STRINGIMI L’ANIMA DI KIARA MALY

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Stringimi l’anima ( Serie # Holdme vol. 1).
Collana: Literary Romance.
Autrice: Kiara Maly.
Genere: Romance.
Pagine: 252.
Editore: PubMe, 16 novembre 2021.
Formati disponibili: Kindle 1,99€/ Kindlunlimited 0,00€/ Cartaceo 14,90€.
Trama:

https://www.amazon.it/Stringimi-lanima-Collana-Literary-Romance-ebook/dp/B09M3PWSVF/ref=mp_s_a_1_1?crid=1S8DNU6VXM5VV&keywords=kiara+maly&qid=1637705680&sprefix=kiara+%2Caps%2C85&sr=8-1

“Aspiravo all’invisibilità e all’indifferenza , mi crogiolavo in giornate copie conformi, prive di illusioni e disillusioni. Amavo la banalità del nulla quotidiano”. Giulia, trecce nere di capelli sottili, occhi verdi, pelle trasparente come carta velina, ginocchia appuntite, unghie fragili. Giulia e la bilancia; Giulia e il cibo; Giulia e due dita in gola. E poi, Giulia e Gufo, o meglio Guglielmo Foresta – aria beffarda, capelli color caffelatte e il bisogno di perdonare se stesso dietro il suo fare da sciupafemmine. Giulia e Guglielmo si scontrano, letteralmente, sotto la pioggia battente di una nottata milanese, lui in sella alla sua fedele moto , lei in bici; quell’impatto segna però l’inizio di una strana amicizia che ha sin da subito il sapore agrodolce dell’amore e racchiude in sé un magico potere salvifico.
Stringimi l’anima racconta con estrema delicatezza i confini di un baratro in cui si può precipitare quando si perde il controllo, e lo fa con un tocco lieve arrivando proprio lì, in quel punto del corpo in cui fa più male e in cui si celano i vuoti dell’anima.

Giudizio:

Kiara Maly è avezza ad affrontare nei suoi romanzi temi forti e delicati. Se in “Bulla” , il precedente romanzo da me letto, ha affrontato lo spinoso problema del bullismo, ma mostrando il mondo di fragilità e insicurezze che , a volte, si nasconde dietro la maschera del bullo. Qui, in “Stringimi l’anima”, prende in esame altri mali dell’animo umano. Il non accettare o il non perdonare se stessi può a volte portare ad intraprendere strade senza via di uscita:come nel caso di Giulia , sprofondata nel baratro dell’anoressia, o come Guglielmo che preferisce mostrare una sfrontatezza che in realtà non gli appartiene. Entrambi i protagonisti di questo romanzo preferiscono nascondersi dietro le loro differenti maschere, sperando così di rendere invisibili agli occhi altrui le loro mille fragilità. Ma, al contrario, così facendo, senza volerlo, le stanno sbandierando in segno di una disperata richiesta di aiuto. Entrambi combattono ogni giorno la stessa guerra, contro se stessi e contro i propri fantasmi! Giulia ha un rapporto conflittuale col suo corpo, con il cibo e con la bilancia che diventa la sua alleata , solo quando vede sul display il raggiungimento dei traguardi agognati : la “via per la leggerezza fisica e mentale”. Restano inascoltati gli ammonimenti di chi le sta vicino, come vengono da Giulia ignorate le evidenti conseguenze sul corpo del suo comportamento, da lei opportunamente mascherate. Una guerra diversa è invece quella ingaggiata, da ormai quattro anni, da Guglielmo Foresta, Gufo per gli amici e il Conquistatore per le sue donne. Un evento drammatico di cui si sente responsabile non solo ai suoi occhi, ma anche a quelli severi dei suoi genitori, tranne a quelli della sua “libellula”, ovvero sua sorella Lulù. L’unica persona che ha cercato in questi anni, assieme al suo amico Walter, di liberarlo da quel macigno che ha deciso di portarsi sulle spalle. Soltanto in sella alla sua “fidanzata”, la sua Monster 1200S, sperimenta la vera libertà, esterna ed interna. Ed è proprio in sella alla sua moto, una notte, sotto un violento temporale, Guglielmo si scontra con un folle ciclista: Giulia! Uno scontro che ha , come conseguenza, quello di fare incrociare le esistenze di due, fino ad allora, perfetti sconosciuti! Un incontro che si trasforma in una inaspettata amicizia! Giulia rimane piacevolmente colpita dalla bellezza di Guglielmo, il quale , dietro la sua strafottenza e maleducazione, pare celare il suo “cuore tenero”. Guglielmo, invece, considera all’inizio “Cappuccetto Rosso”, per via delle sue infantili trecce, una ragazza “anonima”, di certo non rientrante nello standard di ragazze a cui è abituato, ma poi , contro ogni pronostico, inizia a vederla come una donna attraente: “È la prima volta che ho un’amica e la sensazione di contare qualcosa per una ragazza, qualcosa che non si collochi nella sfera sessuale, mi fa piacere”. Gufo si sente, quando è vicino a Giulia, di poter essere libero , di essere se stesso, spensierato e goliardico.Come con Walter, come con Lulù, come con la sua Monster! Lo stesso beneficio pare avere la presenza di Gufo nella vita di Giulia :”La sua compagnia ha il potere di distogliermi dai miei crucci quotidiani, il rapporto conflittuale con mia madre, la perdita di papà, il mio peso…” Quel “figo” , a tratti tenero e premuroso, ma il più delle volte presuntuoso, saccente e sicuro di sé, è comunque capace di restituire una luce diversa agli occhi di Giulia, di solito tristi e spenti , ma soprattutto ravviva in lei una sensazione perduta da tempo: l’appetito! Se per Guglielmo non risulterà difficile fidarsi di Giulia , consentendole di venire a conoscenza del grande senso di colpa che da anni lo attanaglia e sentirsi , grazie a lei, compreso e leggero, non altrettanto facile sarà il percorso di Giulia. Non sarà semplice né per lei abbassare tutte le sue difese e denudare il suo corpo e la sua anima a Gufo, né tantomeno sarà privo di insidie il percorso che dovrà affrontare lui per avvicinarsi a lei e farle comprendere quanto sia bella e desiderabile ai suoi occhi. Giulia ha compreso che Guglielmo, Gufo, il Conquistatore, è l’unica persona che la fa sentire leggera, è un tassello importante per la sua guarigione.

“Ti amo, Gufo. E vorrei tanto amarmi anch’io”. “Stringimi, Gufo. Stringimi l’anima”. Giulia comprende che , a volte, l’amore non può non bastare.Perché per donare amore agli altri, la prima cosa è amare se stessi! Questa è la lezione più importante che dovrà imparare Gima, se vuole concedere a se stessa e poi ad entrambi di avere una possibilità per essere felici! Una nuova storia in cui Kiara Maly dimostra la sua bravura e la sua sensibilità, dando vita a dei personaggi che sanno regalare emozioni e che sanno mostrarsi in tutte le loro sfumature ed imperfezioni. Ed è per questo che non si può fare a meno di amarli!!

Stelle: 5⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...