NON DISTURBARE DI CLAIRE DOUGLAS

Pronti ad iniziare la settimana con la nostra Anna Maria?

Titolo: Non disturbare.

Autrice: Claire Douglas.

Genere: Thriller.

Pagine: 298.

Edito: Casa Editrice Nord, 6 agosto 2020.

Formati disponibili: Kindle 9,99€

Cartaceo copertina rigida 17,67€.

Trama:

https://www.amazon.it/Non-disturbare-Claire-Douglas-ebook/dp/B086QWGCR9/ref=mp_s_a_1_1?dchild=1&keywords=non+disturbare+claire+douglas&qid=1601062545&sprefix=non+disturbare+cla&sr=8-1

Quando sua madre le propone di rilevare un cottage a Brecon Beacons, nel Galles, per trasformarlo in un Bed & Breakfast, Kirsty è ben felice di accettare. Dopo l’esaurimento nervoso del marito Adrian, sia loro sia le loro figlie hanno bisogno di un nuovo inizio. Certo, i lavori da fare sono tanti e la gente del posto non accoglie le novità con entusiasmo, tuttavia Kirsty è convinta di poter superare ogni ostacolo. Ciò che non può tollerare, però, è vivere sotto lo stesso tetto con la cugina Selena, che un giorno si presenta alla sua porta. Le due donne non si parlano da diciassette anni, da quando le bugie di Selena hanno quasi distrutto la famiglia. E infatti la sua presenza destabilizza il delicato equilibrio della casa, soprattutto perché Selena nel giro di poco tempo si fa raggiungere dall’ ex fidanzato e dal fratello di Kirsty , che ha con lei un rapporto burrascoso. A ciò si aggiungono una serie di eventi sempre più inquietanti: prima spariscono dei giocattoli dalla camera delle bambine, poi un bouquet di fiori marci viene lasciato all’ingresso del cottage e , infine, Kirsty trova un cappio nella mansarda , chiara allusione al tentato suicidio di Adrian. Possibile che Selena si sia spinta a tanto? O è qualcun altro a tormentare Kirsty e la sua famiglia? Una cosa è certa: quelle minacce diventeranno presto una tragica realtà…..

Giudizio:

Avevo voglia di un bel thriller e mi sono imbattuta in questo di Claire Douglas: Non disturbare. È stata una lettura che non mi ha convinta sin da subito e che ho cominciato ad apprezzare, per via dei continui colpi di scena, dalla seconda parte del romanzo. La protagonista Kirsty , nonché voce narrante, decide , su consiglio della madre, di trasferirsi nel Galles e di trasformare una vecchia casa in stile vittoriano in un B&B. Old Rectory dovrebbe rappresentare per lei, per suo marito e per le sue figlie, un nuovo inizio, un modo per lasciarsi alle spalle quanto è successo a Londra. “Le porte chiuse continuano a non piacermi. Il ricordo è troppo fresco, non so mai cosa troverò davanti una volta aperte”. In queste parole emergono chiaramente gli strascichi emotivi di quanto accaduto a suo marito Adrian: la sua depressione e i suoi tentativi autodistruttivi hanno lasciato su Kirsty un’inquietudine costante. Lo spray inalatore contro l’asma è diventato ormai il suo unico e fedele compagno per calmare gli improvvisi attacchi di panico. Kirsty ha un disperato bisogno di mettere una distanza tra sé e il passato ed invece questo riappare improvviso e inaspettato, pronto a sconvolgere la sua vita e a costringerla a mettere in discussione le sue incrollabili certezze! Riappare sulla scena: Selena, sua cugina, con la quale, a causa di bugie e dissapori, non si parla e non si vede da diciassette anni. Kirsty e Selena sono cresciute insieme come sorelle: la prima è la classica brava ragazza ligia al rispetto delle regole, mentre la seconda inaffidabile e da sempre propensa ad infrangerle. “Voglio sempre quello che non posso avere”. Questa frase pronunciata da Selena racchiude il senso dell’intera ed intricata storia ed intorno a lei, questa cugina misteriosa e sfuggente, custode di segreti e bugie, ruota tutta la seconda parte del romanzo. La ricomparsa di Selena nella vita di Kirsty fa riemergere antiche ombre sulla sua famiglia che il tempo non ha spazzato via, ma ha solo tenute nascoste e ora sono nuovamente pronte ad uscire fuori, coinvolgendo tutti i componenti della sua famiglia: nessuno escluso! A rendere il quadro ancora più complicato cominciano a verificarsi nel B&B alcuni eventi inquietanti: il ritrovamento prima di una vecchia bambola di porcellana, poi di alcuni mazzi di fiori marci e persino una corda a forma di cappio sembrano quasi confermare che questa vecchia casa abbandonata sia custode di dolori e segreti, proprio come i componenti della sua famiglia. Sono tutti oscuri avvertimenti e inquietanti presagi di un evento drammatico con il quale Kirsty dovrà fare i conti! Per la prima volta nella sua vita questa donna, sempre affidabile, sempre sincera e sempre zelante si ritroverà a mettere in discussione i suoi principi solo per salvare il suo già precario equilibrio familiare. Quanto e cosa si è disposti a fare per proteggere le persone che si ama? Un thriller che parte lento, per poi catturare l’attenzione del lettore piano piano.

Stelle: 4 ⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...