LETTERE DI STAGIONE DI CONNY MELCHIORRE

Recensione a cura di Anna Maria.

Titolo: Lettere di stagione.
Autrice: Conny Melchiorre.
Genere: Raccolta di racconti.
Pagine: 152.
Editore :Self Publishing, 5 luglio 2021.
Formati disponibili:Kindle 0,00€/ Cartaceo 10,00€.
Trama:

https://www.amazon.it/Lettere-stagione-Conny-Melchiorre-ebook/dp/B098K9NX99/ref=mp_s_a_1_2?dchild=1&keywords=lettere+di+stagione&qid=1626182846&sprefix=lettere+di+s&sr=8-2

Come le stagioni s’alternano nel tempo, così i sentimenti brillano o s’adombrano, per quanto ci accade. Oggi come ieri, si scrive a chi si desidera affidare i segreti del proprio animo, facendone il custode delle proprie emozioni. Questa raccolta di storie, ti renderà partecipe degli ideali dei protagonisti. Uno per ogni lettera. Ciascuno con un destino diverso. Tra la primavera o l’estate, tra l’autunno o l’inverno, sarai traghettato da racconti d’amori maledetti a storie della Grande Guerra; da confidenze di mamme a vicende d’infatuazioni giovanili; da riflessioni sulle perdite a speranze per le conquiste; da storie di rinascita a favole classiche rivisitate , non tralasciando i ricordi di cuccioli domestici. In Lettere di stagione, sarai il confidente di chi racconta, scoprendo che la chiave di lettura è nella forza dei sentimenti umani. A volte grandiosi, a volte titubanti. Ti auguro la presenza, nella tua vita, come accade ai protagonisti, che incontrerai in questo libro, di una persona speciale, a cui scrivere delle lettere. Conny

Giudizio:

Nella società odierna la tecnologia ha ormai preso il sopravvento! Le relazioni interpersonali si svolgono prevalentemente attraverso l’uso di SMS o dei social network. Abbiamo perso l’abitudine di prendere carta e penna per comunicare i propri pensieri ed emozioni agli altri. Conny Melchiorre, con questa raccolta di racconti in forma epistolare, ha tirato fuori da cassetti impolverati preziose missive evidenziandone la bellezza e l’intimità. L’alternarsi delle stagioni accompagna dolcemente il fluire delle tante emozioni condivise. Si ha la sensazione di trovarsi dinanzi a tanti piccoli quadri in cui ogni lettore può ritrovare anche una parte di sé e dei suoi ricordi. È l’ Amore in tutte le sue sfumature ad essere il filo invisibile che unisce questi racconti. ” L’ amore è come una tavolozza dalle mille sfumature, che insieme dipingono, nel corso delle nostre vite, il turbinio dei sentimenti che animano i nostri cuori”. Esistono tanti tipi di amore e per ognuno esiste il suo colore. Il Rosso per gli amori passionali. Il Giallo per quelli tediati dalla gelosia ed insicurezze o il Nero per gli amori “malati” dominati dalla violenza e dal dolore. E poi ci sono gli amori rosa: non sono stati i più grandi ma sono quelli che a distanza di anni li rammentiamo con tenerezza. Questo è ciò che accade alla protagonista di “Un amore in divisa” che, dopo diversi anni di solitudine, dopo il suo amore rosa, quel parà della Folgore conosciuto per soli due giorni, che è stato capace di insegnarle ad attendere con pazienza l’arrivo del principe azzurro, l’uomo giusto è poi arrivato. Oppure vi è quello incondizionato e speciale che una madre prova verso la sua bambina e che attraverso la sua lettera vuole non solo augurarle ogni bene per il suo futuro, ma anche prometterle che ci sarà sempre accanto a lei per insegnarle a difendersi da sola e superare ogni ostacolo. Una mamma che le fa dono della sua esperienza personale così da evitarle possibili dolori e delusioni. Le suggerisce che non è necessario piacere a tutti o uniformarsi ai comportamenti della massa, ma cercare invece persone che condividono con lei gli stessi ideali e che l’ apprezzino per quello che è. Oppure le consiglia di combattere per quello in cui crede con coraggio e determinazione proprio come fece lei da adolescente, che riuscì a tenere sotto scacco un gruppo di bulli, usando un’arma potente ed invincibile: l’intelligenza! Anche l’Amicizia può essere considerata una forma di amore. E quale forma di amicizia più speciale vi è di quella che lega l’uomo ad un animale? Ho trovato toccante, nel racconto “Mario e Bobby”, la descrizione di quella figura di uomo, con la valigia e il suo cappotto pesante, nonostante il caldo di quel giorno, che porta sulla sua spalla quella che, a prima vista, potrebbe sembrare una pelliccia ed invece dopo si scopre essere un ubbidiente cagnolino, il fedele compagno di un povero barbone. Quell’uomo dall’andatura lenta ha dimostrato come chi non ha nulla, tranne i sentimenti, chi ha perso tutto, ma non la generosità, è capace comunque di guardare al domani, godendo di quel po’ che gli offre il presente. Forse perché consapevole di poter contare sull’amore del suo cane a cui non interessa chi sia o cosa possegga il suo padrone, in quanto lo ama a prescindere. Ma il racconto che più di tutti è arrivato dritto al mio cuore è quello che s’intitola “Rossetti rossi” che ha come protagonista una nonna la quale, nel giorno del diciottesimo compleanno della sua nipotina, alla vista di quel rossetto rosso sulle sue labbra, compie un salto indietro nel tempo. Ritorna con la mente a quel 27 gennaio del 1945, il giorno in cui i russi liberarono gli ebrei sopravvissuti dal campo di sterminio di Auschwitz e in quel campo vi era anche lei , ridotta a pelle ed ossa. Ricorda il gesto di un soldato inglese che donò a tutte le donne un rossetto rosso. Con quel gesto il giovane soldato voleva ricordare a tutte loro che potevano ritornare ad esistere, a prendersi cura di sé, a sognare e persino a sperare.

Ho citato alcuni di questi racconti, quelli che hanno personalmente toccato le corde della mia anima, ma tutta la carrellata di lettere presenti in questa raccolta sono certa che troverà il suo posto nel cuore di ogni lettore. Sono stata davvero contenta di aver vinto questo libro perché mi ha permesso, in primis, di scoprire una nuova scrittrice dalla penna sensibile, ma anche di immergermi in un turbinio di emozioni scandito dal lento procedere delle diverse stagioni.

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...