NOI NON SIAMO SABBIA DI TIZIANA LIA

Eccoci a metà settimana!

Oggi Anna Maria Bisceglie ci parlerà di un libro uscito da poco.

Titolo : Noi non siamo sabbia.

Autrice: Tiziana Lia.

Genere: Narrativa Young Adult.

Pagine: 400.

Edito: Self Publishing, 2 marzo 2020.

Formati disponibili: Kindle 2,99€

cartaceo 15,00€.

Trama:

Strappato dalla propria città, Marco non desidera affatto vivere a San Polo, un luogo che gli ha già tolto molto. Nonostante la rabbia per la propria storia e la ribellione che gli alberga nell’animo, tenta di ambientarsi. Leo e Filippo, gli amici di un tempo , sono sempre lì ad attenderlo. Eppure il desiderio di scappare diventa sempre più grande, complice il rapporto conflittuale che ha con suo padre. A vent’anni tutto appare semplice e quando la fuga diventa un tarlo , anche la sua relazione con la provocante Melania perde valore, né servono gli ammonimenti di Chiara, l’ unica che fa vibrare le corde più nascoste del suo animo. Un amico cui fare giustizia, conflitti interiori e un passato che bussa di nuovo alla porta con le stesse ammalianti promesse: nel caos quotidiano sta a lui decidere o forse al suo cuore che palpita per quell’amore nascosto, prezioso, dolce e prepotente che lo stordisce . Ma le scelte a volte hanno conseguenze che bisogna pagare e Marco , determinato a prendere in mano il proprio futuro, lancerà il suo grido di guerriero per dimostrare a tutti quanto vale. La riconquista di un cuore tradito, però, non è sempre facile……. ” Solo fronteggiando il tuo rivale imparerai ad arginare i danni arrecati dai suoi colpi fino a discernere come schivarli del tutto e restare indenne.”

Giudizio:

” La mia condanna è tangibile come la scritta dedicata ai turisti.” Questi i pensieri che affollano la mente del nostro protagonista Marco Castiglia, nel momento in cui si rende conto di star tornando, contro la sua volontà, a San Polo, un piccolo paese non molto distante dalla capitale, una prigione soffocante, un luogo legato a troppi ricordi da cui era fuggito. In Marco Castiglia albergano una miriade di sentimenti contrastanti, frutto di un passato doloroso e tormentato: la rabbia verso un padre che , all’improvviso, ha preferito un nuovo amore alla sua famiglia; la sofferenza provata nel vedere le conseguenze della decisione di suo padre su sua madre; il dolore lancinante per la perdita del suo migliore amico. Tante ferite ancora aperte sul corpo fragile di un ventenne che, per reagire al dolore e alla rabbia, ha anche smarrito la strada, ha perso di vista il suo obiettivo principale, quello di diventare chef. Ed ora si ritrova a dover tornare in quel luogo dove tutto gli ricorda qualcuno che non c’è più e la cui assenza si fa ancora sentire. Marco Castiglia si sente un insignificante punto nero che si perde in una pagina bianca. Ma, come gli fa notare qualcuno e come imparerà lui stesso: ” Ti distingui: un punto, per quanto minuscolo, in mezzo al bianco si nota.” Il nostro protagonista ancora una volta si trova a dover fare delle scelte: ” Si. No. Il bivio è questo. È sempre dannatamente lo stesso.” Scelte dettate dalla rabbia e dalla disperata voglia di fuggire che, ancora una volta, lo porteranno ad intraprendere un sentiero pericoloso, senza possibile via di ritorno. Scelte dettate dalla paura di provare un sentimento per il quale non si sente all’altezza. Il cuore di Marco è chiuso a doppia mandata! L’ amore, quello vero, non rientra nei suoi programmi immediati. Ma cosa succede se, proprio a San Polo, due ragazze completamente agli antipodi iniziano ad insinuarsi nel suo cuore ” rotto”? Melania e Chiara, due ragazze diverse, che gli provocano sensazioni differenti ma allo stesso tempo intense. Melania, una bellezza provocante, una senza regole, come il cigno avvolto in una catena spezzata, tatuato sul suo petto. Chiara, una ragazza intelligente e saggia, una bellezza delicata, celata dietro degli spessi occhiali da vista, e capace di leggere il tormento della sua anima. Due ragazze che si contendono, in modo diverso, il cuore di Marco ma, questi sarà disposto ad aprire il lucchetto e soprattutto a chi permetterà di farsi largo nel suo cuore e di lenire le sue ferite? Dinanzi al bivio se scegliere tra un sentimento ” facile” e uno più impegnativo, Marco cosa farà?

Tiziana Lia in questo romanzo descrive in modo accurato la vita di un ventenne che imparerà sulla sua pelle: l’importanza di saper perdonare e ascoltare; la necessità dopo ogni caduta di rialzarsi con coraggio; la consapevolezza di aver bisogno anche dell’ aiuto degli altri, in quanto non invincibili ma purtroppo fragili e sfuggenti, come la sabbia tra le dita. Tiziana Lia ci racconta il modo in cui Marco da adolescente diventa uomo, un uomo consapevole di poter contare su una famiglia, su degli amici e su un amore ” speciale”. Alla fine del suo percorso, irto di ostacoli, chissà se Marco Castiglia comincerà ad imbrattare la tela bianca della sua vita con tutti i colori del mondo, a voi scoprirlo con la lettura di : Noi non siamo sabbia!

Stelle: 5 ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...