro. “Un piccolo incidente involontario” fa da galeotto al suo primo incontro/scontro con Mattia Rinaldi, il ragazzo che in una sola estate sarà capace di fare vacillare pericolosamente tutte le sue certezze, sarà in grado di insinuarsi tra le crepe della sua corazza da guerriera invincibile, facendo risvegliare in lei sensazioni e desideri che non pensava affatto né di avere né di poter provare. Una pericolosa tentazione da cui stare alla larga! Ecco il primo pensiero che balena nella mente di Crystal! “Perché due occhi così significano guai, anche se ti fanno immaginare come possa essere il Paradiso”. Non può assolutamente permettere a quel ragazzo di avvicinarsi troppo al suo cuore perché Crystal comprende subito che potrebbe ridurlo a brandelli. Non può e non deve lasciarlo entrare nel suo spazio vitale: lui sarebbe in grado di riaprire una ferita mai cicatrizzata! Crystal ignora quanto il suo stato d’animo in eterna guerra sia lo stesso che alberga nell’animo di Mattia, un dicianovenne, giunto a Roma da Milano, perché ha un piano da portare a termine e non può permettersi distrazioni. “Un guscio vuoto sbattuto nel caos della vita” .

Ecco come si sente Mattia, la cui giovane esistenza è cambiata per sempre alle 2:14 di quella maledetta notte di quattro anni prima, la notte in cui un terribile incidente gli ha strappato via i suoi genitori, lasciandolo solo in compagnia del suo dolore e della sua rabbia. Da quel giorno il quindicenne Mattia ha smesso di esistere, il suo posto è stato preso da un ragazzo arrabbiato con il mondo intero che ha finito per deragliare dai giusti binari, finendo in un vortice di delinquenza e di perdizione, che gli ha in qualche modo impedito di non scivolare in un altro vortice, quello del dolore inflitto ingiustamente dal destino. Ma quella ragazza dalla lingua tagliente e allo stesso tempo pura e innocente diventa l’incognita che non si aspettava, quella capace di rompere i suoi equilibri e mandare in fumo i suoi piani! Lei rappresenta una luce nel suo mondo avvolto dalle tenebre! Ma può Mattia portarla con sé nel suo Inferno? “Sono questo, sono il Male, e per lei ancora peggio”. Cosa accadrà quando il marcio del suo passato verrà a galla? Eliza Popa ha descritto benissimo l’età dell’adolescenza, quella delle prime volte, delle mille contraddizioni e delle inevitabili scelte. Ha scelto due differenti tecniche narrative per farci conoscere i suoi protagonisti: una più immediata , con la narrazione in prima persona, per Crystal ed una invece, diversa, per Mattia che conosceremo piano piano attraverso i suoi pensieri, le sue reazioni e le sue emozioni. La storia tra Crystal e Mattia sarà un continuo inseguirsi, provocarsi, amarsi, allontanarsi, per poi cercare , ancora una volta, di diventare “un punto e a capo”. Il loro sarà un percorso difficile, che provocherà in entrambi dei cambiamenti e delle nuove consapevolezze. Ma la loro metamorfosi interiore li vedrà uniti o su binari paralleli? A voi scoprirlo con la lettura!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

LINEE SOTTILI DI ANNA B DOE

Eccoci con una nuova storia.

Titolo: Linee sottili

Autrice: Anna B. Doe

Edito: Heartbeat Edizioni

Pagine: 291

Data d’uscita: 21 marzo 2022

Prezzo kindle: 3,49 €

Trama:

https://www.amazon.it/Linee-Sottili-Greyford-Wolves-1-ebook/dp/B09VTCKTYS/ref=mp_s_a_1_1?crid=CH4SED8PUK88&keywords=anna+b+doe&qid=1649444811&sprefix=anna+b+%2Caps%2C153&sr=8-1

L’ultimo anno di liceo è appena iniziato e Amelia Campbell non vede già l’ora che finisca.

Per la ragazza semplice, timida e nerd che è, quel luogo è una tortura. Non l’ha certo aiutata farsi spezzare il cuore da uno dei ragazzi più popolari della scuola diversi anni prima. E non va meglio con il migliore amico di quel tizio, che ha la spietata abitudine di prenderla in giro. Ora le manca solo un ultimo anno di invisibilità, poi la sua vita potrà cominciare per davvero.


Derek King non si lascia mai coinvolgere troppo dalle emozioni, ma è cambiato tutto da quando Maximillian Sanders ha messo piede nella sua città, nella sua scuola e nella vita di Amelia. Max è sempre tra i piedi e riesce a farla sorridere come lui non ha mai saputo fare. Ma il ragazzo che un tempo le aveva spezzato il cuore non è pronto a lasciarla andare.
Ormai cresciuto e più esperto, Derek non ha intenzione di permettere a qualcuno di portarsi via ciò che vuole. E lui vuole Amelia.
Quest’ultima è decisa a non credergli e a non farsi più ferire. Lui invece vuole dimostrarle che sbaglia.

Parliamo del libro…

Amelia è invisibile agli occhi della gente, ma per sua fortuna ha una migliore amica che è come una sorella, e una famiglia spettacolare.

Quando però le si ferma la macchina e un ragazzo sconosciuto le da un passaggio fino a scuola, e proprio quel ragazzo è un nuovo studente, tutto cambia.

Derek che da sempre la guarda, ma non fa nulla per evitarle le prese in giro, quando la vede in sintonia con quel nuovo ragazzo diventa geloso, possessivo.

La linea tra odio e amore è davvero sottile, e loro sono ancora in ballo su quella linea.

Lui è il King del ghiaccio lei la ragazza invisibile, cosa possono avere in comune due ragazzi così diversi?

Ma soprattutto Amelia sa che non deve ricascarci, Derek le aveva già spezzato il cuore quando aveva otto anni, figuriamoci adesso che ha dieci anni in più ed è il padrone della scuola.

Cosa ne penso?

Un libro che si legge in fretta e piacevolmente. Due ragazzi che non sapevano come amarsi, ma con il tempo e forse anche grazie a una spinta in più troveranno un punto di incontro.

Un libro che ti fa emozionare, proprio due giovani ragazzi e la loro prima cotta.

Come sempre Anna è fantastica nel raccontare le avventure dei suoi protagonisti, e ti porta ad immergerti completamente nella storia.

Spero di vedere presto cosa succederà agli altri ragazzi del gruppo. Non vedo l’ora, perché secondo me ne vedremo delle belle.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

ECHO DI RACHEL SANDMAN

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Echo.
Autrice: Rachel Sandman.
Genere :Romance Contemporary – New Adult.
Pagine: 272.
Editore:Delrai Edizioni, 17 maggio 2018.
Formati disponibili: Kindle 4,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 15,67€.
Trama:

https://www.amazon.it/Echo-Sandman-Rachel-ebook/dp/B07CX4GQPX/ref=mp_s_a_1_1?crid=3FK8MNELOWF4I&keywords=echo+rachel+sandman&qid=1644237375&sprefix=echo+rac%2Caps%2C75&sr=8-1

Uno sguardo a volte può cambiare la vita. Ne sa qualcosa Tomas Riley in una Boston estiva quando incrocia gli occhi di una sconosciuta e ne rimane folgorato. Lei, Samantha Bennet, è una ragazza sfuggente, inafferrabile, che guarda il mondo attraverso una solida corazza. Il loro primo incontro avviene un po’ per caso, ma il secondo.. è destino. La sorte inizia a giocare le sue carte e Tom cerca in ogni modo di farsi notare, con battute e gaffe che attirano l’attenzione di Sam. Lei non capisce se il ragazzo è solo un presuntuoso o vuole farla arrabbiare. La passione per la musica avvicinerà due personalità diverse, ma uniche, in una storia come tante altre – o forse no – , perché spesso, se si tratta di emozioni, non è facile capire dove inizia il proprio cuore e finisce quello dell’altro. Il romanzo d’esordio di un’autrice dalla penna travolgente. Due protagonisti fragili, ma forti, vi racconteranno una tenera storia di passione e di vita, anche quando sembra che non ci sia speranza, l’esistenza riserva sempre una via d’uscita chiamata: amore.

Giudizio:

“La vita è fatta di incontri, o meglio di attimi”. Secondo Tomas, il nostro protagonista, esistono, però, diversi tipi di attimi. Vi sono quelli eterni che ci accompagnano per tutta la vita; quelli chiari e limpidi, capaci sin da subito di lasciare un solco nella nostra anima e poi vi sono quelli che durano il tempo di un battito di ciglia, ma sono quelli più veri. Sono questi gli attimi che, seppur brevi, “arrivano, ti travolgono e ti lasciano finalmente, respirare di nuovo”. Ed è proprio un fugace attimo, durato un nanosecondo, quello che ha irrimediabilmente cambiato la sua vita: l’incontro con due occhi color ambra, che gli fanno fatto immediatamente pensare al miele e che ha immaginato avere il sapore “di whisky e di peccato”. Una sconosciuta incontrata per caso, in una afosa giornata estiva, in quello che Tom definisce “lo sgabuzzino della musica”, è stata capace di far volatilizzare tutti i suoi pensieri e far passare in secondo piano il motivo del suo essere lì, quel giorno, ovvero impossessarsi di una delle poche copie rimaste in tutto lo Stato del Massachusetts di un originale vinile del suo gruppo preferito: i Pink Floyd. “La donna perfetta, il sogno della mia vita che se ne va con in mano il sogno di una intera vita”. Da quel momento, quella ragazza senza un nome diventa la sua ossessione! Il destino, il regista che muove abile le fila di questa storia, decide però di dare una mano al nostro Tomas Riley, facendogli incontrare nuovamente colei che ormai tormenta i suoi sogni e che diventa la sua compagna di studio per un progetto di musica da realizzare in coppia. Se Tom pensa di essere stato baciato dalla fortuna, non può dire altrettanto, vista la reazione gelida e piccata, la sua compagna di banco. Samantha Bennet è il nome di colei che ha rapito il cuore di Tom, mandando in corto circuito il suo cervello, ormai più che intenzionato a entrare in quella testolina bionda, alquanto incasinata e sfuggente, per tentare di sciogliere la matassa che ingarbuglia e tiene imprigionata colei che per lui ha un solo nome, non Samantha o Sam, ma solamente e semplicemente Echo! Ma chi si nasconde dietro quella corazza inscalfibile? “Il cuore? Diventa una cupa e fragile roccia che ti porti in giro, pesante, al centro del petto, senza altra funzione se non quella di sopravvivere, un giorno dopo l’altro, ora dopo ora, senza dimenticare mai”. Samantha è un guscio vuoto, ancorata ai suoi dolorosi ricordi e ad una promessa a cui tiene fede da quattro anni e che non ha intenzione di infrangere per nulla al mondo. E persino la pelle del suo corpo è un promemoria di quanto e di chi non vuole dimenticare! Sam non permette a nessuno di invadere il suo spazio personale, né tantomeno consente a qualcuno di essere partecipe del suo dolore o di farle provare qualcosa di simile ad una sensazione. “Io non devo sentire nulla. Niente. Sopravvivere è tutto ciò che mi resta. Esistere. Ricordare. Niente di più. L’ho promesso”. Questo è ciò che continua a ripetersi e ad imporsi da quattro anni Samantha. Neppure le sue coinquiline e amiche, Alex e Laure, sono riuscite a tirarla fuori dal suo guscio,ma assistono impotenti al suo buttarsi a capofitto in avventure di una sola notte senza coinvolgimento e senza strascichi indesiderati.

E allora come spiegarsi quella piacevole sensazione alla bocca dello stomaco che inizia a provare per uno ,come Tomas Riley, “un tipo dalla mente malata e visibilmente sociopatica?” Pian piano Tom , con la sua incrollabile testardaggine, si sta insinuando nella sua bolla , sta cercando di farla uscire fuori da quello stato di apatia in cui si è trincerata in questi anni, sta creando delle piccole crepe nel suo guscio vuoto. Ma Sam/Echo non è pronta a consentirgli di superare i limiti che si è autoimposta, non può permettergli di farle infrangere quella promessa! Riuscirà Tom a sconfiggere il fantasma che tiene incatenata a sé la sua Echo? E lei farà tesoro di un consiglio di una amica speciale, che le ha ricordato quanto “dimenticare” non necessariamente sia qualcosa di brutto, significa solo chiudere i ricordi in un cassetto del proprio cuore e provare magari a ricominciare a vivere davvero. Nulla accade per caso! E se anche il loro incontro era già scritto? Sono rimasta stregata da questa storia meravigliosa, intrisa di emozioni forti,che non possono lasciare indifferenti. Ho amato il personaggio di Tomas per la sua sensibilità smisurata, per la sua tenacia nel non arrendersi dinanzi a quei “NO” della sua Echo che in fondo nascondono tanti timidi e impauriti “SI”. Ed è stato bello vedere come i testi delle canzoni raccontino storie e celino messaggi preziosi che devono solo essere colti. Vi lascio proprio con la frase di una canzone dei Pink Floyd: “Insieme restiamo, stiamo in piedi. Divisi crolliamo”. Questa la storia di Tom ed Echo!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IL GRANDE MATCH DI MAGGIE DALLEN

Ed eccoci con l’ultimo libro della serie.

Titolo: Il grande match

Autrice: Maggie Dallen

Edito: Virgibooks

Pagine: 155

Data d’uscita: 15 settembre 2020

Prezzo kindle: 1,69 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/grande-match-Love-Quiz-Vol-ebook/dp/B08HQY5FTJ/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=maggie+dallen+il+grande+match&qid=1633721137&sr=8-1

Sono anni che i due ragazzi più popolari della scuola litigano. Su tutto. Ma ora, per la prima volta, sono finalmente davvero d’accordo su qualcosa: Love Quiz è un fiasco. E intendono dimostrarlo. Il loro desiderio di smentire l’accuratezza dei risultati proposti dall’app non ha nulla a che vedere con il loro rapporto, lo fanno solo per prendere un bel voto. Ovviamente… Eppure, a forza di essere costretti a lavorare spalla a spalla, l’obiettività scientifica va a farsi benedire… Perché Dane è improvvisamente così interessato ai risultati di Edie? E perché Edie è così restia a partecipare all’esperimento in prima persona? A questo punto, che la sfida abbia inizio…

Parliamo del libro…

Edie e Dane, si conoscono dalle elementari, stessa comitiva e stessa indole di essere leader.

Entrambi amano avere potere, e avere ragione, questo li porta a litigare su tutto e spesso.

Adesso entrambi capigruppo del quiz di psicologia dovranno mettersi in gioco anche loro, ma Edie vuole continua a tenere nascosto il risultato del suo love quiz.

Scontrosa con Dane, restia a mettersi in gioco, Edie cos’ha contro Dane oltre al fatto che sono entrambi dei leader?

Cosa ne penso?

Anche questa serie finisce con i fuochi d’artificio finali.

Edie e Dane lasceranno a bocca aperta tutti, soprattutto Dane con la sua sincerità e la sua voglia di fare chiarezza.

Un libro che si legge velocemente, queste 3 coppie di adolescenti pronti a imparare cosa sia l’amore, a dimostrare che possono mettersi in gioco per tutto quello che la vita gli donerà.

I primi amori, i primi baci, evviva l’adolescenza!!!

Grazie a Maggie sono tornata indietro negli anni, a pensare alle mie prime cotte, il primo bacio, il primo tutto, e ha riprendere le emozioni che avevo provato.

Un libro che sicuramente possono leggere tutti poiché non è spinto.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

AMICI PER LA PELLE DI MAGGIE DALLEN

Eccoci con il secondo libro della serie.

Titolo: Amici per la pelle (Love quiz)

Autrice: Maggie Dallen

Edito: Virgibooks

Pagine: 148

Data d’uscita: 9 settembre 2020

Prezzo kindle: 1,69 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/Amici-pelle-Love-Quiz-Vol-ebook/dp/B08H5RH5WZ/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=maggie+dallen+amici+per+la+pelle&qid=1633719952&sr=8-1

Non ci sarà mai alcun bacio. Questo hanno stabilito questi due ragazzi quando erano ancora dei bambini. Ovviamente, dunque, la stupida app di appuntamenti Love Quiz si sbaglia: Jessica e Rex sono migliori amici da sempre, non sono una coppia. Come parte di un progetto scolastico, adesso la loro missione sarà dunque quella di dimostrare una volta per tutte che l’app è un fiasco. Tutto quello che dovranno fare sarà solo uscire con altre persone. Non sembra di certo un problema, sempre che la gelosia non si faccia avanti…

Parliamo del libro…

Jessica e Rex sono migliori amici da quando erano bambini, sono cresciuti e la loro amicizia è sempre rimasta solida.

Per via di un test di psicologia, per un App che li accomuna come coppia dovranno dimostrare che si sbaglia avendo appuntamenti con altre persone.

La loro amicizia forte, anche dovuta da un giuramento di quand’erano bambini dimostrerà che tra loro non c’è nulla… almeno che questo non porti a diventare gelosi…

Cosa ne penso?

Quanto può resistere un’amicizia tra uomo e donna? Quanto può essere reale prima che uno dei due non si innamori dell’altro?

Quando si è giovani l’amicizia viene vista come spontanea, niente di peccaminosa, e si combatte per dimostrare a tutti quanto sia vera.

Crescendo si cambia, si inizia a diventare grandi e a vedere le cose in maniera diversa.

Jessica e Rex con la loro amicizia ci hanno dimostrato che l’amore ha varie sfaccettature, ma prima di tutto c’è una forte amicizia.

L’amicizia è già di per se una forma d’amore e fiducia.

Una storia davvero bella, che anche se con poche pagine mi ha fatto amare i protagonisti e sperare di saperne sempre di più su di loro, mi ha fatto sospirare e sognare.

Una storia dove nulla è perduto.

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

(IN)COMPATIBILITÀ DI COPPIA DI MAGGIE DALLEN

Eccoci con una serie.

Titolo: (In)compatibilità di coppia (Love Quiz Vol. 1

Autrice: Maggie Dallen

Edito: Virgibooks

Pagine: 154

Data d’uscita: 7 settembre 2020

Prezzo kindle: 1,69 €

0,00 € con abbonamento kindle Unlimited

Trama:

https://www.amazon.it/compatibilità-coppia-Love-Quiz-Vol-ebook/dp/B08GJB2R5X/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=love+quiz&qid=1633279090&sr=8-1

Ma è proprio vero che gli opposti si attraggono? Anna, una perfetta nerd, e il ribelle Zach sono in missione per dimostrare che è tutto falso. E tutto in nome della scienza, ovviamente… Perché i due sono stati selezionati come partners in un complesso progetto del laboratorio di psicologia, nel quale il loro compito sarà quello di ingannare un’applicazione che pare sia in grado di generare delle coppie perfette… Eppure, gli imprevisti sono dietro l’angolo.

Parliamo del libro…

Anna e Zach, due ragazzi completamente opposti l’uno dall’altra.

Lei silenziosa, studiosa e timida, lui menefreghista, festaiolo e annoiato dallo studio.

Quando per un corso di psicologia dovranno fare coppia e dimostrare che un applicazione che calcola ogni tuo singolo movimento per trovare la tua anima gemella non può funzionare nella realtà.

I due riusciranno a smascherare questa app e far davvero capire che i sentimenti non si basano sui social e altro?

Due persone così opposte potranno mai attrarsi?

Cosa ne penso?

Come l’altra serie di cui vi avevo già parlato in precedenza quest’altra serie si legge molto velocemente ed è adatto a minori.

Scritto molto bene, breve ma conciso, una storia che ti fa sorridere e ti fa amare i protagonisti.

Affronta i primi amori adolescenziali, i primi problemi, e le difficoltà che incontrano a quell’età cercando di far capire che non è tutto perduto, soprattutto a quell’età.

La serie non termina qui.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

BISCOTTI AL CACAO DI FRANCESCA PASCAL

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Biscotti al cacao – Volume II.
Autrice: Francesca Pascal. Genere: Romance New Adult.
Pagine: 261.
Editore ‘Cherry Publishing, 17 settembre 2021.
Formati disponibili: Kindle 2,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 14,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/Biscotti-al-cacao-Francesca-Pascal-ebook/dp/B097G6VCHC/ref=mp_s_a_1_1?crid=1ZIWFHGJRJ7ZZ&dchild=1&keywords=biscotti+al+cacao&qid=1632675337&sprefix=biscotti+al+cacao&sr=8-1

Raccogliere e rattoppare ciò che si è frantumato non è facile, è molto più semplice lasciare tutto a terra e ricominciare da capo. Kassandra l’ha imparato sulla sua pelle e ha costruito una corazza fatta di ceneri e spine per proteggersi dalla vita. Andare a ballare ogni sera e tornare a casa ogni notte con uno sconosciuto diverso sembra il metodo più efficace per non pensare al passato. Ma a volte il passato ritorna, prepotente, e ti costringe ad affrontarlo anche se non vuoi, anche se non puoi. Ti spinge contro il muro e ti lascia addosso un solo quesito: vale la pena di credere ancora nell’amore, nonostante tutto? “Volume CONCLUSIVO della dilogia Biscotti al cacao”.

Giudizio:

“Forse la più grande agonia è rendersi conto che, di quei frantumi, quasi nessuno tornerà mai al proprio posto”. Ho deciso di iniziare la mia recensione partendo da una frase estrapolata dal precedente volume perché, a mio avviso, oltre a creare un trait de union, chiarisce perfettamente lo stato d’animo in cui abbiamo lasciato e in cui ritroveremo la nostra Kas. “Non c’è più la vecchia Kas. Non c’è più la ragazza speranzosa che si affida alla vita e sogna una carriera e l’amore dei libri”. Tutto è cambiato da quando inaspettatamente Cris è scomparso dalla sua vita senza lasciargli alcuna spiegazione, ma solo una misera lettera , da quel giorno riposta in una scatola dei ricordi, ancora troppo dolorosi da accettare. Kassandra ha provato ad andare avanti rivoluzionando tutto nella sua vita: ha iniziato cambiando il suo aspetto fisico, ha messo in standby gli studi universitari, ha intrapreso un nuovo lavoro in una gelateria e soprattutto si è buttata a capofitto in relazioni occasionali ed effimere. Ha cercato dunque di dare un taglio netto al passato provando a ricomporre quei mille frantumi in cui è ridotto il suo cuore. Ha tentato di allontanare da sé il ricordo di quel ragazzo che era riuscito ad insegnarle a lasciarsi andare alle emozioni, a seguire il cuore e non soltanto la ragione. Ma cosa ne ha ricavato? Un cuore a pezzi! “Meno aspettative, meno obblighi, meno sentimenti. Zero sentimenti. Ed è proprio questo ciò di cui ho bisogno”. Questo è il promemoria che Kas tenta di ricordare a se stessa, ogni volta che la malinconia e la tristezza per il suo sogno andato a pezzi torna a farsi strada tra le pieghe del suo cuore ferito! Kassandra ha deciso di chiudere anche con quella che è stata da sempre la sua passione e per cui stava studiando, ovvero il giornalismo. Non le importano i toni di disapprovazione di sua madre e della sua amica Lucia di fronte alla sua scelta, reputata avventata e irragionevole. La nuova Kas vuole sentirsi LIBERA di fare ciò che in questo momento si sente e soprattutto che ritiene la faccia sentire serena! Ma è davvero così? Oppure sta semplicemente fuggendo per non affrontare il dolore e la rabbia che ancora l’attanaglia? E se quel qualcuno, colpevole del suo ennesimo cambiamento, ripiombasse nella sua vita, come se nulla fosse accaduto? Non si può fuggire a lungo! È arrivato il momento non solo per Kas , ma anche per Cris di riprendere un discorso bruscamente interrotto! Non sarà facile per Kas consentire a Cris di rifare parte della sua vita, di accettare il motivo del suo allontanamento e delle conseguenze che ricadranno anche su di lei. Non sarà semplice perdonarlo per il male che le ha inferto. Tutto le pare insomma difficile e complicato, come anche tentare di contrastare cosa prova quando lui le è accanto, quando la guarda con quei suoi occhi magnetici o quando semplicemente pronuncia quel dolce nomignolo: “angelo”. Riuscirà a fidarsi nuovamente di lui e a concedere ad entrambi un’altra chance? Oppure il suo orgoglio ferito e la paura di una nuova delusione avranno il sopravvento? Se vedremo Kas dover lottare con i suoi dubbi, timori e una miriade di sentimenti contrastanti, stavolta il Cris che, nel precedente romanzo, si nascondeva dietro la sua maschera imperscrutabile, ora, invece, sembra essere pronto a mettersi a nudo, consapevole degli errori commessi e del dolore causato, ma soprattutto pronto ad assumersi le responsabilità delle sue scelte. Cris ha dunque smesso di nascondersi e di fuggire ed ha anche tutte le intenzioni di riprendersi ciò che gli appartiene: la sua Kas! Sarà capace di dimostrarle la sincerità e la trasparenza del suo amore? Sarà capace di donarle la fiducia in se stessa , ora persa, e in quei che erano i suoi sogni? Kas e Cris avranno il loro Happy End? Ho letteralmente divorato questo secondo volume! Sono stata rapita dalla marea vorticosa dei sentimenti trasmessi dai due protagonisti. Francesca Pascal mi ha confermato la sua bravura nel riuscire a coinvolgere ed emozionare senza ricorrere a colpi di scena eclatanti o artifizi letterari, ma ha saputo conquistarmi col suo modo semplice, pulito e scorrevole di narrare una storia in cui facilmente immedesimarsi!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

IL CUSTODE DEL LABIRINTO DI CRISTINA ROTOLONI

Recensione a cura di Anna Maria con la partecipazione del review party.

Titolo: Il custode del labirinto.
Autrice: Cristina Rotoloni.
Genere: Romance – New Adult – Autoconclusivo.
Pagine: 220.
Editore: Self Publishing, 20 luglio 2021.
Formati disponibili:Kindle 0,99€ prezzo promozionale – poi 1,99€/ Cartaceo 10,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B097S2K3JD/ref=tmm_kin_title_0?ie=UTF8&qid=1626386935&sr=8-4

Cenerentola è una favola, eppure per Emily quella storia è realtà. Vive con una matrigna acida, una sorellastra odiosa e un patrigno senza spina dorsale. Dopo uno spiacevole incidente a scuola, viene allontanata e invitata presso la residenza dello zio Harry, un uomo burbero e chiuso in se stesso. Emily si sente sempre più fuori posto e le telefonate e i messaggi con la sua amica Kyra non la fanno stare meglio. Nessuno la vuole e non sa se è giusto tornare alla gelida indifferenza da cui è venuta o se restare in quel freddo posto dove la trattano come una principessa, ma dove si sente ancora più abbandonata. Girando per la tenuta si perde in un giardino e incontra Nathan, un giovane misterioso che si definisce il custode del labirinto. Il ragazzo ha un segreto che lo accomuna allo zio Harry, ed Emily cercherà la verità mettendo in gioco i suoi sentimenti. La sua permanenza lì è solo di un mese, ma le basterà per capire cosa cela quel luogo e se esiste un posto che può chiamare casa?

Giudizio:

“Cosa ci faceva in quel posto?” Questo è l’interrogativo che si pone la giovane Emily Evans, mentre guarda stupita la maestosità e serietà di quella abitazione che pare un maniero e che le mette soggezione. Quel palazzo, il nuovo luogo che l’avrebbe ospitata, poteva anche essere fastoso, ma lei continua a sentirsi una povera orfana che nessuno desidera. Dopo la morte dei suoi genitori che lei non ha conosciuto, è cresciuta presso suo zio paterno Herbert, una cara persona ma priva, purtroppo, di spina dorsale, totalmente soggiogato da sua moglie Chantal, “un’oca giuliva più aspra di un limone”, per non parlare della figlia di costei: Ester, una vipera velenosa con il volto di un angelo. A seguito di un malaugurato incidente a scuola, Emily è stata inviata, come un pacco postale, presso la dimora dell’altro fratello di suo padre, Harry Evans, per lei un perfetto estraneo. La giovane Emily si sente inizialmente un’ospite indesiderata vista la ritrosia dello zio nell’incontrarla. Perché suo zio sembra aver paura di lei? Perché non si era mai fatto vivo in tutti quegli anni, restando per lei una figura avvolta nel mistero? Ha forse ragione Chantal, quando, per ferirla, le ha ribadito che è tutta colpa dei suoi occhi, troppo simili a quelli di suo padre! È per questo motivo che suo zio non riesce a guardarla e evita di incontrarla? Sola, arrabbiata e confusa. Ecco come si sente Emily, desiderosa in fondo di sentirsi parte di una famiglia, di sentire di appartenere ad un luogo da chiamare finalmente casa! Mentre perlustra con curiosità quel luogo,dove dovrebbe restare solo un mese, scopre l’esistenza di uno spazio del giardino diviso da un muro di siepi e al suo interno l’esistenza di un labirinto. Ed è qui che fa il suo incontro con Nathan, il “fauno” del labirinto, colui che si presenta a lei come il custode di quel posto: “Io lo curo e lui mi protegge”. Un ragazzo bellissimo che sa di menta e liquirizia, con delle labbra morbide, invitanti e rosse, che parevano chiederle di essere sfiorate. Tra Emily e Nathan nasce immediatamente una sintonia che si trasforma in elettricità magnetica a cui difficilmente riescono a resistere. Ogni momento da loro vissuto sembra essere speciale perché custodito gelosamente all’interno di quel labirinto. Emily e Nathan, due cuori spezzati e feriti dal destino, si sono magicamente ritrovati, protetti all’interno di quella bolla, tanto bella, quanto fragile. Emily capisce subito che c’è un dolore e una paura lacerante a tenere imprigionato Nathan dentro il labirinto. “Quella ragazza riusciva a fare ruotare il mondo al contrario, il mio almeno…e lo stava facendo a tutta velocità”. Ecco cosa pensa Nathan da quando quella giovane ragazza è piombata nella sua vita, trasformandosi nel “sangue che gli scorreva nelle vene e che lo teneva in vita” ma…la sua presenza, il suo amore non sembrano ancora essere sufficienti per lui per compiere quel passo che lo terrorizza e che gli ha impedito di vivere al di fuori di quel posto. Neppure l’idea di perderla per sempre riuscirà a sbloccarlo dalla sua paura e dai suoi ingiustificati sensi di colpa? Paura, dolore e sensi di colpa sono infatti i sentimenti che albergano non solo nell’animo di Nathan, ma anche in quello di Harry Evans, altro personaggio di questo romanzo, anche lui, incatenato ai ricordi dolorosi del passato che gli hanno impedito di continuare a vivere. Harry, al pari di Nathan, condivide lo stesso dolore ed entrambi, ad esso, hanno reagito nello stesso modo, rifugiandosi nel posto che loro ritenevano sicuro. Hanno preferito vivere in solitudine il loro tormento! Cosa è loro capitato? E quale legame li unisce? Sarà capace Emily, nonostante il suo fardello, a fare la differenza nella vita di questi due uomini? “Verrò sempre da te, Emily.” Manterrà fede a questa promessa il custode del labirinto?

Non è il primo romanzo che leggo di Cristina Rotoloni ma, stavolta, mi ha stupita in quanto, in passato, sono stata abituata da lei a confrontarmi con storie tormentate, passionali e ricche di suspense, mentre, ora, ha creato una storia dolcissima, pari ad una favola. Alcuni momenti, vissuti dai due protagonisti, li ho trovati non romantici, ma addirittura magici! Ho adorato il prezioso ruolo svolto da Kyra, la migliore amica di Emily e da Edgard Powell, il maggiordomo che dietro la sua irreprensibile fedeltà cela un animo sensibile e saggio. Cosa altro posso dire se non che Emily, Nathan e Harry capiranno che non possono essere l’uno il balsamo lenitivo dei dolori dell’altro, ma solo insieme potranno farlo cosicché ognuno di essi riuscirà a trovare e ottenere ciò che desidera davvero!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️