REWIND DI RAFFAELLA FRANCESCHINI

Review party con partecipazione di Anna.

Titolo: Rewind.
Serie: Johns Hopkins Medical Series.
Autrice: Raffaella Franceschini.
Genere:Medical Romance.
Pagine: 285.
Editore:Self Publishing, 11 luglio 2022.
Formati disponibili:Kindle 2,99€/ Cartaceo 9,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/Rewind-Johns-Hopkins-Medical-5-ebook/dp/B0B617FTBY/ref=mp_s_a_1_1?crid=7JW397LTNCFT&keywords=rewind+raffaella+franceschini&qid=1657570933&sprefix=rewind+raffaella+franceschini%2Caps%2C69&sr=8-1

Esigente, autoritario, intransigente, il dottor Maxwell Cole è uno degli psichiatri più stimati del Johns Hopkins. Ma che cosa si nasconde dietro la sua maschera di severità?
È quello che vuole scoprire la dottoressa Allison Moore. Quando arriva al Johns Hopkins non sa che la sua vita sta per cambiare. Una nuova città. Un nuovo incarico. E lui. Lavorare nello stesso reparto non sarà affatto facile. Attrazione, tormento, segreti da svelare e l’ombra del passato che incombe sul futuro. Maxwell e Allison sono mente e cuore, due mondi troppo diversi tra loro. Riusciranno mai a trovare un punto di incontro? Può un sentimento profondo riuscire a guarire le ferite scavate nell’anima?

Giudizio:

Ecco siamo giunti all’ultimo capitolo che chiude questa serie medical davvero avvincente e che ha visto cimentarsi tante scrittrici talentuose ,le quali hanno regalato tante emozioni e dimostrato competenza nell’affrontare argomenti che richiedono una documentazione e preparazione accurata. Nessuna di loro ha fallito l’obiettivo, anzi si sono dimostrate tutte all’altezza e soprattutto un’ottima squadra! Con “Rewind” tocca a Raffaella Franceschini fare calare il sipario con una storia dove i protagonisti assoluti sono il cuore e la ragione, degnamente impersonificati da Allison Moore e l’imperturbabile dottor Maxwell Cole! A fare da sfondo agli eventi che si susseguono sarà come sempre il Johns Hopkins Hospital di Baltimora, dove faranno capolino , anzi sfileranno tutte le altre coppie amate nei precedenti capitoli. Freddo, autoritario, esigente, enigmatico. Ecco questi sono gli aggettivi che più si addicono per descrivere il dottor Maxwell Cole, uno degli psichiatri più affermati del JH , o meglio questo è ciò che lui ha deciso di mostrare agli altri, a chi si limita ad uno sguardo di superficie e non ha il desiderio o il coraggio di scoprire chi c’è dietro a quella che è solo una maschera: il vero Maxwell! “Vivo nella speranza che la mia severità possa bastare a far sì che il destino non si accorga di me”. Ormai il suo mondo è racchiuso tra le quattro pareti del suo studio! Ormai la sua vita è solo una ripetizione automatica delle stesse azioni, in cui non vi è posto per le emozioni, che per lui sono un lusso che non può permettersi! Unica cosa che lo aiuta ad andare avanti è il ripensare al passato o meglio rammentare a se stesso che “il suo futuro è segnato da un destino a cui non può sottrarsi” e pertanto non può lasciarsi andare ad alcuna mera illusione : lui è solo “una pedina su una grande scacchiera, indecisa sulla prossima mossa da fare”! L’unica persona che conosce il suo tormento e che gli è sempre stato vicino dai tempi della loro amicizia al college è Emanuel Ferrari, l’unico di cui si fida e l’unico a cui permette di oltrepassare quella soglia che per tutti gli altri è off limits! Ma la vita di questo irreprensibile e inarrivabile dottore viene stravolta quando si perde in due occhi verdi che gli fanno fare un tuffo nel passato, ad un tempo in cui credeva che la felicità avesse proprio quel colore.

Si tratta di Allison Moore, la nuova dottoressa , specializzata in in Psicoterapia Cognitivo- Comportamentale, a cui vuole affidare un nuovo progetto, osteggiato dal temibile direttore strategico , Gabriel Black, ovvero quello di offrire un servizio terapeutico e riabilitativo a quei pazienti, affetti da traumi psicologici gravi, che non possono sostenerli economicamente. Ritardataria, ottimista, romantica, testarda ed arguta. Questi sono invece gli aggettivi per descrivere la personalità di Allison la quale pare sin da subito non lasciarsi intimorire dai modi severi, autoritari e provocatori che le riserva il suo capo , un uomo dal fascino enigmatico che sa di proibito. Allison ha il desiderio di voler scoprire cosa si cela dietro la maschera che Maxwell si ostina a indossare, una maschera che però non riesce a celare del tutto l’elettricità e l’alchimia che scatta ogni volta che si trovano nella stessa stanza. Ma quando pare avvicinarsi al cuore di Maxwell, ecco che deve subire il contraccolpo che gli provoca lo scontrarsi con la sua arroccata razionalità! Allison, al contrario di Maxwell, crede ancora nelle favole romantiche e di poter magari incontrare l’amore con l’A maiuscola , quello che pareva avere incontrato tanti anni fa, quando era una ragazzina. Ma quale ombra oscura impedisce a Maxwell di credere in un domani? “Proteggerla dal mondo. Proteggerla dalla sofferenza. Proteggerla…da me”. Questo è ciò che si ripete e che tenta di fare Maxwell perché Allison rappresenta un pericolo, sembra riuscire a vedere i suoi stati d’animo e gli fa desiderare un destino diverso, un destino che lui non potrà mai avere. “Lui ragione, lei cuore . Lui mentre e lei sentimento”. Riusciranno mai a trovare il modo per incontrarsi o resteranno per sempre divisi ? “Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano”. Queste le parole di una nota canzone, che rispecchia bene la storia tra Max e Ally! La scrittrice è riuscita a scandagliare bene l’animo del suo protagonista, i continui flashback permettono di capire i motivi che lo hanno trasformato da un bambino fragile e impaurito in un uomo freddo e bravo a fingere, ma che continua ad avere paura. Ho apprezzato la forza e caparbietà di Allison e la preziosa presenza di Emanuel, una sorta di Grillo parlante per Maxwell. Buono il lavoro relativo alla parte medica , non era facile affrontare l’analisi di disturbi così delicati e complessi. Un finale davvero degno di nota!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

REVENGE DI CARA VALLI

Review party con partecipazione di Anna Maria.

Titolo: Revenge.
Serie: Johns Hopkins Series vol 4.
Autrice: Cara Valli.
Genere:Medical Romance.
Pagine: 240.
Editore:Self Publishing, 20 giugno 2022.
Formati disponibili: Kindle 2,99€/ Cartaceo 9,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/Revenge-Johns-Hopkins-Medical-4-ebook/dp/B0B4BHT475/ref=mp_s_a_1_1?crid=TPKA57765TDY&keywords=cara+valli&qid=1656069568&sprefix=cara+valli%2Caps%2C88&sr=8-1

Gabriel sa ciò che vuole. La sua carriera è in ascesa e una proposta da una grande azienda ne è la conferma, ma lui la rifiuterà per andare al Johns Hopkins. Per Gabriel è un’occasione irrinunciabile, ma perché? Perché proprio il Johns Hopkins cambierà i suoi piani? Che cosa lo lega all’ospedale più prestigioso d’America? Soraya è brillante, dinamica e ambiziosa. Vuole arrivare in alto e sa di possedere le capacità, ma a un passo dal realizzare il proprio sogno, arriverà Gabriel Black a spezzare le sue aspettative di successo. Tra i due ci sarà ostilità, scintille e passione. Gabriel sa chi è Soraya, ma lei ignora chi sia in realtà quell’uomo dal nome angelico ma dal fascino oscuro come il peccato. Che cosa accadrà quando i segreti, gli intrighi e le bugie che intossicano la dirigenza del Johns Hopkins verranno a galla? Gabriel e Soraya saranno gli stessi o il prezzo da pagare li schiaccerà, allontanandoli per sempre?

Giudizio:

VENDETTA! Questo è il desiderio che tiene in vita, fino a consumare però ogni barlume di sentimento nel cuore di Gabriel Black! Un uomo senza scrupoli e senz’anima! Un geniale ma freddo stratega, capace con la sua fermezza e lucidità di trovare la soluzione giusta ad ogni problema ed in grado sempre di estirpare le erbacce che tentano di contaminare e fare colare a picco le aziende. Sono queste sue doti che gli hanno consentito di non sprofondare in un baratro oscuro, ma egli ha imparato a trasformare la rabbia, l’odio e il desiderio di vendetta nella sua linfa vitale, quella che lo ha fatto diventare un uomo di successo e con una carriera in ascesa! Ne è la conferma la proposta allettante ricevuta dalla General Electric che gli avrebbe garantito di divenire tra i primi e più ricercati Consulenti Strategici del paese, ma a cui ha dovuto temporaneamente rinunciare per accettare di assumere l’incarico di Direttore strategico del Johns Hopkins Hospital di Baltimora e tentare di salvarlo dal pantano in cui sta affogando. La sua è stata una scelta meditata , il frutto di un piano progettato da tempo, che ha un solo scopo quello di ottenere la sua vendetta e di fare luce su possibili truffe messe in atto da rispettabili e insospettabili uomini degli alti vertici del Consiglio di amministrazione del J.H. Gabriel Black è disposto a tutto pur di tenere fede a quella promessa che si è tatuata sul cuore, come promemoria, ossia la data in cui la sua vita e quella della sua famiglia è cambiata completamente! È disposto a tutto, a ricorrere ad ogni subdolo stratagemma e ad usare come pedina chiunque possa risultare utile per la realizzazione del suo piano. PERFETTA! Questo è il primo pensiero che balena nella sua mente quando si trova dinanzi a Soraya , la figlia di Robert Wright, una donna bellissima e dal temperamento forte e indomabile, che suscita immediatamente in lui un prepotente desiderio di possesso e di gustare il sapore di ogni centimetro del suo corpo così sensuale. Ma non può permettere ai suoi istinti sessuali di farlo deragliare dal suo piano e soprattutto di fargli dimenticare che Soraya è la pedina fondamentale nella sua personale partita a scacchi, quella che, se usata bene, può consentirgli di fare scacco matto. Solo dopo aver portato a termine il suo piano potrà il suo cuore trovare un po’ di pace e consentire a se stesso di riprendere il controllo della sua vita, fino ad allora rimasta in sospeso!Totalmente ignara dei suoi torbidi scopi, Soraya viene letteralmente investita da una marea di sentimenti contrastanti verso quell’uomo così arrogante e despota, che è stato capace non solo di prendere il suo posto, ma persino di costringerla dietro ricatto a diventare la sua assistente personale. Una rabbia mista ad una irresistibile attrazione fanno sentire la caparbia Soraya vulnerabile, quando si trova vicino a quell’uomo che trasuda carisma, potere e mistero dietro i suoi impeccabili completi di alta sartoria e i suoi modi di fare da predatore seriale. Tra i due si innesca subito una guerra sotto forma di battibecchi e provocazioni che sono il segno lampante di come sotto quelle braci ardenti si alimenti un fuoco ,pronto a travolgerli entrambi, nonostante i vari tentativi di resistervi e a dispetto persino del destino che pare divertirsi a rompere loro le uova nel paniere,ogni volta che sono ad un passo da cedere.

Ma, oltre alla palpabile tensione sessuale tra i due, entrambi si ritroveranno l’uno accanto all’altro mentre scoperchiano un temibile vaso di Pandora che pian piano farà luce su un giro di truffe messe in atto che potrebbero macchiare per sempre la rispettabilità del Johns Hopkins e che farà venire a galla agli occhi della stessa Soraya quella verità tanto taciuta dal suo Gabe! Come reagirà invece Gabriel quando si ritroverà dinanzi ad una verità diversa da quella che si era da tempo immaginato? Come reagirà quando le maschere cadute potrebbero ferirlo ancora di più? E Soraya cosa farà,deciderà di stargli accanto oppure la verità lo allontanerà in modo definitivo? Il quarto volume di questa serie Medical, creato da Cara Valli, ha soddisfatto una mia fantasia, ovvero scoprire di più sulla enigmatica figura che si celava dietro Gabriel Black, l’uomo che nei precedenti capitoli si era guadagnato epiteti poco lusinghieri per via del suo modo di fare privo di scrupoli. Ma io sospettavo che quell’uomo di ghiaccio avesse una storia da raccontare e un cuore bisognoso di trovare qualcuno che lenisse le sue ferite. Le mie aspettative non sono state disattese! Ho divorato in una sola giornata questa storia in cui si respira passione, rabbia, suspense e ovviamente amore! Grazie Cara Valli per aver permesso a Gabriel di mostrare le mille sfumature della sua anima!!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

RULES DI SARAH RIVERA

Anna Maria con la partecipazione di un review party vi lascia la sua recensione.

Titolo: Rules ( Vol. 3 Serie Johns Hopkins Medical).
Autrice: Sarah Rivera.
Genere: Medical Romance Contemporary.
Pagine: 250.
Editore:Self Publishing, 27 maggio 2022.
Formato disponibile: Kindle 2,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/dp/B0B2DHLGZR/ref=mp_s_a_1_3?crid=9R8YI1SZG2DF&keywords=sarah+rivera&qid=1653591949&sprefix=sarah+rive%2Caps%2C74&sr=8-3

Il successo deriva da due fattori: i ambizione e costanza. Questo è ciò che contraddistingue il dottor Emanuel Ferrari, giovane neurochirurgo di origini italiane che ambisce a essere primario in uno degli ospedali migliori al mondo: il Johns Hopkins. La sua carriera è in ascesa e non sembra conoscere una battuta d’arresto. Quando metterà piede al Johns Hopkins le sue certezze inizieranno a sgretolarsi, a partire dalle fondamenta. Una regina algida e bellissima invaderà i suoi pensieri e le sue sicurezze si dissolveranno , perché il loro legame è quanto più sbagliato possa esserci. Il prezzo da pagare per lei sarà altissimo e i compromessi inimmaginabili. Nel momento della resa dei conti riuscirà Emanuel a liberare la sovrana del suo cuore dal castello in cui si è barricata?

Giudizio:

“Sì, avete sentito bene, il mio cognome è Ferrari , ma il mio nome è Emanuel e desidero una Ferrari da quando ho capito di portarne il nome impresso nei documenti, da quando mio padre mi ha trasmesso l’amore per i motori e l’amminirazione per queste vetture meravigliose”. In queste parole è racchiusa tutta la personalità carismatica e ambiziosa del nostro Emanuel Ferrari, un valente neurochirurgo di origini italiane, specializzatosi presso il Massachusetts General Hospital, che ha approfondito la conoscenza di alcune particolari malattie neurologiche, come ad esempio la rara malattia di Chiari1. Dopo anni di studio , il suo desiderio di emergere e di fare un salto in alto nella sua carriera pare essere finalmente alla sua portata , quando riceve la proposta di assumere un ruolo di prestigio nel Johns Hopkins Hospital di Baltimora,uno degli ospedali d’eccellenza in tutto il mondo. Al nostro protagonista pare di camminare a un metro da terra : sta per ottenere il lavoro dei suoi sogni, sta per permettersi di acquistare il bolide da sempre desiderato, ovvero una Ferrari Portofino da 620 cavalli, e se questo non bastasse ad appagare il suo ego sta per affiancare, in qualità di suo braccio destro, Lea Meyers , una neurochirurga di fama mondiale, famosa anche per dirigere la divisione del suo reparto usando un pugno di ferro, che le è valso il titolo di Regina Cattiva o Regina di ferro. La fama che la precede trova immediatamente conferma nel loro primo incontro di presentazione, dove la Meyers mette subito i puntini sulle i su come dovrà essere il loro rapporto: nessun tono amichevole, nessuna confidenza e soprattutto non è tollerabile l’uso del “tu”. L’effetto “freezing” non riesce però a distogliere l’attenzione di Emanuel dalla sua bellezza indiscutibile : “È una bomba di sensualità celata dietro il ruolo di regina dal cuore gelido”. Questo è il pensiero che balena nella mente del nostro protagonista il quale percepisce subito in quel suo modo di fare distaccato e forzatamente formale una sorta di scudo difensivo e poi intravede nei suoi splendidi occhi un velo di tristezza che vorrebbe tanto squarciare via. Emanuel, senza saperne i motivi, è riuscito a fare una accurata radiografia dell’animo tormentato del suo capo. Lea è non solo uno dei primari più stimati nel suo ambito , ma è anche moglie di Donald , un cardiochirurgo , anche lui primario presso l’Heart Center del Johns Hopkins, e poi è soprattutto madre di due splendidi bambini: James e Theodore. Se sul lavoro è sempre pronta a scendere in campo per combattere con piglio deciso la sua guerra giornaliera, una volta tolto il camice è solo Lea , una donna che tenta disperatamente di rimettere insieme i cocci della sua esistenza. La sua vita matrimoniale pare poggiare su fondamenta traballanti: lei e Donald paiono ormai percorrere strade parallele, limitandosi a condividere lo stesso tetto come due indifferenti inquilini. La presenza dei bambini è forse l’unico motivo che la spinge ad ignorare i numerosi campanelli d’allarme e soprattutto che la frena a prendere una decisione dolorosa. Lea si sente sola: nessuno sa cosa prova, nessuno conosce le sue difficoltà, le sue ansie, le sue paure , e l’unica persona a cui ha permesso di starle vicino ora invece la tratta con indifferenza. Eppure, quel nuovo neurochirurgo, da lei stessa caldamente scelta come suo vice, la mette a disagio, ha la sensazione di scrutarla , di volerla spogliare con gli occhi, di voler entrare nei suoi pensieri più intimi. Lea non può assolutamente permetterlo, per questo decide di trincerarsi dietro il suo stupido formalismo , sperando così di tenere lontano da lei il bel dottor Ferrari. Lui è troppo giovane, lui è il suo vice e poi lei è moglie e madre, oltre che un primario rispettato! Questi sono i pensieri che continua a ripetersi all’infinito la nostra Lea per tentare di non cedere alle avances spudorate di Emanuel. Ma per quanto potrà ignorare le sensazioni positive che lui riesce a provocarle , facendola di nuovo sentire desiderata e amata? Lo stesso turbinio di pensieri e pulsioni scuotono l’animo di Emanuel che per quanto consapevole di quanto il loro “noi” sia sbagliato e proibito, non riesce più fare a meno della sua bella amazzone, ma è sempre più desideroso di scoprire la tigre che si cela dietro la sua corazza. Ma come se non bastasse a complicare una situazione, già di per sé incerta, ecco che il destino tira loro un brutto tiro mancino, mettendo il nostro Emanuel dinanzi ad una scelta difficile: il cuore o la carriera? Due anime che il destino pare divertirsi a dividere, troveranno un modo per rincontrarsi oppure si arrenderanno ad esso? A Sarah Rivera è toccato il terzo capitolo di questa serie medical davvero avvincente e lei conferma di avere una penna fluida, semplice, ma allo stesso tempo accurata. Una bella storia!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

REVEAL DI GIUSY VIRO

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Reveal (Serie Johns Hopkins Medical vol. 2).
Autrice: Giusy Viro.
Genere: Medical Romance.
Pagine: 200.
Editore:Self Publishing, 3 maggio 2022.
Formati disponibili:Kindle 2,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 9,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/Reveal-Johns-Hopkins-Medical-2-ebook/dp/B09YSYQMK7/ref=mp_s_a_1_3?crid=2C9UX1OFUTLHK&keywords=giusy+viro&qid=1651912669&sprefix=giusy+%2Caps%2C81&sr=8-3

Bradley Steel lascia Baltimora dopo la laurea in medicina per intraprendere la difficile strada della specializzazione in Europa, diventando uno dei chirurghi di punta del reparto di Oculistica dell’Hospital Edouard Herriot di Lione, una delle strutture per eccellenza di tutta la Francia. Brad ha chiuso con Baltimora, con un doloroso passato che ha segnato la sua gioventù e la propria famiglia in maniera indelebile, ma se una proposta di lavoro dal Johns Hopkins Hospital rimettesse tutto in discussione? Bradley sarà in grado di affrontare il passato una volta per tutte? Cosa accadrà quando Abigail ricomparirà sulla strada? Sarà chiamato a compiere una scelta. Prevarrà il medico o l’uomo? L’amore o l’etica professionale? Bradley sa solo una cosa, ha un debito nei confronti di Abigail e quel debito deve essere saldato.

Giudizio:

“Voglio chiudere la parentesi con il mio passato almeno per adesso. Lascio Baltimora, tutto quello che mi lega alla mia città per andare in Francia”. Bradley Steel ha deciso di allontanarsi dalla sua città, dalla sua famiglia e soprattutto da un passato che continua a tormentarlo. Ha deciso , dopo la laurea in medicina, di trasferirsi in Europa per la specializzazione, avvalendosi del bagaglio di conoscenze e nozioni apprese alla Johns Hopkins Medical School, una tra le migliori di tutti gli Stati Uniti. Da quella decisione sono ormai trascorsi cinque anni e lui, all’età di soli trentatré anni, è diventato un eccellente medico chirurgo oftamologo, un luminare nell’ambito della ricerca e nelle tecniche di cura e ricostruzione dei tessuti oculari. Se nella vita privata, soprattutto con le donne, si comporta da vero stronzo, usandole per un mero piacere sessuale, in quella professionale, una volta indossato il camice bianco, ha un solo obiettivo, quello della salute dei suoi pazienti. Ridare la vista gli permette di espiare in parte una colpa che continua a pesargli sul cuore, nonostante tutto. “La voglio al Johns Hopkins Hospital”. Sono sufficienti queste parole pronunciate da Gabriel Black, il direttore strategico del J.H. , per spezzare quella parvenza di equilibrio e tranquillità che Bradley credeva di essersi conquistato. Viene messo dinanzi ad un bivio: o continuare a scappare oppure fare decollare la sua carriera, mettendo a frutto,ciò che ha imparato in Francia e in Inghilterra, in uno degli ospedali d’eccellenza in ambito mondiale. Accettare significa però tornare a Baltimora, la sua casa, le sue radici e anche il suo passato. Bradley ha provato per anni a cancellare dalla sua mente e dal suo cuore il viso e il sentimento che lo tiene ancora legato ad Abigail Norman, la ragazza che ha rapito il suo cuore da adolescente, ma che lo ritiene colpevole di essere il fratello di un assassino. Questa è la sua colpa! Questo è il marchio indelebile che marchia la sua pelle e quella della sua famiglia, da quella terribile notte, da quel maledetto incidente che ha letteralmente stravolto le vite di tutti coloro che sono sopravvissuti, ma sono stati costretti da allora a convivere con il dolore o con le conseguenze derivanti da esso. Bradley ha dovuto imparare a convivere con il senso di colpa , mentre Abigail ha dovuto adeguarsi ad una nuova realtà, quella di brancolare in un mondo fatto solo di ombre . Anche lei ha cercato di andare avanti, divenendo una insegnante della Hellen Brighton, una struttura che si occupa di offrire assistenza scolastica e non a ragazzi con problemi visivi. Ma anche Abigail non ha dimenticato, non ha mai superato quanto accaduto e soprattutto quello che ha perso in una manciata di secondi!

Cosa accadrà se il destino, da perfido regista, decide di rimettere Abigail nuovamente sul cammino del nostro Bradley? Un uragano di emozioni contrastanti si agita nel cuore di Bradley nel rivedere quegli occhi “di un verde non comune, leggermente sbiaditi, ma che un tempo brillavano come due smeraldi”. Desiderio di assaggiare le sue labbra carnose o accarezzare la pelle vellutata delle sue guance, ma anche un senso di impotenza e smarrimento dinanzi alla sua condizione fisica. Forse il destino ha trovato un modo beffardo e crudele per dargli la possibilità di saldare il suo debito una volta per tutte! Ancora una volta pare essere messo dinanzi ad una scelta, ma quale sarà il prezzo da pagare? Bradley dovrà affrontare la battaglia più dura, quella tra l’essere un medico che ha una sola priorità, ossia la salute del suo paziente, e quella di un uomo innamorato che ha paura di vedere scoppiare per sempre quella bolla magica, in cui pare esserci un posto anche per loro due. Dolore, Amore e Bugie riusciranno a trovare un compromesso, così da concedere una seconda chance ai nostri protagonisti? Questo secondo capitolo di questa avvincente serie medical, che porta , stavolta, la firma di Giusy Viro, mi ha di nuovo confermato la bravura dell’autrice nel dare vita a storie pregne di emozioni forti, ma ha dato prova anche non solo di un accurato lavoro di ricerca, relativamente alle tecniche mediche di cui parla, ma anche di una maggiore maturazione espressiva. Mi ha fatto piacere ritrovare in queste pagine Noah, il biker tatuato e allo stesso tempo il pediatra dal cuore grande, che si rivela per il nostro Bradley una spalla, un confidente e anche un giudice severo. Ora non vedo l’ora di scoprire il prossimo protagonista che di sicuro non sarà da meno, in quanto a carisma, di Noah e di Bradley!!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

REBIRTH DI CHIARA CIPOLLA

Recensione a cura di Anna Maria con la partecipazione a review party.

Titolo: Rebirth.
Autrice: Chiara Cipolla.
Serie: Johns Hopkins Medical Series.
Genere: Medical Romance.
Pagine: 247.
Editore: Self Publishing, 25 marzo 2022.
Formato disponibile: Kindle 2,99€.
Trama:

https://www.amazon.it/Rebirth-Johns-Hopkins-Medical-1-ebook/dp/B09W2LR4HW/ref=mp_s_a_1_1?crid=2FMH31GJV1C5K&keywords=rebirth&qid=1648499617&sprefix=rebirth%2Caps%2C84&sr=8-1

Noah Sandler è uno stimato pediatra presso il Johns Hopkins Hospital di Baltimora. In lui vivono due anime: una selvaggia che anela la libertà, gli spazi aperti, le corse sulla sua Harley Davidson, ed una più posata , quella appunto di un medico che non si limita al lavoro in corsia ma sempre oltre per salvare i bambini che incontra. Un’anima non accetta l’altra e la convivenza non è sempre facile, anzi lo porta ad eccessi d’ira , se non ad isolarsi dal resto del mondo. Solo una persona riesce a placare il suo tormento: una giovane e sensuale maestra di origine irlandese, una rossa forte e tenace dal cuore grande. L’anima bianca e quella nera non potranno mai fare pace e convivere nel cuore di Noah oppure una delle due prenderà il sopravvento? Ci sarà mai una rinascita per Noah?

Giudizio:

“Una bianca e una nera , come le due anime che albergano dentro di me e che lottano ogni giorno caparbiamente senza mai trovare pace”. Quelle due ali tatuate sulla sua pelle costituiscono il promemoria per Noah Sandler della quotidiana lotta interiore che combatte ogni giorno. In lui convivono tanti uomini e tante personalità differenti che tenta di tenere a freno in un fragile e precario equilibrio! Solo quando è in sella alla sua Harley Davidson, si sente finalmente libero di essere se stesso senza la necessità di indossare maschere! Ma chi è davvero Noah? Chi si nasconde dietro il suo fisico scultoreo e i suoi innumerevoli tatuaggi? “Ebbene sì, sono un medico, non soltanto un motociclista tatuato. E non un medico qualsiasi: un pediatra”. Noah Sandler è infatti un pediatra del Johns Hopkins di Baltimora, uno dei più prestigiosi ospedali al mondo. Egli ama la sua professione, ama prendersi cura dei suoi piccoli pazienti. La dedizione per la sua professione è tale da spingerlo a non limitarsi di fornire loro semplice assistenza medica, ma ad interessarsi dei loro eventuali problemi psicologici o familiari, tentando, quando possibile, di trovare la soluzione più giusta. Le voci spensierate dei bambini, la loro voglia di vivere e di giocare, nonostante la malattia, sono le poche cose capaci di lavare via quello strato di dolore che si deposita in fondo alla sua anima, ogni volta che è costretto ad affrontare situazioni difficili o disperate. Ma, una volta levato il camice bianco, i demoni che ormai da anni gli fanno compagnia e i sensi di colpa per errori del passato e per un dolore mai superato tornano a bussare alla sua porta, tentando di fare uscire fuori quella rabbia che solo dopo un difficile percorso di autoanalisi è riuscito a tenere a freno. Noah pensa di aver trovato un giusto equilibrio tra le due sue anime in perenne conflitto, ma esso viene improvvisamente rotto a causa dell’incontro con una ragazza con un eccezionale lato b, un fisico asciutto con tutte le curve al posto giusto e una cascata di capelli rossi ad incorniciarle il viso. Ma quello che lo lascia senza parole sono gli occhi di quella sconosciuta, rimasta in panne, sono due grandi smeraldi innocenti e puri che gli riportano alla mente altri occhi, il cui ricordo è chiuso da anni nel suo cuore. Quale strano sortilegio è riuscita a compiere su di lui questa ragazza che gli ricorda un folletto di un bosco incantato? Nonostante la rossa abbia risvegliato in lui sensazioni sopite da tempo, la sua aria da brava ragazza costituisce per Noah il giusto deterrente per tentare di prendere da lei le distanze. Lui non è alla ricerca di storie sentimentali, non desidera farsi ingabbiare in alcuna relazione, ma vuole continuare ad essere uno spirito libero e solitario. Ma quella ragazza è stata capace di mandare in tilt il suo cuore e il suo cervello! Maud Anderson è questo il nome di colei che ha fatto perdere la testa al nostro pediatra. Maud è una maestra del St Mary, una scuola cattolica, frequentata per lo più da figli di famiglia dell’alta o media borghesia o da quei pochi che usufruiscono delle borse di studio, messe a disposizione dalla Fondazione Life & Faith. Maud è sempre stata la classica brava ragazza, con la testa sulle spalle e senza grilli per la testa, che da poco è riuscita a conquistare la sua indipendenza da una famiglia, un po’ ingombrante e troppo preoccupata a trovarle la persona con cui vederla finalmente accasata.

Ma Maud non è interessata a uomini , i classici buoni partiti, col falso sorriso sulle labbra, desiderosi di avere solo una moglie trofeo da manipolare, lei desidera altro: un amore vero! E quel motociclista che l’ha soccorsa la prima volta che si sono conosciuti, l’ha dapprima spaventata per il suo imponente aspetto, poi conquistata con la sua gentilezza ed infine stregata per la sua bellezza e per i suoi occhi scuri e intensi come la notte, “che le hanno fatto pensare ad un lupo famelico”. Se il biker le ha fatto tremare le ginocchia, scoprire poi, per un caso del destino, che nella realtà Noah è un pediatra, lo rende ai suoi occhi ancora più affascinante,ma vederlo anche nella veste di “cavaliere cortese” la destabilizza totalmente. Quante differenti maschere celano quell’unico corpo? Eppure lei le ama tutte! Eppure lei le vede le due anime di Noah che “si rincorrono e combattono facendosi male l’una con l’altra perché non trovano pace”. Eppure lei desidera infrangere le regole per conquistare il cuore del suo dottore! Peccato che Noah non voglia macchiare la sua anima pura con lo strato di melma in cui è sprofondata la sua! Sarà capace di rinunciare all’unica cosa bella che le sia capitata da anni? E se l’Amore fosse capace di estirpare il passato? Emozione, passione, suspense sono gli ingredienti di questo primo capitolo di una serie medical , che si preannuncia avvincente! Quali altre emozioni ci attendono? Non vedo l’ora di scoprirle!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️