COME MUSICA E POLVERE DI STELLE DI ALICE TALARICO

Ed ecco Anna Maria con un review. Pronti???

Titolo: Come musica e polvere di stelle.

Autrice: Alice Talarico.

Genere:Romance.

Pagine: 214.

Editore: Self Publishing, 15 dicembre 2020. Formati disponibili: Kindle 0,99€ prezzo di lancio_ 1,99€ prezzo definitivo

cartaceo 13,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/musica-polvere-stelle-Alice-Talarico-ebook/dp/B08PVY71W1/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=alice+talarico&qid=1608802792&sprefix=alice+tala&sr=8-1

Capelli biondi come il miele, occhi scuri come nocciole e dita affusolate. Questa è Tea Sassonia, una giovane pianista che vive in simbiosi con la musica. L’amore per il pianoforte, la sua capacità innata nel muovere con tocco delicato le mani sulla tastiera, e la determinazione che si porta dietro fin da bambina, accompagneranno la storia come una dolce armonia. Tea però sta vivendo un particolare periodo della sua vita e si ritrova a scatenare la sua anima indomabile e ribelle senza freni. Il padre preoccupato decide di metterle alle calcagne, in vece di autista, un giovane e dolce ragazzo, studente e aspirante falegname: Dank Günther. Che cosa accadrà quando le iridi acquamarina di Dank si incontreranno con gli occhi nocciola di Tea? Diligenza e ribellione. Come sfondo un paesino della Germania, Füssen, un castello come quello delle favole Disney e una melodia tutta da scoprire. Tra note musicali, attimi di pura dolcezza, stelle luminose e magia natalizia, preparatevi a vivere la loro giovane storia, a combattere l’intromissione di una donna malvagia, e a sognare davanti alla nascita del primo amore.

Giudizio:

Un nemico invisibile chiamato, Corona Virus, tenta, con le sue perfide spire, di minare anche il periodo più magico dell’anno: il Natale! Serve immediatamente un antidoto o una pozione magica per contrastare il suo potere malefico! E quale migliore arma se non una buona lettura per scaldare i nostri cuori impauriti e preoccupati? Alice Talarico è venuta in nostro soccorso creando una dolcissima storia, ideale per queste feste, per coccolarci un po’ e soprattutto per non pensare a nulla. Si tratta di una favola moderna, basta guardare l’incipit del romanzo: “C’era una volta..”, ambientato in un pittoresco paesino della Bavaria tedesca: Füssen, un posto reso ancora più speciale grazie alla presenza di un meraviglioso castello. Il castello Scheneerose, appartenente da sempre alla famiglia Sassonia, è ora abitato da Conrad Sassonia, un padre premuroso ed iperprotettivo, sua figlia Tea, una bellissima ma ribelle fanciulla e, come in ogni favola che si rispetti, non poteva mancare Annette, la matrigna algida e pretenziosa. Ed è proprio la presenza di quest’ultima, accanto a suo padre, a rendere la nostra Tea , un’adolescente non più dolce e ubbidiente, ma sempre in cerca di provocare la sua acerrima nemica, contravvenendo così ad ogni regola e facendosi trascinare per feste mondane dove alcool e sballo regnano sovrani. Ma, tranquilli, la nostra Tea non è il tipo che si fa influenzare: lei resta comunque e sempre una ragazza con la testa sulle spalle, eccellente a scuola e appassionata di musica classica. Suonare il pianoforte è la sua ragione di vita, un’eredità lasciatele da sua madre, una brava pianista e direttrice d’orchestra. “Ogni qualvolta tocca i tasti del pianoforte, le sue giornate s’illuminano. Tea chiudeva gli occhi, strizzava le ciglia e si mescolava con le note soavi di diverse melodie classiche”. Tea diventa, quando suona, un tutt’uno con il suo pianoforte! La musica è il suo rifugio dove staccarsi da ciò che del mondo esterno l’angustia: la perfida matrigna Annette! Tea, coi suoi capelli biondo miele, gli occhi nocciola e i lineamenti eterei, pare una ninfa dei boschi incantati, ma il suo caratterino sicuro di sé e spavaldo la rendono decisamente non la classica Cenerentola, ma semmai la ribelle Merida della Disney. Nella sua vita esiste solo la musica e il pianoforte, mentre l’amore è da lei considerato solo un inutile intralcio per la sua carriera futura e per la sua agognata libertà. Ma cosa accadrà quando, per volere di suo padre, compare nella sua vita Dank Günther? Il classico principe azzurro? Beh, occhi acquamarina, sorriso beffardo e un cuore puro e generoso. Un amante della pittura e delle sculture in legno, una tradizione di famiglia! È questo il ragazzo che entra prepotentemente nella vita di Tea ed è assolutamente intenzionato a stravolgere tutte le sue certezze, ma anche a far cadere la sua maschera di spavalderia e ribellione. Tra divertenti schermaglie amorose, dolci tentennamenti e subdoli ricatti, pian piano, un sentimento, chiamato AMORE, inizia ad insinuarsi tra di loro. Riuscirà il caparbio Dank a sciogliere il cuore di ghiaccio della nostra Tea? Una storia romantica che fa battere il cuore e che riesce a trasportati in mondi incantati grazie alle note melodiose di un pianoforte e ad una spruzzata di polvere di stelle. Magiche le ambientazioni. Dolci ma interessanti i vari personaggi. Speciale la presenza di Agnes! Ho adorato le frasi celebri tratte dalle favole disneyane che fanno da giusta cornice ad ogni capitolo di questa dolcissima storia. Buona lettura!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...