LO ZINGARO DEL SOBRO DI JD HURT

Ed ecco Anna Maria che ci terrà compagnia con un mafia- Romance. Pronti?

Titolo: Lo zingaro del SoBro ( Honorable Men Series vol 2).

Autrice: JD Hurt.

Genere: Mafia Romance – MFM – Autoconclusivo. Pagine: 333.

Editore: Self Publishing, 1 giugno 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 10,40€.

Trama:

https://www.amazon.it/Zingaro-del-SoBro-Honorable-Vol-ebook/dp/B088P5GGDQ/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=lo+zingaro+del+sobro&qid=1602768750&sprefix=lo+zingaro+&sr=8-1

Sono nato per servire la patria. Dovevo essere degno delle Tigri d’Arkan; per farlo ho creato un impero mafioso. Poi sono comparsi loro nella mia vita: Eva e Rodrigo. I miei schiavi. Un regalo di mio padre, un’ossessione. Tutto il resto è svanito. Finché ho dovuto cederli e il mio mondo è crollato. Mi chiamano lo zingaro del SoBro , perché vengo dai Balcani. Ma sono solo un uomo a metà senza i miei schiavi. Devo riaverli, per farlo non guarderò in faccia a nessuno. Neppure la Serbia. Sono nata per essere una donna bosniaca libera. A mia insaputa hanno fatto di me la schiava di un serbo; e la mia vita è crollata portando con sé la fede religiosa. Sono divenuta l’ amante di due uomini. Ora che sono riuscita a scappare, devo ritrovare me stessa, la mia moralità. Ma riuscirci è impossibile. Non si sfugge al destino. Il mio destino sono loro due: Darko e Rodrigo. Sono nato per amare una donna. Avevo tutto: la ragazza perfetta, la mia gang di Toros Locos, una vita in Colombia che mi faceva sentire un re. Eppure mancava qualcosa. Mancava lui. L’uomo che ci ha rapito. Ora non posso più farne a meno. Devo avere la perfezione: la mia donna, lui. Il nostro schiavista: Darko Ilievic. Darko, Eva, Rodrigo. Quando l’amore abbatte le regole della guerra e della mafia. NOTA DELL’AUTRICE. “Lo zingaro del SoBro” è un mafia, suspense romance dalle sfumature dark. È un romanzo MFM autoconclusivo, nonché il secondo volume dell’ Honorable Men Series. Per una maggiore comprensione del testo è necessario aver letto il primo volume: ” Il Conte di Long Island”. Contiene scene violente, si avvale di un linguaggio crudo. È pertanto consigliabile per un pubblico adulto e consapevole.

Giudizio:

Leggere un mafia romance non è mai semplice, soprattutto, quando, come in questo, la scrittrice affronta senza tanti giri di parole, ma in modo crudo e diretto, tematiche pesanti e scabrose. Se nel precedente romanzo abbiamo fatto i conti con la parola ” incesto” , qui, invece, la scrittrice spinge ancor di più sull acceleratore trattando argomenti come il commercio di vite umane, la riduzione in schiavitù, il rapimento ed infine il torbido triangolo amoroso che lega i suoi tre personaggi chiave. In questo secondo capitolo, JD Hurt si sofferma di più sull’analisi della psicologia e del passato dei suoi personaggi, perché solo così si può cercare di capire il motivo delle loro azioni. Una cosa è certa, sin dall’inizio, Darko, Eva e Rodrigo sono, a loro modo, vittime di un mondo dove non hanno scelto di nascere, sono pedine inconsapevoli di un gioco manovrato da altri, sono prede desiderose di una via di fuga che pare, però, IMPOSSIBILE! Avendo letto il primo libro di questa serie, le varie dinamiche tra i clan mafiosi, i nomi di alcuni boss e soprattutto i tre protagonisti con il loro legame illecito non mi sono stati affatto sconosciuti, anzi, ero piuttosto curiosa di approfondire la loro conoscenza. In particolare quella dello spietato ed enigmatico zingaro del SoBro : Darko Ilievic. “sono nato bestia di velluto, serial killer d’anime abbattute”. Ecco chi è e come si vede il nostro Darko: spietato e dannato! E per ciò che è diventato, deve ringraziare solo una persona: suo padre Dragan, il diavolo in persona! È lui che muove le fila della sua vita. È lui che continua a tenerlo in pugno con ricatti e bugie. Ed è per lui che ha accettato di rendere suoi schiavi sessuali: Eva e Rodrigo, ma, senza saperlo, è caduto in un vortice di lussuria, desiderio e dipendenza. Darko ha bisogno di loro, come l’ossigeno, per vivere e loro, nonostante l’ odio e il rancore, sono docilmente ed inspiegabilmente legati a lui in una morsa fatale. Come Darko, anche Eva e Rodrigo sono semplici pedine, ignare vittime di un odio che affonda le sue radici nella sanguinaria guerra nei Balcani. ” Io merito una vita normale. Merito di sentirmi ancora figlia di Allah. E bosniaca. Bosniaca fino in fondo.” Questo il desiderio recondito di Eva: una ragazza usata e trattata come un’inutile merce di scambio a causa non solo delle sue origini etniche, ma per appartenere ai Bogdanovic. Una famiglia da sterminare. Perché Dragan Ilievic , il cosiddetto grande puparo, coltiva in serbo un odio così grande nei confronti suoi e del suo povero Rodrigo? Ecco l’altro oggetto del desiderio di Darko! Anche lui, come Eva, fa parte di un piano diabolico e anche lui si ritrova imbrigliato in questo triangolo amoroso che, per quanto malato e sbagliato, sembra essergli indispensabile. Darko, Eva, Rodrigo: ” Il vostro non è amore. Siete solo la proiezione di ciò che ho creato. Come vi ho creato, vi distruggo”. Queste le parole urlate con rabbia dal perfido Dragan, nel momento in cui svela tutti i tasselli di una intricata vicenda che ha solo due matrici: l’odio e la sete di potere! E allora come definire il loro rapporto, nato in modo anomalo, ma trasformatosi in qualcosa di irrinunciabile? Difficile dargli una definizione. Difficile “forse” chiamarlo Amore nell’accezione a cui siamo abituati. Io preferisco riportarvi una frase dell’autrice perchè, magari, può aiutare a capire lo speciale rapporto tra Darko, Eva e Rodrigo. ” A volte scopri che sono proprio le gabbie a farti volare, e a volte non abbiamo scelta, perché è il nostro cuore a scegliersi la gabbia”. Quale destino avranno? Quale prezzo pagheranno per avere un pizzico di felicità? A voi scoprirlo! Io resto in attesa del seguito perché, in questo romanzo, è comparso un nuovo personaggio, quello di Claudio, anche lui ha una storia difficile da raccontare, dei segreti da rivelare e una ragazza “dalla gonna a pieghe” da riconquistare. Non vedo l’ora di scoprirlo!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...