ANIME QUALUNQUE DI CHIARA FERRARIS

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Anime qualunque.
Autrice: Chiara Ferraris.
Genere:Romance.
Pagine: 328.
Editore: Sperling & Kupfer, 12 aprile 2022.
Formati disponibili: Kindle 9,99€/ Cartaceo copertina rigida 17,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/gp/aw/d/B09WCR9ND3/ref=tmm_kin_swatch_0?ie=UTF8&qid=1652816122&sr=8-1

Esistono anime eterne destinate ad amarsi e rinnegarsi? Una proposta indecente da parte di uno sconosciuto in una libreria: Serena, un libro tra le mani e un passato doloroso che la annega, si trova a chiedersi cosa succederebbe alla sua fragile esistenza se lasciasse aperto uno spiraglio di possibilità a una storia clandestina, dopo quell’incontro casuale, che le fa riassaporare il senso di un cuore che batte. Lo stesso destino sembra incrociare anche la vita di Lady Catherine, una giovane inglese dell’Ottocento in viaggio per il suo Grand Tour, e di Giovanni, un uomo presuntuoso quanto misterioso, che la affascina come quella Genova risorgimentale e rivoluzionaria che si troverà a vivere. Le due donne, una nel presente, l’altra nel passato, si confrontano con verità che si celano sotto la realtà, perché la vita non è mai a senso unico e quelle strade, apparentemente tracciate in modo inequivocabile, possono invece legarsi in trame talmente fitte da diventare indistinguibili. Serena e Catherine sembrano ripercorrere gli stessi passi , legate da un libro che racconta di un amore potente e superiore alle leggi del tempo, quello tra “anime eterne” , che condurrà a un destino oscuro e dannato e che porterà entrambe a prendere una decisione che cambierà per sempre le loro vite. Dopo L’impromissa , Chiara Ferraris torna con un nuovo romanzo tra passato e presente che ci conduce alle radici di un amore travolgente e sentimenti vividi , con uno stile poetico ed evocativo che rende la narrazione intensa e coinvolgente.

Giudizio:

Dopo L’impromissa , il suo romanzo di esordio, che mi aveva letteralmente sorpreso e conquistato, avevo grandi aspettative in merito ad una nuova pubblicazione di Chiara Ferraris. Il rischio di essere delusa o di trovarmi dinanzi ad una nuova storia, non all’altezza della precedente, era alto, ma Chiara Ferraris ha mandato all’aria ogni mia iniziale supposizione, non solo confermando la sua bravura espressiva , ma addirittura alzando ancora di più l’asticella in merito alle emozioni trasmesse. Ha infatti dato vite a due storie, una nel presente e l’altra nel passato, che sono l’uno lo specchio dell’altra, separate solo da due secoli di tempo. Genova fa da sfondo ad entrambe le vicissitudini che vedono coinvolte le due protagoniste : la Genova del presente, nonostante il nuovo volto assunto, conserva ancora tracce della Genova del passato nei monumenti storici presenti o nella bellezza dei suoi paesaggi. Basti pensare al “Passo della Bocchetta” che sarà il luogo della “metamorfosi interiore” della protagonista del passato di questo romanzo! Un libro sarà galeotto di un incontro casuale e dello sbocciare di un sentimento forte , inaspettato e irrinunciabile, come un romanzo farà da filo conduttore così da intrecciare la storia del presente con quella narrata nel passato. Serena e Lady Catherine sono le due figure femminili che mi hanno tenuta imprigionata alle loro emozioni, ai loro dubbi e anche alle loro dolorose scelte. “Si dice che i cambiamenti richiedano tempo. Anni…Per me è stato diverso. Per me tutto è cambiato nel giro di un secondo, ed è stato quello: seduta su un divano rosso. In libreria”. È stato sufficiente un inusuale incontro in libreria con un perfetto sconosciuto e una proposta indecente sussurrata nell’ orecchio per mettere a soqquadro l’intera esistenza di Serena e le poche certezze a cui da tempo si sta aggrappando, da quando il dolore per una perdita subita continua a pesarle, come un macigno, sul cuore. Serena si sente spenta, “un rottame abbandonato”, una sorta di automa che tenta di andare avanti, tenendosi faticosamente in equilibrio su quel fragile filo che la tiene sospesa , ma sempre in procinto di cadere. L’incontro con Davide, l’uomo della libreria, l’uomo dai mille segreti e tormenti, l’uomo a cui consente però di entrare nel suo “varco” e condividere nei loro incontri clandestini non solo attimi di pura passione, ma anche lacrime, silenzi e paure, sarà il fautore della sua “creazione cosmica” , ovvero del suo cambiamento.

Serena, da donna sempre oscillante tra la sua attitudine a interessarsi dei problemi degli altri e la costante sensazione di essere inadeguata o invadente la vedremo trasformarsi in una pronta a recidere i rami secchi che la tenevano ancorata ad una esistenza grigia e priva di emozione e anche a riprendere il controllo su di essa, imprimendola una nuova direzione. Tutto grazie a quello sconosciuto a cui ha permesso di rompere tutti i suoi schemi! Un analogo percorso vedremo affrontare anche dalla protagonista del passato, ovvero Lady Catherine, una fanciulla sofisticata e soprattutto annoiata dalla vita di Londra, coi suoi numerosi eventi mondani, ma desiderosa invece di trovare qualcosa “che attizzasse la sua vivacità intellettuale”. Per questo ha deciso di intraprendere un Grand Tour per l’Europa, alla volta dell’Italia, pregustando durante il viaggio le bellezze di quel paese, tanto decantate. Per Catherine quel viaggio rappresenta un punto di svolta e anche un modo per allontanarsi da quel mondo in cui non trova più stimoli e dove non riesce a rispecchiarsi nel destino delle sue coetanee, desiderose solo di presenziare ai balli della Stagione o per accaparrarsi un buon partito oppure per esibirsi accanto a un marito borioso e pieno di sé. Non è questo ciò che desidera per lei e per il suo futuro! Mai avrebbe però immaginato quanto quel viaggio, pieno di contrattempi, e l’incontro con un villano e screanzato sconosciuto l’avrebbe totalmente cambiata! Giovanni è il nome di colui che, nei panni di suo servitore, farà irruzione nella sua vita, facendole provare emozioni forti, anche se non consone al suo rango, ma soprattutto le mostrerà un altro modo di vedere la realtà che la circonda. Catherine vedrà attraverso gli occhi di Giovanni una Genova, dalle mille contraddizioni e sfaccettature! Serena e Davide, Catherine e Giovanni sono anime eterne, sono “anime qualunque, insieme per errore”, legate da un “amore dannato, inquinato e tormentato” il quale ad un certo punto richiederà alle nostre protagoniste di compiere una scelta: seguirlo o rinnegarlo per sempre? Questo romanzo è uno scrigno di emozioni intense, di scelte difficili ma necessarie e di un cambiamento inevitabile!! Impeccabile la penna di questa autrice, capace ancora una volta di mettere a k.o. il mio cuore

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...