IN VIAGGIO CON L’AMORE DI NICOLETTA CANAZZA

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: In viaggio con l’ amore.( Collana Literary Romance).
Autrice: Nicoletta Canazza.
Genere: Romance.
Pagine:343.
Editore: PubMe , 20 giugno 2021.
Formati disponibili:Kindle 1,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 15,20€.
Trama:

https://www.amazon.it/viaggio-lamore-Collana-Literary-Romance-ebook/dp/B097BSQ3K9/ref=mp_s_a_1_1?crid=20W8Q7U3R9AH6&keywords=in+viaggio+con+l%E2%80%99amore&qid=1641998679&sprefix=in+viaggio+con+l+amore%2Caps%2C92&sr=8-1

La Grande Guerra e l’influenza spagnola sono ormai alle spalle; adesso il mondo sembra risplendere come un raffinato abito di Coco Chanel e la vita ha il sapore di una frizzante coppa di Champagne bevuta in Costa Azzurra. I giovani sono mossi da un fermento nuovo, sono disinibiti, audaci, quasi a volersi riprendere quello che il decennio precedente ha tolto loro. Almeno questo è quello che sembra, ma dietro il luccichio abbagliante degli anni ‘ 20, si celano ferite, segreti e sogni che presto sarebbero stati dimenticati. Con uno stile impeccabile, che strizza l’occhio alle atmosfere di Francis Scott Fitzgerald, Nicoletta Canazza ci accompagna in un viaggio che parte da Londra e arriva ad Antibes per tornare nella campagna inglese, seguendo le vicende di Fanny, audace dattilografa per la Spencer & Gross; Robert, secondogenito di una famiglia molto in vista nonché fratello di William Spencer, II primogenito che ha preso le redini dell’azienda del padre. E ….Frances, un’ereditiera dall’oscuro passato.

Giudizio:

Non conoscevo affatto questa autrice che si è rivelata una piacevole scoperta. Nicoletta Canazza si è dimostrata una penna acuta e precisa nel delineare il periodo storico in cui ha deciso di ambientare la sua storia, ovvero quello degli anni immediatamente successivi alla Grande Guerra e alla influenza di Spagnola, che hanno non solo decimato la popolazione ,ma anche messo sotto i piedi il morale degli uomini. Tra le pagine di questo romanzo si ha modo di respirare sia il desiderio impellente di lasciarsi alle spalle il grigiore del periodo passato, sia la ritrovata voglia di vivere. L’autrice accompagna il suo lettore in un mondo contraddistinto dal luccichio degli abiti , dal lusso e dalla frivola mondanità a cui sono abituati i suoi personaggi. In tale ambiente luccicante si stagliano, però, due figure che invece considerano il lavoro e l’impegno, come il loro unico riscatto. Mi riferisco alla signorina Fanny Dubois , una giovane e ambiziosa dattilografa di una società impegnata nell’aeronautica: la Spencer & Gross, che ambisce in cuor suo di lavorare nell’ufficio tecnico dell’azienda. Ma per affermarsi in un ambiente prettamente maschile deve riuscire ad arrivare al signor William Spencer II , colui che ha preso le redini dell’azienda dopo la morte del padre e che si mormora, viva direttamente nel suo ufficio, tanto è dedito al lavoro. Tutto il contrario di suo fratello Robert, uno dongiovanni, che riempie le cronache mondane con le sue frequenti avventure amorose. Robert e William, come avrà modo di constatare la nostra Fanny, sono le due facce della stessa medaglia: il primo è come “una vetrina scintillante di un negozio di leccornie”, pronta a mostrare la sua mercanzia; il secondo, invece, può apparire come “una piccola bottega dall’insegna anonima”, dietro cui nasconde un tesoro inaspettato. I due fratelli Spencer , anche se diversi, sono due “infelici” costretti , anche se per motivi diversi, a vivere nelle loro prigioni: il primo nella sua gabbia dorata, il secondo schiacciato dal peso delle responsabilità e da un dolore che continua a pesargli , come un macigno, sul cuore. Fanny Dubois può ben comprenderli, in quanto anche lei custodisce un dolore, un segreto che l’ha portata lì, in Inghilterra, che l’ha spinta a mettere km di distanza dalla sua vecchia vita, con la speranza di conquistare la libertà e di riassaporare la spensieratezza persa. Ma la sua copertura, creata a regola d’arte, rischia di crollare, quando le viene comunicato di dover lasciare il suo posto di segretaria e di dirigersi ad Antibes per ricoprire il ruolo di assistente personale della signora Spencer, una donna che è riuscita col suo carattere “impossibile” e “snob” a terrorizzare tutte le precedenti ragazze, mandate lì per quel ruolo. Fanny è stata scelta non solo per il suo aspetto grazioso, ma soprattutto per il suo portamento elegante che “strideva fortemente coi suoi abiti dimessi” e poi “vi era quella lieve incertezza nel camminare che faceva pensare più a una sua timidezza che ad un difetto fisico”. Per Fanny il suo nuovo incarico non rientra assolutamente nei suoi progetti, ma spera , al termine di esso, di essere finalmente notata dallo sfuggente William Spencer, l’uomo che al loro primo incontro l’ha guardata come se fosse un semplice mobile del suo ufficio. Cosa si aspetta da quel viaggio? Perché sente un senso di inquietudine nel petto? Fanny viene immersa in un mondo dove il lusso regna sovrano, deve tenere testa alle angherie della padrona di casa che le ricorda in tutti i modi quale è il suo posto, deve tenere a bada le impertinenti avances dell’adorabile Robert e deve fare i conti con il suo passato che bussa per venire a galla. Fanny Dubois pare però essere a suo agio in questo mondo! Come mai? Un viaggio in auto, un incontro con un maiale di nome Lulù e un risveglio nebuloso dopo una notte “strana” sono galeotti di un incontro ravvicinato tra la sorprendente Fanny e l’impeccabile William. Peccato che entrambi sono più abituati a celare i loro sentimenti che a metterli in mostra. L’Amore ha teso loro un tranello, è stato il loro compagno di viaggio, ma loro hanno preferito ignorare la sua presenza, crogialondosi in dubbi e tormenti. A complicare il quadro vi è non solo quel segreto custodito da Fanny ,ma anche la comparsa di una misteriosa ereditiera americana. Cosa accadrà quando la verità verrà a galla? In un’epoca dove i matrimoni , in determinati ambienti, sono visti come semplici alleanze tra famiglie influenti e dove la figura della donna viene ancora relegata in un angolino, avrà modo una fanciulla testarda ad affermare la vera se stessa? E l’ Amore quale posto occuperà nell’intera storia? Una trama ben congegnata, che mi ha catturata sin dalla prima pagina e che è riuscita anche ad emozionarmi. Davvero una bella lettura!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...