NUOVE STORIE DI UN PERDENTE DI SUCCESSO DI DARIO MONDINI

Anna Maria oggi ci parlerà di un libro autobiografico, curiosi?

Titolo: Nuove storie di un perdente di successo. Autore: Dario Mondini.

Genere: Romanzo autobiografico.

Pagine: 110.

Editore: Intrecci Edizioni, 17 ottobre 2020. Formati disponibili: Kindle 2,99€

Cartaceo 10,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Nuove-storie-perdente-successo-Mondini/dp/8831398229/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=dario+mondini&qid=1603481992&sr=8-1

Il quarantatreenne Dario, confinato nel suo modesto bilocale da mesi per via delle restrizioni legate al Covid, ripercorre gli ultimi tre anni della sua movimentata esistenza. Oltre mille giorni trascorsi tra improbabili vacanze da single, la costante ricerca dell’amore perduto, imprese sportive vissute in prima e in terza persona, il doloroso ricordo di un amico prematuramente scomparso, nuove amicizie coltivate in campo letterario e destinate a lasciare il segno. Un inno alla vita e alla speranza, nonostante gli anni che passano e qualche ( apparente?) insuccesso.

Giudizio:

Leggere questo breve romanzo autobiografico è stato come sfogliare un “vecchio” album di foto, ripercorrendo attraverso quegli scatti non solo momenti o ricordi, ma soprattutto emozioni. Non esiste in questo romanzo un filo logico e cronologico preciso, perché i ricordi affiorano improvvisi e spesso rimandano ad altri e questi, poi, ad altri ancora, aprendo così una porta dove si viaggia velocemente dal passato al presente. Dario Mondini sembra dunque farsi trasportare dal filo delle emozioni decidendo di condividerle con noi e permettendoci, una volta messe nero su bianco, di conoscere le certezze fondamentali della sua vita. I surreali mesi di lockdown hanno costretto il nostro Dario, come del resto tutti noi italiani, a diversi adeguare a nuovi ritmi di vita, non più frenetici ma decisamente più lenti. Per la prima volta nella vita, il tempo , da dedicarci, non è stato affatto risicato! E Dario, nel suo ” modesto bilocale”, di tempo per raccogliere i pensieri, per rivivere alcuni ricordi o per riflettere sul futuro, ne ha avuto abbastanza senza però tralasciare la cura della sua forma fisica. Ho infatti scoperto il suo amore per lo sport: “.. è la metafora della vita, è una rinnovata sfida con me stesso e i miei avversari”. Dimostra infatti determinazione, come atleta, quando gareggia, tra alti e bassi, nel suo sport : il tennis da tavolo! Passione sfegatata per il Pisa: un amore nato come un fulmine a ciel sereno, ma che si è ormai impossessato da tre anni del suo cuore da tifoso. Questo è ciò che ho conosciuto di Dario Mondini e mi ha strappato un sorriso immaginarlo mentre, chiuso nel suo appartamento, si allenava sul tappeto elastico. Ho avuto anche modo di conoscere un’ altra parte fondamentale della sua vita: gli amici, quelli veri, o più precisamente i “Tiratardi” con cui è solito condividere vacanze, serate spensierate, fallimenti o successi sentimentali e persino dolori, soprattutto quando a venire a mancare, all’improvviso, è proprio qualcuno che di quel gruppo è una parte preziosa. Mi ha reso partecipe anche della sua continua ricerca di un amore non effimero, ma duraturo: un sentimento stava, forse, per decollare ma, purtroppo, il lockdown ha messo in standby. E mi sono ritrovata a chiedermi : Chissà se Dario ha avuto modo, dopo, di cogliere quell’occasione o chissà cosa sarebbe successo se non ci fosse stato questo subdolo virus a bloccare il nostro paese, magari quella mancata partita di pallavolo poteva diventare “galeotta” di un nuovo amore….Ai posteri l’ardua sentenza! Una cosa ho compreso: Dario Mondini non è un tipo che si arrende dinanzi alle difficoltà! Ha le sue fragilità, come tutti noi, è conscio dei suoi limiti ma anche dei suoi punti di forza. Non si sente più un “perdente” ma un “polentone doc” che con carta e penna ci sa fare! Per fortuna, nei momenti di dubbio, ci pensano colleghi speciali ,come la dolcissima e bravissima Valentina Macchiarulo, a ricordargli il suo valore di scrittore. La Macchiarulo funge, nella sua vita, come il suo prezioso e saggio grillo parlante. Dario Mondini ha dimostrato come non servono fiumi di parole, ma in sole un centinaia di pagine è riuscito comunque a svelarci tanto di sé e delle sue esperienze, mostrandosi come un’anima trasparente, sincera, ironica e intelligente. È stata una lettura intima e piacevole!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...