SARA COSA VOGLIONO LE DONNE DI VALENTINA CEBENI

Pronti ad affrontare una nuova avventura con Anna Maria Bisceglie?

Titolo: Sara – cosa vogliono le donne – #2.

Autrice: Valentina Cebeni.

Genere: Romance.

Pagine: 67.

Edito: More Stories , 20 gennaio 2020.

Formati disponibili: Kindle 0,99€

Kindle Unlimited 0,00€.

Trama:

https://www.amazon.it/Sara-Cosa-vogliono-donne-Vol-ebook/dp/B08336BM89/ref=mp_s_a_1_1?keywords=valentina+cebeni&qid=1580582299&sprefix=valentina+ceben&sr=8-1

Sara è una giovane farmacista che sogna la vita in rosa, e come tutte le romantiche incallite non sta nella pelle al pensiero di coronare il proprio sogno: sposare l’amore nato fra i banchi di scuola. Tutto però frana con la scoperta del tradimento del fidanzato, proprio a pochi giorni dalle nozze. Dopo una breve separazione i due torneranno insieme, ma a complicare le cose arriva Gianlorenzo, un massaggiatore che da subito rimarrà incantato dalla giovane farmacista. Grazie a lui, Sara scoprirà quanto è potente l’attrazione, trovando un significato nuovo alla parola amore.

Giudizio:

Secondo romanzo che leggo di questa scrittrice la quale conferma ancora una volta, la sua bravura nel riuscire, in poche pagine, a creare un piccolo gioiello, una sorta di scrigno dove sono custoditi tutti i colori della vita di ognuno di noi. Si comincia con il rosso che ,nel caso della nostra protagonista Sara , sta a simboleggiare la rabbia provata nel momento in cui scopre il tradimento del suo futuro marito. Si passa poi al nero cupo e profondo, il colore che meglio rappresenta il dolore e la delusione della nostra Sara che, in un attimo, vede infrangersi tutti i suoi sogni. È bastato un messaggio inviatole erroneamente per metterla dinanzi ad una realtà amara e dolorosa. Per fortuna non è sola ma, in questo momento di totale sconforto, Sara può trovare calore e sostegno nelle sue insostituibili amiche: Anna, Chiara, Francesca e Giulia. Diceva Aristotele: “L’amicizia è una singola anima che vive in due corpi.” Sara ha invece la fortuna di avere al suo fianco non una ma più amiche, pronte a consolarla, a consigliarla, a spronarla e soprattutto a non giudicarla. Perché questa è in fondo l’amicizia, quella vera, quella a cui io associo come colore, il giallo: caldo, allegro e avvolgente proprio come questo sentimento! Ma cos’è la vita senza un pizzico di rosa, ossia l’amore? E in questa storia l’amore è presente in ogni pagina. È quello che prova la Sara sognatrice per il suo Gerardo, illudendosi che il loro, sia il rapporto perfetto, quello, per intenderci, che nelle migliori favole, ha il suo: “e vissero felici e contenti”. È quello che la spinge , nonostante tutto, a mettere da parte amarezze e dubbi, pur di tornare a sentirlo vibrare nel cuore.

E poi c’è l’ Amore, quello vero, quello silenzioso, quello paziente, quello che , nella sua imperfezione, riesce a donare tanto senza mai chiedere nulla in cambio! Sara apprende da qualcuno, saggio e lungimirante, che la nostra vita può in qualche modo paragonarsi al “Kintsugi”, l’ antica arte giapponese “di riempire le crepe dei vasi con l’oro, per valorizzare e dare nuova vita a qualcosa di rotto. Di imperfetto.” La vita non deve infatti essere perfetta per poter essere definita meravigliosa, può avere delle crepe e allora spetta a noi riempirle con tutto il bagaglio di sentimenti che custodiamo nel cuore! Questo è ciò che impara Sara e questo è il messaggio più prezioso che Valentina Cebeni dona ai suoi lettori!

Stelle: 4❤️❤️❤️❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...