LA MIA FAVOLA DA LE MILLE E UNA NOTTE DI ILARIA CARIOTI

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: La mia favola da Le mille e una notte.
Autrice: Ilaria Carioti.
Genere: Suspense Romance Contemporary.
Pagine: 313.
Editore:Self Publishing, 12 maggio 2022.
Formati disponibili: Kindle 0,99€/ Cartaceo copertina flessibile 11,43€ – copertina rigida 17,68€.
Trama:

https://www.amazon.it/mia-favola-mille-una-notte-ebook/dp/B09XKR2BGQ/ref=mp_s_a_1_1?crid=2CKWLP7A9SITN&keywords=ilaria+carioti&qid=1652278612&sprefix=ilaria+cari%2Caps%2C78&sr=8-1

Dall’autrice di romanzi di successo, come “Un imprevisto da favola” e ” Amore senza esclusione di colpi”, che hanno raggiunto i primi posti della top 100 Bestseller di Amazon. Non è forse il sogno di tutte le ragazze quello di ricevere una proposta di matrimonio da un principe arabo ultramilionario? Per Melania, cameriera squattrinata, ciò che può sembrare un sogno irrealizzabile, diventerà realtà. Convocata nella suite imperiale dell’hotel per cui lavora dal consigliere del sultano dello Sharjarian, scopre di essere la figlia naturale dello sceicco del Khairah, morto da pochi mesi, e che il suo destino pare legato a quello del principe Salim dello Sharjarian; quest’ultimo, infatti vedrà spezzata la maledizione che gli impedisce di avere eredi, solo sposando l’unica figlia femmina dello sceicco: lei appunto. Melania, romana non disincantata, non crede alle maledizioni e soprattutto è abbastanza cinica da mettere in conto che non sarà tutto così facile, soprattutto quando apprende che il principe in questione ha già due mogli defunte all’attivo, morte in strane circostanze. Alla fine però si lascia convincere dallo stesso Salim, non solo perché attratta da lui dopo averlo conosciuto sotto mentite spoglie, ma soprattutto perché il principe, svelata la propria identità, le rivela di non essere affatto d’accordo con l’idea del padre di prenderla in moglie e le propone dietro un compenso da capogiro un accordo segreto: portare avanti un matrimonio di facciata per un anno, al termine del quale verrà ripudiata , tornando libera. Melania, messo da parte i pregiudizi, sposa il principe tenebroso, dopotutto si tratta di resistere per un anno solo. Una volta divenuta sultana del piccolo regno, però, comincia a temere che, dietro l’apparente vita dorata di corte, si celi davvero qualcosa di oscuro. Come sono morte le mogli del suo sposo? Salim è davvero l’uomo spietato che alcuni dipingono? I rapporti tra i due sposi , dapprima burrascosi, per via dei caratteri diversi, migliorano pian piano e, complice una magica notte del deserto, tra loro scoppia la passione ma, quando tutto sembra andare per il meglio, Melania inizia a stare male , proprio come è accaduto alla seconda moglie di Salim. Cosa si nasconde dietro il suo malessere? Si tratta della maledizione o qualcuno trama alle spalle del sultano? “La mia favola da Le mille e una notte” è un romantic suspense contemporary , ispirato alla famosa raccolta di novelle “Le mille e una notte”.

Giudizio:

Ilaria Carioti si è ispirata alla raccolta di novelle “Le mille e una notte” per l’ambientazione e l’intreccio della sua favola moderna, dove Amore e Suspense corrono su binari paralleli, così da rendere impossibile al lettore di staccarsi dalla lettura. Sarà difficile infatti non restare ammaliati dall’opulenza dei palazzi reali, dalle atmosfere spirituali dei luoghi, dagli odori e colori delle spezie ed infine dalla bellezza mozzafiato di alcuni paesaggi incontaminati e selvaggi. Tutto ruota intorno ad una terribile maledizione scagliata contro Salim, il figlio del sultano dello Sharjarian, condannato alla infelicità e soprattutto a non avere eredi! “Le stelle dicono che la figlia femmina del vostro più grande nemico sarà in grado di spezzare il sortilegio di Maanar”. Questo è quanto ha invece predetto la veggente Faatin!! Sembra alquanto anacronistico, ai nostri tempi, pensare di dare credito a quelle che paiono essere solo il frutto di stupide superstizioni! Il primo a non crederci è proprio il diretto interessato, il principe Salim, nonostante il terribile spettro delle sue due mogli,morte in circostanze strane, incomba su di lui, al pari della maledizione stessa. Salim si è ormai convinto di non essere destinato all’amore e alla felicità, ma il suo unico scopo è quello di salire sul trono così da poter mettere in atto le sue idee innovative e alternative ed evitare il tracollo economico del suo regno. Non può e non vuole correre il rischio che al suo posto possa finire un lavativo e inaffidabile, come suo cugino Majd. La scoperta della famosa figlia femmina dello sceicco di Khairah, sembra rimescolare le carte e legare il suo destino con quello della giovane Melania Rinaldi, assolutamente ignare delle sue nobili origini. Melania è una giovane ragazza, che a causa di alcune vicissitudini familiari ha dovuto ben presto dire addio ai suoi progetti, ai suoi sogni e hobby, rimboccarsi le maniche per poter garantire un minimo di tranquillità economica per sé e per sua madre. Si accontenta di svolgere lavori di pulizia in un grande hotel di Roma. Le esperienze vissute l’hanno cambiata: da disincantata e sognatrice si è trasformata in una ragazza cinica e pragmatica, che ha chiuso con l’Amore! Melania ha capito, dopo essere incappata in uomini sbagliati, che non avrebbe mai incontrato il suo Mr Darcy, che tanto ha amato dopo aver letto e guardato la pellicola di “Orgoglio e Pregiudizio”. La notizia di essere la figlia di uno sceicco di un regno dal nome improponibile le piomba addosso, come un secchio di acqua gelata, lasciandola senza parole! Lo scoprire poi che il suo destino pare legato a quello di un certo Salim, con il quale dovrebbe unirsi in matrimonio così da spezzare un’assurda maledizione, la fa dapprima sorridere e dopo piombare in preda ad una grande confusione. Melania non ha mai saputo nulla su suo padre, vista la reticenza di sua madre , ma ha avuto un’unica certezza, ovvero che fosse arabo e che avesse da lui ereditato il colore della pelle, la folta chioma corvina e soprattutto il particolare colore ambrato delle sue iridi. Improvvisamente Melania viene investita da una marea di interrogativi! Può davvero lasciarsi sfuggire una tale occasione? Può davvero decidere, però, di legare la sua vita ad un perfetto sconosciuto e stravolgere la sua esistenza solo per una sicurezza economica? Può davvero credere che ci sia un fondo di verità nelle parole della maledizione oppure deve pensare che si celi altro dietro le morti delle precedenti mogli di Salim? Un anno soltanto! Questo è l’accordo segreto che il principe Salim le propone così da consentirgli di diventare sultano in cambio di una cifra da capogiro e la successiva libertà da qualunque impegno! In fondo si tratta di fingere solo per un anno! Questo è quanto si ripetono i nostri protagonisti, i quali sono convinti di riuscire ad interpretare il loro ruolo senza farsi coinvolgere sentimentalmente! Lei lo trova affascinante e misterioso, ma anche imperturbabile e chiuso dentro la sua perfetta corazza. Lui , invece, la trova impertinente, irriverente e sempre pronta a provocarlo, mettendo a dura prova il suo autocontrollo. Fra i due saranno scintille! Ma la forzata convivenza li scoprirà più affini di quanto loro pensino.Galeotta sarà dapprima la lettura condivisa del romanzo della Austen e poi una romantica notte sotto le stelle del deserto, che indurrà Salim e Melania ad abbassare le loro difese e abbandonarsi al sentimento che si è insinuato nei loro cuori, a dispetto di loro stessi. Ma un’ombra oscura sembra voler abbattersi sulla nostra Melania! Anche lei avrà la medesima sorte delle due mogli di Salim? Tutta colpa della maledizione oppure si cela altro tra i corridoi di palazzo ? A voi scoprirlo con la lettura di questa storia romantica, avvincente e suggestiva!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...