E SE SCEGLIESSI TE? DI MARICA DAL NEGRO

Ed eccoci con una recensione di Anna Maria, siete pronti?

Titolo: E se scegliessi te?
Autrice: Marica Dal Negro.
Genere: Romance Contemporary.
Pagine: 210.
Editore: Independently Published, 24 ottobre 2020.
Formati disponibili:Kindle 1,99€

Cartaceo 5,99€.

Trama:

Nella città più caotica d’Italia, dove la gente è in continuo subbuglio persa nei propri problemi, anche un quasi incidente stradale può rivelarsi un’occasione per incontrare qualcuno che ti fa perdere la testa. Se poi si aggiunge una vecchia fiamma che ricompare all’improvviso, la confusione di una donna può davvero raggiungere livelli altissimi. Marta si ritrova a dover scegliere tra Fabio, uno sceneggiatore conosciuto mesi prima e Andrea, avvocato ben affermato, il quale irrompe prepotentemente nella sua vita professionale. Ma anche quando il suo cuore le imporrà la strada da intraprendere, cedere il passo incondizionatamente ai propri sentimenti le risulterà difficile.

Giudizio:

“Essere o non essere?” è stato l’interrogativo che ha lacerato l’animo di Amleto. “M’ama o non m’ama?” è invece quello che spesso delle inguaribili romantiche affidano ad una ignara margherita , come se la stessa custodisse l’arcana risposta. “Andrea o Fabio? Chi dei due mi provoca quest’ anomala aritmia?” Questo è invece l’annoso dilemma che si pone Marta, la nostra protagonista, ingaggiando così una dura lotta tra mente e cuore. Marta ha ventisette anni, fa la segretaria contabile in un noto studio romano, dove dimostra una certa sicurezza e determinazione, qualità che invece le vengono totalmente a mancare quando si tratta di gestire gli affari di cuore. La situazione diventa più complicata soprattutto se si tratta di prendere una decisione tra due uomini che, comparsi contemporaneamente nella sua vita, sembrano provocarle sensazioni di pari intensità tali da destabilizzarla e mandare in tilt non solo la sua mente, ma anche il suo cuore. Ci si può essere attratti allo stesso modo verso due persone così differenti? E chi saranno mai questi due uomini che hanno creato un tale scompiglio nell’animo della battagliera Marta? Il primo è Fabio, una sua vecchia fiamma ricomparso nella sua vita con la stessa velocità con cui era scomparso nel nulla, in modo inspiegabile, alcuni mesi prima. Fabio è di bell’aspetto, con una mente brillante, un sorriso smagliante capace di destabilizzarla e tra di loro c’è sempre stata una innegabile attrazione fisica unita ad una bella affinità mentale. Tutte qualità che di certo non possono essere ignorate soprattutto se, nonostante qualche piccola riserva, continuano ad esercitare su di lei reazioni forti e coinvolgenti. E poi…”Supplica in modo incantevole e io sono una donna debole”. Come si fa a non concedergli una seconda possibilità? Tutto pare semplice e perfetto se non fosse per l’inaspettata comparsa anche di un altro uomo: Andrea, o meglio l’avvocato Fulcieri. Il loro primo incontro non nasce proprio col piede giusto in quanto questi, sulla sua fiammeggiante “Triumph Dayota 675”, sta quasi per investire la nostra protagonista. Nascono subito tra i due scintille, per nulla affievolite, anzi al contrario, soprattutto dopo la successiva scoperta che lo “spocchioso, arrogante e presuntuoso di un azzeccagarbugli” altro non è che un nuovo cliente dello studio, nonché futuro dirimpettaio. Difficile mantenere le distanze! Difficile riuscire a non pensare all’avvocato Fulcieri! “Usare il suo nome di battesimo lo renderebbe umano e io invece voglio solo considerarlo un essere non meglio definito, con il quale interagire di rado e puramente per questioni professionali”. Questo è ciò che si propone la sempre più confusa Marta: cercare di mantenere fede ad un suo incrollabile proposito, ovvero quello di non mischiare mai il lavoro con la vita privata! E allora perché non riesce a controllare le irresistibili sensazioni che anche quest’uomo riesce a provocarle? Perché diventa pian piano un pensiero ossessivo che invade i suoi sogni? Come riuscirà Marta a prendere una decisione? Le verranno in soccorso le sue amiche, ossia Sara, Simona e Michela, che cercheranno di darle preziosi consigli e non le faranno mai mancare il loro sostegno. Ci sarà chi tenterà di dare una piccola spintarella al destino “confuso” e chi , invece, cercherà, al contrario, di metterle il bastone tra le ruote, ma l’aiuto più prezioso le verrà proprio dalla persona da cui meno se l’aspetta , ma che la conosce forse meglio di tutti, che le consiglia semplicemente di ascoltare il suo cuore. Questo per chi batterà davvero: per Fabio o per Andrea? Una lettura divertente ed ironica! Mi sono divertita nel seguire lo scambio di battute tra la protagonista e la “malandrina” voce della sua coscienza. Ho anche apprezzato molto le descrizioni di scorci mozzafiato della città eterna che mi hanno fatto innamorare, ancora una volta, di Roma la quale ha sempre qualcosa da scoprire. Mi è piaciuto l’aver utilizzato il pov della protagonista per tutto il romanzo, interrotto solo nell’ultimo capitolo con l’inserimento di quello del fatidico prescelto. Per scoprirlo occorre solo leggere questa storia assolutamente frizzante!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...