LA CHIAVE DI ELLIE DI GIORGIO PULVIRENTI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: La chiave di Ellie.
Autore: Giorgio Pulvirenti.
Genere: Romance Storico.
Pagine: 243.
Editore:Self Publishing, 25 novembre 2022.
Formati disponibili: Kindle a 3,99€/ anche in cartaceo copertina flessibile e rigida.
Trama:

https://www.amazon.it/chiave-Ellie-Giorgio-Pulvirenti-ebook/dp/B0BLJ3F3XY/ref=mp_s_a_1_1?crid=P03I7FU2UNAX&keywords=la+chiave+di+ellie&qid=1668288965&sprefix=la+chiave+di+ellie%2Caps%2C116&sr=8-1

Dicembre 1945. Blake Sullivan, giovane marine sopravvissuto alla guerra, ritorna nel Nord Dakota , dovrà fare i conti con delle spiacevoli novità: il ranch di famiglia dov’è cresciuto, adesso appartiene a un cinico uomo di affari di Minneapolis, e con esso tutti i cavalli a cui era legato. Blake si vede costretto ad affrontare una nuova realtà, oltre che a convivere con i costanti incubi legati ai campi di battaglie, fino a quando, inaspettatamente, il destino lo riporta a varcare la soglia d’ingresso del ranch . Sarà proprio lì che incontrerà Grace Watson, la ribelle figlia del nuovo proprietario. La curiosa attrazione iniziale tra i due muterà in un sentimento sempre più profondo, destinato purtroppo a interrompersi. Qualcosa, però, una promessa di futuro, li legherà per sempre.

Giudizio:

“Uno strano senso di nostalgica felicità si impadronì di lui. Non gli sembrava vero di essere finalmente a casa”. Questo è il primo pensiero che balena nella mente di Blake Sullivan, nel momento in cui rimette piede a Carrington , dopo esservi stato lontano cinque anni. Blake è stato costretto a lasciare la sua famiglia e i suoi amati cavalli per compiere il suo dovere , ha trascorso gli ultimi cinque anni sui campi di battaglia, dovendo assistere inerme al massacro di molte vite innocenti. Quello che fa ritorno a casa, non è più il ragazzo di una volta, ha un velo di barba a incorniciargli il viso, i capelli più lunghi e quella divisa dei marines a conferirgli un’aria più matura. La guerra lo ha però cambiato non solo fisicamente, ma ha lasciato in lui cicatrici nel corpo e nell’anima, una sorta di doloroso promemoria per non dimenticare cosa i suoi occhi hanno dovuto vedere. Blake non ha però la minima idea che questi cinque anni hanno causato profondi cambiamenti anche nella sua famiglia, se ne rende amaramente conto quando all’entrata del suo amato ranch non vi è più la scritta col cognome dei Sullivan ,ma vi è quella di Watson. È Randall, un vecchio amico di famiglia a ragguagliarlo sulle tristi novità: i suoi genitori dopo la sua partenza sono stati costretti a vendere il ranch a causa della crisi economica e soprattutto a seguito dell’incidente del padre. Blake si ritrova quindi dinanzi ad una realtà diversa da quella che immaginava, ma quello che più lo fa soffrire è il dover stare lontano dai suoi cavalli. Solo in sella al suo irrequieto ed imprevedibile Forrest , si è sempre sentito vivo ed ora pensare di non poterlo più fare gli provoca un dolore lancinante al petto. Grazie a Randall, il proprietario dell’officina, che gli offre lavoro per un po’, Blake ha modo di conoscere il famigerato signor Sigmund J. Watson, l’uomo che è diventato il proprietario di quella che era la sua casa, il quale gli dà la possibilità di ritornare ad occuparsi dei suoi cavalli in qualità di stalliere. Blake ha così modo di aprire un nuovo capitolo della sua vita, legato al suo passato. Ha persino modo di ricredersi sul conto del signor Watson che pare stimarlo per la sua professionalità e capacità di governare anche l’indomabile Forrest. La sua nuova quotidianità, divisa tra il ranch e l’ officina, subisce un inaspettato stravolgimento quando i suoi occhi incrociano quelli di una delle ragazze più belle mai viste, i cui capelli biondo miele paiono splendere nonostante la quasi totale assenza di luce il giorno del loro primo incontro. Si tratta di Grace, la figlia di Watson appena rientrata dal Minneapolis, una ragazza che scoprirà subito avere un bel caratterino , soprattutto non incline a rispettare regole o accettare imposizioni.

Tra Blake e Grace scatta subito un’alchimia speciale che si trasforma in un sentimento intenso e profondo. Blake, nonostante i primi propositi di non farsi coinvolgere troppo, vista l’appartenenza a due mondi diversi, finisce per restare soggiogato da questo sentimento. Lo stesso vale per Grace la quale non riesce più a rinunciare a quegli incontri clandestini con quel giovane stalliere ,che è l’unico capace di ascoltarla , comprenderla e farla sentire amata. Un idillio fulminante, destinato però a spegnersi , quando il destino li costringe a dividere le loro strade con la consapevolezza, però, di essere uniti per sempre da un legame speciale. Quindici anni dopo , da quello che pensavano entrambi essere un addio, il destino decide di fare incrociare nuovamente le loro anime, che fino a quel momento hanno provato ad andare avanti e a dimenticare. Il nuovo Blake , che ha dovuto ancora una volta rialzarsi e convivere non solo con gli incubi di guerra ma anche col dolore di un’assenza insopportabile, è riuscito a fatica a creare un nuovo equilibrio, pronto a spezzarsi quando si ritrova davanti non più la ragazzina ribelle di un tempo, ma una donna affascinante che è riuscita a realizzare il suo sogno di diventare giornalista ed è anche la madre di due splendidi figli : il pestifero Nat e la dolce e caparbia Ellie. Pare che la vita voglia offrire a questi due innamorati l’occasione di riprendere da dove avevano interrotto. È però il legame simbiotico che instaura con Ellie , una ragazzina chiusa in mondo di apparente silenzio, ma che dimostra una innata capacità nel governare il figlio di Forrest, l’imprevedibile Tornado a risvegliare in Blake sentimenti e stimoli che credeva svaniti. Ma ecco che un nuovo tiro mancino del fato è in agguato per metterlo dinanzi all’ennesimo dolore da affrontare, forse quello più terribile mai provato. E se una piccola chiave con la testa a forma di cuore custodisse il modo per consentire di andare avanti, nonostante tutto? Giorgio Pulvirenti ha creato una storia dolce, profonda e commovente, che mi ha spiazzato e straziato il cuore, dandomi però conferma della sua impeccabile bravura!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...