IL CONTE DI LONG ISLAND DI JD HURT

E oggi cosa ci racconterà Anna Maria?

Titolo: Il Conte di Long Island ( Honorable Men Series vol 1).

Autrice: JD Hurt.

Genere: Mafia Romance/ Forbidden/ Autoconclusivo.

Pagine: 286.

Editore: Self Publishing, 9 marzo 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

Kindle Unlimited 0,00€

Cartaceo copertina flessibile 10,40€.

Trama:

https://www.amazon.it/Conte-Long-Island-Honorable-Vol-ebook/dp/B084VCVYJQ/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=il+conte+di+long+island&qid=1602100273&sprefix=il+conte+di+long+&sr=8-1

L’ho vista nella culla e subito con lei si è creato un legame. All’epoca mi chiamavo Tony Mancuso. Ero solo un piccolo delinquente desideroso di scalare le vette della mafia newyorkese, ma volevo aiutarla. Tenerla con me, proteggerla per sempre. Non sapevo che quel legame sarebbe diventato un mistero che mi avrebbe condannato alla prigionia per diciassette anni, distrutto nel corpo e nell’anima. Ora sono tornato, il mio nome non è più Tony Mancuso. Io sono il Conte di Long Island e devo dipanare quel mistero per potermi vendicare. Lei si chiamava Camille. Adesso è Rose , un frutto proibito. Ma il suo nome non conta più e neppure la giovane età, perché è diventata la piccola parte di una realtà molto più grande. La guerra contro i clan di New York. Da bambina la mia vita era una musica che suonava lieve. Mi limitavo ad esistere. Mia madre, mio nonno, il mio clan scandivano ogni minuto del mio tempo. Mi dicevano: ” È colpa della Mafia. Devi rassegnarti.” Finché ho scoperto che era tutta una bugia. Allora sono scappata. Credevo che sarebbe stato facile perdermi nel mondo e capire chi sono veramente, ma poi è comparso lui: il mostro, l’adulto che vuole distruggerermi. Il Conte di Long Island. Pensa di addomesticarmi , ma io sono stata prigioniera, mai ingenua. E imparo in fretta. Grazie a lui ho capito che non esiste gloria facile. Ci si deve scontrare col sangue, con le ossa. Mi chiamo Rose Capascio e ora sono pronta. Pronta per la guerra contro il Conte di Long Island. NOTA DELL’AUTRICE. Il Conte di Long Island è un mafia, forbidden, suspense romance dai risvolti dark. È il primo volume autoconclusivo della Honorable Men Series . Contiene tematiche delicate e, talvolta, scabrose. Se ne consiglia la lettura ad un pubblico adulto e consapevole.

Giudizio:

Vendetta e Guerra: queste sono le parole chiave di questo romanzo “brutale”. La Vendetta è il sentimento che muove le fila di ogni spiegata azione compiuta e di ogni sentimento illogico che si agita nei cuori dei due protagonisti: Tony e Camille. Entrambi appartengono ad un mondo dove esistono regole e gerarchie ferree da rispettare e dove per la conquista del potere e del rispetto si è disposti a sacrificare tutto e tutti. Un mondo che conosce un’unica via di fuga: la morte! Tony Mancuso ha sperimentato, da ragazzino, sulla sua pelle, cosa significa lottare per sopravvivere. Ha sempre avuto due obiettivi: vendicare l’ assassinio di sua madre e sterminare chi, tradendolo, lo ha gettato in pasto a lupi ” torturatori” senza scrupoli. Il primo obiettivo lo ha immediatamente portato a termine; appena diciassettenne, la stessa notte che è diventato orfano, si è trasformato in un assassino. Per il secondo, invece, ha bisogno di una pedina speciale: la giovanissima Rose Capascio, o meglio Camille. ” La parola amore non è contemplata nel mio vocabolario di delinquente in erba: l’amore ti fotteva, ti ingarbugliava il cervello”. Eppure quella ragazzina caparbia e coraggiosa diventa ben presto la sua ossessione, il suo pensiero proibito, la sua malata debolezza. Non è un sentimento innocente, quello che Tony avverte, è più un desiderio rabbioso di possederla, di impadronirsi del suo cuore ribelle. “Ti farò così male che la tua carne diverrà schiava del mio inferno”. E Camille cosa mai potrà provare per quest’uomo “spaventoso” non per le cicatrici fisiche, ma per quelle dell’anima che lo hanno reso così senza scrupoli? “Si parla sempre del fuoco dell’inferno, ma se il diavolo esiste davvero deve essere questo, una creatura oscura fatta di ghiaccio”. Ecco cosa vede Camille in quest’uomo che l’ha rapita, umiliata, usata, ferita ma… anche fatta inspiegabilmente sentite viva! Odio. Paura. Vendetta. Attrazione. Questi i sentimenti che si agitano nel cuore di questa ragazzina che ha vissuto inconsapevole nella menzogna, tenuta in ostaggio sia prima che dopo da chi dichiara di amarla ma lo fa usando le uniche armi che conosce: l’inganno e la violenza. “Siamo sempre fuori tempo massimo e così che funziona fra noi. Siamo esseri che non combaciano eppure vogliono baciarsi lo stesso”. In queste parole emerge la GUERRA tra sentimenti contrastanti, illogici ma allo stesso tempo irresistibili, che si scatena in queste due anime, quella di Tony e quella di Camille, due fantasmi privi di identità ma che solo insieme possono sperare di formare una persona reale.

Essendo un mafia romance, non mancano descrizioni crude di scene di violenza che sono, per il lettore, un pugno nello stomaco ma, a mio avviso, la scrittrice, a parte la guerra tra i vari clan mafiosi, ha soffermato la sua attenzione sull analisi della GUERRA interiore dei suoi personaggi e non mi riferisco solo ai due protagonisti ma anche a personaggi secondari come Dora, Carlos, Rodrigo e il misterioso Darko. Sono i loro fantasmi a fare compiere azioni inimmaginabili e fuori da ogni logica! Vi posso assicurare che, quando il terribile vaso di Pandora sarà aperto e quando si arriverà alla resa dei conti, ci troveremo dinanzi ad una verità difficile da accettare non solo per Tony e Camille, ma anche per noi. Non si sceglie purtroppo in quale famiglia nascere e crescere ma, dopo, si ha sempre la possibilità di scegliere chi voler essere veramente! Quale sarà la scelta di Tony e Camille? A voi scoprirlo!

Stelle: 4⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...