IO SONO OMBRA DI CRISTINA ROTOLONI

Ed ecco Anna Maria e il review party a cui ha partecipato.

Titolo: Io sono ombra – Call Shadow 2.

Autrice: Cristina Rotoloni.

Genere: Romance Suspense.

Pagine: 314.

Editore: Self Publishing, 30 novembre 2020. Formati disponibili: Kindle 2,99€

Cartaceo 12,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Io-sono-ombra-Call-Shadow-ebook/dp/B08HX6RNXS/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=io+sono+ombra&qid=1607244384&sprefix=io+sono+om&sr=8-1

Call Shadow vuole salvare Davide Dragonetti dal suo desiderio di vendicarsi. Si muove nell’ombra per raggiungere il suo scopo, ma la presenza di una donna e la testardaggine del ragazzo gli renderanno difficile portare a termine la sua missione. Helena è una escort che non si illude di poter fuggire dalla sua triste realtà, ma incontra Call Shadow che vuole aiutarla. L’uomo è un personaggio misterioso, sembra pericoloso, come un nemico che si cela nel buio della notte, ma non per lei. In un crescendo di suspense, di emozioni e di amori impossibili, la situazione precipita ed entrambi saranno costretti a fare delle scelte. Helena dovrà decidere se accettare il suo destino, cogliere l’occasione che le viene offerta, oppure rischiare la vita. Call si ritroverà a contrastare il suo passato per affrontare il presente, in una continua battaglia tra la morte, la vita, l’amore e il suo alter ego. Riuscirà una donna con un’esistenza tremenda a conquistare un uomo che crede di non avere un cuore e che vive solo per proteggere Dragonetti? E quale sarà la scelta che farà Call Shadow? La storia è collegata alla dilogia Mia e al primo volume autoconclusivo Call Shadow, può essere letto senza conoscere gli altri volumi, ma se ne consiglia la lettura per avere un quadro completo dei personaggi.

Giudizio:

Dolore. Rabbia. Paura. Vendetta. Questi i sentimenti che scalpitano nell’anima tormentata di Call Shadow! ” L’uomo che ero non c’è più. È morto anche il mio cuore. Il mondo è diventato buio. Le tenebre hanno preso piede, vivendo nella mia anima. Ora sono ombra, sono spietato, sono l’incubo di tutti..” In queste parole si può percepire tutto il suo dolore per ciò che la vita gli ha tolto; tutta la sua rabbia nei confronti di se stesso per non essere riuscito a salvare chi amava; tutta la sua paura di ritornare a provare un qualsiasi sentimento e infine il desiderio di vendicarsi contro chi sta cercando di togliergli l’unico affetto rimasto:David Dragonetti! Quel ragazzo rappresenta per il nostro Call l’ultimo barlume di speranza per redimere se stesso dagli errori di quel passato che non riesce a perdonarsi. Proteggere David e portare a termine la sua vendetta sono il solo scopo che gli è rimasto di una vita ormai priva di emozioni, dove le sole a fargli compagnia sono le tenebre. Call si sente un morto che cammina, un guscio vuoto, uno spietato predatore che agisce nell’ombra, sempre pronto a colpire la preda nel momento più opportuno. Call pensa di aver trovato così un equilibrio, pensa erroneamente di essere riuscito a relegare per sempre nella cassaforte dei ricordi il suo passato e soprattutto Sam, il suo alter ego. Ma non ha fatto i conti con il beffardo destino che gli mette dinanzi due meravigliosi e supplicanti occhi verdi, capaci di destabilizzarlo, di abbattere tutte le barriere innalzate, di farlo sentire maledettamente esposto e vulnerabile. Quegli occhi magnetici appartengono ad Helena Vasic, una escort di origine bosniaca, finita per volere paterno nelle mani dei peggiori aguzzini. Helena non ha mai conosciuto nella sua giovane vita cosa significhi la parola AMORE. Lei si è sempre sentita un semplice oggetto destinato a dare piacere e a cui non è concesso provare emozioni e desideri. È solo una escort! Questo fino a quando, nella sua vita, non compare un uomo che, per quanto avvolto in fitte tenebre, emana, senza saperlo, una luce meravigliosa e calda: Call Shadow! Lui le offre la possibilità di essere per la prima volta LIBERA, la fa sentire non un oggetto ma una donna con sogni e speranze da realizzare. Lui si insinua nel suo cuore, incatenandola a sé ma, questa volta, Helena non si sente prigioniera anzi non ha alcuna intenzione di utilizzare la chiave che le è stata offerta per fuggire, ma vuole restare e lottare contro i fantasmi e le ombre che attanagliano l’anima di Call. Questa giovane ragazza, ingenua, coraggiosa e battagliera, sarà capace di scatenare nell’animo del nostro uomo ombra una dura e dolorosa guerra tra Call e Sam: il primo è intenzionato a restare nel buio mentre il secondo vuole tornare a godere della luce. Sarà una lotta spietata

! “La luce traccia i contorni dell’ombra. L’ombra evidenzia la luce. L’una non può esistere senza l’altra”. Questo è ciò che Helena cerca di far comprendere a Call: la luce e il buio non necessariamente sono opposti, ma possono anche andare a braccetto. Basta volerlo! Basta avere il coraggio di ritornare ad amare! Come reagirà Call dinanzi all’ennesima sfida postagli dalla vita? Si dimostrerà coraggioso o vile? Il dramma interiore vissuto dal nostro protagonista e descritto in modo brutale ma intenso da Cristina Rotoloni arriva dritto al cuore del lettore. Lo stesso vale per il dolore non tanto fisico quanto psicologico sofferto da Helena. Le angherie subite, le sevizie sopportate, le ingenue speranze coltivate nel suo cuore di fanciulla innocente sono un duro colpo allo stomaco. Difficile restare indifferenti al dolore di entrambi! Impossibile non farsi coinvolgere dagli innumerevoli colpi di scena che affiancano il dramma di Call con l’epilogo al cardiopalma della vicenda che vede come protagonisti : David, Sara e Fabrizio. I personaggi citati fanno parte di una dilogia e di un autoconclusivo dedicato al nostro uomo ombra, pertanto, per poter immergersi meglio nella storia, occorre, a mio avviso, aver letto anche i precedenti romanzi della Rotoloni. È stato bello scandagliare nei meandri tormentati dell’anima di Call, un personaggio che da sempre ha attirato la mia attenzione. È stato emozionante conoscere il suo vero io! “È l’acqua che sceglie di plasmare ed essere plasmata”. In questo caso ad essere plasmata è l’anima di Call Shadow che lotta per lasciarsi alle spalle le tenebre e prova a farsi inondare dalla luce! Pur avendo letto i precedenti romanzi, Cristina Rotoloni è riuscita ancora una volta a rapirmi col suo modus scrivendi coinvolgente e con una trama avvincente dal primo fino all’ultimo rigo , quello che sancisce la fine di una storia assolutamente imperdibile!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...